Home IT

[tx_fancyblock height=”” padding=”48″ bgcolor=”#272727″ overlay=”0.0″ bgurl=”http://witoldpilecki.info/auschwitz.jpg” attachment=”fixed” bgsize=”auto” fullwidth=”yes” ]

Il rapporto da Auschwitz

Witold Pilecki

Rapporto di Witold (chiamato anche Witold Reports) relazioni è il nome del campo di concentramento di Auschwitz di Witold Pilecki. Sono state scritte dopo Pilecki fuggito dal campo. Karski prossime relazioni sono la prima fonte sulla Shoah nel mondo e una testimonianza documentale prezioso. “Report – 1945” è la terza e ultima relazione. È stato scritto da Pilecki dopo la guerra, nel 1945. Questa relazione è stata una sintesi della relazione attuale ed è stato il più esteso, perché contato oltre un centinaio di pagine dattiloscritte. Questa relazione è stata estesa anche per i propri commenti e riflessioni dell’autore, guadagnando così valore letterario e di fornire un ricordo record di Pilecki di quel periodo.

[tx_spacer size=”24″]
[/tx_fancyblock]

[tx_row]
[tx_column size=”1/4″]

AR
العربية

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
DE
Deutsch

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
EN
English

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
ES
Español

[/tx_column]
[/tx_row]

[tx_row]
[tx_column size=”1/4″]

FR
Français

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
HE
עברי

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
PL
Polski

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
PLT
Português

[/tx_column]
[/tx_row]

[tx_row]
[tx_column size=”1/4″]

ZN
中国

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
JA
日本の

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
IT
Italiano

[/tx_column]
[tx_column size=”1/4″]
RU
Pусский

[/tx_column]
[/tx_row]


[tx_blog items=”2″ columns=”1″ showcat=”hide” carousel=”no”]


Witold Pilecki


Perché è questo sito?

Witold Pilecki è una figura insolita e il suo rapporto dettagliato è una straordinaria testimonianza della storia del capitano eroico. Essa mostra che, sotto forma di una relazione allo stesso tempo una storia piena di emozioni, la crudeltà Auschwitz. Quindi devo descrivere i fatti più asciutto possibile, come vogliono i miei colleghi. E ‘stato detto: Quanto più si manterrà gli stessi fatti, dando loro commenti, il più prezioso sarà. Quindi ci proverò … ma lui non era un uomo di legno – più parlare di una pietra (anche se sembrava che la pietra, e, talvolta, hanno a sudare). Così a volte, tra i fatti esposti, ma ho interceduto pensiero, esprimere ciò che si sente … egli scrive nell’introduzione della sua relazione Witold Pilecki. Testo integrale delle relazioni di Witold Pilecki, è stato pubblicato in Polonia solo nel 2000 – vale a dire cinquantacinque anni dopo la guerra. In precedenza, sono rimasti completamente sconosciuto sia alla comunità scientifica polacca, così come i cittadini. Questo è accaduto perché Witold Pilecki tornato dopo la guerra alla polacca, è stato accusato dalle autorità comuniste popolare polacca di spionaggio. Fino al 1989, tutte le informazioni relative alla vita e le realizzazioni di Witold Pilecki censurate in Polonia.

In tempi recenti, ogni movimento ci sono false accuse di complicità nei crimini tedeschi polacca durante la Seconda Guerra Mondiale e di complicità nell’Olocausto. Tuttavia, ci sono le informazioni sul contributo polacco nell’esporre i crimini. E questo è il Polo, capitano esercito polacco Witold Pilecki stava lavorando come la prima operazione della fabbrica della morte di Auschwitz. La storia di questo capitano eroico dovrebbe essere disponibile on-line, nelle principali lingue. Indiscutibilmente, la diffusione di testi Relazione Witold Pilecki rafforzerà l’interesse per la storia polacca e scienze storiche. Inoltre, può ispirare le persone di cultura e artisti da utilizzare come capitano e la sua incredibile storia nelle arti creative. Traduzione e pubblicazione del Rapporto di Witold Pilecki aiuto nel separare la vittima dal carnefice. comunità scientifica degli Esteri capire perché la Polonia e l’allergica polacchi reagiscono alle accuse di collaborazione durante l’Olocausto, chiamando i campi di concentramento polacchi e nei campi esaminerà la storia della polacca Seconda Guerra Mondiale attraverso gli occhi di un polacco che hanno indagato nazista fabbrica tedesca di morte e distruzione.