Tradotto dal polacco per il “Facciamo rimpiangono le Witold Pilecki” ( “Przypomnijmy o Rotmistrzu”) l’iniziativa, da Jacek Kucharski

Così, mi aspettavo di descrivere i fatti nudi soltanto, come i miei colleghi vogliono. E ‘stato detto: “Quanto più strettamente si aderire a nulla, ma i fatti, mettendole in relazione, senza commenti, il più prezioso che sarà”. Quindi, cercherò … ma non erano di legno … per non dire della pietra (ma è sembrato che anche pietra avesse volte a sudare). A volte, tra i fatti di essere legati, inserirò il mio pensiero, per esprimere ciò che è stato sentito allora. Non credo che se si deve necessariamente diminuire il valore di ciò che deve essere scritto. Non siamo stati fatti di pietra – spesso ero geloso di esso – i nostri cuori battevano – spesso in gola, con alcuni pensavano tintinnio qualche parte, probabilmente nelle nostre teste, che ha pensato che a volte preso a fatica … Su di loro – l’aggiunta di alcuni sentimenti da di tanto in tanto – penso che è solo ora, quando la giusta immagine può essere reso.

Il 19 settembre 1940 – la seconda strada round-up a Varsavia. Diverse persone sono ancora in vita, che mi ha visto camminare da solo alle 6:00 del mattino e stare nel “cinque” organizzato di persone arrotondato per strada da uomini delle SS. Poi siamo stati caricati sui camion a Wilson Square e portato alla caserma di cavalleria. Al momento della registrazione dei nostri dati personali e togliendo tutti gli attrezzi a spigoli vivi (sotto la minaccia di abbattere se solo una lama di rasoio di sicurezza è stato trovato su nessuno più tardi) ci sono state effettuate in un maneggio, dove abbiamo alloggiato durante il 19 e 20 settembre.

Durante quei diversi giorni alcuni di noi potrebbe fare la conoscenza con un bastone di gomma cadere sulle loro teste. Tuttavia era nei limiti delle misure accettabili, per chi è abituato a tali modi di mantenere la legge da tutori dell’ordine. In quel momento alcune famiglie corrotto i loro cari libera, avendo pagato ingenti somme per SS-uomini. Nella notte abbiamo dormito tutti fianco a fianco sul terreno. Un grande riflettore posizionato all’ingresso accese il maneggio. SS-uomini con mitragliatrici erano disposti in quattro lati.

C’erano mille ottocento e diverse decine di noi. Io personalmente è stato sconvolto dalla passività della massa dei polacchi. Tutti coloro arrotondato divenne imbibito con una specie di psicosi della folla, che in quel momento si esprimeva in quella, che tutta la folla era simile a un gregge di pecore.

Ero ossessionato da una semplice idea: per agitare gli animi, per mescolare la massa a un’azione. Ho proposto al mio compagno Sławek Szpakowski (so che era in vita fino alla rivolta di Varsavia) un’azione comune nella notte: per ottenere la folla sotto il nostro controllo, per attaccare i posti, in cui il mio compito sarebbe – sulla mia strada per il WC – a “pennello contro” il riflettore e distruggerla. Ma lo scopo della mia presenza in questo ambiente era molto diverso, mentre la seconda opzione significherebbe accettare di cose molto più piccoli. In generale, ha considerato questa idea di essere fuori della sfera della fantasia.

[Trasporti] Il 21 settembre la mattina siamo stati caricati sui camion e, accompagnato da motociclette di scorta con le mitragliatrici, siamo stati trasportati alla stazione ferroviaria ovest e caricato in beni-furgoni. A quanto pare, la calce era stato trasportato da quei furgoni prima, come l’intero piano era sparso con esso. I furgoni sono stati rinchiusi. Eravamo sul trasporto tutto il giorno. Né bevanda né cibo è stato dato. Dopo tutto, nessuno voleva mangiare. Abbiamo avuto po ‘di pane dato a noi il giorno precedente, che non sapevamo come mangiare e come valore. Noi desideravamo solo qualcosa da bere molto. Sotto l’influenza di shock, la calce si stava pulverulento. E ‘stato in aumento in aria, eccitato nostre narici e gola. Loro non ci hanno dato qualsiasi bevanda. Attraverso interstizi delle tavole con le quali le finestre erano inchiodate, abbiamo visto siamo stati trasportati da qualche parte in direzione di Częstochowa. Circa 22:00 il treno si fermò in un luogo e continuò la sua strada non di più. Urla, grida sono stati ascoltati, l’apertura di furgoni ferroviarie, abbaiare di cani.

Nei miei ricordi che chiamerei quel luogo nel momento in cui avevo fatto con tutto ciò che era esistito sulla Terra finora, e ha iniziato qualcosa che era probabilmente da qualche parte al di fuori di me. Io dico che non esercitare a me stesso di alcune parole strane, descrizioni. Al contrario – credo che non ho bisogno di esercitare me stesso per qualsiasi belle parole-suono, ma non essenziali. Così è stato. Non solo i calci di pistola di uomini delle SS ha colpito le nostre teste – qualcosa di più di loro ha colpito anche. Tutte le nostre idee sono stati cacciati fuori in un modo brutale, a cui le idee che avevamo conoscenza sulla Terra (a un certo ordine di cose, vale a dire la legge). Tutto ciò che si spense. Hanno cercato di colpirci più radicale. Per rompere noi mentalmente il più presto possibile.

Il ronzio e rumore di voci si stava avvicinando a poco a poco. Finalmente, la porta del nostro furgone è stato aperto con veemenza. Riflettori diretto in noi accecati.

– Heraus! rrraus! rrraus! – grida suonava fuori, mentre mozziconi di SS-uomini cadevano sulle spalle, schiene e teste dei miei colleghi.

Abbiamo dovuto atterrare fuori rapidamente. Balzai fuori e, in via eccezionale, non ho avuto alcun colpo di un calcio della pistola; mentre formando i nostri cinque mi è capitato di raggiungere il centro della colonna. Un pacchetto di SS-uomini erano battere, calci e facendo rumore incredibile “zu Fünfte!” I cani, impostato su di noi dai soldati ruffian, saltavano a chi si trovava nei bordi delle cinque. Accecato da riflettori, spinto, preso a calci, assalito da cani che sono impostati su di noi, siamo stati improvvisamente messo in queste condizioni, in cui dubito che qualcuno di noi era stato messo prima. Il più debole di noi sono stati disorientati a tal punto, che hanno formato un gruppo davvero sconsiderato.

Siamo stati guidati in avanti, verso un gruppo più ampio di luci concentrati. Sulla via uno di noi è stato ordinato di correre verso un polo a parte la strada e una raffica di mitragliatrice è stato lasciato fuori di lui in una sola volta. Ucciso. Dieci colleghi sono stati tirati fuori dalle nostre fila a caso e abbattuti sulla strada con l’uso di mitragliatrici, sotto “responsabilità in solido” per una “fuga”, che è stato organizzato dalle SS-uomini stessi. Tutte le undici persone venivano trascinati su cinghie ad una delle gambe di ciascuno di essi. I cani sono stati irritati dai cadaveri sanguinanti e sono stati fissati su di loro. Tutto ciò che è stato accompagnato da ridere e si fa beffe.

[Accoglienza e sistemazione – “in Hell”] Ci hanno avvicinando il cancello in un recinto di filo, su cui una scritta: fu posta “Arbeit macht frei”. Più tardi abbiamo imparato a capirlo bene. Dietro la recinzione, edifici di mattoni erano disposti in fila fra loro c’era una vasta piazza. In piedi tra una fila di uomini delle SS, poco prima del cancello, abbiamo avuto più tranquilla per un po ‘. I cani sono stati tenuti fuori, c’è stato ordinato di vestire i nostri cinque. Qui ci sono stati contati scrupolosamente – con l’aggiunta, alla fine, dei cadaveri trascinati. L’elevata e in quel momento ancora single-linea di recinzione di filo spinato e il cancello pieno di uomini delle SS ha portato un aforisma cinese alla mia mente: “Sulla tua venuta in, pensa al tuo ritiro, poi sul coming out otterrete illeso “… un sorriso ironico sorto dentro di me e si placò … di quello che servirebbe qui?

Dietro i fili, il vasto quadrato, un’altra vista ci ha colpito. In qualche modo fantastico luce del riflettore strisciante su di noi da tutti i lati, alcuni pseudo-persone potrebbero essere visti. Con il loro comportamento, simile piuttosto di animali selvatici (qui di certo offendere gli animali – non v’è alcuna indicazione nella nostra lingua per queste creature). In strani abiti, a strisce, come quelli visti nel film sulla Sing-Sing, con alcuni ordini su nastri colorati (ho avuto una tale impressione alla luce tremolante), con i bastoni in mano, hanno assalito i nostri colleghi mentre ridendo ad alta voce. Battendo la testa, calci quelli steso a terra nelle loro reni e altri luoghi sensibili, saltando con gli stivali su petto e ventre – che infliggeva la morte con un qualche tipo di entusiasmo da incubo.

“Ah! Quindi siamo rinchiusi in un manicomio …”- un pensiero balenò dentro di me. – Che un mezzo atto! – Mi è stato ragionamento della categorie della Terra. Persone provenienti da una strada round-up – che è, anche secondo il parere dei tedeschi, non accusati di alcun senso di colpa nei confronti del Terzo Reich. Ci balenò nella mia mente alcune parole di Janek W., che mi aveva detto dopo la prima strada round-up (in agosto) a Varsavia. “Pooh! Vedete, le persone catturate in strada non sono accusati di alcun caso politico – questo è il modo più sicuro per entrare nel campo”. Come ingenuamente, laggiù a Varsavia, abbiamo affrontato la questione dei polacchi deportati nei campi. Nessun caso politico era necessario morire qui. Ogni primo venuto sarebbe stato ucciso a caso.

In principio, una domanda è stato gettato da un uomo a righe con un bastone: “Era bist du von Zivil?” Una risposta simile: sacerdote, giudice, avvocato, ha provocato pestaggio e la morte.

Davanti a me, un collega si trovava in un cinque, che, sulla questione gettato a lui con in parallelo afferrandolo per i vestiti sotto la gola, ha risposto: “Richter”. Un’idea fatale! In una mentre era a terra, picchiato e preso a calci.

Quindi, classi colte dovevano essere fatto via prima di tutto. Su questa osservazione ho cambiato idea un po ‘. Non erano pazzi erano qualche strumento mostruosa usato per uccidere i polacchi, che ha iniziato il suo compito dalle classi colte.

Eravamo terribilmente assetati. Pentole con alcune bevande erano appena consegnati. Le stesse persone, che ci aveva uccidendo, stavano distribuendo rotonda boccali di quella bevanda lungo le nostre fila, chiedendo: “Was bist du von Zivil” Abbiamo ottenuto che desiderava, cioè bevande bagnato, e citato alcune commercio di un lavoratore o di un artigiani. E quelle pseudo-persone, mentre battendo e ci calci, gridavano: … “hier ist KL Auschwitz – mein Lieber Mann!”

Abbiamo chiesto a vicenda, cosa volesse dire? Alcuni sapevano che qui era Oświęcim, ma per noi era solo il nome di una piccola città polacca – il parere mostruosa di quel campo non era avere abbastanza tempo per raggiungere Varsavia, e non era anche conosciuta in tutto il mondo. E ‘stato un po’ più tardi che questa parola ha fatto il sangue di persone a libertà di eseguire il freddo, continuava a prigionieri di Pawiak, Montelupi, Wiśnicz, Lublino svegli nella notte. Uno dei colleghi ci ha spiegato che eravamo dentro la caserma del 5 ° Squadrone di artiglieria a cavallo. – proprio vicino alla città di Oświęcim.

Siamo stati informati che eravamo una “Zugang” di gangster polacchi, che hanno assalito la quiete popolazione tedesca, e che avrebbe dovuto affrontare rigore che. Tutto, ciò che è arrivato al campo, ogni nuovo trasporti, è stato chiamato “Zugang”.

Nel frattempo, il record di presenze è stato da controllare, i nostri nomi dati da noi a Varsavia venivano a gridare, che deve essere risolta rapidamente e ad alta voce “Hier!” E ‘stato accompagnato da molte ragioni per vessazione e percosse. Dopo il check-up, siamo stati mandati alla magniloquenza chiamato “bagno”. In tal modo trasporti di persone rastrellati per le strade di Varsavia, presumibilmente per il lavoro in Germania, sono stati ricevuti, in modo tale ogni trasporto è stato ricevuto in primi mesi dopo la costituzione del campo di Oświęcim (14 giugno 1940).

Out of Darkness da qualche parte nel sopra (da sopra la cucina) il nostro macellaio Seidler ha parlato: “Che nessuno di voi pensa, lui potrà mai uscire vivo da qui … la vostra razione è calcolato in modo tale che vivrai per 6 settimane, chi vivrà più a lungo … vuol dire che ruba – sarà collocato nella Commando speciale – dove vivrai corto “ciò che è stato tradotto in polacco Władysław da Baworowski – un interprete di campo. Questo è stato lo scopo di causare collasso mentale il più velocemente possibile.

Abbiamo messo tutto il pane che abbiamo avuto in carriole e un “rollwaga” portato in piazza. Nessuno se ne pentì in quel momento – nessuno pensava di mangiare. Quante volte, in seguito, su un mero ricordo di che ha reso la nostra acqua bocche e ci ha fatto furioso. Diversi carriole più un rollwaga pieno di pane! – Che peccato, che era impossibile mangiare a sazietà, per il futuro.

Insieme ad un centinaio di altre persone che ho finalmente raggiunto la stanza da bagno ( ‘Baderaum”, blocco 19, vecchia numerazione). Qui abbiamo dato via tutto, in sacchetti, a cui sono stati legati rispettivi numeri. Qui i nostri peli della testa del corpo sono stati tagliati via e noi erano leggermente spruzzati con acqua quasi fredda. Ecco i miei due denti erano rotti fuori, per questo mi portava un tag record con il mio numero in mano invece che tra i denti, come è stato richiesto in quel giorno particolare dal capo stanza da bagno ( “Bademeister”). Ho avuto un colpo nelle mie mascelle con una canna pesante. Ho sputato fuori i miei due denti. Il sanguinamento è iniziata …

Da quel momento siamo diventati semplici numeri. Il nome ufficiale letta come segue: “Schutzhäftling kr … xy …” Ho indossato il numero 4859. Le sue due thirteens (fatti di centrale e le figure bordo) ha confermato i miei colleghi in una convinzione che sarei morta, ma sono stato molto contento di loro.

Ci hanno dato abiti a strisce bianco-blu, quelli denim, lo stesso come quelli, che ci aveva sconvolto così tanto nella notte. Era sera (22 settembre 1940). Molte cose divennero chiare ora. Le pseudo-persone indossavano bande gialle con iscrizione nera “capo” nel loro braccio sinistro, mentre al posto dei nastri medaglie colorati, come era sembrato a me nella notte, avevano sul petto, sul lato sinistro, un triangolo colorato , “winkel”, e sotto di essa, come se alla fine di un nastro, un piccolo numero nero collocato su un piccolo campione bianco.

I Winkels erano in cinque colori. delinquenti politici indossavano una rossa, i criminali – quelli verdi, quelli disprezzando lavoro nel Terzo Reich – quelli neri, Studenti Biblici – violetta, omosessuali – quelli rosa. Poli arrotondato in strada a Varsavia per lavoro in Germania, sono stati assegnati, a detta di tutti, Winkels rossi come delinquenti politici. Devo ammettere, che di tutti i colori rimanenti – questo mi adatto meglio.

Vestita in jeans a righe, senza tappi e calzini (mi è stata data calzini 8, mentre tappo il 15 dicembre), in scarpe di legno cadere i nostri piedi, ci hanno portato fuori in una piazza chiamata piazza appello nominale, e sono stati divisi in due metà. Alcuni sono andati in blocco 10, altri (noi) al blocco 17, il piano superiore. I prigionieri ( “Hàftlinge”) sono stati sistemati sia nel terreno e nei piani superiori dei singoli blocchi. Avevano una gestione separata e il personale amministrativo, al fine di creare un “blocco” autonomo. Per una distinzione – tutti i blocchi in piano superiore ha avuto la lettera “a” aggiunto al loro numero.

Così, siamo stati liberati per bloccare 17a, nelle mani del nostro Blockman Alois, in seguito chiamato il “Alois di sangue”. Era un tedesco, un comunista con winkel rosso – un degenerato, imprigionati in campi per circa sei anni; aveva l’abitudine di battere, la tortura, tormento, e uccidere più persone al giorno. Ha preso piacere in ordine e in disciplina militare, ha usato per condire le nostre fila battendo con una canna. “Il nostro blocco”, organizzato nella piazza di 10 righe, vestito da Alois che correva lungo le righe con la sua grande asta, potrebbe essere un esempio di vestire per il futuro.

Poi, la sera, correva attraverso i nostri file per la prima volta. Egli è stato la creazione di un nuovo blocco fuori di noi, i “zugangs”. Stava cercando, tra gente sconosciuta, alcuni uomini di mantenere l’ordine nel blocco. Il destino ha voluto che mi ha scelto, ha scelto Karol Świętorzecki (un ufficiale della riserva del 13 reggimento di cavalleria), Witold Różycki (non che Różycki della cattiva opinione, questo era un bravo ragazzo dalla strada Władysława a Varsavia) e molti altri. Ci ha presentato rapidamente in blocco, al piano superiore, noi ordiniamo alla linea in fila lungo il muro, di fare dietro-front e di piegarsi in avanti. Egli “ha battuto” Ognuno di noi cinque colpi per tutto il suo valore, nel luogo apparentemente assegnate a tale scopo. Abbiamo dovuto stringere i denti strettamente, in modo che nessuno avrebbe gemito uscire … L’esame è venuto fuori – come sembrava a me – bene. “La mente si sa come ha un sapore e la mente si opera tuoi bastoni in questo modo, mentre la cura della pulizia e dell’ordine nel blocco”.

In questo modo sono diventato supervisore camera ( “Stubendienst”), ma non per molto. Anche se abbiamo mantenuto un ordine esemplare e ordine, Alois non come le modalità che abbiamo provato a realizzarlo. Egli ci ha avvertito più volte, personalmente e attraverso Kazik (un fiducioso di Alois) e quando è stato di alcuna utilità, impazzì e sfrattato alcuni di noi nella zona del campo per tre giorni, parlando: “farvi assaggiare il lavoro nel campo e meglio apprezzare il tetto e la tranquillità che avete in blocco”. Sapevo che sempre meno numero di persone che tornò dal lavoro giorno per giorno – Sapevo che stavano “eliminati” in questo lavoro o in un altro, ma non fino a quel che dovevo imparare a mie spese, come una giornata di lavoro di un prigioniero ordinario nel campo sembrava. Tuttavia, tutti erano obbligati a lavorare. Solo le autorità di vigilanza stanza sono stati autorizzati a rimanere in blocchi.

[Condizioni di vita. Ordine del giorno. Quasi-alimentare. “Per andare ai fili”.] Tutti noi abbiamo dormito fianco a fianco sul pavimento su materassi di paglia diffusione. Nel periodo iniziale non avevamo letti a tutti. La giornata è iniziata per tutti noi con un suono di gong, in estate alle 04:20, in inverno a 3:20. Su quel suono, che ha espresso un comando inesorabile – Siamo nati ai nostri piedi. Abbiamo ripiegato rapidamente le nostre coperte, facendo attenzione ad allineare i bordi. Il pagliericcio doveva essere realizzata ad un’estremità della stanza, dove “gli uomini materasso” ha preso al fine di metterla in un mucchio accatastati. La coperta è stata consegnata in uscita dalla stanza per la “coperta uomo”. Abbiamo finito di mettere sui nostri vestiti nel corridoio. Tutto ciò che è stato fatto in esecuzione, in fretta, ma poi la sanguinosa Alois, al grido di “Fenster auf!” Usato per scoppiare con il suo bastone nella sala, e si doveva fare in fretta a prendere il tuo posto in una lunga fila per la toilette. Nel periodo iniziale abbiamo avuto senza servizi igienici in blocchi. In serata abbiamo corso a diversi latrine, dove fino a duecento persone utilizzate per allineare in una coda. C’erano pochi posti. Un capo in piedi con una canna e contato fino a cinque – chiunque fosse tardi per alzarsi in tempo, la sua testa è stato picchiato con un bastone. Non sono pochi i detenuti è caduto nella fossa. Dalle latrine abbiamo fretta alle pompe, molti dei quali sono stati immessi sul quadrato (non c’erano bagni in blocchi nel periodo iniziale). Diverse migliaia di persone hanno dovuto lavarsi sotto le pompe. Certo, era impossibile. È costretto la strada per la pompa e prendere un po ‘d’acqua nel vostro dixy. Ma le gambe devono essere stati puliti in serata. supervisori di blocco sui loro controlli di tour in sera, quando il “supervisore stanza”, ha riferito il numero dei detenuti che si trovano nei materassi di paglia, controllato la pulizia delle gambe, che doveva essere messo fuori da sotto le coperte, in modo che il “sole” sarebbe visibile. Se una gamba non era sufficientemente pulita, o se il supervisore blocco voluto ritenere che sia tale – il delinquente è stato battuto su uno sgabello. Ha ricevuto da 10 a 20 colpi con un bastone.

E ‘stato uno dei modi per noi da fare per, effettuate sotto il velo di igiene. Proprio come è stato fatto per noi, la devastazione di organismo in latrine da azioni fatto in ritmo e per ordine, il mescolare nevralgico sfilacciamento alle pompe, la fretta mai durata e “Laufschritt”, applicato in tutto il mondo nel periodo iniziale della campo.

Dalla pompa, tutti correvano a parte, per il cosiddetto caffè o tè. Il liquido era caldo, lo ammetto, ha portato in vasi alle camere, ma imitato tali bevande inefficace. Un ordinario, prigioniero pianura vedeva senza zucchero a tutti. Ho notato che alcuni colleghi, che erano stati qui per diversi mesi, avevano visi bombati e le gambe. I medici poste dai mi ha detto che il motivo era un eccesso di liquidi. I reni o al cuore è rotto – un enorme sforzo dell’organismo dal lavoro fisico, con un consumo parallelo di quasi tutto in un liquido: caffè, tè, “AWO” e la zuppa! Ho deciso di rinunciare a liquidi di alcun vantaggio e di rispettare awo e zuppe.

In generale, si dovrebbe tenere i vostri capricci sotto controllo. Alcuni non volevano rassegnarsi liquidi caldi, a causa del freddo. Le cose erano peggio per quanto riguarda il fumo, come nel periodo iniziale della nostra permanenza nel campo, un prigioniero non aveva soldi, come non gli era permesso di scrivere una lettera alla volta. Attese per un lungo tempo per questo, e circa tre mesi era passato prima che una risposta è venuto in. Chi non era in grado di controllare se stesso e scambiato il pane per le sigarette, era già “scavando la propria tomba”. Sapevo che molti di tali quelli – tutti loro è andato dal consiglio.

Non c’erano tombe. Tutti i cadaveri sono stati bruciati in un forno crematorio di recente costruzione.

Quindi, non ho fretta per sbobba calde, altri spingevano la loro strada, dando così un motivo per essere picchiato e preso a calci.

Se un prigioniero con le gambe bombati è riuscito a cogliere un lavoro migliore e il cibo – ha recuperato, il suo moto ondoso è andato vicino, ma ascessi purulenti sorto sulle sue gambe, che scaricate un liquido fetido e talvolta flegmona, che ho visto per la prima volta solo qui. Evitando i liquidi, io ho protetto da quel successo.

Non ancora tutti erano riusciti a prendere i loro pendici calde, quando il supervisore stanza con il suo bastone svuotato la stanza, che deve essere stato rimesso a posto prima che l’appello nominale. Nel frattempo, i nostri pagliericci e coperte erano disposti, secondo un modo che caratterizzava quel blocco, come blocchi in concorrenza tra loro nella disposizione di quella “assestamenti” della nostra. Inoltre, il piano doveva essere lavato.

Il gong per la serata appello usato per suonare alle 5:45. Alle 6:00 tutti noi stavano in ranghi vestite (ogni blocco redatto in dieci ranghi, per rendere più facile il calcolo). Tutto doveva essere presente sul appello nominale. Quando è successo che qualcuno mancava – non perché era scappato, ma ad esempio, alcuni alle prime armi ingenuamente aveva nascosto, o che aveva appena dormito troppo e l’appello non corrispondeva al numero del campo – poi è stato cercato, trovato, trascinato alla piazza e quasi sempre uccisi in pubblico. A volte che mancava era un prigioniero, che si era impiccato da qualche parte in soffitta, o era semplicemente “andare ai fili” durante l’appello nominale – poi colpi di una guardia in una torre risuonò e il prigioniero cadde trafitto da proiettili. I prigionieri utilizzati per “andare ai fili” per lo più la sera – prima di una nuova giornata di loro tormenti. Prima che la notte, una pausa di diverse ore in angosce, si è verificato raramente. C’era un ordine ufficiale, vietando i colleghi per evitare i suicidi. Un prigioniero catturato “prevenzione” è andato al “bunker” per la punizione.

[Autorità del campo] Tutte le autorità all’interno del campo erano composti esclusivamente da prigionieri. Inizialmente di tedeschi, in seguito, dei prigionieri di altre nazionalità ha cominciato ad arrampicarsi fino a tali posti. Il supervisore blocco (banda rossa con mentre scritta “Blockältester”, sul braccio destro) utilizzato per eliminare i prigionieri nei suoi blocchi da rigore e da bastone. È stato responsabile per il blocco, ma non aveva nulla in comune con il lavoro del detenuto. D’altra parte, un capo fatto per i prigionieri nel suo “commando” di lavoro e dal bastone, ed è stato responsabile per il lavoro del suo commando.

La massima autorità nel campo era di alto livello del campo ( “Lagerältester”). Inizialmente, ci sono stati due di loro: “Bruno” e “Leo” – prigionieri. Due cads, davanti al quale tutti tremavano di paura. Hanno usato per uccidere in piena vista di tutti i prigionieri, a volte da un colpo di un bastone o di pugno. Vero nome dell’ex – Bronisław Brodniewicz, di questi ultimi – Leon Wieczorek, due ex-polacchi in servizio tedesco … Vestita in modo diverso dagli altri, in lunghi stivali, pantaloni blu scuro, brevi cappotti e berretti, fascia nera con la scritta bianca su braccio sinistro, hanno creato un paio scuro, spesso usato per andare insieme.

Eppure non tutte le autorità all’interno del campo, reclutati dalla “gente da dietro i fili” spazzato la polvere prima di ogni uomo delle SS, hanno risposto alle sue domande non prima di aver preso i loro tappi off, mentre in piedi sull’attenti … Che un nulla un prigioniero ordinario era … autorità di uomini superiori in uniformi militari, gli uomini delle SS, vivevano al di fuori i fili, nelle caserme e nella città.

[Ordine del giorno. atrocità quotidiane. Lavoro. Erezione del crematorio] Ho tornare al all’ordine del giorno nel campo.

L’appello nominale. Siamo scesi in ranghi indossata da bastone e dritto come un muro (dopo tutto, io hankered dopo le fila polacche ben vestiti fin dai tempi della guerra del 1939). Vis-a-vis a noi una visione macabra: fila del blocco 13 (vecchia numerazione) – SK ( “Straf-Kompanie”) si attesta, essere vestita dal supervisore blocco Ernst Krankemann utilizzando il suo metodo radicale – solo il suo coltello. In quel tempo tutti gli ebrei, sacerdoti e alcuni polacchi con i casi comprovati entrarono nella SK. Krankemann era in dovere di fare via i prigionieri assegnati a lui quasi ogni giorno, il più rapidamente possibile; questo dovere corrisponde alla natura di quell’uomo. Se qualcuno sconsideratamente spinto in avanti per diversi centimetri, Krankenmann lo ha pugnalato con il coltello che portava sotto i baffi. Chiunque da eccessiva prudenza spinto indietro un po ‘troppo, ha ricevuto, dal macellaio che corre lungo i ranghi, una pugnalata suoi reni. La vista di un uomo che cade, calci o geme, fatta Krankemann folle. Saltò sul petto, preso a calci i suoi reni, organi sessuali, lo ha eliminato il più velocemente possibile. Su questo punto di vista egli ha pervaso come da corrente elettrica.

Poi, tra i polacchi in piedi braccio in braccio, un pensiero è stato sentito, eravamo tutti uniti dalla nostra rabbia, il nostro desiderio di vendetta. Ora mi sentivo di essere in un ambiente perfettamente pronto per iniziare il mio lavoro, e ho scoperto in me un sostituto di gioia … Tra poco ero terrorizzata se fossi sano di mente – la gioia qui – questo è stato probabilmente folle … Dopo tutto quello che ho sentito la gioia – prima di tutto per questo motivo ho voluto iniziare il mio lavoro, quindi non ho ottenuto nella disperazione. E ‘stato un momento di una svolta radicale nella mia vita mentale. In una malattia si sarebbe chiamato: la crisi era felicemente andato.

Per il momento, si doveva combattere con grande sforzo per la sopravvivenza.

Un gong dopo un appello significava: “formieren Arbeitskommando!” Su tale segnale tutto si precipitò ad alcuni commandos vale a dire a quei gruppi di lavoro, che sembrava essere migliori. In quei tempi non c’era ancora alcune assegnazioni caos per quanto riguarda (non come più tardi, quando tutti andavano tranquillamente a quel commando, a cui era stato assegnato come un numero). I prigionieri stavano correndo in diverse direzioni, i loro modi attraversando, di cui capos, supervisori di blocco e uomini delle SS fatto uso battendo l’esecuzione o ribaltando le persone con i loro bastoni, li inciampare, spingendo, li calci nei luoghi più sensibili.

Evicted all’area campo da Alois, ho lavorato da una carriola, trasportando ghiaia. Semplicemente, come io non so dove stare in piedi e non aveva commando favorita, ho preso posto in uno dei cinque di qualche centinaio, che è stato portato in quel lavoro. Principalmente i colleghi di Varsavia hanno lavorato qui. “I numeri” più vecchio di noi, cioè coloro che erano stati imprigionati più di noi, quelli che erano riusciti a sopravvivere fino ad ora – che avevano già preso “posizioni” più conveniente. Noi – da Warsaw – hanno fatto in massa da vari tipi di lavoro, a volte trasportando ghiaia da una fossa sia scavata in un altro, riempire, e viceversa. Mi è capitato di essere collocato tra coloro, che ha trasportato la ghiaia necessaria per completare la costruzione di un forno crematorio.

Stavamo costruendo il crematorio per noi stessi. Ponteggi intorno al camino saliva sempre più in alto. Con la vostra carriola di rotella, riempito da “vorarbeiters” – leccapiedi implacabili per noi, si doveva muoversi rapidamente e, mentre sulle tavole di legno più lontano, a spingere la carriola in esecuzione. Ogni 15-20 passi sorgeva un capo con un bastone e – mentre thrashing i prigionieri in esecuzione – gridò “Laufschritt!” In salita ti ha spinto lentamente la carriola. Con una carriola vuota, il “Laufschritt” era obbligatorio lungo tutto il percorso. Qui, i muscoli, abilità e gli occhi gareggiato nella vostra lotta per la vita. Si dovrebbe avere avuto molta forza per spingere la carriola, si avrebbe dovuto sapere come mantenere sulla tavola di legno, si dovrebbe avere visto e scelto il momento giusto per mettere in pausa il vostro lavoro per riprendere fiato nei polmoni stanchi. E ‘stato qui che ho visto come molti di noi – di persone istruite – erano in grado di andare d’accordo, nelle condizioni spietati pesanti. Sì, poi abbiamo subito una selezione difficile.

Sport e ginnastica avevo esercitato in precedenza, erano di grande utilità per me. Un uomo colto, che stava guardando intorno impotente e alla ricerca di indulgenza o di un aiuto da nessuno, come se la richiesta è per questo motivo era un avvocato o di un ingegnere, sempre di fronte un bastone duro. Ecco alcuni dotti e panciuto avvocato o il proprietario ha spinto il suo carriola così incompetente, è caduto giù dal bordo nella sabbia e non è riuscito a sollevarlo. C’è un professore impotente di occhiali o di un anziano signore ha presentato un altro tipo di una visione deplorevole. Tutti coloro che non erano in forma per quel lavoro o esaurito la loro forza durante l’esecuzione con la carriola, sono stati picchiati, e in caso di una caduta – sono stati uccisi da un bastone o di avvio. E ‘stato in questi momenti di aver ucciso un altro prigioniero quando, come un vero animale, rimase per alcuni minuti, ha preso il respiro nei polmoni ampiamente in movimento, in qualche modo bilanciato il ritmo del tuo cuore batteva forte.

Un gong per la cena, accolto con gioia da tutti, sembrava quindi nel campo alle 11:20. Tra le 11:30 e le 12:00 si è tenuta il mezzogiorno appello nominale – nella maggior parte dei casi abbastanza rapidamente. Dal 12:00 fino a 13:00 c’è stato il tempo assegnato per la cena. Dopo cena un gong convocato di nuovo a “Arbeitskommando” ei tormenti sono proseguite fino a quando un gong per la sera per appello nominale.

Il terzo giorno del mio lavoro “sulla carriola”, dopo cena, mi sembrava che non sarei in grado di vivere fino al gong. Ero già molto stanco e ho capito che quando quelli più deboli di me di essere ucciso, venuto a mancare, allora il mio turno sarebbe venuto. Sanguinosa Alois, che il nostro lavoro in blocchi adatti in materia di ordine e ordine, dopo i tre giorni di penali nel campo, condiscendenza ci ha accolto al blocco di nuovo, dicendo: “Ora si sa che cosa il lavoro nel campo significa – – & gt; passt auf & lt!; il vostro lavoro nel blocco, che non si sarebbe sfrattare al campo per sempre”.

Per quanto riguarda me, ben presto messo la sua minaccia in atto. Io non applicare i metodi richiesti da lui e suggerite da Kazik, e sono stato licenziato schiantarsi fuori dal blocco, che descriverò di seguito.

[Inizio della organizzazione della cospirazione]

Ora vorrei scrivere circa l’inizio del lavoro impostato a piedi da me. In quel tempo il compito fondamentale è stato quello di stabilire un’organizzazione militare, al fine di mantenere gli spiriti dei miei colleghi, con la consegna e la diffusione di notizie dall’esterno, da parte dell’organizzazione – al meglio delle nostre possibilità – un alimento supplementare e distribuzione di biancheria intima tra quelli organizzati, trasmissione di notizie verso l’esterno e, come la corona di che tutti – la preparazione delle nostre unità di cogliere il campo, quando divenne l’ordine del giorno, quando un ordine di abbandonare le armi o per atterrare Le truppe è stato dato.

Cominciai il mio lavoro, come nel 1939 a Varsavia, anche con alcune persone che avevo reclutati al segreto polacco esercito a Varsavia prima. Ho organizzato qui la prima “cinque”, alla quale giurai colonnello 1, capitano medico 2, capitano di cavallo 3, sottotenente 4 e 5 collega (tabella chiave con corrispondenti nomi scriverò separatamente). Il comandante dei cinque è stato il colonnello 1, medico 2 è stato ricevuto l’ordine di prendere il controllo della situazione nel prigioniero ospedale (Häftlingskrankenbau – HKB), dove ha lavorato come un “Fleger” (ufficialmente, i polacchi non avevano il diritto di essere medici , sono stati autorizzati a lavorare come solo inservienti ospedalieri).

A novembre ho inviato la mia prima relazione alla sede di Varsavia, da sottotenente 6 (fino a quando la rivolta ha vissuto a Varsavia nel Raszyńska 58 strada), funzionario del nostro servizio di intelligence, corrotto di Oświęcim.

Il colonnello 1 esteso la nostra azione sulla zona della costruzione ( “Baubüro”).

In futuro, ho organizzato prossimi quattro “cinque”. Ognuno di questi cinque non sapevano dell’esistenza di altri cinque, si ritenuto il vertice dell’organizzazione e si stava sviluppando come ampiamente come la somma di competenze e l’energia dei suoi componenti permesso. L’ho fatto per prudenza, in modo che un eventuale give-away di un cinque non comporterebbe una vicina cinque. In futuro, i cinque in largo lo sviluppo è diventato di toccare l’un l’altro e di sentire la presenza di a vicenda. Poi alcuni colleghi sarebbe venuto da me con la relazione: “Sai, qualche altra organizzazione si nasconde qui” li rassicurai che non avrebbero dovuto essere interessati in esso.

Ma questo è il futuro. Per il momento, c’era solo un cinque.

[ “Sanguinosa Alois”] Nel frattempo, in un giorno nel blocco, la sera, dopo l’appello nominale, sono andato a riferire al Alois c’erano tre persone malate nella stanza, che potrebbero andare a lavorare (sono stati quasi eliminati). Sanguinosa Alois impazzì e gridò:?!! “Quello, un malato qui nel mio blocco … non quelli malati … tutti devono lavorare e quindi deve voi! ! Abbastanza di che …”e si precipitò dopo di me con il suo bastone per la sala:‘?! Dove sono …’

Due di loro giacevano al muro, ansimando, il terzo di loro si inginocchiò in un angolo della sala e stava pregando.

– Era macht er ?! – gridò a me.

– Er betet.

-?!?! Betet … Chi gli ha insegnato …

– Das weiß ich nicht – risposi.

Saltò alla uomo che prega e cominciò a insultare sulla sua testa e gridare che era un idiota, che non c’era Dio, è stato lui che gli ha dato il pane e non Dio … ma non lo sciopero. Poi corse a quelle due dal muro e ha iniziato a calci nei reni e in altri luoghi, gridando: “auf !!! … auf !!! …” fino a quando quei due, vedendo la morte davanti ai loro occhi, si alzò dal resto della loro forza. Poi ha iniziato a piangere da me: “Si può vedere! Ti ho detto che non erano malati! Possono camminare, possono lavorare! Weg! Marciare al vostro lavoro! E con loro!”In questo modo mi ha sfrattato a lavorare nel campo. Ma quello che pregava, ha preso in ospedale personalmente. Uno strano uomo che era – quella comunista.

[Tortura: “ginnastica”, “Ruota della Morte”, ecc] Sulla piazza mi sono trovato in una situazione sospetta. Tutto si fermò in un commando di lavoro già in attesa per marzo-out. Per eseguire di alzarsi in piedi nei ranghi come un ritardo prigioniero significava esporsi a battere e calci dai capoccia e uomini delle SS. Ho visto un’unità di prigionieri stare in piazza, che non sono stati inclusi nei commando di lavoro. In quel periodo una parte dei prigionieri che erano eccessivi sul posto di lavoro (c’erano pochi commando, il campo è stato solo cominciando a svilupparsi) “ha fatto ginnastica” in piazza. Temporaneamente, vicino a loro non c’erano capos o SS-uomini, come fossero occupati nella disposizione dei gruppi di lavoro. Mi sono imbattuto fino a loro e in piedi nella loro cerchia “per la ginnastica”.

In passato mi è piaciuta la ginnastica, ma dal momento della Oświęcim mia attrazione per esso ha un po ‘svanita. Dal 6:00 di sera, ci siamo ritrovati a volte per diverse ore e sono stati terribilmente congelato. Senza berretti e calze, in jeans sottili, in quel clima di autunno 1940 sub-montagna, la sera quasi sempre in caso di nebbia, abbiamo un brivido di freddo. Le nostre gambe e le mani spesso sporgevano fuori di pantaloni piuttosto corto e maniche. Non siamo stati toccati. Abbiamo dovuto stare in piedi e congelare. Il freddo mettere il facendo via di noi in vigore. Capos e supervisori di blocco di passaggio (spesso Alois) fermati, ridevano e con i movimenti significativi delle loro mani, a simboleggiare volatilizzazione, ha dichiarato: “… und das Leben fliiieeegt … Ah! Ha!”

Quando la nebbia dispersa, il sole lampo ed è diventato un po ‘più caldo, mentre restava – come sembrava – poco tempo per la cena, poi un sentito parlare di capos iniziato “ginnastica” con noi – si potrebbe tranquillamente chiamare un pesante esercizi penali. C’era troppo tempo fino all’ora di cena per questo tipo di ginnastica.

– Hüpfen!

– Rollen!

– Tanzen!

– Kniebeugen!

Uno di che – “hüpfen” – era sufficiente per essere eliminato. Era impossibile eseguire “rana” intorno alla grande piazza – non solo perché i tuoi piedini nudi ottenuto la pelle strappato sulla ghiaia fino sangue è stato prelevato, ma perché non muscoli erano sufficienti per tale sforzo. Il mio curriculum sportivo work-out degli anni precedenti mi ha salvato qui. Anche in questo caso gli uomini colti deboli panciuti sono state fatte per, coloro che erano incapaci di “corsa al seno” anche su una breve distanza. Anche in questo caso il bastone sarebbe caduta sulle teste di coloro che vorrebbero cadere giù ogni diversi passaggi. Anche in questo caso una svolta incessante di fare le persone lontano … E di nuovo, come un animale, è scattato l’occasione e ha preso il respiro nel momento in cui il sentito parlare di bastone-uomini sono stati in cui versava la loro qualche nuova vittima.

Dopo cena – una svolta successiva. Fino alla sera molti corpi morti e quasi-morti, che rapidamente scomparso in ospedale, sono stati trascinati via.

Proprio accanto a noi, due rulli sono stati “lavorando”. Presumibilmente, l’obiettivo era quello di livellare il terreno. Eppure stavano lavorando per eliminare la gente, che li stavano tirando. Sacerdoti con l’aggiunta di numerosi altri prigionieri polacchi fino al numero 20-25, sono stati aggiogati ad esso. Nel secondo, quello più grande sono stati aggiogati circa 50 ebrei. Krankenmann e un altro capo stavano sugli alberi e, dal loro peso corporeo, aumentato il peso dell’albero, per premere verso il basso nelle spalle e collo di prigionieri che stavano tirando i rulli. Di tanto in tanto, il capo o Krankenmann con filosofica tranquillità calarono il suo bastone sulla testa di qualcuno, colpito un prigioniero o un altro, che è stato usato come una bestia del progetto, con una tale forza che a volte lo ha ucciso in una volta o spinto lo svenuto sotto il rotolare, mentre battendo il resto dei detenuti per impedire loro di fermarsi. Da quella piccola fabbrica di cadaveri, molte persone sono state trascinate fuori dalle loro gambe e disposti in una riga – per essere contati durante l’appello nominale.

Al calar della notte Krankenmann, camminando per la piazza, le mani dietro la schiena, contemplato, con un sorriso di soddisfazione, quelle ex prigionieri che si trovano già in pace.

Per due giorni ho esercitato le “ginnastica” chiamato la “ruota della morte”. Il terzo giorno al mattino, mentre in piedi nella ruota, mi sono chiesto qual è la percentuale dei partecipanti rimasti è più debole fisicamente e meno atletici addestrati di me, e calcolato per quanto tempo ho potuto contare sulle mie forze, quando improvvisamente la mia situazione è stato cambiato improvvisamente.

[Il lavoro di fornello per il caffè. La vita privata di un uomo delle SS. Contrasto dei mondi] Commandos stavano marciando al lavoro. Una parte di loro di lavorare all’interno dei cavi, mentre un’altra parte ha marciato fuori (di lavorare al di fuori del cancello o recinzione).

Accanto alla porta del comandante del campo ( “Lagerführer”) era in piedi dietro la sua scrivania, con un gruppo di uomini delle SS. Stava ispezionando i commando in partenza, controllando le quantità contro quelle specificate nel registro. Proprio accanto a lui sorgeva la “Arbeitsdienst” – Otto (che un tedesco non ha colpito alcun Pole). In virtù della sua posizione che ha assegnato il lavoro per i singoli detenuti. È stato responsabile per la condotta di singoli commando da parte dei lavoratori.

Mentre in piedi sulla curva della ruota alle porte ho notato Otto rushing solo verso di noi. Io istintivamente si avvicinò. Il “Arbeitsdienst”, ansiosa, arrivò di corsa solo su di me.

– Vielleicht bist du ein Ofensetzer?

– Jawohl! Ich bin ein Ofensetzer. – Ho risposto fuori mano.

– Aber ein guter Meister?

– Gewiss, ein guter Meister.

– Inoltre, schnell …

Mi ha ordinato di prendere altre quattro persone dalla ruota e di correre al galoppo dietro al cancello blocco 9 (vecchia numerazione); secchi, cazzuole, martelli in mattoni, la calce è stata data a noi e tutti i nostri cinque stavano in fila davanti alla scrivania del capo del campo, che era allora Karl Fritzsch. Ho guardato le facce dei miei nuovi compagni occasionali. Sapevo che nessuno di loro.

– Fünf Ofensetzer – Otto ha riferito a voce alta, ansimando.

Ci hanno dato due soldati di guardia e ci hanno marciato fuori al di fuori della porta in direzione della città. Si è scoperto, che Otto fu costretto a preparare diversi maestri artigiani per spostare le stufe nelle stanze di un uomo delle SS, che aveva dimenticato e, all’ultimo momento, al fine di salvare la situazione, nel momento in cui il comando precedente era essere conteggiati nel cancello, ha composto la squadra dei nostri cinque. Poi ci hanno portato alla piana del SS-man.

In una delle piccole case della città, il proprietario dell ‘appartamento, un uomo delle SS parlava tedesco, ma con un tono umano, quello che sembrava strano per me. Ha chiesto chi era il padrone principale e spiegare a me ha liquidato la sua cucina, che sua moglie sarebbe arrivato, così ha voluto spostare il piatto di cucina qui, mentre la piccola stufa in quella stanza. Pensava ci sono stati troppi di noi, ma il punto era prima di tutto a che il lavoro dovrebbe essere fatto bene, in modo che tutti noi può lavorare qui e se alcuni di noi hanno avuto nulla a che fare, si dovrebbe riordinare il sottotetto. Veniva qui ogni giorno per controllare il nostro lavoro. E se ne andò.

Ho controllato se alcuni dei miei colleghi sapevano stufe, quando si è scoperto che nessuno ha fatto, ho inviato il mio quattro per portare l’acqua, a scavare argilla, per temperare ecc Due SS-uomini ci custoditi al di fuori della casa. Ho lasciato da solo. Che cosa ho fatto con la stufa? – non importa. Un uomo nella sua lotta per la vita è in grado di fare più di quanto avesse pensato prima. Ho smontato con cura, per non rompere le piastrelle, ho attentamente esaminato come le canne fumarie erano in esecuzione e dove e come sono stati a volta. Poi ho messo la stufa della cucina e la piccola stufa nei luoghi indicati per me.

Ho costruito tutto ciò che in quattro giorni. Ma quando il quinto giorno è stato necessario andare a fare un fuoco di prova nella stufa, mi sono perso nel campo così felicemente che anche se ho sentito che un maestro Ofensetzer veniva cercata in tutto il campo, non è stato trovato. Nessuno immaginava per cercare tra i giardinieri nel giardino del comandante … I numeri dei nostri cinque non era stato registrato da nessuna parte anche. In quei tempi anche i capi del commando non sempre registrati numeri. Inoltre, non ho mai avuto modo di conoscere se le stufe hanno lavorato bene o affumicati.

Ho tornare al momento, quando ero in città in casa della SS-uomo per la prima volta. A dire il vero, io scrivo di fatti nudi solo … avevo già visto le immagini terribili di Oświęcim – nulla mi potrebbe rompersi. Anche se qui, dove non era in pericolo da qualsiasi chiavetta o un calcio mi sono sentito il cuore in bocca ed era pesante come mai prima d’ora …

Quello che ho citato qui erano fatti indiscutibili. Ma questo è un dato di fatto dal mio cuore e forse a causa di che non è un bel nudo fatto.

Com’è quello? – così, c’è ancora il mondo e le persone vivono come prima? Ecco alcune case, giardini, fiori e bambini. voci allegre. Gioca. Ci – l’inferno, l’omicidio, la cancellazione di tutto l’umano, tutto bene … Ci SS-man è un macellaio, torturatore, qui – finge di essere un uomo.

Allora, dov’è la verità? Là? O qui?

Nella casa che mette il suo nido. Sua moglie arriverà, quindi c’è qualche sensazione in lui. Le campane della chiesa – la gente preda, l’amore, sono nati, mentre proprio accanto a loro – torture, omicidi …

Poi alcuni ammutinamento sorsero in me. Ci sono stati momenti di un concorso pesante. Poi, per quattro giorni, sul mio modo di lavorare dalle stufe vidi il cielo e l’inferno di volta in volta. Mi sentivo come se fossi stato spinto nel fuoco e nell’acqua alternativamente. È vero! Mi è stato indurito poi.

Nel frattempo la nostra prima “cinque” hanno fatto “diversi passi in avanti”, molti nuovi membri sono stati giurati. Uno di loro era capitano “Y”. Il suo primo nome era Michał. Il capitano Michał affrontato la sua attività in modo tale che ha aiutato la mattina per organizzare cinque per il lavoro. In presenza di capos aveva l’abitudine di guida a colleghi e brontolare; mentre si vestono i ranghi non risparmiò il bastone di capo di molti prigionieri, solo lui ha reso molto trambusto e rumore, mentre strizzando l’occhio ai nostri compagni quando rimase capo girò di nuovo verso di loro. Capos decise che era dotato di un “capo di venti” e lo impegnate quattro “cinque”, facendo di lui un “Vorarbeiter”. E ‘stato Michał che mi ha salvato il giorno critico, quando ho dovuto sparire da qualche parte dalla vista del capoccia. Mi ha spinto in una ventina di un amico sub-capo, in uno dei commando marcia fuori attraverso la porta al lavoro.

Mi è capitato di essere in un’unità di lavoro nei campi, proprio accanto alla villa del comandante del campo. Nel frattempo la “Offensetzer” è da ricercare nel campo, fino a quando Otto trovato un altro prigioniero e il cinque è andato alle stufe come di solito. Pioveva tutto il giorno. Lavorare nel campo, da cui stavamo facendo, in ritmo veloce, un giardino per il comandante, stavamo ottenendo bagnato – sembrava – in profondità nel nostro corpo, sembrava anche che il vento ci era penetrante proprio attraverso. Siamo stati inzuppato per la pelle. Il vento ci ha girato intorno per un lungo periodo di tempo (era impossibile tenere in piedi un lato verso il vento), gelò il sangue nelle nostre vene e solo il nostro lavoro, il lavoro rapido con la vanga, generato un po ‘di calore dal magazzino della nostra energia. Ma l’energia doveva essere gestito economicamente, come la sua rigenerazione era molto dubbio … C’è stato ordinato di togliere i nostri jeans. In camicie, a piedi nudi, in zoccoli rimanere bloccati nel fango, senza tappi, l’acqua colava da fuori la testa quando ha smesso di piovere, siamo stati vaporizzazione come i cavalli dopo una gara.

[Condizioni meteo. “Lavoro sotto il tetto”] L’anno 1940, in particolare il suo autunno, ha fatto un fastidio ai prigionieri di Oświęcim da piogge continue, prima di tutto durante appelli. Appelli con la pioggia è diventato un fatto cronico, anche nei giorni che potrebbe essere annoverato fra quelli raffinati. Ognuno era bagnarsi nel corso di un appello – coloro che hanno lavorato tutto il giorno sul campo e coloro che hanno lavorato tutto il giorno sotto il tetto. Prima di tutto, “vecchi numeri”, cioè quelli che erano arrivati ​​due o tre mesi prima di noi, erano riusciti a ottenere un lavoro sotto il tetto. Quei mesi effettuati anche una differenza enorme “in posizioni” (come tutti quelli sotto il tetto erano organico. In generale, un prigioniero che è arrivato un mese dopo, differiva da suoi colleghi non in quanto egli era qui più breve, ma in che non ha esperienza tali angosce che erano stati applicati un mese prima. Tuttavia, i metodi sono stati cambiati costantemente e tutta la pleiade di supervisori, battitori e gli altri compagni del più profondo colorante, che ha voluto a se stessi endear alle autorità, ha avuto sempre un numero sufficiente di essi.

[ “Il campo era un calibro che ha testato personaggi umani”] Era similmente anche negli anni successivi. Ma per il momento, nessuno pensava di anni. “Kazik” (nel blocco 17) ci ha detto un po ‘di tempo che il primo anno è stato peggiore per essere sopravvissuto. Alcuni rise di cuore. Un anno? La vigilia di Natale saremo a casa! Tedeschi non sosterrà. Inghilterra … ecc (Sławek Szpakowski). Altri sono stati presi da orrore. Un anno? Chi avrebbe sostenere un anno qui, dove giocavi blindman’s-appassionato con la morte ogni giorno … forse oggi … magari domani … E quando un giorno sembrava a volte di essere un anno. E, stranamente, un giorno si trascinò all’infinito. A volte, quando la forza mancava per fare un lavoro, che deve essere stato fatto – un’ora sembrava essere un secolo, mentre settimane passavano in fretta. Era strano, ma era – sembrava a volte che era già qualcosa di sbagliato con il tempo o con i nostri sensi.

Ma i nostri sensi non erano come con altre persone … come con la gente laggiù lontano. Questo era certo.

… Questo è – quando dopo esperienze pesanti ci avvicinavamo l’uno all’altro, e le nostre prove serrate i legami della nostra amicizia più di quanto è avvenuto laggiù sulla Terra … quando hai avuto il tuo “pack” in cui la gente ha sostenuto e salvato ogni altri, molte volte rischiando la propria vita … quando improvvisamente sotto i vostri occhi, il vostro fratello, il tuo amico è stato ucciso, assassinato nel modo più orribile – allora solo pensiero è venuto a voi! Per attaccare il macellaio e di morire insieme … E ‘avvenuto più volte, ma è sempre causato un altro la morte solo … No, non era la soluzione! In questo modo saremmo morti troppo in fretta …

Poi, hai visto una prolungata agonia del tuo amico e, per così dire, stavi morendo con lui insieme …. si cessato la vostra esistenza insieme a lui … ma sei stato rianimato, rigenerati, trasformato. Ma se succede non una volta, ma, diciamo, novanta volte – non può essere aiutato, si diventa qualcun altro di quello che erano sulla Terra … Migliaia di noi morivano lì … decine di migliaia … e, infine, – centinaia di migliaia … Così , la terra e la gente su di essa, impegnati con le cose in modo insignificante ai nostri occhi, sembrava divertente. Così siamo stati ri-forgiato interiormente.

Ma non tutti. Il campo era un calibro, che ha testato personaggi umani. Alcuni di noi scivolare in una fogna morale. Altri hanno ottenuto i loro personaggi tagliati come il cristallo. Eravamo tagliati con strumenti taglienti. Colpi dolorosamente tagliati nei nostri corpi, ma nelle nostre anime hanno trovato un campo da arare. Tutti noi ha attraversato una tale trasformazione. Come il terreno arato viene messo da parte a destra, in un solco fecondo – sul lato sinistro resta ancora da arato nel taglio successivo. A volte l’aratro balzò in piedi su una pietra e ha lasciato un tratto di terreno non lavorato, sterile …. Una terra di rifiuti.

Tutti i titoli, distinzioni, diplomi caduto da noi – sono rimasti lontani, sulla Terra … Quando si cerca come se dall’altro mondo presso i nostri profili vestite in quelle superfetazioni terrene, si è visto tutto il nostro pacchetto in passato: questo uno con un tale titolo, che uno con l’altro, ma non erano in grado di guardare che altrimenti che con un sorriso di perdono …. Abbiamo già affrontato l’altro dai nostri nomi dati. Con “mister” abbiamo affrontato solo “zugangs”, in quanto non avevano ancora capito. Tra di noi è una parola offensiva come una regola: il colonnello R., il quale, per un lasso di mia memoria, ho rivolto “Signor Colonnello”, miffed a me “Vorrei che tu smettessi che …”

Come diverso è sulla Terra. Un Ted o un Tom vanta tra i suoi colleghi del suo privilegio di affrontare da nuda “voi” una persona di due gradi più alti. Tutto ciò che svanì completamente qui. Siamo diventati un valore nudo. Un uomo potrebbe essere tanto importante, più in alto il suo valore è stato …

[Il lavoro nei campi. La distruzione dei villaggi intorno al campo e l’espulsione dei loro abitanti] Ho lavorato nel giardino del comandante per due giorni. Abbiamo livellato il terreno, segnato prati, vicoli. Abbiamo rimosso terreno dal vicoli, scavato profondamente nel terreno. Abbiamo riempito le cavità con fittamente cosparso, mattone tritato. Abbiamo demolito diverse piccole case nel quartiere. In generale, tutte le case vicino al campo, in particolare nella zona di “kleine Postenkette” (la piccola catena di guardia), che si trova all’interno di un anello di alcuni chilometri di diametro, dovevano essere demolite. supervisori tedeschi attaccati con accanimento particolare quegli edifici, eretti qui dalla popolazione polacca. ville ricche e le case piccole, ma pulito, per la costruzione di cui alcuni lavoratore polacco aveva risparmiato per tutta la vita, forse, stavano scomparendo, demolito dai prigionieri – polacchi, guidata da bastoni, picchiato, preso a calci e insultato da vari tipi di “verflucht ”. Durante tutto il tempo di coloro che il lavoro c’era una possibilità continuo per tale persecuzione.

Dopo aver strappato i tetti, abbattuto i muri, il lavoro più difficile è stato quello di demolire le fondamenta, che doveva scomparire senza lasciare traccia. Pozzi sono stati riempiti e il padrone di casa, se fosse tornato, avrebbe dovuto cercare per lungo tempo il luogo in cui la sua famiglia nido era stato messo prima. Abbiamo scavato fuori alcuni alberi anche. Nulla è stato lasciato di tutta una fattoria.

Durante la distruzione di uno di tali fattorie, ho notato un quadro della Vergine Santa, sospesa su un cespuglio, che, come mi sembrava, bloccato solo qui e rimase tutta fra tutti che il caos e la distruzione. I nostri uomini non volevano rimuoverlo. Nella comprensione di capos, se esposti a pioggia, neve e gelo, sarebbe oggetto di maltrattamenti qui. Quindi, molto più tardi su un cespuglio coperto di neve non ci si poteva vedere un quadro coperto da brina, scintillante con la sua doratura, mostrando però un vetro appannato il viso e gli occhi solo, che, per i prigionieri guidato qui in inverno per lavorare, tra i grida selvagge e calci, era un fenomeno bello, di dirigere i loro pensieri alle loro case famiglia, di uno di loro – a sua moglie, un altro – a sua madre.

Bagnare attraverso durante il nostro lavoro, bagnato attraverso durante appelli, abbiamo usato per mettere i nostri jeans bagnati per la notte sulle nostre teste al posto di cuscini. In serata abbiamo messo su abiti simili e siamo andati a piedi nudi, in zoccoli scivolare, senza tappi, di nuovo sotto la pioggia o il vento penetrante. Era il novembre già. A volte stava nevicando. I colleghi venivano eliminati. Andavano in ospedale e non tornerà più. Strano – Io non ero un Ercole, ma non ho nemmeno prendere un raffreddore.

Dopo diversi giorni di miei lavori in giardino, Michał mi ha messo in una ventina, che è stato in grado di selezionare. Così ha scelto principalmente di colleghi già giurati o tali quelli il cui reclutamento nella nostra organizzazione ci si poteva aspettare – di persone di valore, che avrebbe dovuto essere soccorse. Il nostro venti appartenevano a un centinaio, che insieme con una dozzina di altre centinaia sarebbe andato al “Industriehof II”. Capos infuriavano lì: “Agosto il Nero”, Sigurd, Bonitz, “Agosto il bianco” e altri. Tra di loro vi erano una dozzina di “cuccioli” – di “volksdeutche” in servizio tedesco, che aveva una gioia nel battere i prigionieri nei loro volti, battendo con il bastone, ecc Uno di loro si effetto al suo avviso un po ‘e dopo alcuni giorni è stato trovato impiccato in una delle capanne, deve aver impiccato, nessuno lo ha salvato – tale era un ordine esplicito nel campo.

Michał come “Vorarbeiter”, con la sua ventina, ha ottenuto un incarico di demolire una delle piccole case nel campo. Ha guidato tutti noi lì e siamo stati “lavorando duramente” per diverse settimane. Eravamo seduti tra gli angoli della fondazione della casa e di riposo dopo il nostro lavoro, a volte abbiamo bussato la nostra scelta degli assi in modo che i suoni di qualsiasi lavoro potrebbe essere sentito. Di volta in volta diversi colleghi portati via, in una mano, carriola, le macerie in cui sono state girate le mura e le fondamenta della nostra casa demolita. Il materiale macerie è stato utilizzato per la costruzione di un vicolo, a distanza di diverse centinaia di metri da noi. Nessuno delle nostre autorità si è degnato di cadere in quella casa, che si trova lontano dalla zona di lavoro delle rimanenti centinaia. Capos avuto tanto lavoro su eliminando una dozzina centinaio di “cagnacci rabbiosi polacchi”, che non ci hanno ricordare, o non volevano disturbare se stessi a piedi attraverso un campo fangoso. Michał stava sulla guardia e stava osservando con diligenza. Se un SS-uomo o capo sia in una distanza ravvicinata, poi subito un paio di colleghi con mano barella compensati, pick-assi sono stati colpisce più vivacemente il cemento della fondazione e volte del basamento.

Sul mio lavoro mi trovavo vicino a Sławek Szpakowski. La nostra conversazione coperto principalmente soggetti di cottura. Siamo entrambi erano ottimisti. Siamo arrivati ​​ad una conclusione che avevamo gusti quasi identiche di cottura. Così, Sławek previsto un menu, con il quale mi avrebbe divertire a Varsavia, al nostro ritorno dal campo. Di tanto in tanto, quando la fame ci ha infastidito e pioggia scrosciava nostre spalle, abbiamo preso il nostro lavoro seriamente, dividendo fuori grandi blocchi di cemento.

Nei nostri vestiti a strisce, con picconi e martelli, abbiamo fatto una vista, per cui si potrebbe integrare cantando il versetto: “…. martellare minerale nelle miniere”e Sławek promesso di vernice – dopo la nostra liberazione da questo inferno -a ritratto di me in abito a righe, con un pick-ax. Il nostro spirito è stato mantenuto da solo ottimismo, come il resto – tutta la realtà – è stato molto nero. Eravamo affamati. Ah, se avessimo quel pane, che abbiamo messo in carriole in piazza, il giorno del nostro arrivo al campo. In quel momento non avevamo ancora imparare a valorizzare il pane.

[Cavolo crudo e Magel-Wurzel come cibo. Dissenteria] Nelle vicinanze del nostro lavoro, dietro i fili posti lungo la linea del “grande catena di guardia” due capre e una mucca al pascolo sono stati, mangiare con foglie di cavolo dell’appetito, che è cresciuto al di là dei fili. Da parte nostra non ci sono stati laves cavolo, tutti loro erano stati mangiati. Non per le mucche, ma da creature simili a persone – da prigionieri – da noi. Abbiamo mangiato cavolo crudo e grezzo barbabietola da Wurzel. Eravamo gelosi delle vacche – Mangel-Wurzel non era male per loro. Gran parte di noi soffriva di stomaco. Tra i prigionieri, “Durchfall”, che è la dissenteria, afferrò una massa sempre crescente di persone ed è stata diffusa nel campo.

In qualche modo avuto nessun reclamo stomaco. Una questione prosaica – uno stomaco suono era una cosa importante nel campo. Chiunque si ammalò, lui doveva avere molto forte volontà di trattenere dal mangiare, almeno per un breve periodo, a tutti. Qualsiasi dieta speciale era fuori questione. Si potrebbe essere applicato in ospedale, ma inizialmente è stato difficile arrivare e tornare. Si potrebbe lasciare l’ospedale, piuttosto attraverso il camino crematorio. Forza di volontà, tanto prezioso, non era sufficiente in tal caso. Anche se un prigioniero si controllato e dimesso la sua cena, essiccato il pane per il giorno successivo o bruciati in carbonio e lo mangiò per fermare la dissenteria, è stato comunque indebolito dal suo continuo disordinata stomaco, mentre durante i lavori del suo commando, sotto un occhio del suo macellaio bastone armato, a causa della sua resistenza insufficiente al lavoro che ha “ottenuto in libri cattivi” come “ein Hund Fauler” ed è stato fatto via battendo.

[Il lavoro nei campi. travi costruzione due tonnellate trasportate da mani] Al nostro ritorno al campo per il mezzogiorno e per la sera appello, che è due volte al giorno, tutti abbiamo dovuto trasportare i mattoni. Per i primi due giorni abbiamo effettuato 7 mattoni ognuno di noi, quindi per diversi giorni – 6 mattoni, mentre alla fine dello standard di 5 si fissò. Nel campo, quando siamo arrivati, sei più piani e quattordici blocchi di un solo piano sono stati recintati da filo. Otto nuovi blocchi multipiano erano in costruzione nella piazza dell’Appello, mentre tutti i blocchi di un piano venivano sollevate fino a quelli più piani. Il materiale (mattoni, ferro, calce) è stata condotta da noi al campo da una distanza di diversi chilometri e prima che le strutture erano finite, anche molti prigionieri si era conclusa la loro vita.

Lavori in Michał di venti salvato i miei colleghi molto la loro forza. Di buon cuore Michał in piedi sulla protezione della nostra sicurezza, al di fuori della piccola casa, ha ottenuto un raffreddore, ha ottenuto la polmonite e arrivato in ospedale. E ‘morto nel mese di dicembre. Quando ci ha lasciato come se ne andò al HKB (era ancora la fine di novembre) i nostri occhi sono stati messi in mola come è avvenuto in tutti i restanti anni Venti e centinaia.

Un omicidio in piena regola è stata avviata di nuovo. Abbiamo scaricato furgoni ferroviarie rotolato in collaterali tracce. Ferro, vetro, mattoni, tubi, scarichi. Tutti i materiali necessari per l’ampliamento del campo sono stati consegnati. Vans doveva essere scaricato rapidamente. Così, abbiamo fatto in fretta, portato, caduto e cadde. A volte, il carico di un fascio di due tonnellate o in treno ci ha spremuto. Anche chi non è caduto, esaurito la loro riserva di forze, accumulato da qualche parte in passato. E ‘stato sempre di più una sorpresa per loro che erano ancora vivi, che ancora poteva camminare, quando molto prima che avevano attraversato il limite di ciò che un uomo è stato in grado di resistere. Sì, da un lato un po ‘di grande disprezzo è nato per tutti coloro, che a causa del loro corpo doveva essere numerati in persone, ma anche un riconoscimento è nato per la natura umana strana, così forte in spirito che – come sembrava – comprendeva qualcosa di immortalità.

[Entrambi vivi e morti devono essere presenti sul appelli. cibo insufficiente] A dire il vero, decine di cadaveri negato che. Abbiamo quattro trascinato uno, mentre andando per l’appello al campo. gambe e le mani fredde, con la quale si è svolta la cadaveri, ossa rivestiti di pelle livida. Ora gli occhi indifferenti guardato fuori livida-grigio-viola affronta con tracce di percosse. Alcuni cadaveri, non ancora raffreddato, le teste rotte a pezzi da una vanga, si dondolavano nel tempo con la marcia della colonna, che doveva tenere il passo.

Il nostro cibo, sufficiente a vegetare nell’ozio, era di gran lunga insufficienti per conservare l’energia nel lavoro duro. Tanto più, che questa energia ha dovuto riscaldare il proprio corpo, refrigerati durante il lavoro all’aperto.

Nella “Industriehof II”, quando abbiamo perso Michał, abbiamo messo i nostri spiriti in movimento e manovrato in modo intelligente tra bastoni, in modo da poter lavorare in un gruppo sopportabile. Una volta, lo scarico furgoni ferroviarie, un’altra volta in un commando “Straßenbau” con “Agosto il bianco”.

Sul nostro modo di lavorare in quel commando, quando è successo stavamo passando un magazzino, il nostro senso dell’olfatto è stato colpito da prodotti di carne di maiale-macellaio. Quel senso, acuito dalla fame, era incredibilmente sensibile allora. Nella nostra immaginazione, filari di prosciutti sospesi, pancetta affumicata, filetti, passati elegantemente. Ma – non è per noi! Lo stock è stato sicuramente per gli “uomini superiori”. In ogni caso – come abbiamo fatto scherzi – quel senso di odore era una prova che eravamo le persone più. Eravamo a circa 40 metri dal magazzino, quindi è stato piuttosto un senso dell’olfatto di un animale e non di un uomo … Una cosa è stato sempre un ci ha aiutato – il nostro buon umore.

Tuttavia queste condizioni del tutto cominciato bene di fare per noi. Quando ho portato i mattoni al campo, soprattutto la sera, ho camminato con andatura costante – ma esteriormente solo. In realtà, a volte perso la mia coscienza e fatto diversi passi del tutto meccanico, come se il sonno, ero in qualche luogo lontano da quel posto … tutto è andato verde davanti ai miei occhi. Io quasi quasi ottenuto inciampato … Quando la mia mente ha iniziato di nuovo a funzionare e registrare il mio stato mentale – mi sono svegliato … Ero penetrato dal comando: No! Non devi rinunciare! E ho continuato a camminare, spinto dalla mia volontà solo … Lo stato di passione andava, lentamente … sono entrato nel campo attraverso il cancello. Sì, ora ho avuto modo di capire la scritta sopra la porta: “Arbeit macht frei”! Oh, sì, davvero … il lavoro rende liberi … libera dal campo … dalla mia coscienza, come avevo sperimentato solo un po ‘prima. Si libera lo spirito dal corpo mentre dirige quel corpo nel crematorio … Eppure qualcosa deve essere inventata … dovrebbe essere fatto per fermare quel processo di perdita di forza.

[ “Bene, Tomasz, come ti senti?”] Quando ho incontrato Władek (colonnello 1 e medico 2), Władek 2 chiese sempre: “Bene, Tomasz, come ti senti?” Ho usato per rispondere, con uno sguardo di buon umore, che mi sentivo bene. In principio erano stupiti, poi si sono abituati e, infine, hanno creduto che mi sono sentito in modo eccellente. Non ho potuto rispondere diversamente. Come ho voluto condurre il mio “lavoro” – nonostante che i miei colleghi hanno a tale proposito sul serio, e uno di loro è riuscito a consolidare la sua posizione in ospedale, dove ha iniziato ad essere di una certa importanza, mentre un altro stava espandendo il suo cinque del ufficio costruzione – avevo ancora suggerire che anche qui il nostro lavoro è stato del tutto possibile, e per combattere una psicosi che nessuno 3 cominciava a soffrire. Che cosa succede se mi sono lamentato che mi sono sentito male o che ero debole e, infatti, così schiacciato dal mio lavoro che ho cercato una soluzione per me stesso, per salvare la mia vita … Sicuramente, in questo caso non sarei in grado di suggerire qualcosa per gli altri, né richiede nulla da nessuno … così mi sono sentito bene – per il momento, solo per gli altri – e poi, che descriverò qui di seguito, le cose giunsero a tal punto che, nonostante i pericoli continui e nervi tesi, sono diventato a si sentono bene in realtà, e non solo nelle mie parole indirizzate ad altri.

In qualche misura, una divisione ha avuto luogo. Quando il corpo è continuamente angosciato, spiritualmente si sentiva a volte – non esagerare – meravigliosamente. Il piacere ha cominciato a farsi nidificato da qualche parte nel vostro cervello, sia a causa di esperienze spirituali e per il gioco interessante, puramente intellettuale, che stavo giocando. Ma prima di tutto si dovrebbe salvare il vostro corpo di essere ucciso. Per ottenere un po ‘sotto il tetto per evitare di essere fatto fuori dal tempo all’aperto orribili.

[Nel negozio lavorazione del legno] Il sogno di Sławek doveva essere accettata nello studio di scultura del negozio legno. Aveva intenzione di cercare di portarmi lì in seguito. C’erano due negozi di lavorazione del legno nella già al campo. Un grande nella “Industriehof I”, ed una piccola proprio nel nel blocco 9 (vecchia numerazione). Il mio collega dal mio lavoro a Varsavia, il capitano 3 il cui nome era Fred, erano già in modo di arrivarci. Al momento la mia domanda mi ha informato che forse avrei arrivare se potessi convincere il Vorarbeiter del negozio falegnameria in qualche modo. Era un Volksdeutsch – Wilhelm Westrych – da Pyry nei pressi di Varsavia. Era qui per il commercio illegale di valuta estera e lui dovrebbe essere rilasciato a breve. Westrych, anche se un Volksdeutsch, servito due padroni. Mentre si lavora per i tedeschi, a volte salvato polacchi, se si sentiva che potrebbe essere di qualche beneficio in futuro. Egli volentieri salvato alcuni ex importanti personalità, in modo che più tardi, quando la Germania perse la guerra, al fine di imbiancare quegli anni di collaborazione – a fornire il soccorso di una persona di primo piano da lui. Poi ho deciso di giocare Vabanque.

Il mio collega, il capitano 8, ha promesso di disporre bene la nostra Vorarbeiter e di portarlo alla sera prima del blocco 8 (vecchia numerazione) dove ha vissuto. Qui la nostra conversazione ha avuto luogo. Gli ho detto brevemente che non c’era da meravigliarsi che non si ricordava di me, come chi avrebbe potuto sentito parlare di Tomasz …. Qui ho già detto il mio “campo” secondo nome.

“Beh, io sono qui sotto falso nome”. Qui, i parchi hanno preso il filo della mia vita nelle loro forbici – ho pensato dopo Sienkiewicz. Stavo rischiavo la vita. E ‘stato sufficiente che il Vorarbeiter potrebbe fare un rapporto o la confessione a qualcuno del branco di uomini delle SS e capos, in cui ha utilizzato a mescolarsi, che ci fosse qualcuno con un nome falso e mi sarebbe venuto a mia fine. Non voglio descrivere come mi allettati Westrych nel nostro ulteriore conversazione. Riuscii. Ha iniziato a rivolgersi a me da “mister”, che aveva alcun sapore offensivo nella bocca di un Vorarbeiter affrontare un detenuto normale, proprio al contrario. Mi ha detto che deve aver visto la mia faccia da qualche parte … forse su alcune immagini di ricevimenti nel Castello di Varsavia e – la cosa più importante – mi ha detto che sempre salvato onesto polacchi e lui stesso, come un dato di fatto, sentiva di essere un pole, quindi dovrei venire al (piccolo) negozio di falegnameria, il giorno successivo e lui sarebbe risolvere la questione personalmente con capo. Mi sarebbero stati accettati al negozio di falegnameria di sicuro e si presume lo apprezzerei in futuro … La conversazione ha avuto luogo il 7 dicembre in serata.

Il giorno successivo, l’8 dicembre, dopo l’appello nominale sono arrivato al negozio di lavorazione del legno. Fino ad allora, quando ho lavorato nel campo, ho indossato nessuna protezione o calzini. Qui, sotto il tetto, in calore, che ironia, ho ricevuto le calze da Westrych l’8 dicembre e una settimana dopo – un cappuccio. Mi presentò al capo del negozio legno come un buon falegname (quelli poveri non sono state prese a tutti), che tuttavia dovrebbe essere preso per un tempo di prova. Capo mi guardò e annuì il suo consenso.

La mia giornata di lavoro passata in condizioni molto diverse. Qui è stato caldo e secco e il lavoro era pulito. Punizione qui non batteva, ma il solo fatto di rimozione da un posto del genere – l’espulsione dal negozio di falegnameria nell’incubo del campo di nuovo. Tuttavia si doveva sapere qualcosa al fine di lavorare qui. Non ero a corto di capacità nella mia vita – ma purtroppo – non avevo alcuna conoscenza di carpenteria. Mi fermai dal banco di lavoro di un buon falegname, poi un membro della nostra organizzazione, caporale 9 (il suo nome era Czesiek). L’ho seguito e sotto la sua direzione mi sono allenato la mia mano in movimenti tipici di un falegname vero e proprio. Capo era presente nel negozio e conosceva il lavoro. Quindi, tutti i movimenti devono essere seguite in modo professionale.

Inizialmente, ho fatto nulla di valore. Mi sono rasato tavole o segato con Czesiek, che ha dichiarato l’ho fatto abbastanza bene per la prima volta. Il giorno dopo, capo mi ha dato un lavoro individuale. Qui ho dovuto produrre qualche effetto. Per fortuna, non è stato difficile e con l’aiuto di Czesiek sono riuscito abbastanza bene. In quel giorno abbiamo anche spinto Sławek in negozio, come capo era appena alla ricerca di uno scultore e io insieme con un collega gli menzionato. Dopo diversi giorni di Capo ha dato Czesiek una nuova opera. Assegnato al suo banco di lavoro, l’ho aiutato nel suo lavoro secondo le sue istruzioni. Era molto soddisfatto di me. Ma il capo stesso non era soddisfatto del modo Czesiek aveva risolto il suo compito carpenteria e ci sia stato licenziato schiantarsi fuori dal negozio legno. Czesiek – il maestro, e io – il suo assistente.

“… e accadde che … quindi un buon falegname, ma ha fatto un errore in zinchi” – il nostro caso è stato detto circa da falegnami. Czesiek non ha fatto alcun errore nel “zinchi” ma inteso che il capo non voleva averli con il prodotto ordinato. In ogni caso – il nostro caso era un duro. Per una violazione nel nostro lavoro abbiamo sparato in campo per un lavoro punitiva da carriole, a disposizione di alti del campo.

Quel giorno carriola ha cominciato per noi da una mattinata pesante. “Bruno” e Lagerkapo (un capo assegnato a mantenere l’ordine nel campo) non ha avuto indulgenza per noi. Era enorme gelo, ma il Laufschritt non ci ha permesso di sentirci qualsiasi freddo. Ma è stato peggio con la nostra forza. Czesiek, che aveva lavorato per un tempo più lungo nel negozio di falegnameria, aveva raccolto più forza. La mia armatura è stato diversi giorni di riposo trascorso in calore, con il quale avevo raccolto una certa forza. Ma siamo stati in campo, non per un giorno. Czesiek riuscì a scendere fin da prima di mezzogiorno, I – nel pomeriggio, e ci nascose noi stessi, ognuno di noi in un altro blocco. Abbiamo cominciato ad avere alcune connessioni nel campo, che uno Zugang non poteva permettersi di fare a meno del rischio di battitura. Quel giorno passò in qualche modo, ma poi?

Czesiek non ha restituito al piccolo negozio di lavorazione del legno. L’ho incontrato più avanti in un altro luogo. Ma Westrych preso cura di me sul serio … Egli mi ha informato attraverso Fred (capitano 8) che avrei dovuto venire al negozio la sera, dopo l’appello nominale. C’è il giorno successivo, ha spiegato al capo che io avevo eseguito solo ciò che Czesiek mi ha ordinato di fare, che ero un passabilmente buon falegname e Capo d’accordo che avrei continuato il mio lavoro. Al fine di non entrare in libri cattivi del Capo di nuovo, Westrych messo a punto un lavoro di carpentiere per me fuori dal negozio. Qui, capo utilizzato per guardare le mani ei movimenti falegnami, così Westrych mi ha portato al blocco 5 (vecchia numerazione) e mi ha messo a capo di supervisore blocco Baltosiński, dicendogli che potevo fare tergicristalli avvio, scatola di carbone, riparare il telaio della finestra e fare piccoli lavori simili, per i quali è stata necessaria alcuna falegname straordinaria. Inoltre, ha incaricato Baltosiński (ho avuto modo di conoscere in un secondo momento da Jurek 10) a prendersi cura di me e mi danno cibo supplementare, perché potrebbe essere utile in futuro, come non ero un primo venuto.

[Il lavoro di carpentiere nel blocco 5] Nel blocco 5 ho lavorato in camera n ° 2, che supervisore era Stasiek Polkowski di Varsavia (parrucchiere). Feci gli oggetti di cui sopra in questo blocco. Ho riparato o prodotti nuovi armadi per i supervisori stanza, fuori di parti di vecchi armadi effettuate dal negozio legno. Ho ricevuto cibo supplementare nelle camere. Baltosiński mi avrebbe mandato una ciotola di “seconda” zuppa – ho cominciato a rigenerare la mia forza. Così ho lavorato tutto il mese di dicembre e all’inizio di gennaio 1941, fino a quando l’incidente con Leo, che descriverò di seguito.

[ “La bestialità dei macellai tedeschi”. Le prime fughe. “In piedi sull’attenti”. reticolati] Il 1940 si è conclusa. Prima di passare al anno 1941 a Oświęcim, vorrei aggiungere alcune immagini del campo, che appartengono al 1940.

La bestialità dei macellai tedeschi, che ha sottolineato in modo degenerata alcuni istinti di giovani, criminali, ex – alcuni prigionieri adolescenti-età dei campi di concentramento tedeschi, allo stato attuale – coloro che formavano la nostra autorità a Oświęcim, era lì mostrato qui e in varie modifiche . Nella SK macellai si divertivano da schiacciamento dei testicoli – soprattutto quella degli ebrei – da un martello di legno su un ceppo. In “Industriehof II” un uomo delle SS, soprannominato “Pearlie”, addestrato il suo cane, un lupo-cane da caccia, in assalgono la gente, utilizzando a tal fine un po ‘di materiale umano, nel quale nessuno era interessato qui a tutti. Il lupo-perseguiti aggredito prigionieri esecuzione da durante il lavoro, ha portato le vittime indeboliti a terra, bit nei loro corpi, li strappare con i denti, tirò loro organi sessuali, li strozzato.

Il nome del primo prigioniero che ha dato una scivolata Oświęcim anche se in quel momento unico recinto di cavi non carica di elettricità, è stato precisato – come se solo per dispetto le autorità del campo – esattamente: Tomasz Wiejowski. Le autorità impazzirono. Dopo l’assenza di un prigioniero era stato accertato durante l’appello, tutto il campo è stato mantenuto sulla piazza, in piedi sull’attenti. Naturalmente, nessuno è riuscito a stare sull’attenti. Alla fine della classifica, le condizioni delle persone private della cucina, privi di ogni possibilità di andare in bagno, è stato deplorevole. SS-uomini e capos correvano tra le fila, battendo con bastoni coloro che erano in grado di tenere in piedi. Alcuni semplicemente svenne di stanchezza. Su un intervento di un medico tedesco, il comandante del campo ha risposto: “lasciarli morire. Quando la metà di loro sta morendo, io li rilasciare!”Questo medico ha cominciato a passare attraverso i ranghi e convincere a sdraiarsi. Quando una massa enorme di persone che giaceva a terra e capos non erano disposti a battere, alla fine di stare sull’attenti è stato annunciato alla fine.

Nei prossimi mesi, la recinzione è stata lavorata. La seconda barriera di filo è stata eretta intorno al primo, ad una distanza di diversi metri da esso. Su entrambi i lati delle recinzioni di filo, alte palizzate di cemento sono stati costruiti, per fissare il campo contro l’essere visto dall’esterno. Molto più tardi le recinzioni di filo sono stati accusati di alta tensione. Intorno al campo, tra la recinzione in cemento e il filo uno, torrette di legno sono stati messi, che controllava tutto il campo dalla loro posizione e mitragliatrici, con la quale SS-uomini rimasero in guardia. Quindi, sono state tentate fughe non dal campo, ma dai luoghi di lavoro, per cui i prigionieri sarebbero andare fuori i fili. A poco a poco, le repressioni di fughe diventato meno severa per una tale misura che ci trovavamo su appelli a patto che – se è stata una serata appello nominale – a mangiare cibo freddo poco prima il gong per il sonno. Eppure non c’erano regole in esso, e qualche volta abbiamo perso la nostra cena o la cena.

Ma le punizioni per i tentativi di fuga non sono diventati meno severa. Tale prigioniera sempre pagato con la perdita della sua vita, di essere ucciso solo sulla sua cattura o mettere in bunker o impiccati in pubblico. Prigioniero catturato durante la sua fuga senza successo indossava un berretto somaro e altri pezzi di frippery furono impiccati su di lui, di scherno. Una targa è stato impiccato nel suo collo, con la scritta “questo è un asino … ha cercato di fuggire …”, ecc Inoltre, un tamburo era legato alla vita, e la forza-sono-stati escape, vestito come un attore comico, battere il tamburo, condotto la sua ultima marcia sulla Terra, tra i suoi colleghi in piedi in fila in appello – per la gioia dei “cani” del campo. I blocchi, vestiti per il roll-chiamata, incontra questa commedia macabra con profondo silenzio.

Prima era stato trovato un delinquente, blocchi erano stati “in piedi sull’attenti”. Diverse centinaia di prigionieri comandati da una mandria di capos con un sentito parlare di cani partì per cercare gli escape (fuggitivi), che principalmente si nascondevano stessi da qualche parte nella zona tra il piccolo e il grande catena di posti di guardia, a meno che non sono riusciti ad attraversare la grande catena di guardie. Messaggi su torrette della grande catena di guardie non erano state ritirate fino a quando il numero dei prigionieri della serata appello nominale è pari al numero dei prigionieri nel campo del giorno corrente.

Qualche tempo su una serata per appello nominale su un giorno eccezionalmente piovoso e freddo, quando pioveva e nevicava, a sua volta, un orribile sirena sondato – una previsione inquietante di “in piedi sull’attenti”. sono stati registrati due prigionieri mancanti. svolta punitiva di “in piedi sull’attenti” è stata ordinata, fino a quando i fuggitivi sono stati trovati, che doveva essere nascosto da qualche parte nel “Industriehof II”. Capos, cani e diverse centinaia di prigionieri sono stati inviati per la ricerca, che è durata per molto tempo. Neve, pioggia, la stanchezza del lavoro, abbigliamento insufficiente di prigionieri, stava facendo per noi in quel giorno molto dolorosamente durante la standing. Finalmente un gong ha annunciato che i fuggitivi erano stati trovati. Solo corpi inerti morti di quei poveri uomini tornarono al campo. Alcuni capo, pazza a causa di giornata di lavoro prolungato, trafisse uno degli uomini da dietro con una tavola stretta tagliente a destra attraverso i reni e lo stomaco, e lui, svenne, il suo contorto blu volto, è stata condotta da quattro compagni alti nel campo. Sì, la fuga non ha pagato ai detenuti ed è stato un atto di grande dell’egoismo, come “in piedi sull’attenti” di migliaia di loro colleghi nel freddo provocato più di un centinaio di cadaveri. Sono morti di pura freddo, hanno perso la loro forza di vivere. Altri sono stati portati all’ospedale, dove morirono durante la notte.

A volte, anche se nessuno era fuggito dal campo, ma il tempo era fallo, ci sono stati mantenuti sul appello nominale per un lungo periodo – per diverse ore, in quanto si suppone che non potevano ottenere il conteggio del nostro numero esatto. Le autorità sono andati da qualche parte sotto un tetto, presumibilmente per fare il conteggio – mentre noi eravamo fatti via dal freddo, pioggia o neve e la pressione di stare immobile in un unico luogo. Si doveva difendersi da tutto il vostro organismo, per la tensione e rilasciare i muscoli per generare po ‘di calore per salvare la vostra vita.

Durante appelli, un uomo delle SS “Blockführer” ha ricevuto un rapporto dal supervisore blocco, un prigioniero. Avendo ricevuto diverse segnalazioni, l’SS-uomo è andato davanti alla scrivania del “Rapportführer”, che era SS-Obersturmführer Gerhard Palitzsch, quale SS-uomini stessi temevano come il fuoco. Aveva l’abitudine di punirli con il bunker per qualsiasi sciocchezza; un SS-uomo potrebbe andare al fronte per la sua relazione. Così è stato il terrore per tutti. Quando Palitsch apparve, il silenzio sarebbe appendere sopra.

[Il “Volksdeutche”:”Hanno usato per eliminare i polacchi”] Alcune persone hanno cominciato a salire fino a posizioni di supervisore, che ho in precedenza considerati polacchi ma che, in una grande percentuale, aveva rinunciato alla loro nazionalità polacca qui – erano Slesiani. Avevo tenuto il migliore opinione di loro in precedenza – ma qui non riuscivo a credere ai miei occhi. Hanno usato per eliminare i polacchi e non li considerano loro connazionali, mentre essi stessi considerati una tribù tedesca. Una volta che ho chiamato l’attenzione di un Vorarbeiter di origine Slesia: “Che cosa stai a picchiarlo per? Dopo tutto, è un polacco”. Lui mi ha risposto: “Ma io non sono un polacco – Io sono uno Slesia. I miei genitori volevano farmi un polacco, ma uno Slesia significa Germania. Un polacco deve vivere a Varsavia e non in Slesia.”Ed ha continuato battendo con il suo bastone.

C’erano due Slesiani – supervisori blocchi: Skrzypek e Bednarek, che erano, forse, anche peggio della peggiore tedesca. Hanno fatto via tante prigionieri con i loro bastoni, che anche il “Alois sangue”, che nel frattempo aveva preso un po ‘ “per la conservazione”, era in grado di mantenere un livello con loro. Ogni giorno, mentre in piedi la sera appello nominale si poteva vedere, sulla fascia sinistra dei blocchi, accanto a quei macellai, alcune carriole piene di cadaveri di prigionieri. Si vantava con il loro lavoro alla SS-uomini, che hanno riportato i numeri.

Tuttavia non può essere generalizzato, perché anche qui ci sono state alcune eccezioni a questa regola, come è avvenuto in tutto il mondo. Uno Slesia che era un buon Polo era raro qui, ma se costui è apparso, si può tranquillamente affidare a lui con la vostra vita. Era un vero amico. C’era una tale supervisore blocca – Alfred Włodarczyk, inoltre c’era Symyczek, c’erano Slesiani nei nostri cinque, su cui scriverò più avanti.

[ “C’è stato un deflusso attraverso il camino crematorio”] Il “Sanguinosa Alois”, che avevo detto, non era più un supervisore blocco. Block 17 bis (vecchia numerazione) è stato trasformato in un magazzino per i sacchi di vestiti dei prigionieri. Trasporti di prigionieri hanno continuato a entrare, ricevendo il numero di serie sempre più in alto, ma il numero di persone presenti nel campo non era in aumento a tutti. C’era un deflusso attraverso il camino crematorio. Ma gli “effetti” – sacchi di nostra proprietà – sono stati conservati con cura. Hanno preso l’intero posto libero nel blocco 18. Così i locali del deposito della “Effektenkammer” sono stati prorogato di un intero piano a 17 (blocco 17 bis); tutti i prigionieri sono stati trasferiti in vari blocchi.

Dal 26 ottobre Ho vissuto in blocco 3a (secondo piano), dove Koprowiak stato supervisore blocco. Qualcuno diceva molto positivamente sul suo passato in qualche prigione. Qui a volte lo vidi battere – forse i suoi nervi si ruppe poi. Tuttavia, ha usato per battere principalmente quando un tedesco stava guardando. Forse voleva sottrarsi sua vita, forse la sua posizione. Nel suo post di un supervisore blocco, è stato uno dei migliori supervisori per prigionieri polacchi. Nel blocco 3a ho vissuto nella prima camera, il supervisore che era Drozd. Un tipo di buon cuore, il suo atteggiamento verso i colleghi di quella stanza era cordiale – senza battere. Il supervisore blocco gli ha dato mano libera a questo riguardo.

[ “Una lotteria moderna”] Una volta, dal secondo piano di quel blocco ho visto una scena, che si conficcò nella mia memoria per lungo tempo. Rimasi in campo durante la giornata lavorativa. Sono andato a l’ambulanza, chiamato da una nota scritta. Al mio ritorno rimasi nel blocco. Piovigginava e il giorno era cupo. SK funzionava nella piazza, trasportando ghiaia, che veniva gettata da forcelle da un pozzo. Inoltre, alcuni commando era presente, il congelamento e l’esercizio di ginnastica. Vicino alla fossa, molti uomini delle SS erano in piedi, che, pur non potevano partono i commando nel timore di Palitsch o del comandante, che in quel giorno passeggiava su tutto il campo, ha inventato un intrattenimento per se stessi. Hanno scommesso qualcosa, ognuno di loro ha messo una banconota su un mattone. Poi hanno seppellito un prigioniero nella sabbia, a testa bassa, e con attenzione lo coprirono. Guardando i loro orologi, hanno contato quanti minuti avrebbe muovere le gambe. Un moderno sweepstake, ho pensato. A quanto pare, che chi era più vicino alla verità nella sua previsione per quanto tempo un uomo sepolto sarebbe in grado di muoversi prima che fosse morto, spazzato il denaro.

[ “Una battuta in stile tedesco” a Natale 1940] Così il 1940 si è conclusa.

Prima sono riuscito a entrare nel negozio di legno e approfittare dei suoi vantaggi, cioè cibo supplementare nel blocco 5, la fame, il che mi ha torturato, era stata intensificata a tal punto che ho cominciato a divorare con gli occhi il pane ha ricevuto in serata da parte di coloro, che, posto nelle loro “posizioni”, sono stati in grado di salvare una parte del loro pane fino al mattino. Ho combattuto probabilmente la lotta più pesante contro me stesso nella mia vita. Il problema era, come mangiare qualcosa subito e salvare fino a sera … Ma non vorrei spiegare la fame alla gente sazi … o per coloro che hanno ricevuto pacchi da casa o dalla Croce Rossa, mentre vivere senza alcuna costrizione al lavoro, poi si lamentò erano stati molto affamati. Ah! L’intensità della fame è attraversato lungo un intero ambito di laurea. A volte mi sembrava che ero in grado di tagliare un pezzo del corpo di un uomo morto disteso dall’ospedale. Fu allora, appena prima di quando hanno cominciato a darci orzo perlato al posto del “tè”, che era un grande vantaggio e non so, a cui siamo stati in debito per questo (che è continuato fino alla primavera) di Natale,.

Per le vacanze di Natale, diversi alberi di Natale illuminati splendidamente sono stati messi in campo. In serata, capos messo due prigionieri su sgabelli da albero di Natale e battuto 25 bastoni ciascuno di loro, su una parte del proprio corpo chiamato quello “soft”. E ‘stato destinato ad essere uno scherzo in stile tedesco.

[ “Le punizioni a Oświęcim sono stati classificato”] Le punizioni a Oświęcim sono stati classificati.

La punizione più leggera batteva sullo sgabello. E ‘stato fatto in pubblico, di fronte a tutti i colleghi in piedi su un appello nominale. A “mobile esecuzione” era pronto – uno sgabello, dotato di supporti per le gambe e le mani su entrambi i lati. Due compagni alti di SS-uomini stavano (spesso Seidler personalmente o, a volte, un anziano del campo, Bruno) e battere un prigioniero in parte svestita del suo corpo, in modo da non distruggere i suoi vestiti. Battito è stato fatto con una frusta di cuoio o, semplicemente, con un bastone pesante. Dopo una dozzina di colpi, il corpo è stato tagliato a pezzi. Il sangue ha cominciato per lo streaming e ulteriori colpi ha colpito come se collops tritate. Ho assistito che molte volte. A volte sono stati ricevuti 50 colpi, a volte 75. Una volta, con una misura di punizione di 100 colpi, circa il colpo 90esimo prigioniero – uno starveling – ha concluso la sua vita. Se il delinquente è rimasto vivo, ha dovuto alzarsi, fare diversi ginocchio flessione per regolare la sua circolazione sanguigna e, in piedi sull’attenti, per ringraziare per la giusta misura della pena.

La prossima punizione era un bunker, di due tipi. Un semplice bunker – è stato un insieme di celle nel seminterrato del blocco 13 (vecchia numerazione), dove capos e SS-uomini sono stati principalmente mantenuti fino alla loro interrogatori, a disposizione del Dipartimento politico, o servire la loro punizione. Le cellule semplici bunker inclusi 3 parti del basamento del blocco 13, nella parte restante 4 c’era una cellula simile a quelli, ma priva di qualsiasi luce – chiamato un “dark”. In una delle estremità del blocco, il corridoio interrato girò a destra in una piazza e si è conclusa subito. In questo ramo del corridoio, ci sono stati piccoli bunker di ben diversa natura. C’erano tre cosiddette “cellule in piedi” (Stehbunker). Dietro un’apertura rettangolare nel muro, attraverso cui solo un uomo chino poteva andare, c’è stato un quasi-armadio di 80 x 80 centimetri, alti 2 metri, in modo che si poteva stare liberamente. Ma a un tale “credenza”, quattro prigionieri sono stati spinti con l’aiuto di un bastone, e, la porta chiusa con bar, sono rimasti lì fino al mattino (dalle ore 7:00 alle ore 06:00). Può sembrare impossibile, ci sono testimoni vivi fino ad ora, che ha servito una punizione “Stehbunker” in compagnia dei loro colleghi, spinti in tale “credenza” nel numero di otto uomini! In serata sono stati rilasciati e portati al lavoro, ma per la notte sono stati ancora una volta premuti, come sardine, e bloccati con l’uso di sbarre di ferro fino al mattino. La misura della pena raggiunto solitamente fino a 5 notti, ma a volte potrebbe essere molto più alto. Chi non ha avuto rapporti con l’autorità nel suo posto di lavoro, di solito si è conclusa la sua vita al suo lavoro, a causa della mancanza di forza, dopo uno o più di tali notti. Chi era in grado di riposo nel suo commando di giorno, avrebbe potuto tranquillamente sopravvivere che la punizione.

Il terzo tipo di punizione è stato un semplice “post”, preso in prestito dai metodi di indagine austriaci. Con una tale differenza, che coloro impiccato, legato con le loro mani nella parte posteriore, sono stati a volte oscillato per divertimento da una supervisione SS-man. Poi le articolazioni scricchiolavano, corde erano taglio nel corpo. E ‘stato bello, se “Pearlie” con il suo cane non è venuto in in modo tale indagini sono state a volte condotte, mentre l’uomo impiccato è stato dato il succo di salamoia da bere, insomma -. Aceto, in modo che non avrebbe svenire troppo presto .

Ma il quarto e più pesante tipo di punizione è stata un’esecuzione da sparo: la morte afflitto in fretta, quanto più umanitaria e quanto voluta da coloro che hanno torturato per lungo tempo. Un “esecuzione” non è un termine giusto, quello giusto sarebbe ripresa morti, o semplicemente uccidendo. Questo è stato fatto anche nel blocco 13 (vecchia numerazione). C’era un cantiere lì, confinato da blocchi (tra il 12 e il blocco 13). Da est chiusa da una parete, che collegava i blocchi ed è stato chiamato “lamento parete”. Da ovest vi era anche una parete, in cui c’era un cancello, principalmente chiusa, che chiude la vista. Ha aperto la sua doppia porta prima di una vittima vivente o di buttare fuori i cadaveri coperti di sangue. Passando quel luogo, è sentito l’odore un odore come in una macelleria. flusso Red stava correndo lungo in un piccolo canale di scolo. La piccola grondaia era più volte dipinto di bianco, ma quasi ogni giorno il flusso è stato tortuoso di nuovo tra le banche bianche …. Ah! Se non fosse essere sangue … sangue umano … il sangue polacco … e anche il migliore … allora forse si potrebbe deliziare nella mera composizione dei colori … Quello era nella parte esterna. Al suo interno, le cose molto gravi e terribili hanno avuto luogo. Il macellaio Palitzsch – un bel ragazzo, che non ha usato per battere chiunque nel campo, come non era il suo stile, all’interno del cortile chiuso è stato il principale autore di scene macabre. Quelli condannati, in fila, si trovava nuda contro il “pianto-muro”, ha messo un piccolo fucile calibro sotto il cranio nella parte posteriore della testa, e di porre fine alla loro vita. A volte ha usato un semplice bullone utilizzato per uccidere il bestiame. Il bullone della molla ha tagliato nel cervello, sotto il cranio, e porre fine alla loro vita. A volte un gruppo di civili sono stati portati in, che era stato tormentato da indagini nel seminterrato, e ci hanno dato per Palitzch per divertimento. Palitch ordinato le ragazze a spogliarsi e correre nel cortile chiuso. In piedi al centro, avrebbe scelto per lungo tempo, poi ha preso la mira, sparato e ucciso – tutti a turno. Nessuno di loro sapeva chi di loro sarebbe essere ucciso immediatamente e che sarebbe vissuto per un po ‘, o forse essere preso per un’indagine … Si stava allenando a tendenza esatta e tiro.

Quelle scene sono stati visti dal blocco 12 da diversi supervisori camera, che erano di guardia, in modo che nessun prigioniero poteva avvicinarsi alle finestre. Le finestre erano garantiti da “panieri”, ma non abbastanza stretti – così è stato visto in dettaglio.

Un’altra volta, dal blocco 12 si è visto una famiglia portato qui, che si trovava nel cortile contro il “Muro del Pianto”. Palitsch sparato al padre di famiglia prima e lo ha ucciso sotto gli occhi dei suoi figli di sua moglie e. Dopo un po ‘ha ucciso una bambina che teneva la mano il suo pallido di madre con tutte le sue forze. Poi si strappò via dalla madre un bambino piccolo, che quella donna infelice premeva strettamente al petto. Strinse le gambe – ha rotto il capo dal muro. Alla fine ha ucciso la madre a metà cosciente del dolore. E ‘stata una scena mi ha riferito da diversi colleghi – testimoni, in modo così preciso e così identico, che non posso avere alcun dubbio, che era esattamente in questo modo.

[ “No, no! Non pacchi di cibo!”] A Natale del 1940 i prigionieri per la prima volta ha ricevuto i pacchi dalle loro famiglie. No, no! Non pacchi di cibo! pacchi alimentari non sono stati ammessi a tutti, di non farci troppo felice. Così, alcuni di noi hanno ricevuto il loro primo pacco in Oświęcim – un pacco abiti, contenente le cose prescritte in anticipo: un dolce, sciarpa, guanti, orecchini protettori, calzini. Esso non è stato permesso di inviare più. Se un pacco conteneva biancheria intima, è andata in un sacchetto nel “Effektekammer” con il numero del prigioniero, ed è stato tenuto in negozio lì. Così è stato in quel momento. Più tardi, siamo riusciti a raggiungere tutto il mondo anche se i nostri colleghi organizzati. Il pacco di Natale è stato l’unico corso di un anno e anche se non conteneva cibo, era indispensabile a causa di vestiti caldi e bella sensazione, come è stato da casa.

[Fornitura cibo era illegale] Durante il Natale, Westrych insieme al capo del negozio falegnameria escogitato per ottenere ulteriori vasi di eccellente stufato dalla cucina uomini delle SS e Revel ha avuto luogo nel negozio di lavorazione del legno; carpentieri, che ha compiuto da loro volta, sono stati trattati. Tali vasi è venuto in diverse volte, consegnati in segreto profondo da SS-uomini che hanno ricevuto soldi raccolti da Westrych da noi.

[1941] [Ulteriori lavori nel blocco 5] L’anno 1941 è iniziata per me con un ulteriore lavoro carpenteria nel blocco 5, dove ho continuato a ideare un certo lavoro. Il supervisore del blocco non ha interferito nel mio lavoro. Ho incontrato il collega Gierych qui, figlio di una coppia di miei conoscenti, il cui piatto avevo usato in Orzeł nel 1916/1917 allo scopo di conspiration. Anziano del campo, Leo, è venuto a bloccare 5 quasi ogni giorno (il numero del prigioniero 30). Al momento dell’entrata alla sala, di un uomo delle SS o di un anziano del campo, un grido “Achtung!” E una relazione erano obbligatori. L’ho fatto perfettamente, aggiungendo alla fine della mia relazione: “… Ein Tischler bei der Arbeit.” E ‘adatto Leon (Leon Wieczorek). Non era interessato a tutto ciò che avevo fatto qui per tanto tempo, e ha lasciato la stanza come un pavone.

[Prigionieri Youngster e capos pervertito] Block 5 è un blocco di adolescenti, ragazzi di 15 – 18 ha vissuto qui, il cui il Terzo Reich ancora sperava di guadagnare sopra. Avevano una sorta di corsi qui. Leo è venuto qui ogni giorno, gli piaceva la gioventù, ma gli piaceva ragazzi … troppo. Era un pervertito. Ha scelto le vittime della sua perversione qui. li Stufo, rigenerato, costretto a presentazione da welfare, o minacciando con un commando punitiva, e quando è stato alimentato con il ragazzo, in modo da non avere un testimone scomodo della sua condotta proibita, ha impiccato la sua vittima, soprattutto di notte nel bagno.

[Sparati dal blocco 5] Circa il 15 gennaio ho in piedi vicino alla finestra, quando Leo è venuto nella stanza. Non l’ho notato e non gridare “Achtung!”, Come la mia attenzione è stata attirata dalla vista di un “Zugang” attraverso il vetro della finestra. Allo stesso tempo, ho notato che il colonnello 11 fuori dalla finestra. Era visibile che Leo era insoddisfatto. Lui mi si avvicinò e disse: “Tu sei qui nel blocco troppo a lungo. Intendiamoci non venire più qui.”

Ho detto a Westrych di che, ma lui mi ha ordinato di andare lì. Così il giorno dopo sono andato di nuovo a bloccare 5. Poco dopo mi è venuto e impazzì Leo: – ha gridato, ma – stranamente – non mi colpiscono “Deine nummer?”: “Rrrraus mit dem alles” – ha sottolineato il mio utensili. Mi sono portato via abbastanza in fretta, mentre stava osservando il mio numero e gridando dietro di me sarei licenziato dal negozio in legno il più rapidamente di oggi. Nel negozio ho detto tutto a Westrych. Subito dopo mi Leo scoppiò in. Fortunatamente, il capo era assente. Ha fatto tutto da Westrych, che ha lasciato Leo gridare a volontà e poi ha spiegato che questo falegname aveva riferito di tutto ciò che era accaduto il giorno prima, ma gli ordinò di andare oggi al blocco 5 di prendere tutti i suoi strumenti di distanza fuori di lì. E Leo si ricompose.

Tuttavia ho continuato a essere un falegname, nel caso in cui ho lavorato nella seconda camera occupata da questo negozio falegnameria nello stesso blocco 9. Dopo diversi giorni Westrych mi ha ordinato di prendere i miei strumenti e di seguirlo nel campo. Mi ha portato al blocco 15 (vecchia numerazione). Era ospedale prigioniero. Il supervisore ospedale, un po ‘pazzo tedesco in generale, ha voluto mantenere l’ordine nel suo blocco, dopo tutto. Westrych gli aveva consigliato il giorno prima di inquadrare pagliericci con doghe in legno. Non c’erano posti letto lì. malati giacevano uno accanto all’altro sul pavimento, in condizioni orribili. pagliericci buttati sul pavimento (quelli malati laici la testa al muro), non sempre in linea, ha fatto il quadro peggiore. Si è deciso di applicare listelli alle estremità del pagliericci di cui due file dalle pareti. Tali doghe, che corre lungo la camera, lascerebbero un passaggio straight-incorniciato sul pavimento.

supervisore Block mi ha esaminato e ha chiesto se ero in grado di fare quel lavoro. Per il mio cattivo lavoro, avrei affrontato un bastone sullo sgabello, per il mio buon lavoro – un secondo pasto di tutti i giorni. Così ho iniziato il mio lavoro e la sala attrezzata da soggiorno con cornici stecca, che fissa le stecche sul pavimento con quadrati. Un ingegnere di Varsavia è stato assegnato come mio aiuto, mandato da Westrych. Entrambi abbiamo mangiato secondo pasto ogni giorno. C’era cibo sufficiente nel blocco. E ‘stato dato a tutti e alcune persone malate non voleva toccarlo. L’ingegnere di Varsavia si sono infettate con canna fumaria qui. Accettato in ospedale nello stesso blocco, in tali condizioni come lo erano nel HKB, tra i pidocchi terribili, ben presto concluso la sua vita. Ho finito da solo il lavoro stecca.

[Prima la malattia. Ospedale: una crosta di pidocchi sul tuo viso. Prima de-lousing. salvataggio Happy] Ben presto era il mio turno. Mi è stato infettato con qualche canna fumaria o mi sono congelati in un appello. L’inverno è stato molto forte. Anche se abbiamo avuto cappotti dato a noi prima di Natale, ma erano “Ersatz” quelli, sfoderato, hanno molto poco ci protetta dal gelo. Stavo combattendo contro la malattia per diversi giorni. Ho avuto una temperatura, che a sera ha raggiunto 39 gradi, in modo da poter essere accettato in ospedale senza alcun supporto. Ma io non volevo andare in ospedale. C’erano due ragioni: terribili pidocchi in ospedale e alla fine del mio lavoro nel negozio di lavorazione del legno.

Così ho difeso come ho potuto, ma la malattia agganciato stretto su di me e non volevo diminuire. Il peggio era mi trovavo sul appelli con la testa che brucia, mentre viene penetrato dal vento. Io non so, come quel concorso sarebbe andata a finire. Ben altra cosa è stato decisivo in esso. Nel blocco, nella prima sala, avevamo ancora rapporti accettabili. Il nostro supervisore camera Drozd è stato sostituito da un altro – Antek Potocki. Alcuni di noi soddisfatte varie mansioni di lavori domestici. Ero incaricato di finestre, porte e lampade.

Tutto ciò che poteva essere resistito nel blocco, se non eravamo tutti un po ‘schifoso. Ogni sera, pidocchi venivano cacciate ostinatamente. Io stesso usato per uccidere un centinaio ogni giorno, sperando che nessuno più di loro sarebbe venuto nella notte, ma il giorno dopo ci fu un nuovo centinaio di nuovo. E ‘stato difficile per la caccia più serate, come la luce era spenta a un’ora prescritta. Nei giorni, al lavoro, si potrebbe anche non essere occupato a fare di esso. Nella notte, pidocchi utilizzato per venire dalla vostra coperta sulla tua camicia. Sarebbe di alcuna utilità per raccoglierli dalla coperta; tutte le coperte erano messi insieme per il giorno – così ogni giorno abbiamo ricevuto un’altra coperta. Con una stufa calda, quelle creature utilizzate per vagare volontariamente in una coperta pulita.

Infine, un de-lousing è stato ordinato. Tuttavia era molto mal tempo per me. Ho avuto una temperatura più alta. La sera ci fu ordinato di spogliarsi. Abbiamo consegnato i nostri abiti filettati su fili per la cottura a vapore. Poi siamo andati nudi a bagno-doccia in blocco 18 (vecchia numerazione) e, nudo, al blocco 17 (vecchia numerazione). Ci siamo seduti, diverse centinaia di persone, in una camera ed era terribilmente soffocante lì. La mattina ci hanno dato vestiti e guidato attraverso un vento e gelo bloccare 3a. Ho regalato il mio cappotto per Antek Potocki, che era anche malato. Mi è stato fatto dal quella notte.

Quasi svenne, sono andato in ospedale. Spruzzato con acqua in una vasca da bagno, mi è stato licenziato nel blocco 15 (vecchia numerazione), nella camera 7 (dove avevo inchiodato stecche al pavimento), in pidocchi terribili. Quelli diversi notte di lottare contro pidocchi erano, forse, quelli peggiori in campo. Non potevo cedere – a lasciare per essere mangiato da pidocchi? Ma come difendermi? Quando hai guardato la coperta contro la luce – la sua tutta la superficie si muoveva. Ci sono stati vari pidocchi – piccole, grandi, tozze, oblunghe, bianco e grigio o rosso di sangue, allineati e quelle strisce, sono stati strisciando, lentamente e sulle spalle degli altri. Fui preso da abominio e una forte proposito di non essere vinto da quella massa ripugnante. Ho legato miei cassetti stretto intorno alle caviglie e nella mia vita, ho abbottonato la camicia fino al collo e alla fine delle mie maniche. E ‘stato fuori discussione per ucciderli uno ad uno. Ho schiacciato gli insetti da manciate, rendendo i movimenti rapidi, raccoglierle dal collo e dalle mie gambe e piedi. Il mio organismo, indebolito dalla temperatura e movimenti continui, è stato con veemenza impegnativo per il sonno. La mia testa sarebbe caduta giù, ma ho sollevato di nuovo. Non potevo permettere addormentarsi in ogni caso. Per addormentarsi significherebbe smettere di combattere – per permettere di essere divorati. Dopo un’ora mi sono macchie scure nelle mie mani fuori di schiacciamento del parassita – fuori dal sangue dei loro corpi.

E ‘stato senza speranza di ucciderli tutti. Eravamo sdraiati con poco spazio, i corpi avvolti con coperte, spalle e fianchi appoggiati l’uno sull’altro. Non tutti si difesero. Alcuni erano senza senso, altri sono stati ruckling, non erano in grado di combattere più … Accanto a me un vecchio prigioniero insensata era disteso (alpinista). Non sono mai stato in grado di dimenticare il suo volto, era solo per la mia testa – coperto da una crosta immobile di pidocchi di vario genere, morso nella pelle. Sulla mia sinistra giaceva un prigioniero, che era scomparso (Narkun), la coperta tirata sul volto, gli uomini con una barella sono stati aspettavano. Pidocchi sulla sua coperta è diventata a muoversi di più vivace e marcia nella mia direzione. Al fine di rendere la carne tritata nella mia coperta, sarebbe necessario trovare la coperta con un martello- con una testa o una pietra, ancora e ancora, su un piano ancora. Ma era quasi impossibile da ottenere protetta, come per fermare un ruscello sul suo modo – né a rompere quel movimento, non per distruggerlo.

Ammetto qui, che allora mi sembrava per la prima volta ho avuto troppo poca forza di lottare, di voler lottare a tutti. La condizione della mia mente era pericoloso. Per perdere la speranza del senso della lotta, destinato – a cedere il passo alla disperazione. Quando ho notato – mi sono rivivere. Ho continuato a schiacciare i pidocchi sul mio collo e le gambe.

Al posto del cadavere, una nuova persona malata, un ragazzo di diciotto anni è stata posta. Il suo nome era Edek Salwa. Quando mi sono addormentato, mi ha aiutato a spazzare i pidocchi, a volte con un coltello e, a volte con un cucchiaio, in particolare quelli che avanza dal lato destro. Egli è stato anche in lotta per se stesso, nella sua coperta – così egli era un vicino di casa che mi ha protetto dal lato sinistro e mi ha dato un po ‘di tranquillità. Inoltre ha comprato il pane per me da parte di persone malate che non erano più in grado di mangiare. Ho mangiato tutto. Ho avuto una strana natura – ho notato che molte volte. Con una temperatura di – gli altri non mangiano, mentre mangio per più persone. In generale – questo uno che alza le spalle la sua spalla, mentre la lettura di questo, gli viene chiesto di arrivare a conoscere meglio di me – poi si capirà che tutta la mia vita è contrario-saggio.

Ci sono stati diversi gli uomini di buon cuore in questa sala, che ha fatto gli ultimi giorni dei malati più facile. Erano Janek Hrebenda e Tadeusz Burski, entrambi di buon cuore, uomini buoni, hanno lavorato a persone malate. Non hanno potuto fare molto, ma hanno fatto del loro meglio. Ovviamente, non erano in grado di cambiare le condizioni. Per esempio, nel periodo estivo, non è stato permesso di aprire le finestre, in modo che i malati non otterrebbe un raffreddore, tutti soffocati nel caldo e puzza. Ora, quando c’era grande gelo, tutte le finestre sono state aperte due volte al giorno, è stato mandato in onda a lungo, mentre l’aria gelida, di procedere al piano dalle finestre, scosso da un brivido di freddo figure arricciati sdraiato sotto sottili, coperte poveri .

Stavo lottando contro i pidocchi più che contro la malattia, per tre giorni e due notti. Il terzo giorno, con più forza, ho deciso di rivelare la mia debolezza per Władek. Attraverso il mio amico, Tadek Burski, mando un biglietto per il medico 2. Ogni nota è stata sospettata in campo. Si potrebbe essere inteso come un desiderio di comunicazione da parte di due prigionieri che agiscono a scapito del Terzo Reich. Ho scritto: “Se non mi porti via subito, farò perdere il resto della mia forza lottare contro pidocchi. Nella mia condizione attuale, mi sto avvicinando il camino crematorio a un aumento del ritmo”. E ho indicato il mio luogo di residenza.

Dopo diverse ore è comparso medico 2, assistito dal medico 12. Entrambi sono stati ufficialmente chiamati assistenti ospedalieri ( “Pfleger”). Un polacco non è stato permesso di essere medico. Ma dottore 2 ha la situazione sotto tale il suo controllo che aveva una certa influenza sul corso degli eventi in ospedale. Ora era il suo turno (non era il suo dipartimento). Lui finse di non mi conosceva. Si è rivolto medico 12 con quelle parole. “Beh, che c’è di male con quella? Si prega di esaminarlo.”Si è scoperto che avevo un’infiammazione del mio polmone sinistro. Dottore 2 deciso che dovrebbe essere preso per qualche esperimento, deve essere utilizzata una nuova iniezione.

Abbiamo marciato a blocco 20 (vecchia numerazione). Mi è stato licenziato in un letto in una delle camere del secondo piano. Mi sono sentito riportato in vita. Non c’erano pidocchi qui. Ciò significava, quando ho trovato 40-50 di loro nella mia biancheria intima appena ricevuto o nella mia coperta, che non contava. Ho appena ucciso e basta. Quelli nuovi non avrebbero salire le gambe di un letto. Non avevano imparato che fino ad ora. Non importa che mi misero in un letto adiacente una finestra che era costantemente aperto e vento soffiava dentro, mentre il flusso in entrata di aria fredda girato vapori dalla finestra nella nebbia. Ho cercato di organizzare il mio fianco, in cui ho avuto la mia infiammazione polmonare, in modo tale che sarebbe il meno esposto al freddo possibile. Il giorno dopo mi è stato spostato al centro della stanza, dato quattro coperte, ed è stato applicato l’iniezione. Dopo dieci giorni ero in così buona salute che ho dovuto lasciare il mio posto per un’altra persona malata.

[Convalescenza] Mi è stato di nuovo trasferito al blocco 15, dove avevo giaciuto nei primi giorni della mia malattia, ma non c’erano pidocchi là. Nel frattempo, la de-lousing, che passava attraverso tutti i blocchi, ha raggiunto blocco 15. Che strana storia. Quel macabro, quella stanza Loused – ora trattati con gas e imbiancate a calce, fatta un’altra apparizione! Era il 1 ° febbraio 1941. Qui mi sono riposato per un mese dopo la mia malattia, aiutando Tadek e Janek Hrebenda. Il nostro buon cuore “Pfleger” Krzysztof Hoffman avrebbe spesso cadere nella stanza. A volte dormiva nella stanza. Heniek Florczyk, un matematico da Varsavia, giaceva qui. Tadek Burski (Raszyńska strada 56) è stato liberato dal campo a causa di sforzi fatti dalle sorelle. Attraverso gli ho mandato un messaggio a Varsavia.

Nonostante un cambiamento della condizione del campo per il meglio, più persone malate sono morte ogni giorno nella stanza. Non c’era niente da trattare con e, dopo tutto, alcune pillole che Krzysio era riuscito ad ottenere, erano solo pillole. A volte la gente semplicemente non volevano più vivere. Non volevano combattere, e chi ha rinunciato, è morto molto rapidamente. Qui, come un convalescente, ho avuto l’opportunità, anche se assistenti di conoscere, per andare verso la zona del campo (vestiti da Fredek 4 sono stati portati a me). A volte sono uscito dalla stanza, in modo tale che le autorità non si accorse di me. Ho avuto più tempo per “legare la mia cinque”.

[ “Il campo era come un mulino enorme, l’elaborazione di persone che vivono in cenere”] Il campo era come un mulino enorme, l’elaborazione di persone che vivono in cenere. Noi, prigionieri, hanno fatto in due modi. quelli paralleli e reciprocamente indipendenti. Alcune persone stavano lavorando su di fare noi lontano nel nostro lavoro di dalle condizioni terribili nel campo. Quelli, che sono stati imprigionati per alcuni casi gravi e quelli che non sono stati accusati di alcun casi, sono morti fianco a fianco. Dopo tutto, nessun caso di prigionieri sulla Terra hanno avuto alcuna influenza su di esso. Altre persone, in contrapposizione alle precedenti, sono state navigando nel nostro caso nel reparto politico. E a volte, può il prigioniero afferrò sulla vita per sempre, è venuto al top nel suo lavoro, andavano d’accordo, e anche è stato in grado di assicurare un afflusso di cibo – ancora su qualche giorno della sua morte. Il suo numero è stato letto la sera per appello nominale. Doveva andare alla Cancelleria principale ( “Hauptschreibstube”), da lì è stato inviato con un uomo delle SS al reparto politico, e molto spesso Palitzsch lo ha eliminato in blocco 13 – lui eseguito. E ‘stato un risultato di file scavo fatto dal secondo macellaio Maximilian Grabner. Palitzch avuto il suo diritto “a testa” per la ripresa di persone verso il basso. Spesso alcuni accordi sono stati conclusi tra questi due signori. Quello selezionato i casi, mentre un altro sparato colpi nella parte posteriore della testa. Il denaro è stato diviso e il business è andato via.

La morte di uno dei miei colleghi o di un altro spesso colpito un nodo della rete organizzativa – di essere faticosamente legato qui dopo una prolungata osservazione. La rete è stata costantemente interrotta qua e là – le sue sezioni dovevano essere legato di nuovo continuamente. I colleghi, che già avevano fatto qualche catena, sentivano moralmente più forte, intrattenere il supporto di un numero di cuori amichevoli, pronti per l’assistenza reciproca, stavano lentamente iniziando a spingere se stessi più facilmente in varie commando.

[Il progresso della cospirazione] Non era assolutamente permesso di parlare di questo, ciò che tutti chiamerebbe “organizzazione” prima di Oświęcim e mi proibì di usare questa parola. Abbiamo raccolto con gioia un nuovo significato di quella parola e abbiamo “fatto circolare” è ampiamente in tutto il campo, in modo che sarebbe diventato comunemente accettato. Era una specie di nostro parafulmine. La parola “organizzazione” nel significato: per escogitare per ottenere qualcosa “sul truffatore”. Se qualcuno ha preso alcune torte di margarina dal negozio nella notte o un pezzo di pane – è stato chiamato “organizzazione di margarina o il pane”. Questo stivali organizzato per lui, mentre un altro ha organizzato un po ‘di tabacco. La parola “organizzazione” era fiorente a voce alta in tutto il mondo, era comunemente noto. Anche se ha raggiunto le orecchie di una persona indesiderata, utilizzato imprudentemente nel senso di cospirazione, nessuno capito in modo diverso a pilfer o per escogitare per ottenere qualcosa.

Nel nostro lavoro, un “cella” medio non avrebbe dovuto sapere molto. Un collega era a conoscenza dell’esistenza di un “quadro”, le sue varie “contatti” e sapeva anche che lo ha portato.

Come organizzazione abbiamo lentamente ha cominciato ad ottenere il controllo di vari comandi e per espandere le capacità. Ho deciso di utilizzare le possibilità di capos tedeschi, quelli che hanno usato battendo malincuore (ci sono stati molti di loro) – ho trovato la mia strada a loro attraverso i nostri membri.

[Profilo di supervisori: macellai e gli uomini buoni] Nella fase iniziale dell’esistenza del campo di concentramento “Oświęcim”, dove è stato avviato un omicidio nel momento dell’arrivo del primo trasporto di polacchi, il 14 giugno 1940, l’apparato impegnato nel fare prigionieri via era composto da 30 tedeschi o queste persone , che fingeva di essere tedeschi, consegnato qui da Oranienburg maggio 1940.

Sebbene fossero prigionieri stessi, sono stati scelti come i nostri macellai. Indossavano i numeri più bassi di prigionieri Oświęcim. Il primo e l’ultimo di loro, che è prigioniero n ° 1 “Bruno” e prigioniero n ° 30 “Leo”, hanno dato le fasce di anziani del campo, molti altri avevano bande delle autorità di vigilanza di blocco, mentre il resto – quelle di capoccia.

Tra quel branco di gangster che hanno lavorato con la brutalità orribile o perfidia su ucciso dei prigionieri, ci sono stati diversi quelli che hanno utilizzato battendo malincuore, piuttosto per necessità, non per rabbia che mandria o uomini delle SS. I nostri prigionieri hanno scoperto che molto rapidamente. Noi, come organizzazione, abbiamo deciso di ottenere l’uso di esso. Beh, presto Otto (prigioniero n ° 2) come Arbeitsdienst, Balke (prigioniero n ° 3) come “Oberkapo” del negozio di falegnameria, “Mamma” (prigioniero n ° 4), così soprannominato per il suo atteggiamento a noi in cucina, Bock – “ daddy”(prigioniero n ° 5) in HKB, Konrad (prigioniero no 18),‘Jonny’(prigioniero n ° 19) – ha cominciato a rendere i servizi a noi, mentre loro non sapevano a tutti e non sospettava l’esistenza di qualsiasi rete organizzativa . I nostri colleghi sarebbe andato a loro, apparentemente nella loro personale o questioni dei loro amici, e loro – se fossero in grado di farlo – ci ha sistemato. Otto – dando le carte di assegnazione di lavorare in alcuni commando scelti, Balke – dando alloggio in negozio legno sotto il tetto al maggior numero di nostri colleghi come possibile, “Mamma” – dando secondi piatti (minestre dalla cucina) a quelli estremamente esaurito, Bolek – facilitando il nostro lavoro in ospedale, “Johnny” – che, come il capo del commando Landwirtschaft, inizialmente non ostacolare e successivamente ha facilitato la nostra comunicazione con il mondo esterno, rendendo i contatti con le organizzazioni al di fuori del campo, con il cooperazione di miss Zofia S. (Stare Stawy) e deve aver indovinato di più. Egli non ci ha tradito, e dal momento, in cui per una “svista” dimostrata nei suoi confronti da parte delle autorità del campo – niente di più inseriti i capi delle autorità – ha ricevuto una parte dei colpi di canna sullo sgabello, è diventato il nostro vero amico.

Quindi ero organizzazione e legando, pur avendo eccezionalmente molto tempo, dalle condizioni di quel periodo, quando ero un convalescente nel mese di febbraio 1941 a ospedale, blocco 15 (vecchia numerazione). Così è stato fino al 7 marzo.

[Prima Richiesta]

Improvvisamente, diversi avvenimenti coincidevano. Il 6 marzo, la sera sono stato convocato al Erkennungsdients, bloccare 18 (vecchia numerazione), dove tutto era stato fotografato prima. La mia fotografia è stato mostrato a me e mi è stato chiesto se sapevo che il numero di coloro fotografate prima di me e dopo di me (i numeri dei prigionieri vicina al mio numero). Ho risposto che non sapevo. L’SS-uomo ha preso un’aria di derisione e ha detto che era molto sospetto se non vorrei riconoscere coloro con i quali ero arrivato. Poi ha esaminato la mia fotografia e mi ha detto che c’era ben poco somiglianza ed era anche molto sospetto .. Anzi, ho cercato di avere un aspetto innaturale e l’aria, e ho farcito mie guance quando la fotografia è stata fatta. Ho risposto che avevo avuto reni doloranti, che ha provocato gonfiore.

Lo stesso giorno, del 6 marzo, Sławek mi ha informato che il giorno dopo sarebbe stato liberato dal campo e lui sarebbe andato a Varsavia. Era sempre ottimista – ha dichiarato che avrebbe aspettato per me in Varsavia. E ‘stato rilasciato senza quarantena – così è stato praticato in quel momento. Gli sforzi fatti dalla moglie attraverso il consolato svedese lo hanno rilasciato.

Allo stesso tempo, ho avuto modo di conoscere attraverso medico 2 che il giorno successivo al mattino avrei convocato alla cancelleria principale, mentre era comunemente noto in ciò si è tradotto in maggior parte dei casi. Non conoscevo le ragioni e tormentato il mio cervello per quello che il motivo era. Ho avuto nessun caso. E ‘entrato solo la mia testa che Westrych potrebbe “regalare”, volutamente o da un indiscrezione, che ero qui sotto falso nome. Westrych era stato rilasciato dal campo appena due settimane prima. Forse, prima della sua partenza ha “confessato” il segreto. In tal caso sarei condannato.

Dottore 2 era molto turbato per il mio caso e mi ha insegnato come dovrei imitare una malattia frequente in quel tempo in HKB, cioè la meningite, che mi avrebbe protetto contro la segreteria. Ha cercato di sapere qualcosa anche se uno uomo delle SS, che in precedenza era stato un sottufficiale dell’esercito polacco, quello che il caso è stato, e gli ha chiesto di non battere molto il suo collega (mi), che era malato. Dottore 2 stava lentamente diventando la sua posizione in ospedale, era già apprezzato come medico e aveva alcune connessioni tra SS-uomini, che a volte consigliato.

Al mattino, il 7 marzo, in appello il mio nome è stato letto con l’ordine di andare in cancelleria principale. C’erano molti di noi. Siamo stati attratti separatamente. Tutti i blocchi ci guardava come se fossimo di non tornare. Non si sbagliavano molto. C’era una suono del gong, quando tutti correvano alle loro unità di lavoro, l’molti di noi hanno marciato per bloccare 9 (vecchia numerazione). Nel corridoio davanti alla cancelleria principale ciascuno di noi è stato chiamato e numero di quelli portati in sono stati controllati, mentre c’erano una ventina di probabilità di noi da vari blocchi.

solo mi è stato messo da parte. Cosa c’era su? – Ho pensato. Perché non insieme? Mi è stato fatto da un dito e un uomo delle SS è stato detto una cosa che non sono riuscito a sentire. Evidentemente, nel loro significato ero un “canaglia”. Ma le cose sono andate un po ‘in modo diverso rispetto si poteva aspettare. Tutti gli altri hanno marciato fuori al Dipartimento politico, mentre mi è stato portato al Erkennungsdienst. Così va meglio – ho pensato.

Sulla mia strada, ho cominciato a capire il motivo per cui sono stato convocato, e ho avuto più tranquilla con ogni mio passo. Tutti i prigionieri erano obbligati a scrivere lettere alle loro famiglie e soltanto all’indirizzo avevano dato al loro arrivo. (Poco dopo il nostro arrivo ad Oświęcim, un interrogatorio notturno è stato fatto Ognuno di noi è stato svegliato, ha ordinato di dire -. Blocco 17a – con la quale, con uno strano sorriso, hanno chiesto un indirizzo su cui scrivere in caso di incidente che potrebbe accadere al prigioniero – come se le persone sono morte qui per caso). Hanno ordinato di scrivere lettere ogni due settimane, in modo che essi avrebbero una traccia alla famiglia del prigioniero. Ho dato l’indirizzo di mia sorella-in-law a Varsavia, per mezzo del quale i messaggi dovevano essere ricevuti dalla mia famiglia, di cui le autorità del campo non potevano sapere. L’indirizzo di mia sorella-in-law è stato dato come un indirizzo di uno dei miei amici, mi aveva fama di essere uno scapolo che non aveva famiglia, eccetto sua madre. Ho scritto all’indirizzo indicato solo una volta, nel mese di novembre, per informare dove mi trovavo. Poi ho scritto altre lettere, al fine di quello, che il mio “amico” non sarebbe sopportare conseguenze delle mie azioni possibili qui. In questo modo ho voluto rompere tutto il filo, visibile alle autorità tedesche, che mi ha collegato con la gente in libertà.

Dietro il cancello sono entrato, accompagnato da un SS-uomo, un edificio di legno, in una cui estremità (vicino alla porta) il “Blockführerstube” è stato posto, in realtà- la “Postzensurstelle”. Una dozzina di uomini delle SS erano seduti ai tavoli qui. Nel momento in cui mi ha portato in, tutti loro si alzò la testa e dopo un po ‘hanno continuato la loro opera di censurare le lettere. L’uomo delle SS che stava davanti a me ha riferito il nostro arrivo. Al che, un altro mi ha detto: “A! Mein Lieber Mann … perché non si fa a scrivere tutte le lettere ?!”

Ho risposto: – scrivo.

– Ah … E tu stai mentendo! Che cosa si intende per che si scrive? Tutte le lettere in uscita vengono registrate da noi!

– scrivo ma sono tornato a me. Ho le prove per questo.

– Essi vengono restituiti? Ha! Ha! La prova … Bene, bene, lui ha le prove!

Diversi SS-uomini mi hanno circondato e sono state prendendo gioco di me.

– Che prove avete ?!

– Ho le lettere che ho scritto regolarmente e che, io non so perché, sono stati restituiti a me – ho parlato in modo tale come se mi è dispiaciuto il ritorno di fondamento delle mie lettere.

– Dove hai quelle lettere ?!

– Nel blocco 15.

– Hans! lo portano di nuovo al blocco, prenda in quelle lettere, ma se non li avrebbe trovati … – qui mi ha rivolto – Ich sehe schwarz für dich!

Ho avuto davvero quelle lettere nel blocco. In previsione di tali ispezioni che ho usato per scrivere lettere “normali”, iniziata con le frasi stereotipo: “Ich bin Gesund und es geht mir gut …”, senza la quale – come è stato annunciato dalle autorità di vigilanza blocca – nessuna lettera sarebbe passata la censura (anche se un prigioniero è stato solo morendo, quindi, se desiderava scrivere alla sua famiglia una volta di più, fu costretto a mettere in queste parole). Tuttavia, la famiglia era probabilmente in grado di indovinare dalla sua scrittura, come è stato e ciò che la sua salute era. In sostanza, tutti sono stati autorizzati a scrivere lettere ai loro cari. Spesso, al fine di se stessi e per un po ‘di denaro per essere rimesso – lettere sono state generalmente scritti). Tuttavia ho notato che le lettere restituiti ai prigionieri, quelli che non hanno superato la censura – che uomini delle SS non piace per alcuni motivi – portavano sulle loro buste un segno di spunta verde determinato o, a volte, la parola “zurück”. Ho acquisito due tali buste e con la stessa matita, consegnato dal capitano 3, ho segnato il mio buste e non ha dato loro via quando le lettere sono state raccolte nei blocchi sulla “lettera di domenica”. Ho attentamente salvato quelle lettere.

Mentre andando con la SS-man per le lettere (7 marzo), nella porta ho incontrato Sławek che fu condotto da un uomo delle SS per il rilascio. Presi le lettere dalla sala 7 del blocco 15 (vecchia numerazione). I miei colleghi in sala, quando hanno visto l’uomo delle SS che mi aspetta e alcune carte, erano sicuri che fosse un caso del dipartimento di politica e non hanno voluto più vedermi.

Nella “Postzensurstelle” sono stato ricevuto con interesse. I miei 6 o 7 lettere dato al capo delle SS-uomo che mi accompagnava, interessati diversi altri uomini delle SS.

– Quindi ci sono le lettere.

Devo aver fatto il segno di spunta verde-matita abbastanza bene. In ogni caso, non si aspettavano un prigioniero di scrivere lettere e non alla posta loro. Hanno cominciato a studiare il loro contenuto. Non c’era niente in loro – erano abbastanza brevi.

– Ah! Quindi, non si scrive l’indirizzo che hai dato ?!

Ho risposto ho pensato che le lettere che mi sono stati restituiti a causa di qualche errore, come ho scritto l’indirizzo che avevo dato. Hanno controllato. Deve essere stato OK

– Bene, ma chi è che la signora EO, che si scrive a?

– Un amico.

– Un amico? – è stato in tono strascicato con un sorriso di scherno – Ma perché non scrivere a tua madre? Qui dichiari di aver madre!

In realtà ho dichiarato che, anche se mia madre era morta da due anni. Volevo essere il meno sospetto possibile, come un uccello senza alcun legame con la terra, ho suggerito che ho avuto una persona cara sulla Terra, ma non volevo dare l’indirizzo delle persone che vivono. Sono stato costretto a interrompere ogni contatto con persone alla libertà.

– Oh, sì – ho risposto – ho la mia mamma, ma mia madre è all’estero. Dopo tutto, Vilnius si trova all’estero, in modo da non so se posso inviare le mie lettere lì.

Gli uomini delle SS andarono al loro lavoro. Il caso cominciò lentamente a placarsi nella sua amarezza.

– Bene – il capo giudicato nello stile di Salomone – le lettere sono tornato a voi, perché non si scrive a tua madre, anche se si dispone di uno, mentre si scrive a qualche amico. È necessario presentare una domanda alla Lagerkomendant per permettere di cambiare l’indirizzo e si deve dichiarare che si desidera scrivere a Mrs EO La domanda è trasmessa attraverso il canale ufficiale, attraverso il supervisore blocco.

Così il mio caso nel “Postzensurstelle” era finita.

Il giorno dopo mi sono precipitata con la mia domanda al blocco 3a, in cui il supervisore blocco Koprowiak non riusciva a capire come fosse possibile che finora avevo scritto l’indirizzo della signora EO e poi ho gentilmente chiesto al comandante di cambiare l’indirizzo al stesso indirizzo della stessa signora EO

Ma prima del mio arrivo per bloccare 3a, il giorno successivo, una sorpresa era in serbo per me lo stesso giorno (7 marzo) nel blocco 15. io solo tornato al blocco 15, fuori dal gruppo convocato in serata. Il macellaio Palitsch tagliare le vie della loro vita, che attraversa il dipartimento politico e si è conclusa nel cortile del blocco 13.

Sono tornato dal “Postzensurstelle” al blocco 15 solo nel momento in cui una commissione era presente in sala, di procedere all’ispezione dei pazienti. Tutti, che non aveva una temperatura, sono stati espulsi al campo, ai blocchi da cui avevano preso l’ospedale. E improvvisamente un “paziente” è arrivato ed è venuto in, vestito, dalla sua passeggiata nel campo. Ho avuto diversi scioperi nel mio ventre e la testa e sono stato subito espulso dall’ospedale.

[Nel grande negozio di lavorazione del legno. Creazione del secondo e del terzo ‘Five’] Quindi il giorno dopo ho scritto l’applicazione in blocco 3a. Ma la questione non era questa applicazione, ma come entrare in un commando sotto il tetto. Westrych era presente nessun altro. Il piccolo negozio falegnameria nel blocco 9 (vecchia numerazione) era stato liquidato. Il grande negozio di falegnameria era in “Industriehof I” ed è stato condotto e ampliato da Oberkapo Balke. Ho dovuto escogitare immediatamente come ottenere sotto un tetto. La mia convalescenza era finita, ma un lavoro nel gelo appena subito dopo l’ospedale sarebbe troppo pesante per me. Era il momento in cui i detenuti che lavorano nel campo del commando sono stati registrati scrupolosamente, in modo da cadere in un commando improprio significherebbe ulteriori problemi in “venuta fuori” se volevo cambiare la mia unità di lavoro per uno migliore.

Ha i miei colleghi è venuto in soccorso di me. Diversi membri della nostra organizzazione erano già stati impiegati nel grande negozio di falegnameria nella “Industriehof I”, mentre uno di loro Antek (14) è stato caposquadra lì, che ha supervisionato il lavoro. Inoltre, Czesiek (9) lavorava lì. Antek (14) mi ha portato all’ufficio di Balke e mi presentò come un buon falegname. Alla domanda ciò che sapevo, ho risposto secondo le istruzioni di Antek che sapevo come far funzionare le macchine. E accadde che le macchine erano appena forniti ed installati nel negozio legno. Balke ha dato il suo consenso.

Per il momento mi è stato sottratto nei negozi, responsabile della Władek Kupiec. Il lavoro non era gravoso. Władek Kupiec era un tipo estremamente onesto e un buon collega. Sei fratelli di loro erano lì. Ho anche incontrato molti dei miei amici, uno di loro, di nome Witold (15), di un altro nome era Pilecki (22).

Dopo diversi giorni del mio lavoro nel negozio di falegnameria ho organizzato una seconda “cinque” composto da: Władek (17), Bolek (18), Witold (15), Tadek (19), Antek (14), Janek (20), Tadek (21), Antek (22).

Dopo diverse settimane di mio lavoro che ho sentito, quello che è stato detto tra i miei colleghi, che il colonnello 23 e tenente colonnello 24 stavano progettando qualche tentativo nel campo, sul quale il tenente colonnello 24 sarebbe andato a Katowice con prigionieri in buona salute, mentre il colonnello 23 rimarrebbe in essere con quelli malati. A causa della naiveness di che la pianificazione e de conspiration di piani simili verso una cerchia più ampia di prigionieri, mi sono astenuto dal parlare di questioni organizzative con quelle ufficiali, e, in generale, nel tempo iniziale mi sono astenuto di introdurre alti ufficiali per l’organizzazione, che erano qui sotto i loro nomi reali (tranne colonnello 1 il quale ho completamente attendibile), da questo motivo che gli ufficiali del quale le autorità del campo ufficialmente sapevano, in caso di eventuali sospetti potrebbero essere rinchiusi nel bunker e torturati, potrebbe essere messo a una pesante prova del silenzio.

Così è stato nella fase iniziale del nostro lavoro organizzativo. In seguito, è stato il contrario. In aprile e maggio 1941 enormi trasporti di polacchi, prigionieri di Pawiak, sono arrivati. Molti dei miei conoscenti venuto in. Così ho creato il terzo “cinque”, a cui ho assunto il mio ex vice dal mio lavoro a Varsavia, “Czesław III” (25), Stasiek (26), Jurek (27), Szczepan (28 ), Włodek (29), Genek (30). La nostra organizzazione è stato in fase di sviluppo a velocità rapida.

Ma il meccanismo del campo è stato anche in fretta con fare noi lontano. Il campo “sbottò” trasporti di Varsavia, che ha ricevuto una tale batosta come avevamo ricevuto prima, morendo in massa, decimati tutti i giorni dal freddo e percosse.

[ “Gli ‘eroi’ vestiti con l’uniforme del soldato tedesco”. L’orchestra del campo.] Una novità nel campo a partire dalla primavera 1941 era un’orchestra. Il comandante piaceva la musica – grazie al quale è stato creato un’orchestra di ottimi musicisti, di cui non sono mancate nel campo, come è avvenuto con altri professionisti. Il lavoro in orchestra era una “posizione” buona, quindi tutti coloro che avevano qualsiasi strumento in casa, ha portato qui rapidamente e si iscrive l’orchestra, che, condotto da “Franz” (un cane sporco) che in precedenza era stato capo in cucina, ha giocato varie composizioni.

L’orchestra era veramente all’altezza del marchio. Ed è stato un orgoglio del comandante del campo. Se un professionista di qualsiasi strumento mancava, come ad uno stato molto facilmente trovato “in civile” e portato al campo. L’orchestra è stato ammirato non solo dal comandante ma anche da tutte le commissioni, che a volte siamo scesi in al campo.

L’orchestra ha giocato per noi quattro volte al giorno. La mattina, quando ci saremmo venuti fuori per il nostro lavoro, quando eravamo di ritorno per la cena, quando stavamo andando fuori per il nostro lavoro dopo cena e al nostro ritorno per la sera per appello nominale. Il luogo per produzioni dell’orchestra era davanti blocco 9 (vecchia numerazione), vicino al cancello, dove tutti i comandi usati per marciare. Tutto il macabro si sentiva soprattutto su di un ritorno delle nostre unità dal lavoro. Le colonne arrancano stavano trascinando i corpi dei colleghi uccisi durante il lavoro. Alcuni cadaveri erano spaventose. Con i toni di marce vivace giocato a ritmo veloce, che invece assomigliavano polka o danze oberek, le figure sbattute e sconcertanti di prigionieri stremati dal loro lavoro stavano tornando. I ranghi fatto uno sforzo per camminare al passo, mentre trascinando i cadaveri dei loro colleghi, spesso seminudi, come zolle di terra, fango e pietre avevano spinto le parti del loro vestiti di distanza. Colonne di miseria umana incommensurabile, circondata da un anello di battitori, sferzati da bastoni, sono stati costretti a camminare nel tempo della musica allegra. Chi non stava camminando al passo, ha ottenuto un colpo da un’asta sulla sua testa e, dopo un po ‘si era egli stesso trascinato dai suoi colleghi.

Tutto ciò che è stato scortato da due catene di uomini armati – di “eroi” vestiti con l’uniforme del soldato tedesco. Prima che la porta, per garantire più sicurezza, in aggiunta alle unità armate si trovò davanti un gruppo di “uomini superiori” – dei ranghi del campo – di ufficiali minori (su cui la colpa potrebbe essere posato in futuro – quello di essere ci si aspetta da questi zotici?). Tutti loro bumptious, con gioia raggiante faccia, guardando con orgoglio il morire e la gara di “Untermenschen” odiato.

[ “I vecchi numeri erano scarse”. Una riflessione sul 20 ° secolo] Così i commando di coloro che hanno lavorato nel campo restituiti. I vecchi numeri erano scarsi in mezzo a loro. Costoro avevano o già “andato” attraverso “il camino” o gestiti per ottenere sotto il tetto. Erano principalmente “zugangs”. Centinaia di quelli impiegati nei negozi restituiti in un altro modo – forte, in buona salute, stavano camminando a passo fermo nella cinque vestite-up. Poi, un sorriso di soddisfazione scomparve dalle labbra di quella di cui era vicino al cancello. Si principalmente allontanati sfavorevole. Tuttavia, per il momento, gli uomini dei negozi erano necessarie per loro. Più di un uomo delle SS ordinato un prodotto necessario per lui in un negozio o in un altro, che è stato fatto “sul truffatore” senza la conoscenza delle autorità. Anche coloro che si trovava qui usato per ordinare alcuni pezzi di lavoro privatamente, mantenendo segreta l’uno dall’altro. Ognuno di loro temevano una relazione al più alta autorità in questo senso. Piuttosto una questione diversa è stato quello di uccidere la gente – la gente più assassinati il ​​conscio di uno di essi è gravata dai, la migliore reputazione ha usato per godere.

Quelle erano le cose, che io descrivo come che essi “non si è verificato sulla Terra”. Come può essere? La cultura … del 20 ° secolo … che hanno sentito di aver ucciso un uomo? Comunque, questo non poteva essere fatto impunito sulla Terra. Anche se è il 20 ° secolo e la cultura è a un livello molto alto – la guerra è in qualche modo contrabbandato da “persone di alta cultura”, che persino spiegano la sua necessità. E secondo il parere di alcuni uomini di cultura, la guerra diventa “indispensabile e necessario”. Bene, ma finora (ad ammettere una maschera per coprire la necessità di omicidio da parte di alcuni e un interesse da parte di altri) è stato detto apertamente di un omicidio reciproco di una certa parte della popolazione – i militari armati solo. Probabilmente così è stato qualche tempo fa. E ‘solo un bel passato.

Cosa può fare il genere umano dire oggi, che la razza umana che vuole dimostrare un progresso della cultura e di mettere il 20 ° secolo in una posizione molto più alta che i secoli precedenti? A tutti, possiamo noi, il popolo del 20 ° secolo, affrontare coloro che hanno vissuto in precedenza, e – per assurdo – per dimostrare la nostra superiorità, quando nel nostro tempo una massa armato non distrugge un esercito nemico, ma tutte le nazioni, popolazioni indifese, utilizzando le più recenti conquiste della tecnologia? Un progresso della civiltà – sì! Ma un progresso della cultura? – assurdo.

Ci furono coinvolti in un modo terribile, miei cari amici. Una cosa orribile, non ci sono parole per esprimerlo! Ho voluto usare la parola: bestialità … ma no! Noi siamo da tutta l’inferno di gran lunga peggiore, rispetto alle bestie!

Ho pieno diritto di scrivere questo, soprattutto dopo quello che ho visto lì e quello che è diventato a verificarsi in Oświęcim un anno dopo.

[ “I prigionieri che si sono incontrati una buona fortuna per diventare suina greggi, hanno mangiato alcune porzioni di cibo eccellente portati via da suini”] Così grande era la differenza tra “essere” e “non essere”, tanto grande era la differenza nelle condizioni di vita di coloro che hanno lavorato sotto il tetto (in stalle, magazzini o laboratori) da coloro che hanno terminato la loro vita in campi in vari modi. Gli ex quelli erano considerati indispensabili qui, quest’ultimo pagato con la vita per l’ordine di eliminare il maggior numero possibile di persone in quel mulino. Questo privilegio doveva essere pagato in qualche modo, giustificato. E ‘stato pagato con la propria professione o astuzia, con cui una professione doveva essere sostituito.

Il campo era autosufficiente. Mais è stato seminato, Stock Living è stata mantenuta: cavalli, mucche e maiali. C’era un macello per elaborare carne di animali in prodotti commestibili. Accanto al macello sorgeva un crematorio dove una massa di carne umana veniva trasformato in cenere di concimare campi – l’unico uso che può essere derivato da quello di carne.

La migliore posizione sotto-il-tetto era che nel porcile dei suini, il cibo di cui era molto più abbondante e molto migliore di quella nelle pentole della cucina. I maiali hanno ricevuto avanzi di cibo lasciati non consumati dagli “uomini superiori”. I prigionieri che si sono incontrati una buona fortuna per diventare suina greggi, hanno mangiato alcune porzioni di cibo eccellente – portati via dalle loro reparti – dai suini.

Nelle stalle dove erano contenuti i cavalli, i prigionieri avevano alcune altre opportunità. Sono stato invitato più volte dal negozio in legno in una stalla vicina dal mio amico 31, dove sono arrivato con i miei strumenti presumibilmente per riparare qualcosa, simulando tale necessità di uomini delle SS che per caso da trovare. Il mio amico mi ha intrattenuto da una vera e propria festa. Mi ha dato un dixieful di zucchero nero, che, mentre lavate in acqua, sale arrossato fuori, è diventato quasi bianco. Ha aggiunto crusca di frumento ad esso. Confuso, ho mangiato come un più raffinato strato di torta. Allora non immaginavo avevo mangiato prima o vorrei mangiare in futuro, anche se sono riuscito a tornare alla mia vita in libertà, qualsiasi cosa altrettanto buon gusto. Il mio amico aveva anche il latte, che ha travasato fuori porzioni consegnati qui per uno stallone.

Eppure si doveva guardare con attenzione a non “entrare nei libri cattivi”. Era proibito solo per venire qui senza alcuna ragione, senza l’ordine di qualsiasi riparazione da parte del capo.

Il mio amico 31 ha creato qui il nucleo di una cellula, da parte del personale della stalla. Ma il 15 maggio è stato rilasciato a causa di sforzi fatti dalla madre e si recò a Varsavia, portando il mio rapporto del mio lavoro qui.

Molto più tardi, il mio amico 32 posti nelle stalle sostenuto il suo organismo esausto, dalla mungitura fattrici gravide e bevendo il koumiss.

C’era anche una conceria, dove i miei amici, sfruttando le condizioni, utilizzati per tagliare in pelle suina consegnato qui per l’abbronzatura, a diminuire con la loro forma di base di essere conservato – e cucinato una zuppa “eccellente” da quelle guarnizioni. Ho mangiato la carne di un cagnolino consegnato a me dalla conceria dai miei amici – inconsapevole di quale animale stavo mangiando (per la prima volta nell’estate 1941). Più tardi, ho fatto questo coscientemente. Il mio istinto e la necessità di preservare la mia forza fatte di buon gusto tutto ciò che era possibile per essere mangiato. Alcuni crusca, mi ha consegnato in segreto dal mio amico 21 che ha lavorato presso vitelli – in condizioni cruda, così poco puliti che i miei polpacci non mangiare prima – ho aggiunto alla mia zuppa consegnato per noi al negozio di lavorazione del legno, mentre valutando la possibilità di versare due cucchiai al mio dixie o uno solo (ci sono stati “kommandiert”, non siamo andati per la cena o il mezzogiorno appello al campo, ci sono stati contati nel negozio di lavorazione del legno). Se il mio amico 21 volte è riuscito a trasportare più di crusca, poi ho versato una manciata destra nella mia bocca e, quindi, in condizioni di asciutto, lentamente, da piccole porzioni, dopo averli sbriciolato in condizioni ingoiabile, li ho ingoiato insieme con la buccia. Così si scopre che tutto è fattibile e tutto può essere di buon gusto. Niente era male per me, forse perché il mio stomaco era sempre molto efficiente.

Io non era professionale di carpenteria, così ho dovuto fare da accorgimenti. Inizialmente ero sottratto dai miei amici (era impossibile per un lungo periodo di tempo), poi ho dovuto affrontare i miei compiti di carpenteria. E ‘stato qui, dove ho imparato ad affinare gli strumenti. Del tutto naturale, nella comprensione di tutti i carpentieri devo aver saputo che per un lungo periodo di tempo. A parte obercapo Balke, ci sono stati diversi capos e diversi capireparto per i quali ho dovuto far finta sapientemente per essere un buon falegname. Istruito da Władek e molti altri amici che ho imparato a segare, a piano, di “piatte” le arrises di tavole da incollare in piani d’appoggio.

[È necessario tenere gli occhi aperti] Ma gli occhi hanno fatto il lavoro più importante. In Oświęcim, in varie posizioni e in varie professioni, gli occhi e le orecchie stavano lavorando più di tutti. Si doveva arrivare ovunque dalla vostra vista, in modo che qualsiasi resto dei vostri muscoli cadrebbe in un momento in cui nessun capo – no “battitore” visto che. Ma quando la vista del proprio supervisore, scrutando i posti di lavoro o figure, sarebbe riposare su di te o se hai nel campo visivo, anche in un angolo del suo occhio – allora, il mio amico, si doveva lavorare o far finta di lavoro sapientemente. Non si poteva stare in piedi o di riposo, anche se aveva lavorato molto in assenza di quel maestro. Se effettivamente avesse fatto, si erano sconsiderato. Attenzione! Arbeit macht frei !, è stato letto più volte al giorno sul cancello. Si potrebbe volare via da qui attraverso il camino, se si esaurito le forze. Si potrebbe essere battuto con un bastone se si riposò nel momento in cui uno dei tuoi supervisori hanno guardato voi.

Piuttosto una cosa diversa era in caso di un professionista di prima classe, che ha già avuto la sua buona reputazione qui. Tale uno non aveva bisogno di fingere. Gli altri, essere in realtà falegnami, dovevano stare attenti. C’erano diverse centinaia di posizioni nei negozi, mentre migliaia morivano nel campo. Nuovo, professionisti effettivi affollato per entrare nel negozio. Manicotti sono stati rimossi – sono morti nei campi. In questo modo, per necessità, ho lentamente iniziato a essere un falegname. Ho fatto “zinks” accettabili, allora, ho lucidato.

[Nuovi membri dell’organizzazione] Sono riuscito a trovare sotto il tetto i miei amici, che sono venuti da Varsavia (aprile-maggio 1941), che ho assunto nel lavoro operativo. Ho individuato i miei colleghi 25 e 26 nel commando “Fahrbereitschaft” tramite il nostro membro 33, che ha governato che commando, come se il suo uno. Il mio collega 27 – in ospedale come inserviente, attraverso il medico 2. Collega 34 – in ospedale come impiegata, attraverso il sottotenente 4, e così via. Andavo spesso ai blocchi 11 e 12 di “zugangs” (primavera 1941, vecchia numerazione), dove sono stati consegnati nuovi colleghi, a cercare gli amici, i colleghi di scegliere per il mio lavoro, per individuare le persone sotto il tetto, per salvare. Qui un giorno ho incontrato la famiglia Czetwertyński: Ludwik – proprietario di Żołudok ei suoi due figli e il fratello di Suchowola. Allo stesso tempo, ho incontrato il mio amico dal movimento partigiano del 1939 – ufficiale-Cadett 35. Alcuni giorni dopo ho anche incontrato i miei due colleghi del mio lavoro a Varsavia – 36 e 37.

Ho osservato tutti loro attenzione, in quanto non si poteva sapere come il vostro amico si sarebbe comportato, pur avendo superato lo Szucha Avenue e Pawiak. Alcuni sono stati esauriti, alcuni erano in preda alla disperazione. Non tutti erano idonei per un nuovo lavoro organizzativo qui, per una nuova cospirazione. Maggiore 38, che aveva lavorato per noi a Varsavia sotto pseudonimo di “set II”, durante il nostro primo incontro nella piazza di Oświęcim (autunno 1941) saltato a me con gioia e gridò: “Tu sei qui? Gestapo a Varsavia ha tagliato il mio un … e nel motivo a scacchi, mentre chiedendo: dove è Witold? Sei qui per un lungo periodo di tempo? Qual è il tuo numero di … Come hai fatto questo? Anche se ho visto due mesi fa a Varsavia e così ho dichiarato nel Szucha viale”. Non tacere la sua voce ha jabbered in presenza di una dozzina dei miei colleghi e mi de-cospirato, come il mio nome era Tomasz qui. E ‘stato un bene che non c’erano cads tra noi. Ed è stato altro che una leggera demenza dopo aver battuto nella Szucha Avenue, con la quale ho spiegato la sua “come ho fatto che due mesi fa ero a Varsavia”. Si è scoperto molto più tardi che avrebbe dovuto essere spiegato da un altro motivo.

Fuori di una dozzina dei miei vecchi amici che sono arrivati ​​in quei mesi, 25 e 29 erano più utili e li mi sono fidato tanto quanto io mi fidavo.

[ “Zugangs”] Si sentiva abbastanza stranamente nei blocchi “Accesso”, mentre in piedi in un angolo di una stanza e guardare quelle persone che erano appena arrivati ​​dalla Terra e sembravano avere – come si potrebbe dire – la polvere di Varsavia su di loro. Come se conteneva diverse persone dentro di te. Uno di loro volevano sentire il rancore contro il suo destino e nostalgia per la terra a meno che non si vergognava di quei residui lasciati in lui. Un altro era ancora più forte e si sentiva in lui una gioia della sua vittoria sui propri capricci e le piccole cose inutili qui, per cui persone sono state attaccate sulla Terra. La terza con po ‘di pietà, non nel senso peggiore del termine, ma con una sorta di giudizio fraterno interna, guardava con pazienza a quei comers che hanno affrontato ancora tra loro da “Signor …”.

Mio Dio, quanto velocemente si deve cadere da voi … il più presto possibile. Qui, classi colte dovevano essere fatto via prima di tutto, perché le autorità del campo sono stati istruiti di conseguenza e perché un uomo colto non era adatto ad essere artigiani in un negozio – se non è riuscito a entrare in una riserva per persone istruite : l’ufficio di costruzione, la cancelleria, l’ospedale, il “Effektenkammer” o il “Beklaidungskammer”, sarebbe morto qui come un pezzo di materiale inutile. Ma, a volte, anche perché un uomo colto di saggezza scientifica, era un manicotto totale di saggezza mondana. Inoltre, il suo organismo è stato ammorbidito, non adattato al lavoro fisico e il cibo scadente. Mi dispiace, ma per esprimere la verità sul campo, non posso omettere questa domanda. E il lettore mi può accusare di un’intenzione di “infangare” classi colte. Penso di avere alcuni diritti da collocare tra il suddetto, ma ciò non significa che non dovrei scrivere l’amara verità.

In larga misura, le persone istruite consegnati al campo erano manicotti in materia pratico. Non sapevano che la loro intelligenza scientifica e certificato deve essere nascosto per il momento, il più profondamente possibile, sotto l’intelletto di una mente energica alla ricerca di un modo per catturare tenere su quel terreno roccioso e la vegetazione-difficile di un campo di concentramento. Non per affrontare le persone di titoli ufficiali, ma a lottare con le condizioni. Non esigere un impiego in un ufficio perché eri un ingegnere o in ospedale perché eri un medico, ma accontentarsi di un eventuale “buco” attraverso il quale si potrebbe scivolare dal blocco “Zugang” in qualsiasi luogo, solo per arrivare a un posto di lavoro, che le autorità del campo ritenuti importanti, ma che non offendere l’onore di un polacco. Non tu “gonfiare te stesso” che eri avvocato, come tale professione era assolutamente inutile qui. Prima di tutto, essere amichevole nei rapporti con tutto il palo, se non era un mascalzone, e approfittare di ogni bontà e ripagare con gentilezza. Perché si potrebbe vivere qui solo sulla lega reciproci di amicizia o di lavoro – mentre reciprocamente sostenersi a vicenda. Come molti non capirlo … Quanti erano tali egoisti, dei quali si potrebbe dire: l’onda non aderisce a lui né lui aderisce al onda. Tale uno deve essere morto. Abbiamo avuto troppo poco posizioni e molte persone di essere soccorsi. Inoltre, vi era la mancanza di volontà di non mangiare qualcosa che eri in grado di digerire, in quanto non tutti gli stomaci dei nostri uomini colti erano resistenti. “Stupido, sh … d intellettuale” – è stato il brutto nome più sprezzanti nel campo.

[ “musulmani”] Dalla primavera del 1941, il termine “musulmano” ha trovato l’accettazione nel campo. I tedeschi al potere chiamati in questo modo un detenuto che è stato sempre fatto per, indebolito e non poteva camminare. Il termine è stato generalmente accettato. In qualche campo di versi ci siamo detti: “… i musulmani – un po ‘influenzare da venti …” Era una creatura appena sull’orlo tra la vita e crematorio camino. Ha recuperato la forza con grande difficoltà, ha finito principalmente la sua vita in ospedale o nella “Schonungsblock” (blocco 14 dalla vecchia numerazione, 19 da uno nuovo), dove diverse centinaia di quelle ombre umani hanno guadagnato un favore delle autorità del campo: essi sono stati autorizzati a stare in fila nei corridoi e non fare nulla, ma che in piedi anche porre fine alla loro vita. La mortalità in quel blocco era enorme.

[“Oh! Zio!”] Nel luglio del 1941, quando in piazza stavo passando un gruppo di giovani ragazzi (16-17 anni) trasportati qui dalla scuola per il canto di canzoni patriottiche, uno di loro è saltato a me ans gridato “Oh! Zio!”Un successivo de-conspiration. Ma mi ha dato piacere – non che era stato consegnato qui, naturalmente, ma – dalle notizie dai miei cari. Diverse settimane dopo, nella sala macchine del negozio di falegnameria, gli occhi di qualcuno “tagliati” la mia faccia, mi scrutare con attenzione senza un luccichio. Ho resistito alla vista. Quell’uomo, di dimensione corta, un prigioniero polacco, mi si avvicinò e mi chiese se ero XY, raccontando il mio vero nome. Ho detto che era un errore. Ma lui non mi ha permesso di essere ingannati e assicurato che non lo dovrei temere. Diverse settimane dopo, ha prestato giuramento e ha lavorato per noi come 40. Aveva il suo lavoro nel negozio di falegnameria, nella sala macchine.

[Lavorazione del legno negozio di nuovo] Anche nel negozio di falegnameria ho aumentato le nostre fila giurando tre poli coraggiosi: 41, 42 e 43. Presto 44, 45 e 46 uniti il ​​nostro lavoro.

Nel negozio falegnameria ho cominciato ad andare d’accordo in qualche modo, meglio o peggio. Con un po ‘di dispensazione della sorte, il mio lavoro e il mio profilo di un falegname farsa non attirare l’attenzione dei capoccia. E ‘stato solo una volta, quando – come ero solo al mio posto di lavoro – ero piastre di regolazione da incollare, Oberkapo Balke stava diversi passi dietro di me e mi ha guardato per un po’, di cui ero a conoscenza, poi convocò capo Walter e, mentre si punta me con il dito, strascicata lentamente le sue parole, ha dichiarato: “Wer ist das?” Ma sono andati via, non rompere il mio lavoro. I miei colleghi, per mezzo del quale i capoccia erano in piedi, mi ha detto su di esso. A quanto pare hanno capito che non ero un falegname.

In generale, Balke era una persona interessante. A uno alto, bello, aspetto intelligente, abbastanza rigido e freddo. La domenica, quando siamo stati oppressi dal cosiddetto “Blocksperre” fino a mezzogiorno, da noi rinchiudere in blocchi, facendo vari controlli dei nostri vestiti, Balke usato per entrare e ordinare tutti i carpentieri di uscire alla piazza, dove ha fatto una chiamata, ci ha organizzato da vent’anni, ha nominato i capi di vent’anni e ci ha tenuti in piazza, quando c’era il sole, l’orchestra stava suonando, e fino a quando il “Blocksperre” era finita. Alla fine, lui con gioia noi offerta addio, rilasciando noi per bloccare.

[Il “Stammlager” e dei suoi rami: Buna e Brzezinka] Il nostro campo si stava espandendo di continuo. Non per un importo di prigionieri – c’erano circa 5-6 migliaia di loro quasi tutto il tempo. Ma il numero di serie ha raggiunto sopra 20 mila – circa quindicimila era stato consumato dal crematorio. Il campo era in espansione in un altro modo – per la costruzione di edifici. Oltre alle otto blocchi costruiti sulla piazza appello (che effettuate un cambiamento di numerazione in tutto il campo) e, a parte la costruzione di edifici in direzione del “Industriehof I” nel campo principale ( “Stammlager”), campi filiali sono state erette in fretta. Il primo, cosiddetto Buna otto chilometri a est dal campo, dove una fabbrica di pseudo-gomma è stata lavorata, il secondo campo ramo del campo principale era il campo di recente costruzione di Birkenau (Brzezinka), il suo nome deriva da una legno di betulla. Questo campo è stato chiamato anche Rajsko, che non aveva nulla in comune con il villaggio di Rajsko (Birkenau è stato posto diversi chilometri ad est, il villaggio di Rajsko – a sud) e quel nome è stato dato da un semplice ironia.

Nei due rami, durante la loro costruzione, molte persone sono morte. Ogni giorno, prima del mattino appello, una dozzina di centinaia di prigionieri in marcia per Buna (si sono alzati molto prima di quanto abbiamo fatto, sono tornati diverse ore dopo che avevamo finito il nostro giorno lavorativo). In Birkenau, capanne erano solo in fase di realizzazione: allora erano di legno, maidenly innocenti e nuova. E ‘stato più tardi, quando le scene infernali iniziarono a verificarsi in Brzezinka – Rajsko. erano necessarie entrambe legno-operai e carpentieri per la costruzione di tali cabine in campo e, in caso di un numero maggiore di legno-lavoratori mancavano, sono stati immediatamente sostituiti da carpentieri. Hanno lavorato in campo, in caso di pioggia, nella neve, sotto i bastoni di capos che si affrettavano il passo con il lavoro, a causa di un ordine chiaro: per erigere che l’inferno in Rajsko il più rapidamente possibile.

I nostri falegnami dovevano andare lì … a morire …. Balke ha dovuto dare quei falegnami. Lo ha fatto senza volerlo. E ‘stato sempre la scelta per un lungo periodo. E ‘stato un momento pesante per carpentieri, ma – come sembrava – anche per lui. Falegnami, che sono andati per la costruzione di capanne nel campo nudo (in totale, un terzo di tutti i falegnami andato lì), principalmente vi morì, ha ottenuto un raffreddore o appena concluso la loro vita durante il lavoro. Così Balke utilizzato per inviare alcuni professionisti peggiori. Di solito dato uno sguardo scrutare verso di me, come se stesse pensando: di mandarlo o non inviare? E in qualche modo ha proseguito, lungo la linea di falegnami che aspettavano il loro destino, lasciandomi nel negozio legno.

[Emissioni da Oświęcim] Quelli rilasciati da Oświęcim costituito una frazione minima. Erano soprattutto i colleghi di strada retate, a Varsavia, che non avevano casi e sono stati corrotti contro somme di denaro, attraverso vari intermediari impegnati in questo commercio, a volte incontro rapaci e ciarlatani. O dalle famiglie, che hanno avuto connessioni private nei consolati di paesi stranieri o anche nel Szucha Avenue. Nell’autunno 1940 sono stati rilasciati circa 70-80 persone di trasporti di Varsavia. Nel corso del 1941 rilasci erano molto rare, letteralmente da diversi prigionieri – in totale 41 persone fino all’autunno 1941. E ‘stato solo in autunno 1941, quando 200 prigionieri sono andati a un blocco di “libertà” assegnato appositamente per loro, dove passavano di quarantena prima di lasciare il campo . Avevano cibo migliore, per portarli a un aspetto accettabili, non sono stati picchiati, mentre coloro che avevano tracce di percosse sono stati tenuti in ospedale fino a essere guariti e risistemati per la salute, in modo che non avrebbero effettuare una prova del orribile trattamento nel mondo. Ma su una considerazione che nel novembre 1941 chi arriva al campo venivano dato i numeri di serie sopra 25.000, quello che era il pesano di quelle trecento rilasciato?

Ogni prigioniero liberato, dopo aver messo sui suoi abiti civili messo fuori dalle borse impiccati nella “Effektenkammer”, ha dovuto passare, sia in un gruppo di colleghi rilasciati o da soli, attraverso una capanna di legno al di fuori del cancello (il “Postzensurstelle” è anche in una posizione qui), dove è stato farewelled da un SS-uomini che martellato in testa che si era tenuto a mantenere il silenzio in libertà per il campo Oświęcim. Se qualcuno ha chiesto come era nel Oświęcim, si dovrebbe rispondere: “andare a vedere di persona” (un suggerimento ingenuo). Se le autorità tedesche avuto modo di sapere che alcuni di quelli rilasciati non era in possesso la sua lingua, sarebbe stato presto messo in Oświęcim di nuovo (è stato molto convincente, e gli ex prigionieri di quel campo veramente tenuto il silenzio assoluto della libertà),

Il gioco ho iniziato a giocare a Oświęcim era pericoloso. Questa frase non riflette la realtà – in realtà, ero di gran lunga superato, quello che è stato chiamato pericoloso da parte di persone sulla Terra – la semplice incrocio dei fili sulla propria all’arrivo al campo era pericoloso. Quindi, il mio lavoro che ho iniziato qui arrestato la mia attenzione del tutto e come si stava sviluppando sempre più veloce, conforme al piano, che ho davvero cominciato a temere di non essere corrotto da parte la mia famiglia, come è avvenuto con i miei colleghi, dopo tutto quello che, inoltre, non è stato addebitato per ogni caso e io ero arrivato qui da una strada round-up. Poi, come non ho potuto de-cospirano mio lavoro, ho scritto alla mia famiglia che ero davvero bene qui, che non dovrebbero toccare il mio caso, che ho voluto rimanere qui fino alla fine. Il destino ha voluto decidere se sono riuscito ad essere rilasciato, ecc In cambio, ho ricevuto un messaggio che Janek W. che – quando ha avuto modo di conoscere dove sono stato – è stato molestato dalla sua coscienza e ha chiesto a tutti: “Perché è andato lì? ”. Ma lui è stato coerente e ha risposto alla mia famiglia, che gli ha chiesto aiuto per me corrompere fuori, che non c’era soldi per questo.

Ho trovato un modo attraverso il quale ho potuto inviare la lettera alla mia famiglia, in polacco. Un giovane amico 46, che sarebbe andato a lavorare nella città, ha trovato un contatto con le persone civili da chi ho inviato due lettere alla mia famiglia. Le mie lettere sono state consegnate il Quartier Generale Supremo.

Fuori dei miei primi collaboratori di Varsavia, qui a Oświęcim, oltre a quelli di cui sopra ho incontrato Stach 48 all’inizio del 1941, che è stato inviato a cave e, in estate 1941, Janek 49 il quale siamo riusciti a mettere in un trasporto a Dachau, che – in confronto con Oświęcim – era un campo molto meglio.

[ “Un vecchio prete si fece avanti e chiese al comandante di scegliere lui e per rilasciare quel giovane uno da calcio di rigore”] I ripetuti tentativi di fuga fatti le autorità del campo di applicare responsabilità collettiva e dieci prigionieri sono stati giustiziati per la fuga di un prigioniero (dalla primavera 1941). Una selezione di dieci per un escape è stata un’esperienza pesante per il campo, in particolare per il blocco da cui è stata effettuata la selezione. Poi abbiamo, come organizzazione, assunto un atteggiamento nettamente negativo contro fughe. Non abbiamo organizzare qualsiasi fughe e condannati tutti tali impulsi come un sintomo di estremo egoismo, fino a quando un cambiamento radicale avvenuto in questo senso. Per il momento, tutte le fughe erano avventure selvaggi non collegati con la nostra organizzazione.

La selezione per la morte è stata fatta immediatamente dopo l’appello sul quale è stata fissata l’assenza di un escape. Di fronte al blocco, che si trovava in dieci righe e da cui la fuga è stato fatto, il comandante del campo è arrivato con il suo seguito e venire lungo la linea, agitò la mano a un prigioniero che gli piacque o meglio, che non ha fatto per favore. . un “ispezionato” fila ha fatto cinque passi di “marcia in avanti” e la suite camminava lungo un prossimo. Da alcune righe diverse persone sono state selezionate, da altri – nessuno. E ‘stato meglio guardare in faccia la morte – come non è stato generalmente selezionata. Non tutti sono stati in grado di mantenere i loro nervi e, a volte qualcuno dietro la schiena della commissione marcia avanti, nella fila già ispezionato – soprattutto viene notato e portato alla morte. Una volta che un evento si è verificato che alla selezione di un giovane prigioniero, un vecchio prete si fece avanti e chiese al comandante del campo per selezionare lui e per rilasciare quel giovane uno da calcio di rigore. Il blocco ha ottenuto pietrificati di impressione. Il comandante ha accettato. Il prete eroe è andato a morte, mentre quel prigioniero restituito al rango.

[ “Le autorità del campo hanno avuto piacere speciale, quando hanno raccolto un gruppo più ampio di Pali per esecuzioni sparando nei giorni che erano stati celebrati come feste nazionali in Polonia”] Il Dipartimento politico era operativo, che ha portato le esecuzioni per i casi dalla Terra. Le autorità del campo hanno avuto piacere speciale, quando hanno raccolto un gruppo più grande di polacchi per le esecuzioni sparando nei giorni che erano stati celebrati come feste nazionali, laggiù in Polonia, sulla Terra. Come regola abbiamo avuto grandi esecuzioni il 3 maggio e 11 novembre, inoltre, un gruppo di polacchi è stato eseguito il 19 marzo.

[In studio di scultura. Cospirazione.] A volte, sulla Terra, come avrei voluto per un lavoro creativo con lo scalpello, per la scultura, ho spesso pensato, beh, non ho mai avuto tempo per questo e ho dovuto essere bloccato in carcere, forse. La mia fortuna mi ha sempre favorito nella mia vita; deve aver origliato esso. Mi è stato bloccato – così ho dovuto cercare di scultura – ma non avevo idea di che. C’era una stanza scultura dal negozio di legno. In effetti, solo intagliatori lavorato lì, soprattutto alpinisti, oltre a diversi pittori, laureati come 44 e 45. Con l’aiuto di 44 e 45 mi è stato accettato per la studio di scultura. La mia transizione è stata facilitata dal fatto che lo studio di scultura era un sub-commando del negozio falegnameria in cui ero stato impiegato per diversi mesi.

Il capo dello studio di scultura era davvero un buon sorta – 52. ci sono arrivato (1 novembre 1941), ha fatto diverse foto – disegni di tagliacarte. Mi è stato detto: “Sulla carta è bello, ma trasferisco al legno”. Così ho iniziato il mio lavoro in questo modo, avendo spostato in studio di scultura per il bene. Durante la prima settimana ho scolpito tre coltelli. Il primo coltello era la mia formazione di tenere gli strumenti in mano e li utilizzano, il secondo era un po ‘meglio, mentre il terzo 52 ha mostrato ad altri scultori, dicendo: “lame devono essere scolpiti in questo modo”.

Così il lavoro era in corso. Accanto a me da un lato ci si sedette sempre gioiosa, eccellente collega 42, dall’altra parte – il mio amico 45. Al mattino l’11 novembre 1941, 42 mi si avvicinò e disse: “Ho fatto un sogno strano, mi sento io sarò & gt; abolita & lt ;. Forse è un po ‘, ma sono contento perché almeno io morirò in data 11 novembre.”Mezz’ora dopo, la mattina appello il suo numero è stato letto tra gli altri numeri. Egli comanda che io addio cordialmente e mi chiese di dire a sua madre morì in uno spirito allegro. Diverse ore dopo era morto.

E ‘il risultato di divisione dei nostri compiti che le notizie provenienti dal mondo esterno, regolarmente ricevuto da noi in modo fisso, sono stati diffusi nel campo da una cellula composta da nostri tre membri. Uno di loro, il nostro indimenticabile “Wernyhora” – 50, su tutti i valichi stradali circondati da un gruppo di prigionieri, sempre pronunciate previsioni ottimistiche. Fu accolto e apprezzato da tutti.

L’organizzazione si stava sviluppando. Durante la mia permanenza in negozio scultura ho reclutato molti nostri amici 53 e 54. Poi 55, 56, 57 e 58. Oltre al reclutamento personalmente da me, ogni cinque era in espansione, si dirama tra la massa di prigionieri con i propri mezzi a varie commandos, che stabilisce i suoi rami sulla base della conoscenza del profilo di un nuovo candidato. Tutto qui si basava esclusivamente sulla fiducia reciproca. Pertanto, mentre la soluzione del problema della leadership in vari gruppi tra loro interconnessi, ho deciso di fare affidamento su singoli comandanti, dal junior fino a quelli alti, prendendo in considerazione esclusivamente i meriti personali di un determinato leader. Non ho potuto risolvere che altrimenti. Tutti i suggerimenti tratti da terra devono essere respinti. E ‘stato di nessuna importanza, che era stato in passato, ma era importante che ogni post comandando essere preso da un collega “ballsy” che, nel momento di un’azione, sarebbe in grado di vincere la massa non per i suoi titoli , come era impossibile informare la massa in anticipo, ma in precedenza per mantenere il silenzio e, quando necessario, di prendere possesso di, e di condurre la massa consapevolmente. Così, deve aver avuto il proprio profilo distingue per le sue attività, per essere quella che i suoi colleghi avrebbero volentieri seguire. Doveva essere non solo coraggioso, ma anche che si distingue per la sua forza verso l’interno e tatto.

così poco – quando le persone si sono formati e selezionati, spesso costoro sono stati reclutati, che occupavano alcune posizioni. Poi un capo sala giurata ci ha sistemato dando pasti supplementari per sostenere la forza dei nostri membri che avevano bisogno di essere nutriti e sono stati inviati a lui, risparmiando così alcune persone nella sua stanza. Ma se qualcuno, che era venuto a ottenere un supervisore stanza, non sapeva come comportarsi, non aveva il suo tatto e la sua forza di volontà di trattenersi dal guadagnare un piatto di pasto aggiuntivo per se stesso, allora il nostro lavoro balenò nella padella.

Una questione diversa, che di solito dopo diverse conversazioni con il supervisore stanza, se l’angolo aveva la sua forza di volontà e non ha menzionato il cibo anche se era affamato, il supervisore stanza ha preso l’iniziativa e il cibo ha ricevuto qui al suo arrivo non ha ostruire per mettere la rete organizzativa qui. Purtroppo, ci sono stati diversi quelli che all’arrivo alle autorità di vigilanza di camere, recentemente acquisite, prima di tutto presentare le loro Dixies per un pasto aggiuntivo per se stessi. In questi casi il lavoro non poteva andare senza problemi. Il supervisore camera affrontato tali ospiti un piatto di minestra per se stessi e basta.

[Massacro di prigionieri di guerra sovietici] Lo scoppio della guerra tedesco-bolscevica, oltre a un ricevimento di tali informazioni a lungo atteso con grande gioia, non ha comportato alcuna grandi cambiamenti nel campo, per il momento. Diversi SS-uomini andarono al fronte. Essi sono stati sostituiti da altri, più anziani di età.

Come ultimamente come nel mese di agosto (1941) questa nuova guerra ha avuto qui, come tutte le altre questioni, una ripercussione macabra. I primi prigionieri bolscevichi sono stati consegnati qui, gli ufficiali solo, e rinchiusi in una stanza del blocco 13 (blocco 11 dalla nuova numerazione) per un importo di oltre settecento persone, Rimasero così strettamente imballati che nessuno è stato in grado di sedersi. La camera è stata sigillata (non c’erano camere a gas in quel momento).

In serata, lo stesso giorno, ci fu un gruppo di militari tedeschi con gli ufficiali a capo. La commissione tedesca entrò nella stanza e, dopo aver messo in maschere antigas, ha gettato su diverse bombolette di gas, osservando il suo effetto. Fleger colleghi, che sul prossimo rimossi i cadaveri, ha detto che si trattava di una foto macabre – anche per loro. Le persone erano così pieni che non erano in grado di cadere nel momento della loro morte. Appoggiato uno contro l’altro, avevano le mani in modo interlacciato che era difficile strappare i loro corpi l’uno dall’altro. Dovevano essere solo ranghi superiori, di varie formazioni, a giudicare dalle uniformi in cui sono stati gasati.

Questo è stato il primo test di gas qui (acido prussico).

Immediatamente, 19 vengono da me con quel pezzo di notizie. Era molto turbato, guidato dalla acutezza della sua mente aveva previsto che questo primo test di questo tipo sarebbe stata seguita da altre, forse applicata ai prigionieri. In quel momento sembrava improbabile.

Nel frattempo, abbiamo avuto un altro de-lousing del campo (estate 1941), dopo di che ci hanno messo, tutti i falegnami, in un blocco 3, nel primo piano. Ci hanno dato letti, come quasi tutto il campo era successivamente, blocco per blocco, essendo dotato di letti. E ‘stato ancora una volta l’occasione per mostre di battitori e uomini delle SS. I letti devono essere effettuate esclusivamente meglio di qualche tempo nella scuola ufficiale di Cadett – così, vessazioni, pestaggi e violenze di nuovo.

Poi, (settembre) parte di falegnami (me compreso) sono stati spostati per bloccare 12 (vecchia numerazione), mentre nel mese di ottobre al blocco 25 (nuova numerazione, l’ex n ° 17). E ‘stato qui quando in una mattina di novembre, al momento della partenza al di fuori del blocco, un po’ tremante di penetrare il vento sferzante le nostre facce con la pioggia e la neve congelata a turno, sono stato colpito dalla vista che poi mi terrorizzava. Attraverso una doppia recinzione di filo che ho visto alla distanza di 200 passi da me alcuni prigionieri disposti nel campo della moda campo in venti cinque, guidato da soldati tedeschi con il calcio dei fucili. colonne intere di persone completamente nudo. Ho contato otto centinaia di loro, ma la testa della colonna stava già al cancello di un edificio e diverse centinaia di loro potrebbero entrarvi prima della mia partenza al di fuori il mio blocco. L’edificio che stavano arrivando, era il crematorio. Erano bolscevichi, i prigionieri di guerra. In seguito ho avuto modo di sapere che ci era stato più di mille di loro.

L’uomo potrebbe essere ingenuo fino alla sua morte … ho capito in quel momento si intendeva dare biancheria intima e vestiti per i prigionieri di guerra, ma perché hanno assegnato i locali del crematorio e qualche tempo prezioso di quella fabbrica, dove i nostri colleghi stavano lavorando in 3 turni di 24 ore al giorno, ancora in grado di far fronte con il loro lavoro di bruciare i cadaveri dei nostri prigionieri collega. Anche se si è scoperto, che erano stati spinti lì solo per risparmiare tempo. Sono stati rinchiusi. Da quanto sopra esposto una lattina (o due) di gas è stato abbandonato ed i corpi tremanti furono gettati su una griglia. Proprio perché non erano in tempo per preparare stanze in Oświęcim per bolscevichi prigionieri di guerra. Sono stati bruciati. Dopo tutto, ci era un ordine di fare loro via il più presto possibile.

Erano in fretta terribile con mettendo su una recinzione nel nostro campo, che era stretta, l’assegnazione di nove blocchi per un campo di prigionieri di guerra bolscevichi. E ‘stato preparato anche un’amministrazione – Macchine di abolire. E ‘stato annunciato in blocchi che chi sapeva russo, può essere data una posizione di supervisore stanza nel campo dei prigionieri di guerra. Come organizzazione, abbiamo assunto un atteggiamento sprezzante a tale piano e di coloro che volevano offrire i loro servizi per l’omicidio dei prigionieri di guerra, la comprensione che le autorità volevano fare quel lavoro malvagi con le mani polacche.

La recinzione è stato fatto rapidamente e il campo bolscevica era pronto. Su un cancello interno eretto nel recinto che separava i nostri campi, è stato impiccato una scheda con grande scritta: “Kriegsgefangenenlager”. Più tardi si è scoperto che i tedeschi – capos e SS-men – sono state uccidendo i prigionieri bolscevichi di guerra più rapidamente ed efficacemente come noi, perché 11.400 prigionieri di guerra, che sono stati consegnati alla fine del 1941 (il numero dato a me dal principale cancelleria) sono state fatte via in fretta, durante i diversi mesi di inverno. Un’eccezione è stata diverse decine di prigionieri di guerra che si prestavano al lavoro orrendo di fare via i loro colleghi e, più tardi, polacchi e prigionieri di altre nazionalità nel campo di Birkenau, così come diverse centinaia di coloro che si prestava ad proposto eversione lavoro e erano vestiti in uniformi, addestrato ed alimentato, da utilizzare come sovversivi al loro paracadutismo nella parte posteriore bolscevichi. Quelli vivevano in baracche vicino alla città di Oświęcim. Il resto era stato fatto via da sforzo eccessivo al lavoro, battendo, fame e gelo. A volte i prigionieri sono stati tenuti in biancheria intima o completamente nuda di fuori del blocco per ore nel gelo, soprattutto nelle serate o in mattina. Con questo, i tedeschi ridevano che la gente della Siberia non devono temere alcun freddo. Abbiamo sentito l’urlo di persone di essere congelato a morte.

In quel tempo, nel nostro campo una sorta di relax si è verificato, eliminando di noi era meno intenso, come tutta la rabbia e la forza necessarie per la tortura e l’omicidio sono stati concentrati sul campo bolscevica.

[ “Dopo un breve periodo di tempo la campana incrinata”] Una guida, che è stato colpito all’inizio del campo e che ha emesso il suono di un gong durante tutte appelli e assiemi, è stato sostituito da una campana appeso tra pali in prossimità della cucina. La campana è stato consegnato qui da qualche chiesa. C’era una scritta su di esso: Gesù, Maria, Giuseppe. Dopo un breve periodo di tempo la campana incrinata. I prigionieri utilizzati per dire che non hanno resistito le scene del campo. Un successivo è stato consegnato. Questo anche incrinato dopo qualche tempo. Poi la terza è stata effettuata (c’erano le campane delle chiese ancora) e veniva suonata con cautela. Questo sopportato fino alla fine.

Sì, la campana della chiesa causato tante emozioni più di una volta. Quando a volte ci siamo ritrovati in una serata appello, abbiamo pensato che la sera potrebbe essere bello se non fosse la costante atmosfera di omicidio impennata su di noi. Il sole al tramonto dipingeva le nuvole con bei colori, quando la sirena del campo suonava terribilmente, di lasciare che tutti i messaggi di sapere che potrebbe non lasciare le torri della “grande postenkette”, come uno o più prigionieri erano mancanti sul appello nominale . E minacciosamente noi prevede una selezione di dieci a morte o almeno in piedi sull’attenti, in cui ci gelo penetrava attraverso. O in un’altra occasione, quando ci siamo ritrovati come una scorta d’onore di una vittima, che blindfold stava aspettando alle forche e doveva essere impiccato in un po ‘… quando improvvisamente, nel silenzio totale, il mite, il suono tranquillo della campana è venuto da lontano. Una campana in qualche chiesa veniva suonata. Quanto fosse vicino sia nel cuore e nella lontananza, e allo stesso tempo quanto lontano e irraggiungibile … Perché le persone suonavano il campanello così lontano, sulla Terra … Laggiù vivevano, pregavano, peccato, ma di quale importanza i loro peccati erano in confronto ai crimini qui?

[Gli inabili al lavoro] Dal momento che l’estate del 1941 è stata introdotta una consuetudine, presumibilmente per regolare l’accettazione al HKB. I prigionieri che al mattino erano così debole che non erano in grado di andare al lavoro, quando tutti (sulla campana mattina trasmettere un messaggio: “formieren Arbeitskommando!”) Correvano ai loro colonne di lavoro – quelli deboli, malati, “musulmani”, formato un gruppo in una piazza prima che la cucina. Qui sono stati ispezionati da flegers e lagerkapos, a volte da un anziano del campo, che ha fatto una prova della loro efficienza fisica e la forza spingendoli. Parte di loro è stato portato in ospedale, una parte di essi è andato al “Schohnungsblock”, mentre un’altra parte, nonostante la loro stanchezza, è stata messa in cinque per il lavoro sul campo e inviato da un corteo vivace ad una morte inevitabile sul posto di lavoro. Quelli del “Schonungsblock” e in ospedale, di solito non hanno vissuto molto più a lungo.

[I progressi dell’organizzazione. I quattro “cinque”. La cellula politica] Quando mi ero trasferito al blocco 25 (novembre 1941) ho incontrato e conobbi il mio collega, dopo il mio amico, 59. Era un tipo coraggioso e allegro. Ha organizzato una nuova, il “quattro” cinque, che comprendeva allora 60 e 61, oltre a 59. In quel tempo, tra i nostri colleghi, due alti ufficiali: colonel 62 e certificato il tenente colonnello 63 sono stati consegnati al campo. Ho proposto colonnello 63 di unirsi alla nostra organizzazione e lui ha accettato e sono diventato a lavorare con noi.

Ho fatto la prima deviazione qui perché, come ho già detto, fino ad allora ho evitato di alti ufficiali che erano qui sotto i loro nomi reali. Perché la nostra organizzazione era in espansione, i colleghi mi ha dato per capire che avrei potuto essere sospettato di ambizioni eccessive e come occasione si è presentata per risolvere questo problema quando il mio amico 59 lo giudicano colonnello 64 che era qui sotto falso nome e era reputato un centinaio-per- cento civili, mi ha proposto il colonnello 64 di stare a capo del nostro lavoro, e mi subordinato a lui. Il colonnello 64 ha accettato il piano del mio lavoro precedente, e da allora abbiamo lavorato insieme.

In quel momento ho introdotto i colleghi 65 e 66 per l’organizzazione, e con l’aiuto di 59 – anche i colleghi 67 e 68, il primo dei quali ben presto cominciò ad essere di grande vantaggio per noi, come ha ottenuto la posizione di “Arbeitsdienst”.

Finalmente ho visto il momento di cui ho potuto solo sognare prima – abbiamo organizzato una cellula politica della nostra organizzazione, in cui non ha lavorato molto all’unanimità i nostri colleghi, che sulla Terra utilizzati per divorare l’altro in parlamento: 69 – a destra, 70 – a sinistra, 71 – a destra, 72 – a sinistra, 73 – a destra, 74 – a sinistra, 75 – destra, ecc Una lunga fila di nostri ex politici – di uomini di partito. Così, è stato necessario mostrare una collina di morti giornata corpi dopo giorno per i polacchi, che avrebbero riconciliarsi e che avrebbero decidere che sopra le loro differenze e le posizioni ostili che avevano preso uno contro l’altro sulla Terra, c’è una ragione superiore – l’unità e un fronte unito contro il nemico comune, che abbiamo sempre avuto in eccesso. Quindi, un motivo di unità e la ragione di un fronte unito era sempre stato presente, al contrario di quello che avevano fatto sulla Terra: mai durata pettifogging reciproca e divorante reciproca in Parlamento.

Su colleghi colonnello 64 giurai 76 e 77, quindi ho assunto 78 e 79.

[Buona Oberkapo Konrad, che amava l’arte. “Il commando artistica”. In conceria.] Nel novembre 1941 Oberkapo Balke ha lasciato il negozio in legno ed è stato sostituito da Oberkapo Konrad, ben disposto verso i carpentieri polacchi e gentile. Amava arte, scultura, intagliatori – alpinisti. Ha prevalso le autorità a separare tutti scultori con l’aggiunta di otto migliori falegnami selezionati da alcune centinaia di loro, i professionisti nella produzione di cofanetti artistiche, incrostazioni e altri capolavori di lavorazione del legno. Questa élite artistica si è trasferito da “Industriehof I” per lavorare sulla superficie di una conceria vicina con una ciminiera, circondata da una staccionata in legno con quattro torri di guardia. La conceria incluso la sua area molte commando di artigiani: negozi di sarti, calzolai, fabbri, pittori, fabbri, stalle con diversi cavalli e una “aristocrazia” dei compagni di artigiani – i conciatori benestanti. Da unità artistiche, c’era una cellula che si potrebbe definire un vero e proprio studio di scultura, come il nostro commando con piccole eccezioni era composto da intagliatori, mentre qui, in quella piccola cella, professore Dunikowski è stato impiegato, e insieme a lui, avendo cura di di lui, Jacek Machnowski e collega Fusek. Wicek Gawron è stato assegnato qui per un breve periodo di tempo.

Ogni commando aveva il suo Kapo. Tutti qui sono stati tenuti dalla mano pesante del Kapo Erik, e il suo vice – chiamato kapo Walter.

Questo insieme di professionisti è stata integrata da noi, la “scultura – legno – commando artistica”, come il nostro Oberkapo del negozio falegnameria voluto chiamare noi. Ma Konrad non prevedeva alcuni aspetti oscuri della nostra in movimento nella zona della conceria. Oberkapo Erik era al potere qui e non ha accettato altre oberkapos. Così, due tipi di uomo sono scontrati: Konrad – un vero amante dell’arte, ma ingenuo e non mantenere il segreto che gli piaceva polacchi, e ingannevole, scaltro, malvagio Erik, che anche uomini delle SS temuto come aveva fatto alcuni collusioni sospette con la comandante del campo. Ha governato in conceria, come se nella sua fattoria privata, condotto la sua propria gestione e, a volte intrattenuto il comandante, con il quale ha realizzato profitti sulla pelle conciata. E, naturalmente, Konrad perso.

[ “Era concepibile che un prigioniero di Oświęcim prendere bagni caldi?”] I nostri negozi sono stati collocati in due sale della costruzione della fabbrica. Dietro diverse pareti, nel corretto conciario, c’era una piscina piena di acqua calda. La piscina era grande che era possibile fare il bagno diversi metri in esso. Quando una volta, per gentile concessione dei miei amici dalla conceria mi stava facendo il bagno lì, mi sentivo come in passato in libertà. Per quanto tempo la mia pelle non aveva sperimentato un bagno caldo.

Tutto ciò che è stato fatto in segreto. Era concepibile che un prigioniero di Oświęcim prendere bagni caldi? Potrei dire a qualcuno che avevo nuotato? E ‘stato incredibile!

Qualche tempo anche Konrad ha avuto l’opportunità di fare il bagno, non pensando che stava facendo il bagno insieme ai prigionieri polacchi. Inoltre, nessuno lo temeva, come non aveva mai fatto alcun meschinità. Ma alcuni farabutto lo scorse e il primo “Meldung” è stato inviato contro Konrad. Nel mese di dicembre (1941) siamo stati “kommandiert” nelle serate e abbiamo lavorato (non frequentano la sera appelli) fino alle 10:00 Abbiamo avuto un sacco di lavoro su giocattoli ordinate per i figli dei nostri autorità tedesche. In una sera, venne uno dei capi del, talebearers di Erik, accompagnati da un uomo delle SS, e indotti Konrad per un’escursione alla città. Konrad, un prigioniero che desiderava una compagnia di persone libere, ha accettato e, insieme con la SS-uomo incaricato di loro che tre è andato alla città. Dopo un’ora, appena prima del nostro ritorno dalla conceria al campo, ubriaco Konrad apparso nella stanza da lavoro. Subito dopo di lui un po ‘di Kapo e un uomo delle SS entrarono, non quelli che avevano accompagnato Konrad per la città. Hanno testimoniato che Konrad corsa le teste dei suoi professionisti favorito e ha detto che non dovrebbe più essere Kapo a così e così uno perché era un lavoratore eccellente, e lui “nominato” diversi supervisori di decine e diversi kapò. E ‘bastato. Konrad era chiusa nel bunker e vi rimase a lungo. In tal modo Erik è sbarazzato del Oberkapo sulla sua area.

Poiché la domanda di alloggio di singoli detenuti ha cominciato ad essere impostato in ordine e si è cercato di accoglierli in blocchi da un commando, quindi mi sono commosso dal blocco 12 – insieme a un gruppo di prigionieri che ha lavorato alla zona del “Lederfabrik” o, come è stato ufficialmente nominato: “Bekleidungswerkstätte” – al blocco 25 (di cui ho già detto).

[Letti multi-livello hanno ricevuto, alla fine] Letti, in cui blocchi sono stati dotati successivamente, erano di legno, multi-livello, mettere uno sopra l’altro, tre letti nella perpendicolare. La tirare su dei letti nelle camere non aveva ancora raggiunto il nostro isolato. Abbiamo dormito sul pavimento, circa 240 di noi in camera, terribilmente confezionato, che nella lingua del campo è stato chiamato “tuck” (in materia di gambe), su un solo lato. Durante la notte (come un anno prima) le persone scambiati teste di ogni altri, pance, le gambe doloranti, mentre andare in bagno, e non poteva trovare un posto per dormire al loro ritorno.

[Battuto per la prima volta] Non è molto piacevole ricordo, ma mentre scrivo tutto ciò, citerò anche. A causa di qualche cattiva gestione nel campo, in inverno (dal dicembre 1941) il cavolo rapa radicata era stato consegnato da furgoni ferroviari e portato ad alcuni cumuli situati dalla ferrovia lato-track, a 3 km dal campo. commandos agricole e altri “zugangs” essere eliminati nel campo, ha presentato un materiale umano troppo debole fisicamente, in modo che i forti negozio uomini sono stati portati a quel lavoro, mentre la domenica viene assegnato per quel lavoro. Nella maggior parte dei casi ho evitato questo lavoro come ho procurato, attraverso medico 2, citazione in ospedale per alcuni esami radiografici farsa o sonde. Ma ad una Domenica c’era il sole e la giornata è stata bellissima. Sono andato insieme a tutto. Insieme con il collega Zygmunt Kostecki ho portato il cavolo rapa radicata da canestri ( “Trags”). Capos e SS-uomini presero cura che le trags essere pieno, e ci stavano facendo di conseguenza. In un momento in cui, durante il caricamento del resto del cavolo rapa radicata che era stato versato in quel luogo, abbiamo preso solo la metà del contenuto di una Trag, ma come è stato il tempo di ritorno alle caserme e supervisori di decine iniziato a organizzare le colonne, un untercapo che hanno riempito la nostra trag ha deciso che era troppo tardi per andare in un altro posto per completare la nostra trag e ci ha ordinato di andare con il contenuto, che era in essa. Sulla piazza, attraverso il quale ci stavamo portando un SS-uomo si che vedeva da lontano che il nostro trag non era pieno, corse a noi e ha colpito le mani con il suo bastone. Ci fermammo. Lui mi ha attaccato, urlando – non l’ho fatto perché – “Du polnischer Offizier”, mentre colpisce la testa e la faccia con il suo bastone che aveva in mano.

A quanto pare è a causa di miei nervi, ma in queste situazioni ho una smorfia (ho avuto molti di loro), una specie di sorriso, che lo faceva impazzire, così ha ripetuto i suoi colpi con il suo bastone sulla testa, e più forte. E ‘durato, suppongo, per un breve periodo, ma molti pensieri potrebbe passare attraverso la testa in questi momenti. E ‘entrato nella mia testa: XY … impossibile ucciderlo fuori anche con una Stick- un modo di dire, che si era diffuso in quanto una delle rivolte … e mi sorrise davvero. L’SS-uomo ha preso uno sguardo e con voce strascicata: “Du lachender Teufel”. Non so che cosa potrebbe accadere in seguito, se non fosse il clacson nel campo, che rivolse la sua attenzione in un’altra direzione: qualcuno stava scappando. I miei colleghi mi ha detto più tardi che sono stato fortunato. Ma la mia testa e il viso era gonfiarono per due settimane.

[Battuto per la seconda volta] Sono stato picchiato per la seconda volta molto più tardi, in conceria. I colleghi fumavano sigarette nel water, fumare sul posto di lavoro non è stato consentito. Kapo Walter scoppiò in, come una tigre. Io non fumavo, ma stavo andando fuori. Saltò a me: “Chi ha fumato ?!”. Ho mantenuto il silenzio e aveva qualche sorriso non intenzionale sul mio volto. – Era? Gefällt es dir nicht ?! – Non sapevo che, con la quale ha pensato che mi piaceva o è piaciuto. Walter era un folle, che potrebbe ribaltare un uomo con un solo colpo. Poi ho avuto molti colpi sulla mia testa e diverse volte sono stato sul terreno. Eppure, mi alzai in piedi davanti a lui – come mi è stato detto da 59 e 61 – di nuovo e di nuovo con la mia smorfia di sorriso sul mio volto. Finalmente Walter mi abbandonata, perché il comandante del campo era appena arrivato ed Erik non era a posto.

[La mia promozione militare] Parallelamente, sulla Terra – lontano a Varsavia – sono stato promosso. Per l’organizzazione di TAP, per il mio lavoro sulla unificazione KZN, per l’abbandono delle mie ambizioni personali e, dal momento che l’autorizzazione del generale Sikorski, per il mio scopo di subordinare tutte le unità a ZWZ, quella che fu la prima ragione di discordia con 82 e , chi lo sa, se non solo che la ragione per cui sono stato inviato al di fuori di Varsavia. Eppure Janek ha presentato una mozione e, come “Bohdan” ha dichiarato, 85 era incaricato del mio caso e gli disse che era più appassionato di mia promozione che per conto suo. Colonnello “Grot” promosso molti di noi da KZN. 82 e 85 sono diventati tenenti colonnelli. In tal modo ho, finalmente sotto il mio nome, luogotenenti diventato (in questo modo io in pratica sono tornato al 1935). Se tutto quello che conta non sembrava essere troppo piccola per me, lì nell’inferno, sarebbero stati amaro.

[ “Buone” posizioni: musicista, parrucchiere] Per quanto riguarda le buone posizioni in Oświęcim, dopo flegers (inservienti) non per le persone, ma per i suini (il cosiddetto “Tierpflegerach”) e dopo musicisti che, in aggiunta al loro modo di suonare in orchestra, per la maggior parte hanno preso posizioni delle autorità di vigilanza in camera , un altro buon posizione è stata l’opera di un parrucchiere. Per lo più, si è cercato di combinare questi due funzioni – della rasatura e della stanza supervisione. Ma anche se un parrucchiere non era un supervisore stanza, ha fatto abbastanza bene. Ci sono stati alcuni parrucchieri che rasati solo uomini delle SS; Inoltre, ogni blocco ha avuto diversi parrucchiere il cui lavoro è stato quello di radere l’intero blocco di ogni settimana. Il taglio dei capelli e la rasatura era obbligatorio per i prigionieri, ma che il lavoro è stato fatto da parrucchieri. Per il mancato radere un prigioniero o troppo a lungo capelli sulla testa di uno, la camera e blocco supervisori erano responsabili. Parrucchieri hanno avuto un più che sufficiente quantità di cibo, dal supervisore blocco, da capos e supervisori camera che abitavano nel blocco specificato.

[Un altro “trasporto di quelli mandati qui per essere fatto via in fretta – dei polacchi”] In una sera di dicembre (1941) ci siamo ritrovati con il colonnello 1 e medico 2 nei pressi del blocco 21 (nuova numerazione) parlare e siamo rimasti scioccati dalla vista di un’unità di persone che escono nudi dal blocco 26 (nuova numerazione), che erano intensamente vaporizzazione. E ‘stato un trasporto di quelli inviati qui per essere fatto via in fretta – dei polacchi. Ci sono stati più o meno cento di loro. Dopo una richiesta di doccia calda (in cui hanno volontariamente lavati in acqua calda e non catturarne nulla) sono stati lasciati nudi nella neve e gelo e tenuti in questo modo. Abbiamo già dovuto tornare ai nostri blocchi mentre erano ancora congelamento. Un gemito soppresso o meglio Yelp animale. Sono stati tenuti in modo tale per diverse ore.

[Death registrare l’innovazione: “per aggiungere 50 numeri al giorno …”] Quando un altro numero di prigionieri è stato fatto via in quel modo o in un altro, né giustiziato insieme, il HKB ha ricevuto un elenco dei loro numeri ed è stato costretto – alla consegna di un elenco di coloro che erano morti in quel giorno in ospedale, a cancelleria principale – per aggiungere 50 numeri al giorno dal primo elenco di quelli che sono morti di malattie cardiache, la tubercolosi o un’altra malattia “naturale”.

[Il nostro Albero di Natale con l’Aquila Bianca nascosto all’interno] L’anno 1941 si è conclusa. E ‘venuto il secondo vigilia di Natale in campo, così come il secondo pacco da casa – un pacco di vestiti, perché non c’erano pacchi di cibo, allora. Nel blocco 25, in cui il supervisore blocco è stato ben disposto al nostro lavoro, nella camera 7, quando 59 era il capo lì, abbiamo fatto un albero di Natale con il polacco White Eagle nascosto al suo interno. La camera era arredata con molto buon gusto del 44 e 45, con il mio piccolo contributo.

Nella notte di Natale ci sono stati discorsi di diversi membri del nostro cellulare politica. Era possibile per Dubois ascoltare Rybarski con piacere sulla Terra e dopo che per scuotere cordialmente la mano, e viceversa? Come colpisce foto di concordia sarebbe in passato in Polonia, e quanto sia impossibile laggiù. E qui, in una stanza a Oświęcim, entrambi realizzati i loro discorsi in pace. Quello che una metamorfosi …

[Mortalità: “C’è rimasto sei di noi dalla nostra cento”] Attraverso una volksdeutche, uno Slesia che ha lavorato per noi come 81, mi è stato informato di una nuova azione del Dipartimento politico, che potrebbe seriamente minacciare me. Noi – vecchi numeri – sono stati molto pochi. Questo è stato particolarmente visibile in un pagamento di denaro. Il denaro, inviato a noi dalle nostre famiglie, è stato versato su base mensile: 30 punti una sola volta o 15 punti per due volte. Se inviato in una somma più elevata – sono rimasti su un conto. Più tardi il pagamento è stato aumentato fino a 40 marchi al mese.

Il denaro potrebbe essere speso in mensa campo, dove è stato acquistato tutto dannoso per l’organismo: sigarette, saccarina, senape, a volte insalate aceto (sottaceti). Tutti avevano la coda, per motivi di ordine, nella sequenza del loro numero. Più volte, tutti i prigionieri sono stati riuniti, compresi quelli che non hanno ricevuto i soldi, a firmare i loro conti. Fu allora, quando era facile contare le persone che si trovavano nella sequenza dal numero più basso fino a quello più alto, e per conoscere quanti su cento erano ancora in vita. Devastazione nell’ordine delle centinaia era enorme, soprattutto a Varsavia trasporti, forse perché i trasporti iniziali prima di noi avevano preso posizione sotto il tetto, quindi siamo stati eliminato all’aperto. Forse perché la gente di Varsavia, come dicono Slesiani, non sono resistenti. Forse perché gli altri avevano più favori delle autorità del campo di quello che avevamo. Basti dire che alcune centinaia di Varsavia transports contati due persone ciascuno, rimanevano sei di noi dalla nostra cento. C’erano centinaia con un numero relativamente elevato di otto persone ancora in vita, ma ci sono stati centinaia rappresentati da nessuno.

[La seconda indagine] Fu allora che il dipartimento politico concepito un’idea di esaminare i dati del registro pubblico di tutti coloro che erano ancora in vita, ciò che è stato facile a causa di una quantità insignificante di noi, i vecchi numeri. E se qualcuno era nascosto qui sotto falso nome, come, per esempio, sono stato? Per individuare tali “uccelli”, il Dipartimento politico ha inviato lettere alle parrocchie rilevanti, impegnativo per stralci di dati registro pubblico per i singoli detenuti. Le lettere sono state indirizzate a quelle parrocchie, in cui i prigionieri erano nati o che avevano specificato nelle loro dichiarazioni su esami.

Per immaginare che cosa la mia situazione era, è necessario tornare a Varsavia 1940. La nostra comunità molto volentieri è venuto per aiutare agli uomini di cospirazione, soprattutto nel periodo iniziale, non ancora terrorizzato dalla pubblicità macabra dei campi di concentramento e quella del Szucha Avenue. Più tardi è stato più difficile ottenere camere. Ma all’inizio, famiglie polacche rispettabili volentieri dato il loro lavoro e le loro camere fini cospirazione. Nel periodo iniziale ho avuto diversi quartieri e diverse carte d’identità per i vari nomi, registrati in vari appartamenti. Poi è stato possibile, mentre andando verso la strada, di lasciare la propria carta d’identità nel piatto. Quindi io non avevo le mie carte di identità con me, e nel caso in cui sarei fermato in strada, vorrei dare tale nome e indicare quali piatta che era “più pulito” e in cui ho avuto una delle mie carte d’identità.

Uno degli appartamenti che ho usato per lavorare, era l’appartamento della signora 83. Un giorno quella signora mi ha detto che aveva una carta d’identità ottenuto per il vero nome uno dei funzionari 84 che aveva già partito per lavorare in un’altra regione, prima che l’identità carta è stato procurato. Perché la carta è stata accompagnata da un certificato di lavoro, ho accettato la proposta della signora 83, per usare quella carta con una fotografia modificata.

Quando stavo per strada round-up, ho preso quella carta d’identità con me, perché ho pensato che il nome è stato, come giustamente mi sembrava, non ancora resi noti. Così ho avuto la carta d’identità di un uomo che viveva da qualche parte in libertà. Ma la carta non conteneva alcuna indicazione del nome dato e il cognome da nubile della madre. Quando ci sono stati esaminati nella notte a Oświęcim, proprio al nostro arrivo al campo, ho dato un nome fittizio e il cognome di mia madre, come ho dovuto dare qualche. Quindi, la situazione era incerta.

Quando è il turno di mio numero, e sarà in diversi mesi di certo, e il dipartimento politico invia una richiesta alla parrocchia in località Z per un estratto dei miei dati dal registro pubblico, mentre in realtà quelli di Mr 84 – poi la prima e la fanciulla nomi non corrisponderanno con i dati forniti da me. Così sarò convocato ancora una volta, ha chiesto chi sono, e che sarà la fine.

Per una felice coincidenza, i miei colleghi del round-up, su diverse centinaia (come ho già detto), erano di quarantena e dovevano partire per Varsavia presto. Attraverso la mia collega 14 per essere rilasciato Ho inviato un messaggio a mia sorella-in-law, la signora EO, con informazioni quali nome e cognome da nubile di mia madre avevo dato qui.

A quel tempo molti colleghi sono partiti, alcuni dei quali lavoratori della nostra organizzazione, a parte 14, 9 partì anche. Allo stesso tempo, il colonnello 1 è andato al blocco della libertà, è stato liberato grazie agli sforzi del suo collega dell’università di Berlino, che occupa oggi una posizione più alta nell’esercito tedesco. Attraverso colonnello 1 ho inviato un rapporto a Varsavia, del lavoro dell’organizzazione qui. Attraverso collega 86 che è stato qui per questo il suo nome era identico come il nome di uno dei colonnelli, ho mandato alcune informazioni.

[ “Settimana di Seidler”] Per completare il quadro del campo in quel momento (ovviamente, di quelle cose che ho visto personalmente, come io non sono in grado di descrivere tutto ciò che ho sentito dai miei colleghi che lavoravano in altri commandos), la “settimana del Seidler” è aggiunto . Nel mese di dicembre (1941) abbiamo avuto, per una settimana ogni sera, le regole del Seidler sui appelli, un sadico di primo piano che è stato deputato del Lagerführer. E ‘stata una settimana di eccezionalmente brutto tempo. Vento e pioggia con neve ghiacciata noi penetrati umido e freddo, sembrava, non solo i nostri vestiti, ma i nostri corpi. Ci sono stati congelamento attraverso. In serata, era abbastanza grande gelo.

Seidler ha deciso di utilizzarlo anche da fare per il maggior numero di esseri umani – i prigionieri, per quanto possibile. Ogni giorno, dal momento del gong per una serata appello nominale, 15 minuti prima di 06:00, ci siamo ritrovati, la lotta contro il gelo, in vestiti bagnati, fino 21:00, rilasciato da in piedi sull’attenti appena prima del sonno -time gong. Poi abbiamo rapidamente inghiottito una cena fredda, che in quel momento è stato dato la sera e, in fretta per risolvere le nostre cose necessarie, siamo andati a letto.

Quei classifica hanno continuato per una settimana, come si suppone ogni giorno qualcuno mancava sul appello, che ovviamente è stato fabbricato da Seidler. E ‘stato così, perché è stato concluso parallelamente alla fine della sua funzione di ricezione delle relazioni Palitsch.

Ma abbiamo pagato il costo di molti la nostra forza (e, per quelle più deboli – vita) in quella settimana.

Annunci di morte sono stati inviati alle famiglie dalla Cancelleria principale solo su una chiara ordine del dipartimento politico, come per le autorità di polizia tedesche non è stato sempre conveniente per inviare le informazioni della morte di un detenuto, che trasudava fuori a libertà. E ‘stato così, perché una richiesta di qualche altro caso potrebbe essere in corso, quando hanno tenuto sotto controllo alcune altre persone da qualche parte in una prigione, da che avevano detenuto X in mano, che stava dicendo “tutta la verità”.

[1942] [ “La più mostruosa” anno] Così l’anno 1941 è stata conclusa. Il 1942 è iniziata. In relazione al campo di Oświęcim – la più mostruosa, in relazione alla nostra organizzazione nel campo – il più interessante, quello in cui abbiamo raggiunto i nostri migliori risultati.

… e così accade che a causa della mancanza di tempo prima che una nuova decisione devo scrivere quasi in uno stile telegrafico.

[ “Il cambiamento di atteggiamento nei confronti degli ebrei”] Un sostanziale cambiamento di atteggiamento nei confronti degli ebrei si è verificato improvvisamente. Per la sorpresa di tutto il mondo, il resto degli ebrei è stato ritirato dal SK e, insieme con l’arrivo degli ebrei – i “zugangs”, si trovava in buone condizioni di lavoro sotto il tetto della maglieria, negozio di patate, negozio di verdura. Ci hanno anche messo sul lato verso di noi. Essi non sospettavano ci fosse un mostruoso, idea insidiosa. La domanda era che nelle loro lettere alle loro famiglie, in cui hanno scritto per diversi mesi, che hanno lavorato nei negozi e hanno fatto molto bene. Che importa che quei negozi sono stati messi in Oświęcim. Qual era il significato di quel nome città sconosciuta per gli ebrei in Francia, Boemia, Paesi Bassi, Grecia, dove quelle lettere stavano andando. Dopo tutto, anche i polacchi in Polonia sapeva poco di Oświęcim e in quel momento hanno mostrato un atteggiamento molto ingenuo al proprio soggiorno a Oświęcim. La nostra, che sta ebrei polacchi, sono stati fatti via principalmente a Treblinka e Majdanek. Qui, ad Oświęcim, gli ebrei sono stati raccolti da quasi tutta l’Europa.

Dopo diversi mesi di scrivere lettere su buone condizioni in cui vivevano, gli ebrei furono bruscamente portati via dalle loro posizioni e presto “fatto fuori”. Nel frattempo, i trasporti erano arrivate, migliaia di persone ogni giorno, di ebrei provenienti da tutta l’Europa, diretto in una sola volta a Birkenau, dove la costruzione di capanne del campo (ad esempio uno come eretto nella sua fase iniziale) era già stato completato.

[Sacerdoti] Inoltre, per lungo tempo l’atteggiamento nei confronti dei sacerdoti era cambiato, ma per un altro motivo. Con una certa influenza del Vaticano, raggiunto da alleati l’Italia alle autorità del Reich, i sacerdoti sono stati trasportati a Dachau. Per la prima volta all’inizio del 1941, il secondo trasporto di sacerdoti di Oświęcim a Dachau si è verificato nel mese di luglio 1942. Nel Dachau, è stato detto che i preti avevano esistenza abbastanza sopportabile rispetto alle condizioni qui. Tra questi due trasporti ho fatto la conoscenza con alcuni sacerdoti coraggiosi, tra gli altri con sacerdote 87 che era il cappellano della nostra organizzazione.

Abbiamo avuto i nostri servizi e le confessioni divini una congiura contro di occhi indesiderati. Abbiamo ricevuto gli host da sacerdoti in libertà, attraverso contatti con la popolazione al di fuori del campo.

[Omicidio dei prigionieri di guerra sovietici continuato] L’inizio del 1942 ha significato una rapida eliminando il resto dei prigionieri bolscevichi. L’omicidio è stato fatto in fretta. Blocchi sono stati necessari per un altro scopo. Un nuovo massacro doveva essere iniziata lì. corpi morti dei bolscevichi uccisi a lavori di costruzione di strade, scavo di trincee nella zona di Birkenau, sono stati trasportati su carrelli di appelli – vari carri, carichi completa su ogni rullo-chiamata. Alcuni di questi prigionieri appena ricevuto congelati, come non avevano la forza di scaldarsi, almeno un po ‘per il loro lavoro.

Un giorno, sul posto di lavoro un ammutinamento scoppiato, bolscevichi attaccarono SS-uomini e capoccia. L’ammutinamento fu soppresso nel sangue, tutto il gruppo è stato abbattuto. I cadaveri, per fare spazio con le autorità in appello, sono stati consegnati da diverse piste di rollwagas.

Dopo aver fatto fuori tutti loro (febbraio 1942), tranne che per diverse centinaia quale ho già accennato, la recinzione messo tra il nostro campo e il campo di prigionieri di guerra è stato rapidamente abbattuto. Allo stesso tempo una recinzione veniva costruito in un’altra direzione e per altri scopi. Dieci blocchi venivano separati da noi da una parete in cemento, le donne siano collocati all’interno. Questo è stato senza precedenti.

[Ore di lavoro] All’inizio della sua esistenza, il campo ha lavorato anche la domenica. Più tardi, domenica era presumibilmente gratuito, ma per una metà dei prigionieri giorno era proibito lasciare i loro blocchi (Blocksperre). Poi, per diminuire eventuali opportunità di comunicazione, siamo stati privati ​​di due ore aggiuntive. Dopo cena, dal momento 13:00 fino alle 3:00 un prigioniero era costretto a spogliarsi e di dormire. supervisori di blocco controllato le camere. Dormire in blocchi sono stati controllati da un anziano del campo o Lagerkapo, come un prigioniero che non ha dormito, rovinato la sua salute (orribile ironia) necessaria per il Terzo Reich, però, quindi era un sabotatore.

Il 18 gennaio 1942, a causa della mancanza di posto in bunker sovraffollati, 45 prigionieri sono stati bloccati insieme per la notte nel bunker “dark-cella”. Dopo un po ‘, ancora, la sera, nel seminterrato del blocco 11 (nuova numerazione) colpi forti alla porta e chiede la supervisione SS-man risuonava, per aprire la porta. Erano quei prigionieri che presa per il collo a causa della mancanza di aria, ha combattuto con i denti, i pugni e le gambe per un accesso alla porta in cui po ‘d’aria fluiva attraverso interstizi. Dopo quella notte ci sono stati 21 morti tra i 45 chiusi in – sia soffocato o uccisi in combattimento. Dal resto, che non poteva continuare a loro gambe, 9 sono stati portati all’ospedale di agonia e 15 è andato a SK per che non avevano avuto il piacere di morire in cella buia. Tra questi, c’era anche Konrad, ex Oberkapo del negozio legno. Questo orribile scena è stato assistito per tutta la notte da kapò “Johnny”, che in quel momento stava scontando una pena in una cella in piedi, per alcuni intrighi con i polacchi, come le autorità chiamavano.

[Responsabilità collettiva abolito] Nel febbraio 1942 arrivò una lettera al dipartimento di politica da parte delle autorità di partito a Berlino, di vietare responsabilità collettiva e esecuzioni di dieci prigionieri per un escape – è stato detto che, a seguito delle stesse repressioni applicate da qualche parte nei campi per i tedeschi. In quel momento un ordine è stato letto ufficialmente, di vietare pestaggio di detenuti (è interessante, è stato a causa di nostri rapporti?). Da quel momento non vi erano grandi repressioni contro gli altri per fughe di prigionieri. Così, le opportunità di fuggire riapparvero, e noi come organizzazione ha iniziato a preparare una via di fuga organizzato e inviare un rapporto a Varsavia da essa.

[Tifo siberiano] I bolscevichi sinistra pidocchi e terribili tifo siberiani, da cui i nostri colleghi hanno cominciato a soffrire in massa. I tifo preso il campo e stava facendo un enorme devastazione. Le autorità fregavano le mani, in silenzio a contemplare che alleato nel fare prigionieri di distanza.

Poi abbiamo cominciato, in laboratorio HKB, per pidocchi tifo posteriori e di lasciarli liberi sui cappotti di uomini delle SS, nel corso di ogni rapporto e le ispezioni dei nostri blocchi.

[Caselle di posta Denuncia] Nel blocco 15 una casella di posta è stato impiccato all’aperto ed è stato annunciato in tutti i blocchi che le lettere dovrebbero essere caduto in quella scatola – firmato o no – ogni eventuale denuncia di conversazioni intercettata in blocchi. Per una denuncia importante per le autorità del campo, il prigioniero è stato quello di essere premiato. Volevano diventare protetta contro l’attività della nostra organizzazione. lettere e denunce anonime inondato. Poi noi, pur essendo il capitano 88 aveva aperto la scatola di sera e scandagliato i rapporti caduti, prima di Palitch aprì alle 10:00 pm Abbiamo distrutto le pericolose, i rapporti scomodi e abbiamo lasciato i nostri rapporti contro gli individui nocivi. Una lotta di carta è stato avviato.

[Ordinato per cantare canzoni tedesche] In blocchi e alla marcia per i nostri posti di lavoro ci fu ordinato di cantare canzoni tedesche. Più volte tutto il campo doveva cantare durante un’assemblea per l’appello nominale.

[Costruzione di camere a gas] In Brzezinka, camere a gas venivano erette in tutta fretta. Alcuni di loro sono stati già finito.

[Colonel 62] Quella cosa, che avevo temuto in passato – l’introduzione di ufficiali nell’organizzazione sotto i loro nomi reali, era giustificata, perché in caso di eventuali sospetti che l’organizzazione era presente qui, avrebbero cominciato da ufficiali che presentano al loro posto. Un giorno, hanno preso il colonnello 62 e lo rinchiusero nel bunker carcere. Fu condotto ogni giorno per la domanda a dipartimento politico, da dove è tornato pallido e sconcertante. Poi ero in timore di varie complicazioni. Dopo più di due settimane, il colonnello 62 si avvicinò a me quando ero con il mio collega 59 e disse: “Beh, mi congratulo con, sono stato rilasciato. Hanno chiesto se ci fosse qualsiasi organizzazione nel campo “Offrendo me addio, come un sonno-time gong suonava, ha detto:“. Non temere, non ho detto una parola. Vi dirò domani “. Ma domani colonnello 62 è stato portato via e inviato al Rajsko, a quanto pare in modo che egli non poteva dire nulla.

Il colonnello 62 era coraggioso.

[Prigionieri Repubblica]

Oltre cento i cechi sono stati consegnati. Essi sono stati istruiti solo uomini – l’organizzazione “Sokół”. Essi sono stati collocati nella nostra camera (blocco 25, sala 7). Sono stati eliminati ad alto tasso. Sono entrato in contatto con il loro rappresentante organizzativo 89 (è vivo ed è a Praga).

Previo accordo con il colonnello 64, mostro il mio amico, che mi fidavo molto, tenente di 29, tutte le nostre cellule nel campo. Lo faccio in caso di qualche disgrazia con me. Tenente 29 rapporti al colonnello 64 che abbiamo visitato 42 celle.

Un giorno, dal campo base di Auschwitz I, un certo numero di Slesiani (70-80) viene spostato a Birkenau (una voce è stata diffusa che per essere abolito), tra i quali il mio amico 45. Dal momento che la sera precedente era turbato, come ha arrestato qualcosa che tremava tutto il corpo nella notte. Mi ha chiesto di fornire informazioni di lui a sua moglie e il suo piccolo figlio, Dyzma. Lui non è tornato da Rajsko. Tutte le Slesiani di quel gruppo sono stati eliminati lì. Alcuni di loro erano stati qui dall’inizio del campo e hanno pensato che avrebbero sopravvivere. Da quel momento, Slesiani che sono rimasti in campo ha cominciato ad essere decisamente propenso a lavorare contro i tedeschi.

[Ancora sanguinante Alois: “Cosa? Sei ancora vivo?”] Alcuni mattina, durante la visita i colleghi del mio lavoro, ero nel blocco 5 (nuova numerazione) e in esecuzione rapidamente al rol-call lungo un corridoio poi vuoto, ho affrontato la “sanguinosa Alois”, che mi ha riconosciuto, anche se più di un anno è passato. Si fermò e gridò con una certa sorpresa e allo stesso tempo di gioia incomprensibile per me: “Era? Du lebst noch?”, Afferrò la mano e la strinse. Cosa dovrei fare? Io non staccarmi gratuito. strano uomo che era. Dei compagni assetati di sangue dei tempi iniziali, di cui faceva parte anche, molti erano già morti.

[ispezioni in stile Potyomkin del campo] Le autorità del campo, prima di alcune commissioni in visita al campo (che comprendeva alcuni uomini in abiti civili) hanno voluto mostrare il campo in buona luce il più possibile. Erano guidati da nuovi blocchi e solo lì, dove i letti erano a posto. La cucina cucinato una buona cena in un giorno come. L’orchestra ha giocato splendidamente. Solo commando forti e in buona salute, così come negozio uomini tornarono dopo il lavoro al campo. Il resto del commando – i “zugangs” e altri di aspetto deplorevole – erano in attesa in campo per la partenza di una commissione, che aveva una abbastanza piacevole impressione del campo. La necessità di mostrare il campo da un lato migliore costretto le autorità a spostare alcuni macellai dei mesi iniziali, in particolare quelle impopolari, in un altro campo, tra i quali Krankenmann e Sigrud. Al momento di caricarle nel furgoni ferroviarie, gli uomini delle SS che hanno supervisionato il lavoro dei prigionieri in quella stazione, ha dato i prigionieri per comprendere non avevano nulla contro una vendetta di prigionieri su di loro. I prigionieri non hanno bisogno di più. Hanno invaso i furgoni e impiccati Krankenmann e Sigrud sulle proprie cinture. L’SS-uomo in quel momento – si voltò ad un altro lato – non ha interferito. In questo modo, i macellai sono morti.

Ogni testimone di omicidi sanzionati dalle autorità del campo era scomodo, anche se era un capo tedesco. Così quei due erano testimoni non di più.

[L’organizzazione della cospirazione] L’organizzazione è stata in continua espansione. Insieme con il collega 59 abbiamo raggiunto l’unione di colonnello 23, tenente colonnello e 24 uomini nuovi 90, 91, 92, 93, 94, 95. Il nostro uomo meraviglioso 44 presero cura di molti colleghi, anche lui mi ha dato il suo cibo, mentre si è guadagnato sul ritrarre qualcuno delle autorità e per questo ha ricevuto il cibo per se stesso.

Un trasporto da Varsavia (marzo 1942) di nuovo consegnato molti miei amici e le notizie di quello che era su al nostro posto. Maggiore 85 è venuto, più onorevole collega 96 che ha impostato un record di battere nel Szucha Avenue e in Pawiak. Mi hanno informato che il colonnello 1 è stato nuovamente arrestato e posto in Pawiak. E ‘stato il colonnello 1 che ha inviato collega 96 a me. Gli ho messo attraverso collega 97, che si era appena unito il nostro lavoro, nel suo commando.

Parallelo stavamo sviluppando in altre due direzioni, con l’assunzione di 98 e 99 nella sede di costruzione e 100 e 101 in ospedale. In quel tempo il professor 69 è morto.

Come su due pilastri enormi, fuori l’organizzazione è stata sostenuta su due istituzioni: il HKB e Arbeitsdients. Quando era necessario per salvare qualcuno dei nostri uomini da un mezzo di trasporto e di metterlo sotto il tetto, o di prendere qualcuno fuori di un commando dove ha iniziato ad andare in libri cattivi o in cui alcuni farabutto teneva il suo occhio su di lui, o di una nuovo frammento del lavoro è stato quello di essere introdotto a qualche commando, poi siamo andati a medico 2 e disse: “Dziunek, numero … verrà a voi domani, lo accetterete in ospedale per qualche tempo.” e ‘stato risolto anche attraverso medico 102. quando si era già verificato e quando nella comprensione di un capo del prigioniero è stato condannato dopo tutto, come pochissimi tornarono dall’ospedale, poi siamo andati a 68 e gli disse: “Dare una nota per no … al commando X”, o, a volte, con esito positivo, a 103, e la questione è stata regolata.

In questo modo abbiamo preparato la fuga di 25 e 44. Entrambi erano persone di prima classe ed entrambi eravamo qui per l’arma. I loro casi sono stati dimostrati e che sarebbero stati giustiziati di sicuro. Il problema era come rapidamente lo sguardo di Grabner correrebbe sui loro casi. In alcuni si chiedono, entrambi erano ancora in vita. 44 ritratti dipinti di SS-men e – forse perciò – il suo caso era stato deposto da parte. Ma non poteva durare a lungo.

In modo che ho descritto sopra, nel febbraio 1942 abbiamo trasferito 25 al comando “Harmensee” – quella di laghetti con pesci diversi chilometri dal campo, dove i prigionieri hanno lavorato con pesce e vivevano lì. Molto più tardi, il 44 è andato lì e il giorno in cui è arrivato con un messaggio per il 25 da me, non aspettare per me, ma a fuggire, tutti e due “imbullonato” di distanza. Sono scappati da una piccola casa da una finestra, portando la mia relazione a Varsavia.

Nel regno di Erich Grönke, la conceria, il commando di sculture e carpentieri scelti era in crisi. Tadek Myszkowski che sostituì un capo, era in una situazione difficile. La vista lieve di Konrad che ha deliziato la bellezza dell’arte, è stato sostituito da vista dannoso e penetrante di un gatto selvatico Erich. Presto, desiderando di distruggere ciò che era stato creato da Konrad e chiamando l’esistenza dello studio di scultura un lusso, Erich sciolto lo studio di scultura e ci ha ordinato di fare cucchiai. E ci ha dato il capo “scooter”, un idiota dannoso. Ordinò falegnami, che erano stati impiegati nella produzione di cofanetti artistici, per rendere armadi e cose banali. Nel negozio cucchiaio abbiamo fatto 5 cucchiai al giorno, poi 7 e alla fine 12.

L’ex membro del parlamento, 104, ha lavorato lì in quel momento. Poi ho reclutato ai colleghi dell’organizzazione 105, 106 e 107 – un ex soldato della mia unità partigiana (del 1939) – 108 e sottotenente 109, 110, 111. Su chi dipinto giocattoli fatti da noi, dove (poco prima di una carbonile) colonel 62 lavorato, funzionario-Cadett 62 unito la nostra organizzazione, consigliato dal capitano rilasciato 8.

Siamo penetrati tutti i commandos, ma non siamo riusciti a raggiungere uno di loro. Infine, nel mese di febbraio (1942), quando ero “kommandiert” e ultimamente sono tornato al campo, al mio ritorno al blocco sono stato informato da 61 che 68 erano venuti. Il “Funkstelle” aveva bisogno di due cartografi – disegnatori di mappe. 61 ha dato il suo numero e quello del nostro ex Commodore 113. Dopo alcuni giorni si è scoperto che la mano del Commodor è stabile ed è pertanto l’abbiamo spostato al negozio di patate SS-maschile dove ha avuto il buon cibo assicurato ed io riuscì a raggiungere il suo posto nella il “Funkstelle” (in accordo con 52 di negozio gli intagliatori).

Abbiamo lavorato con 61 con le mappe per diverse settimane. In quel tempo – essendo stato informato della situazione grazie a 77 – sono riuscito finalmente a ottenere da lì, dove oltre al lavoro di uomini delle SS alla stazione si sono svolti anche alcuni corsi, alcune lampade mancanti e altre parti per le quali abbiamo aveva cacciato per lungo tempo senza risultato.

[Trasmettitore radio Conspiracy] Fuori di sostituzione parti di ricambio, a cui i nostri prigionieri avuto accesso, dopo sette mesi abbiamo avuto la nostra stazione radio trasmittente che è stato operato dal sottotenente 4 in un luogo in cui uomini delle SS usato per andare a molto a malincuore.

In autunno 1942 un po ‘troppo lunga lingua di uno dei nostri colleghi ci ha causato a smontare la nostra stazione radio. Abbiamo trasmesso notizie ripetuto da altre stazioni radio, sul numero di “zugangs” e morti nel campo, lo stato e le condizioni in cui erano tenuti prigionieri. Le autorità impazzirono, fatte ricerche, strappato via pavimenti in negozi della “Industriehof I” e nei magazzini. Perché abbiamo trasmesso raramente, in varie ore, era difficile da rilevare noi. Alla fine le autorità hanno dato le loro ricerche nel campo appropriato e li ha spostati sulle aree al di fuori del campo, nella regione di Oświęcim. Hanno spiegato le informazioni dettagliate trasmessa dal campo, dal personale con un’organizzazione esterna attraverso lavoratori civili. Ricerche sono state fatte nel Gemeinschaftslager.

[Contatti attraverso popolazione civile] Ma il contatto attraverso popolazione civile realmente esistito. Il modo in cui ci ha portato attraverso contatti con la popolazione civile (tra i quali vi erano membri esterni dell’organizzazione) in Brzeszcze e attraverso il Gemeinschaftslager da parte di coloro che hanno lavorato per noi, essendo formalmente la nostra autorità. Un modo ha portato anche alla Buna anche se i contatti con i lavoratori civili.

In questo modo ho consegnato “alla libertà” anche un file di abbreviazioni codice tedesco tolto dal “Funkstelle”, così chiamato. “Verkehrsabkürzungen”.

[Il mio collega 59. ispezione di Heinrich Himmler. commissione tedesca versato con l’acqua.] Dalla libertà che abbiamo ricevuto farmaci e iniezioni anti-tifo. Da un lato, medico 2 ha lavorato su quella, da un altro lato – il mio collega 59. Era un tipo interessante. Aveva l’abitudine di fare tutto “in uno spirito allegro” ed è riuscito in ogni cosa. Ha salvato, ha alimentato diversi colleghi nella sua stanza e in conceria, fino a quando non li abbiamo ancora recuperato in modo che fossero in grado di prendersi cura di se stessi. Ha sempre al riparo qualcuno in conceria. Andò a tutte le lunghezze, con coraggio, con piena sfrontatezza, in cui qualcun altro si scioglierebbe nel nulla. Alto, spalle larghe, viso luminoso e grande cuore.

Un giorno, Heinrich Himmler con qualche commissione è arrivata, mentre il 59 è stato supervisore camera nel blocco 6 (vecchia numerazione) ed è stato incaricato come segnalare a Himmler, davanti al quale ognuno tremava. Quando quel momento solenne si è verificato e Himmler entrò nella stanza, 59 si fermò davanti a lui e … non disse nulla. E poi si mise a ridere, e Himmler rise anche. Forse è stato salvato da quella, che Himmler è stato accompagnato da due signori civili e tale trattamento delicato di un prigioniero lui una necessaria pubblicità del suo atteggiamento nei confronti dei prigionieri fatta

Un’altra volta, in conceria, 59 vide nel cortile vicino alla finestra una commissione, che ha visitato i negozi e stava andando verso la porta attraverso la quale è stato entrare nella sala principale dove conciatori stavano lavorando, ha strappato un tubo di gomma e, mentre si suppone pulizia, versando acqua per pareti e il pavimento, versò dell’acqua di proposito e precisamente sulla commissione composta da ufficiali tedeschi. Fingendo di essere enormemente terrorizzato, ha gettato il tubo sul pavimento, si mise sull’attenti … e, ancora una volta, nulla di male è accaduto a lui.

Quando le colonne di prigionieri stavano tornando al campo, perturbato da pensieri oscuri, poi improvvisamente 59 a voce alta ha dato parole polacchi di comando e contati a voce alta: raz, DWA, Trzy …

Sicuramente, aveva anche alcuni difetti, ma che non ha nessuno di loro? In ogni caso, ha sempre avuto molti amici e sostenitori intorno a lui. Egli li ha colpiti e che sarebbe stato in grado di condurre molti di loro.

[Uscite smesso di marzo 1942. L’orchestra del campo.] Le ultime uscite nel 1942 erano in marzo, in cui sono stati rilasciati diversi colleghi dell’orchestra, come il comandante che – come ho detto – piaceva la musica, ottenendo il consenso delle autorità di Berlino che gli sarebbe stato permesso di rilasciare diversi musicisti dell’orchestra ogni anno. L’orchestra è stato incaricato: chi vorrà provare a giocare bene, lui sarebbe stato rilasciato, così l’orchestra ha giocato splendidamente. Il comandante ha deliziato nella musica. Ma quelli, che erano meno necessaria in orchestra, sono stati rilasciati ogni anno.

Dopo marzo, in tutto il 1942, non ci sono stati rilasci a causa della presenza molto indesiderabile alla libertà di eventuali testimoni di Oświęcim, in particolare di quelli di quello che era iniziato a verificarsi in Oświęcim in quell’anno.

[Creazione di campo femminile. camere a gas in funzione. Strage di donne polacche.] Prime donne: prostitute e criminali da carceri tedesche sono stati consegnati a Oświęcim. ad una parte del campo separati da noi da un alto muro e sono stati nominati un personale educativo per le donne che dovevano essere trasportati qui presto, per le donne oneste – “delinquenti comuni”.

In Brzezinka, nelle camere a gas già finiti, prima gasazioni di massa di persone sono state avviate.

Il 19 marzo 1942, 120 donne, polacchi, sono stati consegnati. Si sorrisero ai prigionieri che sono entrati nel campo in colonne. Dopo una richiesta, o forse dopo qualche trattamento speciale, che nessuno è stato in grado di specificare, la sera di quel giorno, alcuni cadaveri tagliato in pezzi, la testa, le mani, i seni tagliati, mutilati i cadaveri, sono stati effettuati dai carri al crematorio.

[Il nuovo crematorio: “combustione elettrico Tre minuti”] Il vecchio crematorio non era in grado di bruciare i cadaveri dal nostro campo centrale, oltre a corpi morti da Rajsko (camino eretto nel 1940 aveva diviso, ma ho distrutto dal vapori continue fuori dei cadaveri. Un nuovo stato eretto). Così i cadaveri sono stati sepolti in ampie trincee, con l’aiuto di un commando composto da ebrei. Due nuovi crematoriums di combustione elettrico venivano eretti in fretta di Birkenau.

Le specifiche tecniche sono state fatte in ufficio di costruzione. Con parole di un collega di quell’ufficio, ogni crematorio aveva otto stand, due cadaveri di essere messo in ogni stand. Tre minuti combustione elettrico. I piani sono stati inviati a Berlino. Al momento della conferma, sono tornati con un ordine di completare, inizialmente fino a febbraio il primo, poi il termine è stato prorogato fino a marzo il primo – e nel marzo erano pronti. Poi la fabbrica ha cominciato a funzionare a pieno regime. Un ordine è venuto a cancellare ogni traccia di omicidi precedenti. Così, hanno cominciato a dissotterrare i cadaveri sepolti nelle trincee, ci sono stati decine di migliaia di loro.

I cadaveri erano in decomposizione. Vicino a quei grandi fosse comuni in corso di apertura, ci fu terribile odore di chiuso. Alcuni corpi, sepolti in precedenza, sono stati poi essendo rinvenuti durante il lavoro in maschere antigas. Una quantità di lavoro in tutta l’inferno sulla Terra era enorme. I nuovi mezzi sono stati gasati del tasso di oltre mille vittime al giorno. I cadaveri sono stati bruciati nei nuovi crematori.

Cranes erano impegnati per portare alla luce cadaveri, hanno guidato enormi artigli di ferro nei cadaveri in decomposizione. Qua e là, un po ‘di pus puzzolente è stato espulso in piccole fontane. Grappoli di cadaveri strappate di grovigli di cadaveri e di estratti manualmente sono stati effettuati enormi pile, che sono stati composti da legno e dei resti di persone a turno. Quelle pile sono stati dati alle fiamme. A volte, anche la benzina non era mortificata per avviare la masterizzazione. Le pile erano accese giorno e notte per due mesi e mezzo, diffondere la puzza di bruciato si incontrano e ossa umane in tutto Oświęcim.

Commandos impegnati per quel lavoro erano composti esclusivamente da ebrei, che vivevano solo per due settimane. Su tale termine sono stati gasati ed i loro corpi sono stati bruciati da altri ebrei, appena arrivati ​​e inclusi nel commando di lavoro. Essi non sapevano allora, che avevano solo due settimane di vita a sinistra, speravano di vivere ulteriormente.

[Belle castagni e meli erano in fiore …] Belle castagni e meli erano in fiore … Soprattutto in quel tempo, in primavera, la nostra schiavitù era risentito più difficilmente. Quando durante la nostra marcia in una colonna, che ha dato la polvere su una vecchia strada per la conceria, abbiamo visto una bellissima alba, splendidamente fiori rosei in frutteti in su alberi lungo la strada o quando al nostro ritorno abbiamo incontrato giovani coppie a piedi circa e assorbendo il fascino della primavera, o abbiamo incontrato donne che silenziosamente perambulated i loro bambini, poi un pensiero nasce, scosso da qualche parte nella tua testa, scomparve da qualche parte e ancora una volta ha cercato qualche soluzione o una risposta alla domanda: “siamo tutti persone” Entrambi questi quelli che camminano tra fiori e quelli che camminano nelle camere a gas? E anche coloro che hanno marciato accanto a noi con le baionette, e anche noi, quelli condannati per diversi anni?

[Trasporti di donne] In primo luogo grandi trasporti di donne sono stati consegnati e situati in blocchi recintato (numeri da 1 a 10, nuova numerazione). Presto, trasporti di donne cominciarono a venire in uno per uno. Tedesco, Ebreo e donne polacche stavano arrivando. Tutti loro sono stati messi a capo dello staff composto da elementi criminali – di prostitute e le donne criminali. Fatta eccezione per le donne tedesche, peli sulle teste e corpi di tutti loro sono stati tagliati. Questa operazione è stata eseguita dai nostri acconciatori – uomini. La curiosità di parrucchieri che erano assetati di donne e una sensazione, rapidamente trasformato in stanchezza dovuta alla lussuria costantemente insoddisfatta e il disgusto di eccesso.

Le donne sono stati collocati nelle stesse condizioni degli uomini prigionieri. Ma essi non hanno avuto i metodi di così rapido che fanno via di persone come abbiamo fatto nel primo anno di esistenza del campo, come anche nel nostro luogo, nel campo per gli uomini, i metodi erano cambiate. Ma sono stati eliminati nel campo dalla pioggia, il freddo, il lavoro, a cui non erano abituati, dalla mancanza di qualsiasi possibilità di riposare e in piedi sull’attenti sul appelli.

Ogni giorno abbiamo incontrato le stesse colonne di donne, abbiamo attraversato l’un l’altro sulla nostra strada in varie direzioni per lavorare. Alcune figure, ad teste facce belle erano conosciuti di vista. Le donne, inizialmente tenuti coraggiosi, ben presto hanno perso la lucentezza dei loro occhi, il sorriso delle loro labbra e il vigore dei movimenti. Alcuni di loro ancora continuò a sorridere, ma sempre più tristemente. I loro volti sono diventati grigi, la fame animale è apparso ai loro occhi – sono diventati di essere “musulmani”. Abbiamo iniziato a notare l’assenza di figure conosciute nel loro cinque.

Colonne di donne che camminano da fare via al lavoro sono stati scortati da pseudo-persone vestite in uniformi eroici di soldati tedeschi e un sentito parlare di cani. Al lavoro, nel campo, un centinaio di donne erano protetti da un “eroe” con diversi cani. Le donne erano deboli e potevano solo sognare una fuga.

[Un cambiamento di politica: iniezione di fenolo invece di uccidere con una vanga o un bastone] Dalla primavera del 1942 siamo stati sorpresi dalla vista di tutti i “musulmani” di buon grado accettato di HKB, che, con l’antica usanza, utilizzato per stare in un gruppo dalla cucina per un controllo. Più tardi, nessuno si trovava in un gruppo, tutti loro è andato subito a HKB al blocco 28 (nuova numerazione), dove sono stati accettati di buon grado, senza ulteriori indugi.

-E cresciuto meglio in campo – prigionieri hanno parlato tra di loro – senza battito, si può essere accettato in ospedale.

E, in effetti, in ospedale, ogni letto conteneva diverse persone malate di cui in essa, ma i nuovi malati erano ancora accettato di buon grado. E solo uomo delle SS Josef Klehr usato per andare in giro e mettere giù i numeri dei prigionieri più deboli. Si pensava che sarebbe stata data un’ulteriore porzione di cibo per il recupero. In seguito, i numeri di mettere giù sono state lette e quei prigionieri sono andati a blocco 20 (nuova numerazione). Presto gli stessi numeri si vedevano nelle pile quotidiane di cadaveri di cui di fronte all’ospedale (ogni prigioniero ha accettato in ospedale ha avuto il suo numero di grandi dimensioni sul petto, scritto con la matita indelebile, per evitare problemi con l’identificazione post-mortem sulla preparazione di una lunga lista di quelli morti e uccisi).

Sono stati eliminati fenolo – era un modo nuovo.

Sì, il quadro di Oświęcim è stato cambiato radicalmente. Allora si poteva vedere (almeno sulla zona del campo base stessa) né rottura di teste a pezzi da una vanga, né uccisione abbattendo una tavola in uno di intestini, nè la frantumazione di schiacciamento del torace di un prigioniero senza forze mentire; non c’erano costole rotte dalla pressione del corpo dei macellai degenerati che ha saltato con i loro stivali pesanti sul petto di un prigioniero. A quel tempo, in silenzio e in silenzio, i prigionieri spogliarono nudo, numeri, annotati in HKB da un medico tedesco di SS, si trovava nel corridoio del blocco 20 (nuova numerazione) e pazientemente attendevano il loro turno. Sono venuti in individualmente dietro una tenda in bagno, dove sono stati picchiati su una sedia. Due macellai strappati loro braccia all’indietro, lanciando il petto in avanti, e Klehr fatto un’iniezione di fenolo con un lungo ago solo nel cuore.

In principio, un’iniezione endovenosa è stata applicata, ma il delinquente ha vissuto dopo troppo a lungo – per diversi minuti – così, al fine di risparmiare tempo, il sistema è stato modificato e l’iniezione è stata fatta direttamente nel cuore, allora il prigioniero vissuto per diversi solo pochi secondi. Il cadavere mezzo morto svolazzanti è stato gettato in una stanza vicina al muro, e un numero accanto entrò. In effetti, questo modo di omicidio era molto più intelligente, ma orribile nella sua coulisse. Tutti quelli in piedi nel corridoio sapevano quello che era in serbo per loro. Quando si va lungo la fila, si poteva vedere i vostri conoscenti e ha detto loro “Ciao Johnny” o “ciao Stan, è oggi, mi forse domani.”

Non erano esclusivamente quelli gravemente malati o esausti. Alcuni erano qui solo perché Klehr non piaceva loro e metterli giù nella “lista ago”, non c’era via d’uscita.

I macellai erano anche diversi rispetto all’inizio del campo; tuttavia, non so se possono essere chiamati degenerati. Klehr usato per uccidere con il suo ago con grande zelo, occhi folli e sorriso sadico, ha messo un colpo sul muro dopo l’uccisione di ogni vittima. Nei miei tempi, ha portato l’elenco delle persone uccise da lui fino al numero quattordicimila e si vantò ogni giorno con grande gioia, come un cacciatore che ha detto dei trofei della caccia.

Un po ‘meno il numero, che è di circa quattro mila, sono state fatte via da prigioniero Pańszczyk che volontariamente di guidare le iniezioni nei cuori dei suoi colleghi.

Klehr ha avuto un incidente. Una volta, dopo aver servito tutto dalla coda di iniezione, che come di consueto entrò nella stanza dove i corpi dei prigionieri che muoiono sono stati gettati in, al fine di deliziare nel quadro del suo lavoro quotidiano, uno dei “corpi morti” rivivere (a quanto pare c’era qualche imprecisione nel lavoro e ha ottenuto troppo poco fenolo), si alzò e barcollando, camminando sul cadaveri dei colleghi, che ondeggiano come un uomo ubriaco, cominciò ad avvicinarsi Klehr, dicendo: “Du hast mir zu wenig gegeben – gib mir noch etwas!”

Klehr impallidì, ma non perdere il controllo di sé, lo assalì. Ecco una maschera della cultura farsa del macellaio caduto – ha messo fuori la pistola e senza alcun colpo, come lui non ha voluto fare rumore, ha fatto via la sua vittima, battendo il suo calore con il calcio della pistola.

supervisori Camera a HKB segnalati ogni giorno di coloro che erano morti nelle loro stanze. Una volta si è verificato un incidente (so che almeno uno, forse ci sono stati più di essi) che il supervisore camera ha fatto un errore e ha riportato un numero ancora in vita al posto di uno veramente morto. Il rapporto è andato alla cancelleria principale. Nel timore di rimozione dalla sua posizione e per il bene della pace, quel criminale ha ordinato una persona malata, che era un “Zugang” ignaro che cosa stava succedendo, di alzarsi e di stare in coda per l’iniezione di Klehr. Un uomo più fatto alcuna differenza per Klehr. In questo modo, il supervisore stanza compensato il suo errore in quanto entrambe le persone, lui che è morto nella sua stanza e lui che ha ottenuto l’ago dalla Klehr, erano cadaveri già. Il rapporto è stato coerente come il numero di questo uno che è morto in sala è stato aggiunto in seguito.

Ma abbiamo avuto in ospedale molti supervisori camera che erano molto buoni polacchi.

[Re-numerazioni] Due volte c’è stato un cambiamento di numeri necessari per noi, che è stato fatto senza problemi e senza alcun danno a nessuno. Al tempo di elevata mortalità di tifo, quando i cadaveri sono stati gettati fuori da diversi blocchi di massa, abbiamo salvato due nostri uomini introdotte al blocco dell’ospedale, che sono stati accusati casi gravi, scrivendo i loro numeri su cadaveri e dando i numeri di quei cadaveri a loro, pur avendo cura se i casi di quelle morti nel reparto politico non erano troppo gravi. Siamo riusciti a metterli, attrezzata con i dati improvvisamente cambiato registro pubblico, cognomi, nomi (fornite dal colleghi della cancelleria principale) a Birkenau appena dall’ospedale. Erano ancora sconosciuti lì, nuovi numeri, zugangs, il caso ha ottenuto impastata ed era pienamente riuscito.

[Piano di un’azione militare] L’organizzazione ha continuato a sviluppare. Ho suggerito al colonnello 64 di nominare il mio amico tenente 85 il comandante militare supremo in caso di un’azione, per il quale avevo programmato tale posizione in passato nella cospirazione del 1940 a Varsavia. Il colonnello 64 volentieri accettato. “Bohdan” conosceva il sito intorno, a volte, anni prima, aveva comandato una batteria di 5 DAK.

Decisi allora, che il colonnello 64 approvato, per sviluppare un piano di una possibile azione dipendeva compiti da svolgere, di cui abbiamo trovato quattro quelli di base. E ‘stato a causa di che abbiamo dovuto risolvere in due modi il nostro piano di ottenere il campo sotto controllo, al quale, secondo il compito finale del nostro lavoro qui, abbiamo voluto preparare le nostre unità organizzate. In caso contrario, se si trattava di una giornata lavorativa, altrimenti se nella notte o in un giorno festivo quando eravamo in blocchi. Inoltre, perché allora non avevamo ancora vissuto tutta da un commando interi blocchi. Quindi, ci sono stati altri contatti, collegamenti e comandanti presenti sul posto di lavoro, mentre altri quelli nei blocchi. Pertanto, il piano dovrebbe essere basato su uno schema di azioni di base, mentre al fine di eseguirli, ogni azione deve essere elaborata separatamente.

È emersa la necessità di fissare appuntamenti per le quattro posizioni di comandanti. Così ho proposto colonnello 60 a uno di loro, il capitano 11 sul secondo palo, sottotenente 61 per il terzo post e capitano 115 al quarto posto. Il tenente colonnello 64 e 85 importanti d’accordo con noi.

Alla fine, con l’aiuto della collega 59 e dopo alcuni colloqui più lunghi con forte accento posto sulla necessità di unità e la necessità di persistere in silenzio, anche se alcuni di noi sarebbe collocato nel bunker ed esaminati dal macellai del Dipartimento politico, Il colonnello e 23 tenente colonnello 24 sono uniti a noi e sono diventati subordinati.

Una prima classe Pole – Slesia e il mio collega 76, hanno lavorato in modo molto efficiente nella sua sezione e forniti nostre fila con la biancheria intima, uniformi, lenzuola e coperte dal suo negozio. Ha dato lavoro a molti fuori colleghi, tra i quali un collega di Varsavia, il tenente 117 e 39.

Collega 118 e il sergente di cavalleria principale 119 far parte della nostra organizzazione. Il mio vecchio collega dal mio lavoro a Varsavia, medico 120 è disponibile in un trasporto da Cracovia.

Una fabbrica di bombe è stato rilevato nei pressi di Cracovia. Quelle persone sono state condotte qui e fatto via velocemente. Medico 120 è riuscito in qualche modo a divincolarsi; è stato ulteriormente trasportato in un altro campo.

[Per sbarazzarsi di informatori. Il ‘Volksdeutche’] A volte le autorità del campo hanno inviato le loro informatori a noi. Alcuni volksdeutch fingendo di essere un polacco, che ha accettato di lavorare per Grabner, ha voluto rilevare qualcosa al nostro posto; prima o subito dopo il suo arrivo c’è stato annunciato dai nostri colleghi che hanno avuto alcuni contatti con uomini delle SS. Un tale signore ha ricevuto olio di croton procurato da noi dall’ospedale, che è stato elegantemente aggiunto al suo cibo e subito dopo il suo stomaco ottenuto tale disordine che correva velocemente per HKB per ottenere qualche medicina. Lì, la gente avvertiti di quel mascalzone (e dopo aver il suo numero messo giù), al suo arrivo gli ha dato qualche goccia di olio di croton in una medicina innocuo. Dopo alcuni giorni era così debole che è andato a HKB ancora una volta, dove, recumbent, ha ricevuto un’iniezione presumibilmente indispensabile, innocua di per sé, se non fatto con un ago arrugginito.

Altri due casi avevano più sapore di una sensazione. In quella precedente, quando tale signore era già stato messo in HKB, i suoi polmoni erano radiografato e l’immagine mostrata la tubercolosi aperta (non era una foto di suoi polmoni). Il giorno seguente, quando Klehr ispezionato le stanze, è stato presentato a lui come un caso TBS. Bastava; ha messo il suo numero. Quel signore era a conoscenza, ma quando è stato portato a l’ago cominciò a scagliare circa e per fare minacce di Grabner. Quest’ultimo caso è stato quasi identico, ma era un nuovo arrivato al campo e, mentre andando a l’ago non sapeva nulla e non ha fatto minacce di Grabner a nessuno. E ‘stato inaspettatamente fatto via con un ago.

Tuttavia, poco dopo un grande rombo sorto come Grabner non aveva rapporti da loro per un lungo periodo di tempo e, a cercare dove si trovavano, ha scoperto che avevano a lungo prima andato in una nuvola di fumo e, quel che più, che il suo uomo, Klehr , li aveva abolito. Ci fu un’inchiesta in tutto l’ospedale, come potrebbe essere che questi due signori erano stati fatti via così in fretta. Da quel momento Klehr, prima di agugliatura via, fu costretto a inviare l’elenco delle vittime a Grabner, che cercava con attenzione se contenesse nessuno dei suoi collaboratori.

Così è arrivata la Pasqua.

[Fatto fuori dal tifo] Ancora vivevo nel blocco 25, sala 7. Per confrontare lo stato della stanza con quella della vigilia di Natale, doveva essere dichiarato che molti amici erano vivi più. Siamo stati terribilmente fatto dal tifo. Tutto intorno erano malati. Il meno molti di noi, vecchi amici, ha tenuto noi stessi. Che è andato per il tifo, è tornato di rado. Ma anche i nostri piccoli, pidocchi allevati stavano facendo il loro lavoro e il tifo si sciolsero anche nella caserma di SS-uomini e un’epidemia cresciuti. I medici non potrebbero far fronte con il tifo siberiana, ma gli organismi di SS-uomini anche. Le file di uomini delle SS sofferto sempre più perdite. Sono stati mandati all’ospedale di Katowice, dove SS-uomini sono morti nella maggior parte dei casi.

[Trasporti a Mauthausen] Nel mese di giugno, un trasporto da Oświęcim a Mauthausen bagnato fuori. Il colonnello 64 è andato a che il trasporto (anche se avrebbe potuto essere esentata), come ha detto, per cercare una via di fuga sulla strada (quello che non è stata effettuata). Inoltre, ufficiale-Cadett 15, cavalleria sergente maggiore 119 e sottotenente 67. Prima della sua partenza, colonnello 64 mi ha consigliato di proporre colonnello 121 per sostituire lui, quello che ho fatto. Il colonnello 121 d’accordo, è unito a noi e abbiamo continuato il nostro lavoro in concerto. Inoltre, il colonnello 122 è unito a noi. In quel periodo furono giustiziati colonnello 23 ed ex membro del parlamento 70.

Dopo l’erezione di due crematori elettrici brucia iniziali, sono stati avviati l’erezione di prossimi due simili. In quel tempo gli ex quelli erano in funzione a pieno regime. Mentre trasporti stavano arrivando in tutto il tempo …

Parte dei prigionieri sono stati consegnati a noi, al campo, e qui sono stati registrati ed i numeri sono stati assegnati a loro, il più in alto sopra 40 mila, ma la stragrande maggioranza è andato direttamente a Brzezinka dove le persone venivano elaborati rapidamente in cenere e fumo non registrati . In media, circa un migliaio di corpi sono stati bruciati al giorno in quel tempo.

[Trasporti di ebrei provenienti da tutta Europa] Chi stava andando proprio nelle fauci della morte, e perché?

Ebrei andavano dalla Boemia, Francia, Paesi Bassi e in altri paesi d’Europa. Sono andati da soli, senza scorta, e solo circa dieci a venti chilometri da Oświęcim i furgoni erano custoditi, e sono stati consegnati ad un side-track, a Brzezinka.

Perché sono andati? Ho avuto l’opportunità di parlare con gli ebrei di Francia molte volte e una volta con un trasporto dalla Polonia, che era raro essere soddisfatte qui. E ‘stato un trasporto di Ebrei da Białystok e Grodno. Da quello che mi hanno detto all’unanimità che potrebbe essere concluso, che arrivavano a causa di annunci ufficiali in varie città e stati sotto il dominio tedesco, da cui è emerso che solo quegli ebrei avrebbe continuato a vivere, che sarebbe andato a lavorare nel Terzo Reich. Così andarono a lavorare nel Terzo Reich. Tanto più, sono stati incoraggiati dalle lettere scritte da ebrei da Oświęcim e forse da altri campi, che hanno lavorato in buone condizioni e ha fatto bene.

Avevano il diritto di prendere un bagaglio a mano – quello che erano in grado di svolgere da soli. Così alcuni di loro hanno preso due valigie, in cui hanno cercato di portare tutte le loro proprietà, dopo aver venduto i loro beni immobili e mobili e aver acquistato alcune piccole e preziose cose, per esempio l’oro, dollari d’oro …

trasporti ferroviari, che portavano un migliaio di persone al giorno, hanno concluso il loro percorso nel lato-track. I treni sono stati portati a piattaforme e il loro contenuto è stato scaricato. Interessante, quali pensieri erano nelle teste degli uomini delle SS?

C’erano molte donne e bambini nei furgoni. A volte, ci sono stati i bambini in culla. Qui tutti loro erano porre fine alla loro vita insieme.

Essi sono stati effettuati come una mandria di animali da macello.

Nel frattempo, non apprendere nulla e su un ordine, i passeggeri scesi alla piattaforma. Per evitare fastidiosi scene, qualche parente gentilezza è stato tenuto in relazione ad essi. Venne loro ordinato di mettere il cibo in una pila, mentre tutte le loro cose – in un altro. E ‘stato detto le cose sarebbero stati restituiti. Le prime apprensioni sono sorte da parte dei passeggeri, sia che non perderebbero le loro cose, sia che avrebbero trovato loro cari, se i loro valigie non sarebbero scambiati ….

Poi sono stati divisi in gruppi. Uomini e ragazzi sopra 13 è andato in un unico gruppo, le donne con i bambini – in un altro. Con il pretesto di un bagno necessaria, erano tutti ordinato di spogliarsi in due gruppi separati, per preservare alcuni aspetti del sentimento di vergogna. Entrambi i gruppi mettere i loro vestiti nella big stack, presumibilmente per consegnarli alla disinfezione. Poi l’ansia era più visibile, se i loro vestiti non sarebbero persi, se la loro biancheria intima non sono scambiabili.

Poi, in centinaia, donne con figli a parte, gli uomini a parte, sono andati in capanne che presumibilmente erano bagni (mentre erano camere a gas!). C’erano finestre da solo l’esterno – fittizia, all’interno c’era solo un muro. Alla chiusura della porta sigillata, una sterminio venne condotta all’interno.

Da un balcone – una galleria, un uomo delle SS in una maschera antigas è sceso a gas sulle teste di una folla riunita sotto di lui. Sono stati utilizzati due tipi di gas: in cilindri, scoppiati, o disco che, dopo aver aperto un barattolo ermetico e cadere da un SS-uomo in guanti di gomma, trasformati in stato volatile e riempito la camera a gas, uccidendo il raccolto persone rapidamente. E ‘durato diversi minuti. Hanno aspettato per dieci minuti. Poi è stato trasmesso, porte camera opposta alla piattaforma sono stati aperti e commando composto da ebrei effettuate ancora cadaveri caldi in carriole e carri alla vicina crematorio dove i corpi sono stati bruciati rapidamente.

In quel tempo prossimi centinaia sono andati alle camere a gas. In futuro, i miglioramenti tecnologici sono stati attuati in quel mattatoio per le persone, sulla cui attuazione il processo ha funzionato in modo più rapido ed efficiente.

[Il “Canada”] Tutto ciò che era rimasto dal popolo: cumuli di cibo, valigie, abbigliamento, biancheria intima – era fondamentalmente anche per essere bruciato, ma era pura teoria. In pratica, biancheria intima e vestiti dopo una disinfezione andato al Bekleidungskammer mentre le scarpe sono stati abbinati a coppie in conceria. Valigie sono stati trasportati in conceria, per essere bruciato. Ma da cumuli di Birkenau, così come sulla strada per conceria, SS-uomini e kapos selezionate le migliori cose per se stessi, dicendo che Oświęcim divenne “Canada”. Questo termine ha ottenuto l’accettazione e dal momento che tutte le cose, che ha avuto origine dal popolo gasati, sono stati chiamati “Canada”.

Quindi, ci fu un alimento “Canada”, da cui non è mai-visto-prima di leccornie venuti a campeggiare: fichi, dattili, limoni, arance, cioccolato, formaggio olandese, burro, zucchero, dolci, etc.

In sostanza, non è stato permesso di avere qualcosa dal “Canada”, tanto più che per portarlo nel campo. Ricerche costanti sono stati fatti nel cancello. Qualcuno colpevole di avere qualcosa dal “Canada” è andato al bunker, e nella maggior parte dei casi non ha fatto ritorno a tutti. Ma il livello di rischio della vita in Oświęcim era diverso da quello sulla Terra ed era ancora così alta, che non aveva alcuna importanza a rischiare la propria vita per un po ‘di qualsiasi tipo – che ha dato un po’ di gioia. Alcuni nuovi psiche modellato qui ha richiesto un po ‘di gioia, pagato da un’enormità di rischio.

Così, chi è abituato a portare con sé tutto ciò di cibo, che potrebbe essere colto nella vicina “Canada”. Sulla strada dal lavoro al campo, le ricerche nel cancello sono state approvate con una certa emozione.

Un altro tipo di “Canada” è stato biancheria intima, abiti e stivali. Ben presto, la migliore biancheria intima spesso origine nella capitale della Francia, camicie di seta così come i cassetti e gli stivali di lusso potrebbe essere visto con capos e uomini delle SS. Inoltre, sapone, migliori profumi, rasoi di sicurezza, da barba-spazzole e cosmetici per le donne. E ‘difficile elencare qui, quello che una donna o un uomo benestante vorrebbero portare con sé.

Di “organizzare” nulla di “Canada” è diventato un desiderio quasi universale, e – per alcuni – l’essenza di un giorno. SS-men attizzava circa in valigie e borse in cerca di denaro, oro e diamanti. Presto Oświęcim è diventata una sorgente, dalla quale i flussi di diamanti e oro ha cominciato a fluire. E dopo qualche tempo, gendarmi potrebbe essere visto in strade, alla ricerca a tutti, e anche l’arresto veicoli militari. SS-uomini e capos non avevano tanto smartness come prigionieri, che a volte sono riusciti a trovare un diamante nel tacco di uno stivale, in una cavità di una valigia, di una borsa, nei dentifrici, in un tubo di crema, un boot lucidare e ovunque dove dovrebbe essere meno se l’aspettava. Hanno fatto che in segreto e solo in circostanze favorevoli, quando potrebbero cogliere qualche cosa lasciata dal popolo gasati.

SS-uomini anche tenuto segreta l’uno dall’altro, ma il comandante usati per venire personalmente a Erik in conceria, dove hanno consegnato dalle auto alcune valigie piene di cose già segregate, cose di valore – anelli, orologi, profumi, denaro, ecc – in modo aveva chiudere un occhio alle gesta di altri uomini delle SS subordinati a lui, come lui stesso era nel timore di un rapporto sgradevole.

I prigionieri che avevano accesso a qualsiasi tipo di “Canada”, è diventato rapidamente una classe privilegiata nel campo. Commerciavano con tutto, ma non si considera che non vi era il caos nel campo e, sotto un influsso d’oro, qualsiasi grande lassismo.

La morte – nonostante una grande familiarità con noi, era ancora considerata una penalità, così tutto il commercio è stata mantenuta rigorosamente segreta e si è cercato di non rivelare nulla esteriormente.

[Belle gelsomini erano in fiore …] Belle gelsomini erano in fiore e fragrante, quando in quel momento è stato eseguito un compagno di prima classe, ulano Senior 123 (ucciso con un colpo alla nuca). Ha lasciato nella mia memoria un profilo di postura coraggioso e volto gioioso.

Subito dopo di lui, uno dei miei migliori amici, valoroso ufficiale del 13 ° reggimento di cavalleria, tenente 29 è stato giustiziato (assassinato nello stesso modo). Mi ha lasciato in eredità un’informazione del luogo in cui le bandiere di due reggimenti di cavalleria (4 ° e 13 °) erano stati nascosti nel 1939.

[Una delle fughe: “si allontanavano in auto del comandante”] Ho inviato di nuovo un rapporto a Varsavia, anche se ufficiale-Cadett 112, che, insieme a tre colleghi, assemblato una fuga memorabile dal campo.

Molto tempo fa ho visto un film “The Ten di Pawiak”. Oserei dire che la fuga dei quattro prigionieri di Oświęcim, nel migliore auto del campo, quello del comandante del campo, sotto mentite spoglie in uniformi di ufficiali delle SS, sullo sfondo delle condizioni di che l’inferno potrebbe essere un po ‘di tempo un vero e proprio eccellente soggetto di un film.

Il post guardia principale (Hauptwache) ha presentato le braccia.

Lagerführer Hans Aumeier, in sella a un cavallo in fretta per una serata appello nominale, si è riunito l’auto sulla strada. Li salutò educatamente, un po ‘stupito perché il conducente è stato governare la macchina in un vecchio passaggio a livello, poi chiuse. Ma la macchina si ritirò in fretta e attraversò la ferrovia in un altro luogo.

Si posò sul vodka e scarsa memoria del driver.

Avevano teste forti – la loro fuga ha avuto successo.

Il Lagerführer tornato a Oświęcim solo per l’appello nominale, quando tutti i prigionieri stavano vestite da blocchi. E ‘stato qui che la scena è stato giocato. E ‘stato riferito a lui che quattro uomini erano mancanti sul appello e, quel che era peggio, che avevano allontanato in macchina del comandante del campo. E ‘stato fatto il rifugio del Blockführerstube. Aumeier quasi impazzì, si strappò i capelli dalla testa, gridò forte che li aveva incontrato però. Poi gettò il berretto sul pavimento e … improvvisamente scoppiò a ridere.

Abbiamo avuto poi nessun repressioni, esecuzioni, né più a lungo in piedi sull’attenti. Così è stato dal febbraio 1942, n.

[marce calcio e box] partite di calcio sono state giocate nel 1941 nella piazza appello, poi (nel 1942), mentre la piazza era completamente presa da edifici, era impossibile. L’unico sport, in cui i rappresentanti di capos tedeschi incontrati contro i prigionieri polacchi, era incontri di pugilato. Come nel calcio, anche nel pugilato, nonostante le differenze di cibo e lavoro, i polacchi hanno dato sempre di santa ragione per capos tedeschi.

E ‘stata l’unica occasione, nel pugilato, per colpire una tazza di capo, che un prigioniero polacco usato a che fare con piena soddisfazione, tra gli applausi di gioia generale del pubblico.

Ci sono stati diversi abbastanza buoni pugili tra noi. Sapevo più vicino dal suo lavoro per l’organizzazione, solo 21 anni, che veniva sempre fuori vittorioso dalle sue partite e sbattuto le tazze di non pochi furbetti.

[escapers riuscito. modi “umanitari” di omicidio. Colonel 62] I prigionieri, catturati in tentativo infruttuoso di fuga, sono stati impiccati pubblicamente annunci con ostentazione. E ‘stato sempre un cambiamento per il meglio, la gente non sono stati uccisi da un bastone né trafitti da una tavola. Solo, dopo aver fatto un po ‘di tempo nel bunker, sono stati appesi alla forca laminato su ruote per la vicinanza della cucina, durante una serata appello nominale, quando tutti i prigionieri stavano in piazza. Inoltre, essi sono stati impiccati da coloro che si dovevano essere impiccato nel prossimo turno dai loro successori. Ciò è stato fatto per loro tormento peggiore.

Una volta, nel corso di tale impiccagione dei nostri colleghi, l’ordine è stato letto a noi, in cui il comandante ha annunciato che per una buona condotta e di lavoro efficiente, un prigioniero potrebbe essere anche rilasciato. Quindi, i tentativi di fuga poco sagge non dovrebbe essere fatto, come questo ha portato, come si poteva vedere in quel momento, in una morte vergognosa sulla forca.

L’ordine in qualche modo non si lava. Nessuno credeva in rilascio. Troppi omicidi nostri occhi avevano visto, per rilasciare il loro proprietario. In ogni caso, mentre leggere in un momento del genere potrebbe trovare la sua strada per la mente di un solo tedesco.

Con tutta l’onda di modi umanitari di omicidio, volti a testimoniare la cultura dei nostri macellai, anche abbiamo ricevuto il trasporto dei prigionieri da blocchi ospedalieri a gas, fatto apertamente. Quando come molti di loro era stata accettata in ospedale per parecchi giorni consecutivi, che non c’era spazio anche quando un letto conteneva tre di loro e l’appetito di Klehr per agugliatura erano stati soddisfatti, mentre restava ancora una folla in ospedale, poi i prigionieri malati sono stati trasportati in auto per camere a gas in Brzezinka. In principio questo è stato fatto – per così dire – di vergogna, sono stati trasportati nella notte, a tarda sera o la mattina presto, in modo che nessuno potesse vederli. Più tardi, a poco a poco, quando tutto il campo era già noto di quel costume e dei “turisti malati”, la vergogna non c’era più e i “turisti malati” sarebbe andato a gas in pieno giorno. A volte è stato fatto durante l’appello nominale, quando le guardie e le canne dei fucili rinforzate ci guardavano con freddezza. Molti prigionieri, mentre andando a gas in una macchina, piante al suo amico riconosciuta nella riga: “Ciao Johnny, resistere” Lui agitò il berretto, agitò la mano, stava andando in spirito allegro.

Tutto nel campo sapevano dove stavano andando a. Allora, perché ha gioire? Si può supporre, era così stufo di ciò che aveva visto e sofferto, che non si aspettava di vedere qualcosa di peggio dopo la sua morte.

Su alcuni giorni nel campo, collega 41 corse da me con le informazioni che nelle righe in corso qui da Birkenau per l’esecuzione, ha riconosciuto (visto esattamente) colonnello 62. Colonnello 62, coraggioso ufficiale, è stato ucciso.

[Una riflessione] Ho dato queste diverse pagine decine, su cui ho descritto scene di Oświęcim, ai miei colleghi a leggere. Hanno detto che a volte mi ripetevo. E ‘possibile – forse a causa della mancanza di tempo per analizzare tutto ciò che una volta di più, ma anche, pertanto, che enormi persone elaborazione mulino in cenere o – come qualcuno potrebbe preferire – un rullo, schiacciando trasporti di persone in polpa, ruotava intorno uno e la stesso asse, il cui nome era: lo sterminio.

Frammenti di singole scene del campo, ogni giorno di nuovo, oltre trecento volte l’anno, in un giorno diverso, ma in un modo simile, ha mostrato – sporadicamente o regolarmente di tanto in tanto – la stessa superficie di un rullo con tutti i dettagli loro … E se si ha un buon aspetto per quasi 1000 giorni, quindi … Se le persone che vivono sulla Terra ha fatto un minimo sforzo nella lettura di quelle pagine, una foto occuperebbe la loro mente più volte, ma illuminato da diverse parti. Può essere un bene che il lettore possa condividere le nostre menti, che sono così diversi come due è diverso da mille, perché ci hanno ordinato di guardare mille volte e nessuno di noi potrebbe essere annoiati. Non c’era tempo per la milza inglese lì!

Ma voglio solo ripetermi di nuovo.

[donne prigioniere “musulmano”] E ‘stato difficile vedere le colonne di donne, fatto dal lavoro, guadare nel fango. facce grigie, i vestiti sporchi di fango … Essi sono per bambini, alzando deboli donne musulmane. Ci sono alcuni di loro che sostengono gli altri e le loro muscoli con il loro spirito forte. Ci sono alcuni occhi, che guardano con coraggio alla marcia, che cercano di vestire i ranghi. Non so se era più difficile vedere quelli, che tornavano stanchi la sera dal lavoro, o coloro che hanno avuto un giorno intero prima di loro e stavano per i campi come per il riposo e trattenuti i loro settimana colleghi.

Si poteva vedere volti e figure umane che non sapeva né forma, né suite di lavoro pesante nei campi. Si poteva vedere anche le nostre donne contadine abituati, come può essere sembrato, al duro lavoro, ecco fatto sparire quasi altrettanto con “signore”.

Tutte le donne sono state guidate a piedi per chilometri per lavorare, con il bel tempo o nei giorni di pioggia. Quando le donne premuti i piccoli piedi nel fango, accanto a loro gli “eroi” a cavallo, con i cani – grida, fumo – come cowboy, ha guidato un sentito parlare di pecore o di bestiame.

[Torre di Babele: il campo diventa multinazionale] Abbiamo avuto una semplice torre di Babele nel campo già, i colleghi parlavano lingue diverse. Oltre ai polacchi, tedeschi, bolscevichi, cechi, diversi belgi, jugoslavi, bulgari, anche francesi, olandesi, norvegesi diverse e greci. Ricordo che i francesi ha ottenuto i numeri di quaranta cinquemila. E hanno ottenuto fatto in modo rapido, come nessun altro nel campo. Né per il lavoro né per cameratismo. Slim persone, fragili di corpo e scioccamente riluttante.

[Trasporti di Ebrei ancora arrivare. Annientamento. Alcuni di loro permesso di vivere un po ‘più a lungo] Da trasporti ebrei, che stavano arrivando, parte di giovani ragazze sono state elaborate dagli uomini delle SS di centinaia in fila per “bagno”, salvando così la vita. Appassionato della bellezza di un corpo nudo, raccolsero diversi quelli di un giorno, quelli delle figure più interessanti. Se, dopo alcuni giorni, una ragazza era ancora in grado di salvare la sua vita, pagando con la sua bellezza o qualche smartness – a volte si è verificato che tale uno è stato posto da qualche parte nel cancelleria, l’ospedale o in sede di comandante. Ma c’erano pochi posti e tante bellezze.

Allo stesso modo, da centinaia a piedi al gas, SS-uomini raccolsero parte di giovani ebrei. Essi sono stati registrati in modo usuale. Sono andati a nostri blocchi e ai vari comandi.

E ‘stato ancora una volta un trucco per il resto degli ebrei nel mondo.

Ho già detto che da qualche tempo gli ebrei sono stati collocati per un breve periodo di tempo per il lavoro sotto il tetto, poi hanno scritto lettere e le inviate alle famiglie, che stavano facendo bene in campo. Ma poi hanno scritto in parallelo con noi, che è due volte al mese, la domenica.

Ora, di tanto in tanto, SS-uomini arrivarono a blocchi erano ebrei vivevano, soprattutto su alcuni giorno della settimana (abbiamo ancora scritto le nostre lettere di domenica). Essendo arrivato a sera, SS-uomini si sono riuniti tutti gli ebrei che vivevano in quel blocco e ordinò loro di sedersi a un tavolo. Hanno distribuito moduli obbligatori nel campo, e ordinò loro di scrivere lettere ai loro familiari, parenti, e in mancanza di tale, anche ai loro conoscenti. Rimasero in piedi sopra di loro e aspettato fino hanno finito. Poi hanno preso le lettere di distanza da loro e inviati ai vari paesi d’Europa. Supponiamo tale Ebreo ha scritto che stava facendo male … Così tutti loro hanno scritto che stavano facendo molto bene qui …

Quando i nostri ebrei nel campo era ben assolto il compito di scrivere lettere rassicuranti per gli ebrei in vari paesi, e, quindi, sono diventati un onere non necessario al campo, poi sono stati eliminati il ​​più rapidamente possibile, mandandoli ad alcuni lavori forzati in Brezinka, o spesso direttamente a SK. In SK – come ovunque – persone sono state abolite. C’era un Ebreo lì, comunemente chiamato: lo strangolatore. Ogni giorno ha avuto più di uno o più degli ebrei assegnati a lui per essere fatto per. Dipendeva dal numero maggiore o minore del totale SK.

Quegli ebrei destinati per l’annientamento di fronte una brutta morte del loro correligionario, Ebreo lo strangolatore, largo a spalle. Ogni mezz’ora, a volte più frequentemente o meno frequentemente a seconda del livello di folla in coda alla morte, lo strangolatore ordinato una vittima prescelta di fissare sulla schiena (lui personalmente ha stabilito quelle riluttanti), poi pose l’albero vanga sulla gola di un uomo sdraiato, saltato con le gambe sull’albero e pressato giù con tutto il peso del suo corpo. L’albero schiacciato gola. La Strangler oscillava, trasferendo l’onere da sinistra a destra. L’Ebreo sotto la vanga è stato dispnea, calci, poi morì.

A volte ha detto la sua vittima di non essere nella paura – come la morte stava arrivando in fretta.

L’SK, lo strangolatore ed ebrei assegnati a lui per essere fatto fuori, sono stati considerati una autonoma sub-commando della morte. Il corretto SK, dove i polacchi prevalso, viveva, di lavoro e di essere abolita a parte, ricevendo la stessa morte in un altro modo.

[Una fuga che non è riuscita] In estate, molti prigionieri sono stati improvvisamente trasferiti al SK. Era un ordine del Dipartimento politico a causa di molti casi esaminati, da cui è risultato che i casi dei prigionieri sulla Terra erano stati rivelati. Fuori dei miei colleghi e membri dell’organizzazione nel campo, nel SK in Rajsko sono stati collocati i seguenti: comandante di plotone 26, tenente 27, capitano 124 (padre) e 125 (figlio). Dopo qualche tempo ho ricevuto una carta ha inviato un po ‘incautamente dal tenente 27, che fortunatamente non è stato sequestrato, in cui scrive: “Vi informo, come siamo a diventare solo piccole nuvole, che stiamo cercando il nostro domani fortuna, sul posto di lavoro … Noi abbiamo poche occasioni. Si prega di dire addio alla mia famiglia e dire, se muoio, che sono caduto in azione …”Il giorno successivo, poco prima di notte, un’informazione arrivato che in quel giorno, al segnale di finire il lavoro in Brzezinka, tutti i prigionieri SK insieme tratteggiata per tentare la fuga. Tempo non era ben preparato o qualcun tradito, come tutti avevano per essere informato, o forse le condizioni erano troppo pesanti, basti dire che gli uomini delle SS uccisero sempre tutti i prigionieri, circa 70 di loro. capos tedeschi hanno contribuito in modo efficiente SS-uomini a prendere e uccidere i prigionieri.

E ‘stato detto che molti sono stati lasciati in vita. E ‘stato anche detto che una quindicina di loro sfuggito. Ci sono state voci che molti di loro avevano nuotato attraverso il fiume di Wisła. Tuttavia la notizia erano contraddittorie. È tuttavia un dato di fatto che tre anni più tardi mi è stato comunicato dal romano G che 125 che era in quel gruppo (figlio del mio collega di lavoro di Varsavia) evitato la morte in qualche modo poi.

[Campo femminile. Un successivo massacro di donne.] Sapevamo che allo stesso modo come prigionieri dei nostri blocchi avevano da tempo sofferto di pidocchi, in modo che il campo delle donne, i blocchi separati da noi da un recinto, erano molto più infestato dalle pulci. Non abbiamo capito quale sia la ragione era, per cui tale differenziazione dell’altro sesso dei prigionieri è stata fatta da quegli insetti. Più tardi si è scoperto, che alcuni commandos del campo donne andarono a lavorare ad alcuni edifici pulci infestate e portato le pulci con loro di nuovo ai blocchi. Hanno prevalso ampiamente in buone condizioni e si allontanarono i precedenti residenti bianchi. Poco dopo le donne sono stati spostati dal nostro posto, da blocchi di campo principale, a Birkenau, dove sono morti in condizioni terribili. L’acqua era insufficiente su blocchi, così come servizi igienici. Alcune donne dormito per terra, come i loro blocchi fatti di assi non avevano piani. Essi guado nel fango caviglia sopra, come c’era né drenaggio né pavimentazione. In mattina, centinaia di loro rimasti sulla piazza, come non avevano la forza di lavorare. Sconsolato, i malati senza senso scioglievano il loro aspetto femminile. Presto hanno goduto di un pezzo di “misericordia” da parte delle autorità del campo, mentre andavano a gas da centinaia. Più di due migliaia di quelle creature, che erano stati le donne in passato, furono gassati allora.

Una quantità innumerevole di pulci è rimasto in blocchi lasciati dalle donne. Falegnami, che sono andati a quei blocchi per riparare alcuni danni di finestre e porte, hanno raccontato la loro terribile lavoro in quel dominio di “quelli nero-capelli”, che sono stati saltare in sciami nei blocchi deserte. Affamato come fossero, impetuosamente assalirono gli angoli e un po ‘i loro corpi in punti, uno per via. Niente potrebbe aiutare. No vendita abbinata di pantaloni alle caviglie, o legare di maniche, in modo che i carpentieri in una volta si tolse i vestiti, li ha messi in qualsiasi luogo delle pulci-sicuro e ha difeso i loro corpi nudi mantenendo costante di distanza, come gli animali che stanno navigando nel campo. Ma loro stavano saltando sul pavimento in sciami e, se guarda a loro con il sole negli occhi, si ha l’impressione di guardare numerose fontane.

[WC e acqua in blocchi] A quel tempo avevamo servizi igienici e bagni belle di tutti i blocchi. rete fognaria, l’approvvigionamento idrico, erano presenti in tutto il mondo. Tre motopompe stati operati in cantine di tre blocchi, che ha fornito tutto il campo con acqua. Molti prigionieri sono morti nella costruzione di quelle utility.

A “Zugang” che ora è arrivato al campo, dalle condizioni di inizio affrontato diverse da quelle in cui ci era stato bloccato in passato, quando ci hanno “fatto per” dalla impossibilità di lavarsi o di utilizzare servizi igienici per un bel po ‘. Inoltre, ora c’era una guardia di ordine qui, di cui ognuno di posizione era geloso. Aveva l’abitudine di sedersi nella faticato e mangiare la minestra, ha sempre avuto una parte aggiuntiva e comunque il posto potrebbe sembrare strano per i pasti, era indifferente a questo. Ha tranquillamente seduto e accelerato le azioni dei detenuti nella bella wc, con il suo grido.

Le donne mossi da tali condizioni, che erano nei nostri blocchi nel 1942, a condizioni primitive di Brzezinka, risentirono molto.

Le donne sono stati spostati, ma la recinzione alta, eretta in primavera per separarci dal sesso opposto è rimasto, al fine di disinfettare tutto il campo. Ma le pulci in modo di attraversare il recinto. Non tutti, ma quelli di maggiore iniziativa, avendo superato il muro, in qualche modo, assalito nostro campo e trovato qui molto cibo qui nei blocchi.

[Nel negozio cucchiaio] Nel frattempo, la situazione nel negozio cucchiaio era tale che dovrebbe essere pensato un lavoro diverso, come molte migliaia cucchiai erano stati fatti e potrebbe essere previsto che il nostro commando sarebbe stato sciolto. Poi, a causa di una certa influenza dei miei amici 111, 19 e 52, mi è stato dato un posto al banco di lavoro di un falegname tra falegnami selezionati (molto prima che, attraverso Konrad). Al momento ho lavorato insieme falegname capo 111 allo stesso banco, ma quando 111 e 127 ammalò di tifo a loro volta, sono rimasto solo al banco ed ero fingere un falegname professionista, responsabile del funzionamento del banco.

C’era un nuovo capo che, dopo la morte del folle “Scooter” (fuori di tifo) ha preso il comando della carpentieri in conceria. La mia posizione è diventato difficile. Ho ricevuto disegni di mobili ordinato, che ho dovuto creare di legno per me. Anche se ho lavorato per dodici giorni, lavorando da solo al banco, devo ammettere mi sono stancato molto. Non devo avere ottenuto in libri cattivi, ma io non era professionale. In ogni caso, ho fatto un armadio pieghevole e anche se un maestro di prima classe 92 arrivato a mio banco per finirlo, ma per quei dodici giorni sono riuscito a fingere un maestro falegname prima di un capo stravagante ma stupida, senza alcun contrattempo. Non ero un debuttante assoluto in carpenteria (per il resto ho dovuto fare da ingegno), ma l’arrivo di 92 a mio banco, che ha scelto di proposito, ho accettato con gioia vera.

Da allora ho avuto più tempo, che ho speso per la tessitura di una “rete” qui e sul coordinamento dei movimenti della nostra organizzazione, quando ho incontrato i miei amici nel corretto conceria o, con il pretesto di selezione delle plance nel capannone dove tavole sono stati conservati, ho tenuto conferenze con 50 e 106 su un mucchio di nuove tracce stuoia paglia che ha raggiunto sotto il tetto qui. Attraverso interstizi nel tetto abbiamo osservato i movimenti di Erik o il comandante, come da un ottimo punto di osservazione.

[Tifo] Il tifo era una seccatura dannoso e un de-lousing è stato fatto nella caserma di SS-uomini. Nei nostri blocchi di persone si sono ammalate. Nella nostra camera (la settima stanza del blocco 25) tutti i giorni qualcuno è andato in ospedale, la sofferenza di tifo. In quel momento abbiamo già avuto un letto per ogni due di noi.

Dal nostro gruppo, ufficiale-Cadett 94 si è ammalato, poi corporali 91, poi 71, poi 73 e 95, 111 con il quale ho dormito in un letto, 93, alla fine (ora è difficile ricordare chi è andato in ospedale dopo chi) quasi tutti i colleghi passati in ospedale. Molti di loro non ha prodotto a tutti, portato via in un carrello pieno di cadaveri, che è andato al crematorio. Ogni giorno, diversi volti familiari potrebbe essere visto fra i cadaveri dei prigionieri, confezionato come se il legno nel carrello.

Fino ad allora, il tifo non mi cattura.

Dottor Z è arrivato da me e mi ha proposto un’iniezione anti-tifo, ha ricevuto il vaccino “dalla libertà”, in segreto. Ma ho dovuto riflettere su cosa fare, perché se avevo già stato morso da pidocchi tifo (si potrebbe supporre, come ho dormito insieme a 111, che era caduto già malato, mentre di solito dieci a venti giorni passati tra il morso e la febbre), allora in tal caso io non deve aver applicato il vaccino in quanto potrebbe provocare la morte. Tuttavia non ero infetto, così ho deciso di prendere il vaccino iniettabile.

Dal nostro gruppo, che ha usato per stare nella testa del blocco sul appelli, sette o otto persone hanno lasciato in trentesimi. Il resto morì di tifo. Fuori dei nostri lavoratori, quanto segue è morto: il coraggioso “Wernyhora” – 50 e anche 53, 54, 58, 71, 73, 91, 94, 126 e il mio amico molto rammaricato 30. In ogni caso, posso scrivere di nessuno come di il “più pentito” – mi è dispiaciuto tutti loro. Ho cercato molto per salvare il capitano 30. Era sempre allegro, ha mantenuto gli spiriti di persone dal suo stesso buon umore e un piatto di cibo supplementare, molte persone vivevano intorno a lui. Poco prima del tifo ha improvvisamente ottenuto un’infezione del sangue, che è stato possibile eliminare rapidamente: Medico 2 rapidamente fatto un’operazione di braccio e rimosso il pericolo. Una settimana più tardi ha ottenuto il tifo, è andato a bloccare 28, in cui, mentre a letto per diversi giorni, ha invitato i colleghi a venire a mangiare leccornie realizzate per lui dalla “Canada”. Parlava a voce alta: “Dio fatta, che le persone buone loro consegnati, quindi per favore mangiano” Aveva la febbre alta e nonostante che lui continuava a parlare, narrata con umorismo che che egli aveva per vivere, che sarebbe andato fuori Oświęcim anche se con la testa sotto il braccio, mentre passava cose terribili ad Amburgo e avrebbe incontrato il suo Jasia. E così, mentre si parla di continuo, si ammalò di meningite. È stato trasferito al blocco 20. Punture stati inviati. Era in cura, ma non poteva fare molto. Se ne andò da Oświęcim – come pezzo di fumo del camino.

Ho un’istruzione da lui: “Isjago”. Che non capiscono, si prega di venire da me.

[L’organizzazione della cospirazione] Così è stato una spesa di noi, ma è stato anche entrate. In quel momento nuovi colleghi uniti l’organizzazione, anche se alcuni di essi era in campo per lunghi: 128, 129, 130, 131, 132, 133, 134, 135, 136, 137, 138, 139, 140, 141, 142 , 143, 144.

Ho lavorato per diverse settimane in blocco, non frequentano il negozio di falegnameria a tutti, facendo uso di un atteggiamento amichevole di blocco supervisore 80, che mi aveva protetto nei momenti difficili prima. Mi ha dato lavoro artistico nel blocco e motivato che prima che le autorità per la necessità di iscrizioni cancelleria sui libri del blocco. Ho dipinto le immagini della vita del campo: disegno di minestra aggiuntivo da quelli autorizzati, un’ispezione serata di gambe accompagnato battendo sullo sgabello. Dalla carta di colore ho fatto una sorta di un quadro cut-out, muro-incollato. Ne è venuto fuori bene, perché anche quando Palitsch un mese dopo è venuto al blocco, quando ero più lì, ha distrutto tutte le immagini, ha rotto il vetro a pezzi e distrutto anche i telai, ma ha ordinato di dargli la mia foto cut-out .

[ “La vita de-lousing”] è stato avviato un nuovo de-lousing del campo. Un giorno, tra il 20 e il 25 agosto 1942, come di solito per un certo tempo, non sono andato a lavorare, ma rimanendo nel campo stavo dipingendo nel blocco. Improvvisamente ho notato le auto con un maggior numero di uomini delle SS, che è arrivato al campo, prima del blocco del tifo (blocco 20, nuova numerazione). Gli uomini delle SS circondarono rapidamente il blocco. Lo ammetto, quando stavo guardando quella scena mi sono sentito freddo e poi caldo tutto il mio cuore per un po ‘. Ho pensato, tra gli altri, la ragione di quella invasione della SS-uomini, ma quello che ho visto era terribile. malati sono stati trascinati fuori e confezionati ai camion. Ill, le persone senza senso e convalescenti in quasi buona salute, come ad esempio quelli che erano malati mese prima e in quel momento sono stati sottoposti a quarantena – tutti insieme sono stati confezionati sui camion e portati via da diversi giri per camere a gas.

Tutti coloro, che ha vissuto nel blocco 20 sono stati effettuati poi, anche quelli in buona salute che hanno prolungato il loro soggiorno per il riposo, tranne che per “flegers”, che sono stati identificati dal loro abito, come per un numero di mesi tutto il personale dell’ospedale ha indossato abiti distintamente diversi dai nostri quelli. Erano fatte di lino bianco, con una striscia rossa dipinta lungo la parte posteriore e striscia simile sui pantaloni.

Poi medico 2 salvato molti polacchi, incaricato loro di assumere, in gruppi di diverse persone di volta in volta, gli abiti bianchi di “flegers” e li ha presentati alla Commissione SS come medici per assistere i pazienti. Finalmente, un’osservazione è stata fatta che questi inservienti erano un po ‘troppo numerosi. Ma, come inservienti reali escono alla fine, che erano noti agli uomini delle SS, l’intera azione ha avuto successo in qualche modo.

Ho visto una scena, quando un uomo delle SS ha guidato due piccoli prigionieri nel camion. Un otto-anno-vecchio ragazzo stava chiedendo un uomo delle SS di lasciarlo. Si inginocchiò davanti a lui a terra. L’uomo delle SS gli diede un calcio nello stomaco e lo gettò nel camion come un cucciolo.

Tutti sono stati fatti via in quel giorno nelle camere a gas di Brzezinka. E poi, per due giorni il crematorio bruciava i prigionieri consegnati nuovo e di nuovo dal campo. A causa del blocco 20 non è stato l’ultimo. Poi i prigionieri venivano portati dal blocco 28, poi da una capanna di legno eretto per tutta la durata della epidemia di tifo, tra i blocchi 27 e 28. E poi i prigionieri venivano portati fuori di commandos. Una commissione ha fatto ispezioni e prigionieri selezionati dai blocchi normali, dove un commando ha vissuto. Tutti coloro che hanno avuto gonfiore delle gambe e alcuni danni di corpi e che ha fatto l’impressione di lavoratori deboli sono state effettuate fuori al gas. Inoltre, è stato preso in mano il “Schonungsblock” e tutti i “musulmani” nel campo, anche se meno numerosi a causa di un afflusso del “Canada”. Eppure, quelli che erano “musulmani” è andato a gas per un “de-lousing”. Dal gas sono andati via – via il crematorio – come fumo dal camino.

Questo nuovo termine: “la vita de-lousing” – ha trovato l’accettazione nel campo.

Dopo trasporti di persone che erano venuti in dalla libertà di porre fine alla loro vita nel gas, i mucchi di sinistra di vestiti e biancheria intima sono stati anche dato al gas, impiccato in camere separate per la disinfezione che è per una corretta de-lousing. Quindi, qualsiasi azione di mettere qualcosa nella sfera del gas, anche che si tratti di un prigioniero, è stato chiamato “de-lousing”

[Seconda malattia: il tifo] Alcuni giorni dopo, il 30 agosto, ho avuto la febbre e dolori delle articolazioni, anche i polpacci facevano male quando viene premuto. E ‘stato quasi tutti i sintomi di tifo. Solo un mal di testa mancava, ma io non aveva avuto mal di testa nella mia vita prima e io non so che sentimento. Ho ereditata, suppongo, da mio padre che a volte, stupito, era solito dire: “Che stupida testa deve essere tale, che ha un dolore” Perché i medici e colleghi hanno detto che ci deve essere stato mal di testa con il tifo, così ho aspettato per diversi giorni. Fortunatamente, in debito con bloccare supervisore 80 per l’opportunità di rimanere nel blocco, non sono andato a lavorare. Ho avuto una temperatura superiore a 39 gradi Celsius ed era difficile per me mantenere in piedi su appelli. Ma io non volevo andare a HKB, come non era certo se i camion non sarebbe venuto di nuovo e portarci a gas. Tanto più, che la malattia, tra cui una quarantena necessaria, sarebbe durato per due mesi. Era la mia seconda malattia pesante in Oświęcim. Inoltre, durante il mio soggiorno al campo ho avuto qualche temperatura dovuto al freddo più volte, alla libertà potrebbe essere seguita da un po ‘di influenza, forse, ma qui, a causa della mia forza di volontà, o forse un ceppo dei miei nervi, ho combattuto la mia malattia e ha continuato ad andare al lavoro.

Ma in quel momento, di giorno in giorno, soprattutto nelle serate, ho sentito che la malattia non ha “pass” e, a tutti, ho avuto troppo poca forza per camminare. Non so quello che potrebbe essere tardi, se non fosse la de-lousing, che è stato decisivo, come nel caso precedente. Mi è stato indebolito da quella temperatura che è durato per diversi giorni. La de-lousing passato attraverso tutti i blocchi e il nostro blocco è stato a sua volta. Nonostante una temperatura serale fino a 40 gradi Celsius, mi preparai per la de-lousing mentre aiuta il mio collega 111 che era felicemente tornato dopo il tifo. Quando il blocco era andato per il de-lousing e solo il personale per portare l’attrezzatura del blocco è stato lasciato al suo posto e in mezz’ora tutto dovesse andare per il de-lousing, poi, a causa del mio grande stanchezza (I ricordare come pesante è stato quello di andare per la de-lousing con la mia temperatura prima), non ha trovato la forza per farlo. E ‘stato un modo per evitarlo: era necessario andare in ospedale, da dove potrebbero essere adottate per il gas.

Ho esitato, ma il medico 2 arrivato e risolto tutte le formalità per me in un tempo in contrasto con le normative, e mi ha messo in blocco 28 (in ospedale), da me tirando fuori dal record di blocco 25 all’ultimo momento prima del roll chiamata. Ho avuto una temperatura fino a 41 gradi e un grave esaurimento – è stato il mio tifo. Ma la mia testa senza mal di ha avuto un tale vantaggio non ho sciolto la coscienza a tutti. Forse il corso della mia malattia era più mite grazie al vaccino?

[Piccolo antiaereo e di grande panico tra uomini delle SS] La prima notte ho passato nel blocco 28, il primo raid aereo è stato fatto – parecchi aria aerei acceso il campo e due bombe sono state sganciate su Brzezinka. Forse volevano colpire il crematorio, ma l’azione non era grave. Eppure ha una clamorosa influenza su di noi. Abbiamo visto il caos tra gli uomini delle SS. Due “post” che erano nelle torri vicine, fuggiti da loro in preda al panico, corsero corre lungo i fili come se hanno perso le loro teste. Dalla caserma, SS-uomini correvano verso il nostro campo in un folla rough-and-tumble, alla ricerca di un l’altro reciprocamente. Purtroppo era un raid aereo molto debole e l’unico in Oświęcim, almeno nel tempo che ero lì.

[In secondo luogo la malattia ha continuato] Il mio soggiorno di due giorni nel blocco 28 è stato chiamato un “periodo di osservazione”. Qui mi è stato accarezzato con cordialità e messo nella cura del mio amico 100 che ha dedicato tutti i suoi momenti liberi di essere al mio fianco o per il compimento di un limone o zucchero. Attraverso di lui ho avuto contatti con i colleghi di lavoro, nonché l’influenza sullo stato di avanzamento dell’organizzazione. Ma la mia esantema era così evidente che hanno dovuto commuovermi per bloccare 20, della storia triste da prima di diverse settimane. Mentre ero nel blocco 28, medico 2 effettuato un’iniezione dopo che la temperatura è scesa a 40 gradi centigradi fino a 37 e alcuni. Così, quando il giorno dopo venne da me con una siringa, ho scherzato che se poi è sceso da 37 fino a 34 che probabilmente morire, quindi non ho potuto accettare l’iniezione. Il mio organismo ha risposto con forza a tutti gli interventi e le medicine.

Dopo la recente trasporto di tutte le persone malate a gas, blocco 20 era di nuovo piena. Ogni giorno, i cadaveri di coloro che sono morti di tifo sono stati gettati sui carrelli come tronchi di legno. Non mi ricordo se ho già detto che tutti i cadaveri portati al crematorio erano nudi, non importa in che modo quei popoli sono morti – di tifo o di un’altra malattia, dal ferro di Klehr o da colpi di Palitsch.

Qui, nel blocco di tifo, dopo aver portato via i cadaveri ogni mattina, non appena a mezzogiorno e soprattutto la sera, blu cadaveri nudi furono gettate nel corridoio, impilati uno sopra l’altro, che ha reso l’impressione di una macelleria con carne magra.

Dopo il mio primo, contatto abbastanza litigioso con un collega che era medico, dopo diverse ore mi sono sentita amicizia per lui. Pieno di sacrificio, pensare tutto il tempo delle persone malate solo, tutto il giorno attraverso, prendersi cura di tutti, correva, l’alimentazione, l’applicazione di iniezioni, era medico 145. Il secondo medico coraggioso qui era di buon carattere, ma allo stesso tempo vigorosa capitano medico 146. Inoltre, ero in cura della collega 100 attraverso il suo amico 101 che è stato ammesso qui come assistente di ospedale con una siringa o di prendere un campione di sangue per l’analisi.

Tra l’amministrazione di quel blocco, la posizione del negozio-keeper era occupata da un membro della nostra organizzazione, mio ​​giovane amico Edek 57. Da lui, quando ho cominciato a recuperare, ho avuto qualche cene supplementari, pancetta e zucchero. Kazio 39, in accordo con 76, mi ha fornito un cuscino e coperta dalla “Canada”.

Fino a quando la crisi era finita, in quel grande semi-mortuaria – dove costantemente qualcuno stava ruckling in agonia accanto a te, stava morendo, se ne andò dal suo tallone per cadere sul pavimento, ha gettato le coperte via o parlato nella febbre per la sua amata madre , pianto, chiamato qualcuno, non ha voglia di mangiare o chiesto di acqua, nella febbre ha cercato di saltare fuori dalla finestra, litigato con medico o chiesto qualcosa – ero sdraiato e ho pensato che non avevo ancora abbastanza forza per capire tutto quello che e di sopportare con calma. Si potrebbe ammalarsi dalle semplici impressioni, si potrebbe anche ottenuto pieno di disgusto per tale pellegrinaggio dell’uomo e potrebbe avere un qualche tipo di rancore per la carenza di organismo umano, si potrebbe aborrire il mero stato di malattia. Pertanto un travolgente desiderio suscitare in me per andare fuori di qui, per recuperare il più rapidamente possibile.

Quando la crisi era finita e mi sembrava ho avuto abbastanza forza per venire giù per le scale, per andare in bagno (fino ad allora abbiamo usato una primitiva, sistemato nella stanza per persone con malattie), si è scoperto poi ero così deboli ho dovuto tenere alla parete. Era strano, che andare su e giù per le scale, non solo ho avuto la forza di salire, ma è stato altrettanto difficile per me di andare verso il basso. Mi stava riprendendo la mia forza, come mi sembrava, a un ritmo molto lento. Durante la mia stanchezza, i miei colleghi erano pronti – in caso di un eventuale trasporto di gas – di portarmi da qualche parte al sottotetto e nascondere.

Più volte Klehr ha attraversato le stanze e selezionati i candidati “per l’ago” con gli occhi di un basilisco.

Ho conosciuto a, ed ha ottenuto nel nostro lavoro: 118, 146, 147, 148, 149.

Medico 145 fece del suo meglio sulla posizione in modo adeguato per lui, quindi c’era bisogno di legare o di cambiare qualcosa. Sapevo di poter contare su di lui ogni volta.

Di tanto in tanto medico 2 è arrivato e portato limoni e pomodori per me, procurato “sul truffatore”, come di solito.

Sono tornato sulle mie gambe in tempi relativamente brevi durante il mio quarantena, mentre scendendo al cantiere ho parlato con demoni attraverso una grata, che separava il blocco “infetto”. Il mio amico 76 effettuata informazioni di un ramo dell’organizzazione, che aveva appena legato, 61 è venuto con un piano per uscire verso la libertà attraverso un tunnel sotterraneo scavato dal blocco 28, iniziata da 4 e iniziato da 129 e 130; il mio amico 59 è venuto con una proposta di un’unificazione delle nostre nuove forze e una divisione di tutta la nostra quelli, così come la nomina dei comandanti permanenti dei nostri gruppi, ciò che è stato voluto anche dal Colonnello 121 (come i cambiamenti hanno avuto luogo dopo l’ultimo de- lousing).

[Piano dell’organizzazione] Poi ho preparato un piano di unificazione e la divisione in questo modo:

Perché dopo un generale de-lousing le autorità del campo collocato prigionieri in blocchi da un commando, quindi non c’era più alcuna necessità di fornire un piano di azioni in caso di un sequestro del campo, in due modi (cioè per il tempo al lavoro e per il tempo nei blocchi, nel campo), così ho preso blocchi come base.

Ogni blocco è stato un plotone, vale a dire coloro che hanno vissuto in quel blocco e apparteneva all’organizzazione, nonostante i loro legami organizzativi precedenti, da allora costituito lo scheletro di un plotone, che nel momento della “epidemia” dovrebbe diventare più grande, come molti persone che sarebbero in grado di far seguire loro, neutralizzando al tempo stesso gli elementi pro-tedeschi.

Blocco X – prigionieri del primo piano e blocco Xa – quelli del secondo piano, insieme costituito un’azienda fatta di due plotoni, situato in un edificio, con comandante di compagnia in luogo. Diversi isolati – edifici, costituiti un battaglione.

Ho diviso il tutto di noi in quattro battaglioni. Ho proposto – nel senso di un’azione militare – ho proposto come finora principali 85.

Per il comandante del 1 ° Battaglione – principali 150 (blocchi: 15, 17, 18).

Per il comandante del 2 ° battaglione – capitano 60 (blocchi: 16, 22, 23, 24).

Per il comandante del 3 ° battaglione – capitano 114 (blocchi 19, 25, cucina e il personale ospedaliero di blocchi 20, 21, 28).

Per il comandante del 4 ° battaglione – capitano 116 (blocchi: 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10).

mi trattenni dall’organizzazione dei rimanenti blocchi, come lo erano stati recentemente presidiato, come 1,2 o adibito a magazzino, come: 3, 26 e 27, o in costruzione vicino alla fine, come: 12, 13, 14 o un blocco speciale 11.

Questo piano adatto colonnello 121 e ha dato il suo consenso.

Alcuni giorni dopo ho lasciato l’ospedale e sono andato al campo. La mia è stata accorciata di quarantena dai medici conoscenza che hanno preparato la mia (fittizio) di accettazione pre-datato in ospedale

[In conceria. Le cose che altri hanno lasciato gasati. Oro] E ‘stato l’inizio di ottobre 1942. Sono andato a lavorare in cinque centinaia, come di solito – per conceria, non tuttavia fino al falegnami commando, dove ero stato impiegato prima della mia malattia, ma al commando dei conciatori (nel corretto conceria ), per il quale ero in debito con il mio amico 59, che mi ha fatto conoscere un nuovo capo di conciatori, la “mamma”, come un conciatore che era stato malato e ora è tornato al lavoro. In conceria ho lavorato inizialmente accanto al colonnello 121 con concia bianca, poi, a causa di un atteggiamento amichevole del 59 e 61 mi sono trasferito in camera di essiccazione dove faceva caldo come un grande forno di ferro era posto lì, e ho fatto finta di un conciatore per quattro mesi, io stesso la formazione nella nuova professione.

La vista del grande cortile della conceria cambiato poco. Ogni giorno diversi camion consegnati cose lasciate da persone gasati, al fine di bruciare loro nel grande forno della conceria. Le scarpe non sono stati bruciati. Grandi quantità di scarpe diverse, quelle gialle e nere, uomini e donne e le scarpe di varie dimensioni per bambini, sono stati gettati da un camion ogni giorno in grandi piramidi. Un comando è stato creato, impegnato in corrispondenza pattini a coppie. Altri uomini erano impegnati con la masterizzazione di un mucchio di valigie, portafogli, borse, carrozzine per bambini e giocattoli vari. lana di colore, che donne portavano qui per cucito, è stato messo da parte a parte. Non è stato bruciato, chi poteva, si è nascosto e usato per fare maglioni.

Il grande fornace dotato di una ciminiera divorato tutto ciò che – il carburante era gratuito, fornito quasi al camino. Coloro che ha sparato il forno, avuto la possibilità di frugare nelle valigie un po ‘. A volte qualcuno della conceria corse su per il mucchio di valigie davanti alla fornace, come era abbastanza difficile da prendere qualcosa dal cantiere a causa di un possibile ingresso in campo di visione di Erik e Walter. E ho visto di nuovo, come per il desiderio di avere oro o pietre preziose, valigie, borse, valigie sono stati derubati, stivali, creme e saponi sono stati cercati attraverso. Da documenti, sono stati presi solo dollari. Le banconote, principalmente franchi francesi, volavano in tutto il cantiere, guidato da vento come foglie in autunno. Nessuno li ha salvati, tanto più a causa di una ricerca pericolosa alla porta. Sembravano noi di essere inutile a tutti. Sono stati utilizzati solo in toilette.

I conciatori – i nostri colleghi – l’aristocrazia di tutti i comandi, usato per prendere non meno di 50 mila franchi quando si va in bagno. E ‘stato scherzato non era adeguata a prendere meno – si potrebbe essere considerato un niggard.

E ‘più difficile da scrivere di se stessi. In un grado a me sconosciuta ho usato per andare in oro e pietre preziose passato con indifferenza. Oggi, mentre scrivo su di esso, sulla Terra, cerco di analizzarlo nel dettaglio, perché? E ‘stato piuttosto proprietà di nessuno, così è stato spiegato dai prigionieri. Anche io non sono d’accordo a questa spiegazione. Ma prima di tutto non sono riuscito a superare la mia avversione per le cose nella mia comprensione macchiati di sangue e, a parte questo, anche se ho superato i miei sentimenti, non ho visto alcun senso per quello che ho dovuto farlo. Stranamente per me, queste cose hanno perso il loro valore. In effetti – allora ero in un certo periodo (sia influenzata dalle mie esperienze o per esigenze di fede, come mi è stato sempre e sempre un credente), che in realtà un auto-soddisfazione è stata più preziosa per me che una piccola pietra di qualche tipo … Basti, se mi ha portato a prendere l’oro o quei diamanti, mi sentirei a cadere dall’altezza raggiunta da me dopo aver modo così difficile. Inoltre, il primo e fondamentale ostacolo per cercare l’oro, è stata una sensazione quasi tangibile che avrei fatto qualche grande male a me stesso. Così ho sentito che in quel tempo e, chissà, se ora vorrei comportarmi altrimenti se sono stato messo in una situazione simile?

Diversi colleghi hanno preso diverse attitudini a questo. Per il momento, non ho bisogno di soldi, ma molto più tardi, quando ho voluto sfuggire al campo e il denaro sarebbe utile per il viaggio, ho rivolto un prigioniero e gli ho detto che potremmo uscire insieme e gli ho chiesto se aveva soldi, solo in caso. Mi ha risposto che avrebbe calcolare quello che aveva salvato e dare la sua risposta giorno successivo. Il giorno dopo ha detto che aveva quasi un chilogrammo d’oro. Ma accadde che la fuga con lui non è riuscito. Sono scappato solo con questi prigionieri che non avevano un soldo ai loro nomi. E ‘una storia molto più tardi – in quel momento non ho intenzione di uscire e ho aspettato il momento più interessato al campo, verso cui era diretto tutto il nostro lavoro.

[ “Per diversi mesi siamo stati in grado di cogliere il campo quasi ogni giorno”] Per diversi mesi siamo stati in grado di cogliere il campo quasi ogni giorno. Eravamo in attesa di un ordine come abbiamo capito che senza tale, anche se sarebbe un bel fuoco d’artificio e inaspettato per il mondo e per la Polonia, non potevamo accettare che, guidati solo dalla nostra speranza per il quale il signor X o Mr Y potrebbe riuscire a fare queste cose. Non dobbiamo aver accettato di tale rischio.

Ma la tentazione perseguitava tutti i giorni. Tuttavia abbiamo capito bene che sarebbe una conferma dei nostri difetti nazionali da prima secoli. Un’essenza di ambizione, perseguimento di interessi privati, repressioni per i quali potrebbe essere grande in tutta la Slesia. Tanto più, era difficile prevedere quale corso degli eventi avrebbero seguito.

Abbiamo avuto ancora una grande speranza che potremmo fare la nostra parte come unità organizzata coordinato con un’azione generale. I nostri messaggi sono andati lì, con un’istruzione devono essere consegnati al comandante supremo. Nel timore di una mossa incauta da qualche parte la libertà, tutti gli intermediari dovrebbero essere evitati nella consegna dei messaggi. Non eravamo sicuri di quanto profondamente le nostre cellule più elevati potrebbero essere penetrati da servizi segreti tedeschi, forse quelli a capo di tutta la cospirazione in Polonia. C’era sempre un certo timore che se l’intelligenza tedesca profumata la vicenda, gli uomini più attivi qui nel campo sarebbero stati eliminati.

[Eco di una “pacificazione” della regione di Lublino. Trasporto dei polacchi gasato in Brzezinka] In tali circostanze l’eco di una pacificazione della regione di Lublino è venuto al campo. Inizialmente, tra le cose per essere bruciato e un paio di scarpe peggio logori, al giorno un paio di scarpe rustico-tipo, grandi e piccoli, poi i vestiti di contadini polacchi, sono stati trovati libri di preghiere in lingua polacca e semplici rosari rustico.

Poi un mormorio passato attraverso i nostri “cinque”. Persone si sono riunite in gruppi. I pugni serrati con impazienza.

Erano cose che altri hanno lasciato famiglie polacche gasati nelle camere di Brezinka. Al momento la pacificazione della regione di Lublino (colleghi di Rajsko ci hanno detto) la popolazione di diversi villaggi polacchi è stata effettuata qui, a gas. Così è nel mondo e che non può essere aiutato, quando le cose di persone trasportate qui da qualche parte dall’estero sono stati bruciati, anche se era un lavoro mostruosa, anche in conceria, dove le scarpe, valigie per un certo numero di mesi sono stati un’eco inquietante di il delitto, ma ora, quando si poteva vedere piccole scarpe, camicetta di una donna e tra che tutti anche un rosario, il nostro cuore ha dato un salto dal desiderio di vendetta.

[Un omicidio di bambini polacchi] Da quelli Lublin trasporta alcuni giovani ragazzi di 10 fino a 14-15 di età sono stati selezionati. Sono stati separati e lasciati liberi al campo. Abbiamo pensato quei ragazzi sarebbero salvati. Ma un giorno, quando un messaggio è arrivato che qualche commissione doveva venire per esaminare lo stato del campo, al fine di affrontare eventuali problemi, non per spiegare a nessuno in cui tali giovani detenuti provenivano da – forse anche di altri motivi – tutti coloro ragazzi sono stati agugliati con fenolo sul blocco 20. avevamo visto molte colline di cadaveri nel campo, ma quella collina di cadaveri adolescenti, circa due centinaia di loro, hanno agito su di noi, vecchi prigionieri, estremamente forte, con veemenza accelerando il battito cardiaco.

[ “Per firmare la Deutsche Volksliste”? … “No! Mai! Nessuno sarà in grado di sputare sul mio carattere nazionale polacco!”]

Ci sono stati diversi nuovi membri in conceria: 151, 152, 153, 154, 155. Inoltre, abbiamo creato una cella / consulenza progettuale nella nostra organizzazione, che includeva colonnelli 24, 122, 156.

Mi capita spesso assistito a Oświęcim alcuni dei miei colleghi ricevono lettere da casa, in cui la madre, il padre o la moglie lo scongiurò di firmare la Deutsche Volksliste. Inizialmente si trattava di questi prigionieri soprattutto, che avevano un cognome di lettura tedesco o il cui cognome della madre era il tedesco, a volte qualche parentela etc.

Più tardi, le autorità hanno dato facilitazioni, in modo che alla fine non letture tedeschi erano necessario a tutti, tranne che per il solo desiderio di cancellare la propria polacco consapevole – a meno che non ci sono stati alcuni altri motivi importanti. Invece, come spesso si può vedere qui, in questo “inferno”, un collega con tutto il cuore la cui lettura del suo cognome straniero fatto alcun ostacolo per essere degno del nome di un polacco.

Alcuni di loro ha detto con emozione: “Sì. Amo mia madre, moglie o il padre, ma non voglio firmare l’elenco! Morirò qui – Lo so che … Mia moglie scrive: Caro Johnny – Per favore accedi … No! Mai! Nessuno sarà in grado di sputare sul mio carattere nazionale polacca, sia esso giovane, ma forte!

Come molti di questi quelli morti in Oświęcim.

… una bella morte, come hanno tenuto un fortino di coscienza polacca fino all’ultimo.

Will tutti i nostri connazionali di cognome polacco in lotta per la libertà per il loro carattere nazionale polacca?

Quanto utile sarebbe un dispositivo per verificare polacco cosciente, che ha preso varie strade in varie persone, per quei diversi anni dall’inizio della guerra.

[Selezione a morte e un dilemma. “Un ammutinamento avrebbe impostato le nostre fila sul fuoco – sarebbe un vis maior di sciogliere le nostre mani. Tutti erano pronti per la morte, ma prima che ci sarebbe infliggere un rimborso sanguinosa sui nostri macellai”] Nella seconda metà del mese di ottobre, i nostri colleghi hanno notato (41 è venuto con queste informazioni) che due capos ritenuti i peggiori furfanti (oltre a fare prigionieri di distanza, hanno inviato denunce al reparto politico e al suo capo, Grabner) usato per andare in tutto il campo, come se stesse cercando qualcosa, e mettere giù i numeri di alcuni prigionieri.

Un giorno, nel pomeriggio, quando stavo andando dal blocco 22 dalla strada principale, affrettandosi a miei colleghi nella zona dell’ospedale. Ho incontrato due capos nel blocco 16.

Uno di loro è andato con un notebook, il secondo mi si avvicinò con un sorriso falso e ha chiesto: “Wo läufst du” – solo per dire qualcosa, e ha indicato il mio numero al primo, poi è andato via subito. Il primo sembrò esitare – come sono andati fuori Sono andato anche la mia strada e ho pensato che fosse un errore.

Il 28 ottobre 1942 la mattina appello, impiegati (Schreiber) in vari blocchi hanno cominciato a evocare alcuni numeri di prigionieri e hanno detto loro che dovrebbero andare al “Erkennungsdienst” per una verifica delle fotografie.

In totale, duecento quaranta e diverse persone sono stati convocati – esclusivamente polacchi – come abbiamo scoperto in seguito, principalmente della regione di Lublino, tra cui un quarto dei polacchi che non aveva nulla in comune con la Lublino trasporti, e sono state effettuate inizialmente per bloccare 3, che a sua volta ha suscitato i nostri sospetti perché non bloccare 26 in una volta, dove si trovava il “Erkennungsdienst” – la ragione farsa del summon.

Siamo stati chiamati da una campana alla nostra “Arbeitskommando” e poi siamo andati fuori del campo, come di solito, ogni commando legato per il suo posto di lavoro.

Al lavoro, i nostri colleghi di tutti i commandos sono stati ribollendo – non sapevamo allora se fossero in qualche pericolo.

Più tardi, notizia è stata diffusa che dovevano essere giustiziati. Duecentoquaranta compagni – soprattutto evidenti abitanti della regione di Lublino, ai quali alcuni numeri di coloro la cui attività, energia era evidente, sono stati aggiunti – a quanto pare averli selezionati da tutto il campo attraverso “curs” di Grabner.

Non abbiamo nemmeno di conoscere da ciò che sono stati guidati, forse il semplice “volontà dolce” dei due furfanti è stato decisivo.

Eppure è stato chiamato un “pacificazione della regione di Lublino”, che ri-eco in tal modo nel campo.

Nelle loro file ci fu coraggioso 41 (da Varsavia), che ha funzionato come prima con la notizia dei numeri viene osservato.

Allora non sapevamo se sarebbero stati giustiziati – abbiamo pensato che potrebbe essere un pettegolezzo solo.

Così alto numero di prigionieri non fosse stato eseguito in una sola volta finora. Eravamo stanchi dalla nostra maschera di passività farsa, quando eravamo pronti – abbiamo desiderato un’azione. Noi, nel capo dell’organizzazione, sono stati quasi mordere le dita durante la preparazione, nel caso in cui, per uno show-down.

Se un ammutinamento e la resistenza sono scoppiati tra quelli, tutti noi entrare l’azione.

Un ammutinamento avrebbe impostato le nostre fila sul fuoco – sarebbe un vis maior di sciogliere le nostre mani.

Sulla strada per il campo, i nostri cinque centinaia di negozi uomini in buona salute utilizzati per passare l’ufficio di costruzione e un negozio di riserva di arma posto al di sotto.

In ogni caso, non è stato difficile poi – i nostri ragazzi sono stati tutti ribollendo. Tutti erano pronti per la morte, ma prima che ci sarebbe infliggere un rimborso sanguinosa sui nostri macellai. Quei dieci torri irrisori e quelle dodici “Gemeine” del posto di guardia principale, che indossavano i fucili appesi su nastri, abituati al nostro tutto, e li hanno portati in mano poco prima che il campo nel timore delle autorità.

Che la sola parola vola da Varsavia: CONCESSA, e non appena oggi, per salvare quelle.

Sì, era sogno ad occhi aperti …

Qualcuno sapeva, pensava? Sicuramente, da una distanza che potrebbe essere detto che era un frammento di sofferenza polacca. Ma che tristezza eravamo quando nel pomeriggio un’informazione venne che tutti erano stati giustiziati sparando, in silenzio e senza ostacoli.

A volte, il giorno di un’azione più ampia “fare via”, abbiamo parlato tra di noi al mattino, su chi è morto in quello che un modo – se è andato coraggiosamente o temeva la morte.

I nostri colleghi assassinati il ​​28 ottobre 1942 sapevano di quello che era in serbo per loro. Nel blocco 3 è stato detto che sarebbero stati giustiziati da sparo, gettano scarti di carta ai loro colleghi che erano a vivere, chiedendo loro consegnano alle loro famiglie. Hanno preso una decisione a morire “in uno spirito gioioso”, in modo che essi sarebbero stati raccontato bene la sera. Lasciate che qualcuno dire, noi polacchi non possono farlo …. Coloro che ha visto quella foto ha detto che non avrebbero mai dimenticarlo. Dal blocco 3, tra il 14 e il 15, tra la cucina e blocchi di 16, 17 e 18 e l’ulteriore dritto tra i blocchi ospedalieri, sono andati in una colonna nel loro cinque, portavano le loro teste in tranquilla, sorrisero volti qua e là . Sono andati senza alcuna scorta. Dietro di loro Palitsch con fucile su slitta e Bruno, entrambi fumare sigarette, parlando di questioni irrilevanti. Bastava se gli ultimi cinque ha “dietro front” e l’esistenza di questi due macellai sarebbe cessato ..

Allora, perché sono andati avanti? Erano nella paura per se stessi? Che cosa dovrebbero temere in tale momento, quando stavano camminando a morte in ogni caso? Sembrava psicosi. Ma hanno continuato ad andare, perché avevano qualche ragione per loro. Informazioni, annunciati in anticipo da parte delle autorità, confermati da colleghi provenienti dalla libertà, che tutta la famiglia è stata ritenuta responsabile per uno scherzo del prigioniero, prodotto l’effetto desiderato. Si sapeva che i tedeschi erano spietati in applicazione della repressione e uccidono le famiglie, che mostra in questi casi tanto bestialità in quanto potrebbero portare se stessi per. Come ha fatto la bestialità simile? – c’era qualcuno che sapeva meglio di noi?

Per conoscere o per vedere che i vostri moglie, madre, figli erano in tali condizioni, come le donne qui a Brzezinka, era sufficiente a paralizzare qualsiasi desiderio di attaccare i macellai.

Tutto il campo era una questione diversa. Sequestro, la distruzione dei file … Chi sarebbe responsabile? E ‘stato difficile raggiungere migliaia di famiglie in una sola volta. Ma che anche, dopo lunga riflessione, abbiamo condizionato dall’ordine, a causa di una possibilità di repressioni, a causa della nostra volontà di coordinare le azioni.

Tutto il campo era piuttosto una questione diversa. Per cogliere, per distruggere i file …. Chi sarebbe responsabile? E ‘stato difficile raggiungere decine di migliaia di famiglie insieme. Ma noi, su di considerazione prolungata, condizionati sul dell’ordine a causa di una possibilità di repressione, a causa della nostra volontà di coordinare l’azione. Per qualcuno abituato a morte, che affronta più volte al giorno, è più facile pensare alla propria morte che di un colpo terribile ai suoi cari. Sia che si tratti non solo la loro morte, ma quei terribili esperienze, prendendo quelle creature fuori dal mondo da una mano spietata duramente, rompendo la loro vita mentale e gettandoli in un mondo diverso, un mondo di inferno, a cui non tutti passano senza problemi. Un pensiero, che il vostro vecchio madre o il padre è stato guado esaurito nel fango, spinto e picchiato con il calcio del fucile a causa del loro figlio … o che i bambini stava per la morte di gas a causa della loro padre, era molto più pesante che pensare del proprio morte. Se ci fosse qualcuno, per il quale era un livello troppo alto, eppure continuò, guidati dall’esempio di altri. “Si vergognava” – era una parola troppo debole, non era in grado di liberarsi dal camminare colonna per la morte così coraggiosamente!

Così andarono via … Vicino alla mensa (uno di legno in una piccola piazza dietro blocco 21), la colonna corso tra block21 e 27, sembrò fermarsi, di esitare, era vicino ad andare dritto. Ma è stato un momento breve, si è scoperto piazza a sinistra e sfiora al cancello del blocco 11, solo per le fauci della morte. Non prima il cancello era chiuso dopo di loro e sono stati lasciati lì per diverse ore – erano da eseguire nel pomeriggio – sotto l’influenza di un’anticipazione della morte, vari dubbi hanno cominciato a venire fuori recessi della mente e ci sono stati cinque colleghi che incitava a cogliere tutto il campo, per avviare l’azione qui. Essi barricati il ​​cancello e più gravi le cose potrebbero probabilmente verificarsi, come i tedeschi non avevano rafforzato la guardia e tutti i nostri commandos erano in attesa di un segnale, se non fosse che la protesta contro la morte non è andato al di là del blocco 11 a tutti. Tranne che per cinque, nessuno permesso di essere portato via e Slesia, un funzionario di tale blocco, ha informato SS-uomini dei semi di ammutinamento, in modo Palitsch accompagnato da numerosi uomini delle SS è arrivato al blocco e smaltito quei diversi prigionieri, ucciderli prima di tutto e lasciando il resto per più tardi.

Hanno guadagnato solo la nostra opinione che essi erano stati uccisi in azione (capitano medico 146, collega 129 e altri tre colleghi).

Nel pomeriggio, erano tutti morti. Dalla nostra organizzazione, oltre a quelli di cui sopra, i nostri colleghi: 41, 88, 105, 108 e 146 sono morti in quel giorno, ma c’erano anche persone della nostra organizzazione che io non menzionare qui, come ho fatto sapere tutto di loro personalmente , era impossibile in cospirazione.

Al ritorno dal lavoro al campo si sentiva l’odore del sangue dei nostri amici in aria. Hanno fatto uno sforzo per portare i cadaveri al crematorio prima del nostro ritorno. Per tutto il tragitto era macchiato di sangue, che scorreva verso il basso i carri quando i loro corpi sono stati effettuati. La sera di quel giorno tutto il campo sentito in depressione la morte di quelle nuove vittime.

E ‘stato solo allora che ho capito che ero vicino a essere messi in lista di questi numeri letti al mattino. Quando ho ricordato quei due capos che ha notato i numeri, io non sapevo se non fossi stato messo giù da quella con un notebook, perché non mi pareva di essere un prigioniero pericoloso o forse Grabner ha fatto un elenco da una quantità eccessiva di numeri , gettando via tali quelli che non avevano casi qui.

[La cospirazione] Un nuovo trasporto di prigionieri Pawiak, Varsavia, è arrivato, tra i quali i miei amici ed ex collaboratori della TAP a Varsavia: tenente colonnello: 156, 157, 158. Hanno effettuato un’informazione interessante per me: mi ha detto come 156 25 avevano raggiunto Varsavia da Oświęcim e come lui stesso lo portò in auto a Minsk Litewski al lavoro. 158 mi ha detto in dettaglio come su di un messaggio inviato da me attraverso sergente 14, del pericolo di inviare i dati indesiderati dal registro pubblico dalla località di Z., mia sorella-in-law si affrettò a lui. Il mio cuore gentile amico 158 nello stesso giorno entrato in un treno e andò alla località di Z., dove ha parlato con il prete della parrocchia e gli spiegò la questione. Il prete annotare matita accanto al proprietario del mio campo cognome e ha promesso di risolvere la questione in modo positivo. Quello che ha fatto a quanto pare, come ci fu silenzio per quanto riguarda il mio caso nel reparto politico.

Collega 156 mi ha mostrato tra i nuovi arrivati ​​al campo di capitano 159 dal quartier generale di Varsavia – era un deputato del “Iwo 11”. Uno dei nostri membri 138 sapevano capitano 159 personalmente, come lo era stato il suo sottoposto in passato, mentre ora, come ha come supervisore blocco, è stato facile per lui a prendersi cura di lui (collega 156 insieme a 117 già impiegato lì, riparo 76 al lavoro). Da allora i due uomini TAP lavorato e vissuto insieme.

Dai membri del TAP, che avevo conosciuto prima in Warsaw, seguito ha attraversato Oświęcim: 1, 2, 3, 25, 26, 29, 34, 35, 36, 37, 38, 41, 48, 49, 85, 108 , 117, 120, 124, 125, 131, 156, 157, 158. Poiché 129 erano stati eseguiti e 130 morto di tifo, in era impossibile continuare a scavare egli tunnel sotterraneo dal blocco 28. Il “tunnel” non è stato divulgato, mentre 5 persone sono state arrestate in un altro caso.

Nel tardo autunno del 1942, quando le autorità di vigilanza di blocco sono stati utilizzati per il lavoro sul campo, anche 4 usato per andare lontano per lavorare con le patate nel campo. Confuso SS-uomo del dipartimento politico, Lachman, è venuto a lui in qualche materia, ma 4 era assente. Lachman si voltò e se ne andò. Colleghi indovinato in fretta, irruppe nella stanza di 4 che, come supervisore blocco di blocco 28 aveva la sua stanza, e hanno tolto molte cose che potrebbero causare un qualche più complicazioni nel caso.

Qualcuno deve aver mostrato la sua mano.

Lachman è andato al cancello e, come se avesse un presentimento, è tornato e ha fatto una ricerca approfondita della stanza di 4, ma non riusciva a trovare nulla. Tuttavia egli attendeva 4 e solo al suo ritorno la sera lui arrestato, lo ha portato a bunker, e 4 non tornò mai a bloccare 28. E ‘stato interrogato nel blocco 11, in bunker e nel reparto politico. Anche se 4 aveva qualche mania sgradevole ultimamente, ma la giustizia deve essere fatto per lui che portava torture coraggiosamente – interrogatori in bunker, e non ha detto una parola, anche se sapeva molto. Il caso è stato fermato su di lui. E ‘successo si ammalò di tifo e stato spostato dal bunker al blocco tifo. Si dovrebbe andare per se stessi attraverso qualche laurea, al fine di capire che come lo spazio oltre i fili era la libertà, così per un prigioniero nella libertà carbonile era la zona del campo. Quindi, per uscire dal bunker – anche se in uno stato di malattia – ha significato per lui un sostituto di un sostituto libertà. Ma anche lì è stato assistito da un uomo delle SS. Lachman non molla. Eppure 4 aveva un carattere forte e una forte volontà. Una notte la sua vita è finita …

I colleghi di cui sopra che sono venuti da Varsavia (156, 157, 158) hanno detto che non si aspettava di trovare una buona condizione come fisica e mentale dei detenuti. Essi hanno dichiarato di non aver saputo niente, nessuno dei due modi di tortura usati qui, né da “muro del pianto”, nè di fenolo, nè delle camere a gas. Non pensavano – e nessuno se seriamente a Varsavia a tutti – di Oświęcim come un post di una certa forza, ma è stato piuttosto ha detto che sono scheletri solo, era di alcuna utilità per salvarli come è stato inutile. E ‘stato amaro sentirlo mentre guardando le figure coraggiosi dei nostri colleghi. Così, gli uomini di valore a piedi a morte qui e morire solo per salvare quelli in libertà, mentre le persone in modo molto più deboli non ci chiamano sprezzantemente scheletri. Come è stato necessario l’abnegazione di continuare i nostri morti qui, al fine di salvare i nostri fratelli in libertà. Sì, tutti i metodi di distruzione di campo ci colpiscono troppo duro, nel frattempo tale parere dalla libertà, e che Ever- ignorando il silenzio.

Quattro battaglioni avevano il loro servizio suddiviso in modo tale che ogni battaglione era in servizio per una settimana, questo significa che il suo compito era quello di intervenire in caso di qualche raid aereo, aria-drop di arma. Ha inoltre ricevuto tutti i prodotti organizzati e consegnati qui da 76, cibo 77, 90, 94, 117, ma anche diviso e intima tra plotoni quadri.

Nonostante non dire un divieto – quanto ha fatto una questione divieto ai detenuti – ma piuttosto la pena di morte, un commercio di oro e diamanti è stato sviluppato nel campo molto. Una sorta di un’organizzazione è entrato in essere, perché qualsiasi due prigionieri che avevano alcuni affari reciproca – uno scambio di merci, per esempio la salsiccia del mattatoio in oro – erano già legati insieme, come uno di loro catturati con oro e battuto in il bunker poteva possedere un altro uno, dal quale ha ottenuto e per che cosa. Gli arresti per l’oro sono diventati sempre più frequenti nel campo. SS-uomini cacciavano che nuova organizzazione di zelo, in quanto ha portato loro profitti. In ogni caso, l ‘ “organizzazione d’oro” è stato un ottimo parafulmine. Un’inchiesta, che ha seguito le tracce che portano a noi, di solito deviato e infine entrarono in una traccia del “organizzazione d’oro” e poi ha così confuso, mentre SS-uomini andavano così soddisfatti della loro nuova fonte di reddito che non volevano fare sforzi in qualsiasi altra direzione.

Ho scritto già che abbiamo osservato “zugangs”, come non si poteva sapere che cosa una tale collega di libertà avrebbe fatto, ma anche i nostri vecchi prigionieri a volte ha prodotto alcuni sorprese. Vale a dire, a causa di spensieratezza di uno dei nostri amici, la nostra anche ampiamente illuminata 161, una tipica schizofrenica, un giorno dipinse due diplomi d’onore per “la distinzione della Giarrettiera” per il nostro lavoro per l’indipendenza dello Stato, indirizzato al colonnello 121 e collega 59 . Lui mi ha salvato a causa di un intervento di quel mio amico. E con quei diplomi rolled-up si è andato nel tempo la cena attraverso la piazza del campo, a vantarsi della sua azione in ospedale. Poteva essere fermato da un uomo delle SS o di un capo e ha chiesto a destra fuori quello che portava con sé, e lui potrebbe esporre i suoi colleghi o un gruppo più ampio a grandi complicazioni. Egli li mostrò al medico 2 e ha detto di me che solo ho avuto la mia testa debitamente avvitata ecc Questo è il motivo per cui egli non dipinge un “diploma” per me. Medico 2 con l’aiuto di medico 102 è riuscito a portare via i diplomi da lui e distruggerli. Ma 161 era incorreggibile e in qualche sera scuro sono stato chiamato dal blocco 22 dal collega 61 che mi ha portato a qualche uomo delle SS. Egli si è rivelato essere 161 se stesso, travestito in modo uniforme e soprabito di un uomo delle SS. Poteva farne uso in una via di fuga preparata poco dopo.

[Pacchi alimentari autorizzati, finalmente.] è venuto il Natale – il terzo in Oświęcim.

Ho vissuto nel blocco 22 in compagnia di tutta la comando del “Bekleidungswerkstätte”. Quanto che il Natale era diverso da quelli precedenti. I prigionieri hanno ricevuto, come sempre il giorno di Natale, pacchi da casa con maglioni, oltre ai vestiti pacchi hanno anche ricevuto – consentite dalle autorità finalmente – pacchi alimentari. A causa del “Canada”, la fame non era più presente. Pacchi migliorate le condizioni alimentari più. Notizie di grandi sconfitte dell’esercito tedesco rincuorato prigionieri e liquori radicalmente sollevate.

[Una delle fughe: Una vendetta su di un macellaio] Con tali spiriti, con gioia ri-fatto eco la fuga (30 dicembre 1942) organizzato da Mietek – un Arbeitsdienst, Otto – un’Arbeitsdienst, 161 e il quarto partner. Questa fuga coraggiosamente preparata, resa più facile grazie alla destra Arbeitsdiensts’ per spostarsi tra il piccolo e il grande catena di guardie, con un travestimento intelligente di 161 come SS-uomo e impudente che va fuori del campo in un carro trainato da cavalli in pieno giorno contro un passaggio forgiato, accanto a un posto di guardia, al quale il finto uomo delle SS presentato da lontano, avuto questo effetto importante per tutti i prigionieri del campo che, a seguito di una trovata lettera scritta da Otto, le autorità bloccato un anziano di il campo, Bruno, prigioniero n ° 1, un macellaio famigerato, al bunker alla vigilia di quella di Capodanno.

Otto, nemico di un Bruno, ha scritto nella lettera che ha deliberatamente lasciato in un cappotto abbandonato nel carrello alla distanza di una decina di chilometri dal campo, che erano molto dispiaciuto non erano in grado di prendere Bruno con loro come organizzato, perché non aveva tempo e deve aver fretta, mentre per quanto riguarda l’oro comune che Bruno aveva, bene, che cosa fare, lascia che sia lasciato per Bruno. Le nostre autorità, conosciuti della loro prontezza di spirito, bloccati nostro macellaio Bruno nel bunker, dove rimase per tre mesi. Stava facendo meglio di qualsiasi prigioniero nel bunker. Si trovava in una cella, ma il campo è sbarazzato di quel mascalzone per tutti, come lui non è tornato alla sua precedente posizione – è andato alla stessa posizione in Birkenau.

Nel frattempo il campo è stato trasportato con gioia durante le vacanze, mangiare il cibo dai pacchi provenienti da famiglie e raccontare la nuova battuta su Bruno. incontri di boxe si sono svolte in blocchi, incontri d’arte in sera. set amatoriali, orchestre, sono passati da un blocco all’altro. Spiriti erano così gioiosa, fuori da tutta la situazione, che i vecchi prigionieri utilizzati per annuire e dire: “Bene, bene, c’era il campo di Auschwitz, ma non di più, e solo l’ultima sillaba è rimasta è: la nuda ‘ witz’.”

In effetti, la politica nel campo è diventato sempre più debole di mese in mese. Ma non era ostacolo per alcune scene molto drammatiche che potrebbero essere testimoni in quel tempo.

[1943] [ “Un ragazzo di 10 era in piedi e alla ricerca di qualcuno con gli occhi”] Passando dalla conceria in cinque centinaia, subito dopo il nuovo anno, ho assistito che un gruppo di donne e uomo che stava davanti al crematorio (che era il vecchio crematorio a carbone eretta proprio accanto al campo). C’erano dieci a venti persone, giovani e vecchi. Erano in piedi davanti al crematorio come un sentito parlare di mucche prima s risa-casa. Sapevano quello che erano venuti qui per questo. Tra di loro un ragazzo di 10 era in piedi e cercando qualcuno con gli occhi tra le centinaia di passaggio, forse il padre, forse il fratello … Mentre si avvicina a quella di gruppo, avevi paura di vedere il disprezzo negli occhi di quelle donne e bambini. Noi – Non i cinquecento uomini forti e sani, ha risposto a che erano appena a camminare fino alla morte. Stavi ribollente e contorcendosi interiormente. Ma non, passando per, abbiamo scoperto con sollievo solo disprezzo per la morte negli occhi.

Entrando dal cancello, abbiamo visto un altro gruppo, che stava in piedi contro il muro con le mani in alto, di persone con le spalle rivolto alle colonne in marcia. Prima della morte, quelli dovranno affrontare anche una richiesta, se ne andranno attraverso torture nel blocco 11 prima che il macellaio Palitsch spara colpi nella parte posteriore della testa e sono portato via in carrelli pieni di cadaveri coperti di sangue al crematorio.

Quando entravamo cancello, quel primo gruppo di prigionieri è stato guidato nel crematorio. Per una decina di persone, una bottiglia di gas è stato a volte mortificata, sono stati storditi con il calcio dei fucili e spinsero semicosciente in una griglia incandescente.

Dal nostro blocco 22, il più vicino al crematorio, a volte sentito grida e gemiti di persone terribili parete-smorzato torturati, rapidamente fatto fuori.

Non tutti tornati dal lavoro lungo la nostra strada. Coloro che non ha visto i volti delle vittime, non sono mai stati liberi da un pensiero: forse la madre, forse il padre, forse la moglie, forse la figlia … Ma il cuore di un uomo del campo è difficile. Mezz’ora dopo alcuni sono stati in piedi per comprare la margarina o il tabacco e non sapeva che erano in piedi accanto a un mucchio di cadaveri nudi, gettato qui uno sopra l’altro “fatto via” oggi da un’iniezione di fenolo. A volte qualcuno battistrada con la sua scarpa su un morto, gamba già rigida, sembrava: “Guarda qui, Stasio … Beh …. Oggi il suo turno, il mio turno la prossima settimana forse …”

Tuttavia gli occhi di quel bambino guardando a noi, alla ricerca di qualcuno, perseguitato me a lungo nella notte.

[Conseguenze della raccolta di Natale] Gli scherzi del campo a causa delle atmosfere pre-vacanze provocato una dura storia per noi. Block 27, che era un negozio uniforme / biancheria intima, è stata l’area di lavoro del “Bekleidungskammer” composta quasi esclusivamente da polacchi. Il commando era una buona – un lavoro sotto il tetto, che ha dato quei privilegi aggiuntivi che i suoi lavoratori, che hanno fornito gratuitamente i loro colleghi con la biancheria intima, uniformi, coperte, scarpe, hanno avuto la possibilità di ricevere i prodotti alimentari da prigionieri benestanti immessi sul posizioni di autorità di vigilanza di blocco, i dipendenti del mattatoio o negozi di alimentari. Quindi, il posto era buono e con l’aiuto di 76 abbiamo pubblicato molti colleghi lì. Alcuni lassismo nel campo in quel tempo, l’assenza di Bruno che è stato rinchiuso portato a questo, che alcuni di noi un po ‘trascurato le misure precauzionali.

I colleghi nel blocco 27 ​​ha tenuto una riunione comune di Natale ‘wafer’, in cui 76 recitato i suoi versi sul tema patriottico. (Una donna Slesia aveva due figli, uno di loro era nell’esercito tedesco, un altro è stato prigioniero di Oświęcim, durante la sua fuga l’ex figlio dei donne della Slesia, che era nel suo posto di guardia e non sapeva nulla, girato suo fratello morto ). Il versetto è stato ben scritto, l’atmosfera era bella. Risultato: le autorità hanno deciso che i polacchi in blocco 27 ​​erano troppo ben-off, mentre il dipartimento politico ne fece un’organizzazione creata dai polacchi nel blocco 27. Il 6 gennaio 1943 SS-uomini del dipartimento politico è entrato in blocco 27 ​​in orario di lavoro . Hanno convocato un’assemblea di tutto il commando. Alla domanda, che era il colonnello qui. Il colonnello 24 in quel tempo si trattenne dal parlare, poi Lachmann gli si avvicinò e lo tirò fuori dal rango (il caso era già stato esaminato dal dipartimento politico).

Poi cominciarono a selezionare. Si sono divisi in tre gruppi: Reichsdeutsche e Volksdeutsche diventati un gruppo, che hanno lasciato sul posto di lavoro nel blocco. Si sono divisi tutti i restanti polacchi in due gruppi, mettere alcuni dieci a venti uomini colti a destra, tra i quali il colonnello 24, maggiore di 150, il capitano 162, sottotenente 163, barrister 142, mentre a sinistra hanno messo quelli che, nel occhi di uomo delle SS, potrebbero passare per le persone senza istruzione, tra i quali maggiore 85 che fingeva di essere guardiacaccia, sottotenente 156, collegian – mio nipote 39. sono stati tenuti in piedi sull’attenti per una dozzina di ore nel gelo. Poi il gruppo istruito è stato messo nel bunker, il gruppo ignoranti è stato inviato a cosiddetto “Kiesgrube”, dal nome Palitch. I primi sono stati quelli indagato e torturati nel bunker, per costringerli a confessare erano organizzati, è stato chiesto quale organizzazione che rappresentavano.

Questi ultimi, inviati a essere fatto via al lavoro nel gelo, sembrava anche essere condannato. Ma alcuni di loro erano in grado di sottrarsi di quel commando, dopo diversi mesi di lavoro faticosa. Una coppia di amici: 117 e 156 ha fatto troppo in fretta. Hanno lavorato insieme in “Bekleidungskammer”, hanno vissuto insieme in blocco 3 in una stanza separata – un magazzino. Entrambi felicemente evitato attribuendole al gruppo colto e, dopo aver evitato il bunker, hanno ottenuto al “Kiesgrube Palitch”.

Amico 156, diversi mesi prima, proprio al suo arrivo da Varsavia, ha chiesto da me come hanno reagito a Varsavia il fughe da Oświęcim, ha risposto lo hanno fatto in due modi: il Quartier Generale Supremo usato per decorare con l’ordine di Virtuti Militari (forse capito che mi avrebbe incoraggiato a fuggire?) mentre la popolazione, che non sapeva della abolizione della responsabilità collettiva, utilizzato per considerarlo l’egoismo. Poi, quando è stato messo in una situazione difficile che ha cominciato a spingere me a fuggire con lui, ma poi ho avuto tali intenzioni. Purtroppo, non visse che, poveretto.

Entrambi di loro si dava da fare con il loro caso troppo in fretta, si ammalò e al loro recupero hanno trovato un altro, il lavoro più leggero. Ancora non sono stati riportati gli uomini campo. Un giorno, quando ho pensato che fossero ancora in ospedale, ho avuto modo di sapere che entrambi erano stati giustiziati (16 febbraio 1943). In che un altro commando, Lachmann chiesto loro da dove erano venuti, erano morti nello stesso giorno.

Poco dopo, a marzo, è stato eseguito l’intero gruppo di persone istruite, torturato e chiese nel bunker sul tema di un’organizzazione, che era stata profumato da uno dei capoccia che testimonia l’infelice “raduno wafer di Natale”. Hanno detto niente. Onore a loro, i colleghi del nostro lavoro.

[ “Beklaidungskammer”] Dopo aver espulso polacchi dalla “Bekleidungskammer”, quelle posizioni sono stati presidiati con gli ucraini che tuttavia non hanno Suite SS-uomo, capo del commando e Capo, così alcuni dei polacchi cominciarono a snodano qui. Forniture di materiali provenienti da tale dominio sono stati fermati. Ma altre forniture gestite in modo efficace. Come è stato calcolato da ufficiale-Cadett 90, dal macello per Natale solo 1942, nonostante le continue ricerche, 700 kg di prodotti di carne di maiale-macellaio sono stati trasferiti attraverso il cancello.

[esperimenti pseudo-mediche] Come ultimamente come nella tarda primavera del 1943, alcune preparazioni insolite sono stati avviati nel blocco 10. Tutti i prigionieri e parte dei posti letto sono stati rimossi. Fuori, cesti di tavole sono state effettuate in finestre, per l’impossibilità di guardare dentro. Alcuni strumenti, gli apparecchi sono stati consegnati.

Già nel tardo autunno alcune preparazioni insolite sono stati avviati nel blocco 10. Tutti i prigionieri e parte dei posti letto sono stati rimossi. ceste di legno sono state fatte al di fuori delle finestre, per evitare vista verso l’interno. Alcuni strumenti, gli apparecchi sono stati consegnati. Poi, a sera, alcuni professori tedeschi, gli studenti, hanno cominciato a girare in su. Portavano qualcuno, hanno lavorato su qualcosa nella notte, partono la mattina o rimanere per diversi giorni.

Un professore incontrato da me una volta, ha prodotto un’impressione abominevole. I suoi occhi potrebbero essere chiamati ripugnante.

Per qualche tempo non sapevamo nulla di quel blocco, sono state fatte diverse congetture.

Ma non potevano farlo senza alcun aiuto di flegers – dell’ospedale del campo. In principio, alcuni lavori domestici era preoccupato, poi vari tipi di assistenza. Hanno preso due flegers ed è successo entrambi erano della nostra organizzazione. I nostri colleghi penetrati finalmente il blocco sempre chiuso 10. Per qualche tempo ci hanno dato nulla, in quanto non sono state lasciate andare fuori del blocco 10. Ma un giorno uno di loro, 101, si presentò a me terribilmente sconvolto e ha detto non sarebbe sopporto più lì, che questa era già oltre la sua resistenza.

Gli esperimenti sono stati condotti lì. I medici e studenti di medicina hanno sperimentato là, avendo c’è una massa di materiale umano per i quali essi non avevano alcuna responsabilità a nessuno. Le vite di queste cavie è stata dedicata alla preghiera di quei degenerati del campo – in ogni caso sarebbero stati assassinati, non importa come e dove – in ogni caso, un po ‘di cenere rimarrebbe solo.

Quindi, sono stati fatti vari tipi di esperimenti di sfera della sessualità. Sterilizzazione di donne e uomini da una manipolazione chirurgica. irradiazione di organi sessuali di entrambi i sessi con alcuni raggi, finalizzate a rimuovere capacità riproduttiva. Ulteriori prossimi test hanno indicato se il risultato è stato positivo o meno.

rapporti sessuali non sono stati utilizzati. Ci fu un commando di diversi uomini che hanno dovuto fornire il loro sperma, che immediatamente è stato iniettato alle donne. I test hanno dimostrato che dopo diversi mesi le donne, esposte a un irraggiamento dei loro organi, è diventato di nuovo incinta. Poi sono stati applicati i raggi molto più forti, che bruciava gli organi femminili e diverse decine di donne è morto in tormenti terribili.

Le donne di tutte le razze sono stati utilizzati per gli esperimenti. donne polacche, tedesche, ebrei, zingari e di recente sono stati consegnati da Birkenau. Dalla Grecia, sono stati trasportati diverse decine di giovani ragazze, che è morto in tali esperimenti. Tutti loro, anche dopo un esperimento riuscito, sono state liquidate. Né una donna né un uomo è uscito vivo di blocco 10.

Gli sforzi sono stati fatti per la produzione di sperma artificiale, ma tutti i test hanno mostrato risultati negativi. Alcuni sostituto di sperma iniettato causato alcune infezioni. Le donne che hanno superato questo esperimento sono stati poi eliminati con fenolo.

Guardando tutti quei tormenti, il mio collega ha raggiunto uno stato di nervosismo insolito per vecchi prigionieri. Collega 57 anche testimone ciò si è verificato nel blocco 10 (entrambi sono vivi e sono a libertà a ora).

Molte volte in Oświęcim, quando eravamo nel nostro gruppo in sera ci hanno detto che se qualcuno di noi sarebbe uscito vivo da qui, sarebbe solo del miracolo e che sarebbe stato difficile per lui per comunicare con le persone che hanno vissuto normalmente sulla Terra a quel tempo. Alcuni aspetti sembrano essere troppo piccolo per lui. Inoltre, non sarebbe stato capito. Ma se qualcuno sarebbe in realtà uscito, sarebbe suo dovere di annunciare al mondo, come veri polacchi sono morti qui. Egli deve anche dire, come le persone in generale sono morte qui, assassinato da persone … Che strano suona nella lingua dei cristiani: assassinati dai loro simili come secoli prima. Perciò ho scritto che siamo stati coinvolti così tanto …. Ma, in realtà, dove? Dove stiamo farsi coinvolgere nel nostro progresso della “civiltà”?

[ “Le autorità hanno riconosciuto che modo una grande concentrazione di polacchi pronti a fare di tutto – era un pericolo”] Notizia è arrivata attraverso i nostri canali del dipartimento politico che tutti i prigionieri polacchi dovevano essere trasportati da qualche parte, per paura di alcuni avvenimenti nel campo. Le autorità hanno riconosciuto che modo una grande concentrazione di polacchi, le cui esperienze ha provocato la loro determinazione e li hanno trasformati in individui pronti a fare di tutto, concentrati su una zona polacca, con un sostegno della popolazione della regione. – è un pericolo. Qualsiasi operazione di atterraggio, l’aria-drop di arma … Non era nei piani dei nostri alleati o forse la nostra gente non si accorse. Quindi, il nostro nemico se ne accorse.

Inizialmente, hanno cominciato a tirare fuori una parte dei polacchi da commando e per abituare i commando a lavorare senza di loro. Un polacco è stato il migliore dei lavoratori, sempre e in tutti i commandos. Tedeschi usarono per dire che buono come un tedesco, ma non era vero. Mi vergogno di ammettere che era meglio di loro. Inizialmente, i polacchi sono stati disegnati da artigiani commando, che hanno mostrato con il loro comportamento che erano diventati professionisti del loro mestiere solo nel campo. Uno e mezzo centinaio sono stati sollevati dei loro messaggi nella “Bekleidungswerkstätte” fuori di cinquecento uomini. A causa del mio aspetto di un uomo istruito, mi è stato incluso in quel gruppo. Era il 2 Febbraio 1943.

Io in qualche modo non ero preoccupato affatto. Credevo che il mio licenziamento per quel giorno non sarebbe girare male a me. Il giorno dopo ho lavorato in un cestino commando-maker, ivi ammessa dai miei amici. In generale, era consuetudine nel campo che un vecchio numero è stato accettato a tutti i comandi, era un alto livello nel mondo dei prigionieri. Ho lavorato lì per un solo giorno, non a scopo di lucro del campo, come ho imparato a fare zoccoli di paglia.

[Nel reparto pacco. cibo supplementare per i colleghi.] Il giorno dopo ho avuto un ottimo lavoro nel commando di recente creazione del “reparto pacchi”. A causa di un permesso di pacchi alimentari inviati ai prigionieri, sempre più pacchi ha cominciato ad essere consegnato al campo da camion. E ‘stato un inconveniente per autorità del campo. E ‘stato permesso di ricevere un pacco fino a 5 kg a settimana. Prevedendo che il numero dei colli non poteva essere diminuita, pacchi di grandi dimensioni sono stati vietati, mentre è stato permesso di inviare piccoli pacchi – fino a 250g senza limiti sul loro numero a settimana. Si è scoperto poi che le autorità erano in errore. Innumerevoli quantità di piccoli pacchi venivano consegnati ogni giorno. Le famiglie soddisfatti che potevano prestare i loro prigionieri correlati una mano, invece di un grosso pacco di una settimana, si affrettarono di inviare piccoli pacchi ogni giorno. Il risultato del regolamento era contrario alle intenzioni delle autorità. Il grosso del lavoro sulla registrazione di una quantità enorme di pacchi e la loro consegna ai prigionieri, ha richiesto un intero macchinario, un intero commando, a cui avevo appena riuscito ad ottenere.

Tre piccole camere nel terzo blocco sono stati lasciati a nostra disposizione. Una stanza intera era pieno di pacchi. L’efficienza di lavoro di tutti i comandi nel campo richiesto qui un tentativo di compensare gli arretrati, che era a vantaggio prigionieri se i pacchi di loro sono stati consegnati rapidamente. Due turni di commando, 20 detenuti ciascuno, hanno lavorato qui. Il reparto pacco era in funzione 24 ore al giorno. Ho volutamente unito il turno di notte.

A causa della segregazione giorno e notte di pacchi, cancelleria principale ha dovuto lavorare giorno in parallelo e di notte. E ‘stato così, perché ha scritto una nota per ogni parcella e inviato diverse centinaia di note ogni mezz’ora per la cancelleria principale, dove è stato indicato su di loro, in quanto blocco è stato attualmente collocato un dato numero (un prigioniero) o una croce era mettere giù per indicare che era morto. Al ritorno della note, pacchi furono segregati mettendoli in scaffali indipendente su ciascuna blocchi e per colata a parte, in un enorme piramide, le particelle che corrispondevano alle note trasversali indicata. C’erano una grandissima quantità di pacchi nei confronti di prigionieri morti. In aggiunta a quelli inviati per i prigionieri di ebrei, francesi, trasporti boemi, che principalmente era stato già fatto sparire in tutto, anche molte famiglie polacche spediti pacchi, ignari che il prigioniero era morto, perché, come ho già detto, una notifica di morte non è stato sempre inviato o dipartimento politico era riluttante a inviarlo per diversi mesi.

Meglio pacchi di prigionieri morti, principalmente dalla Francia o in Boemia, che contenevano vino e frutta, sono stati portati via cesto da uomini delle SS nella loro mensa. Peggio è andata pacchi di solito in cucina i nostri prigionieri, in cui anche vari prodotti alimentari, rimasti dopo di loro ordinamento per SS-uomini, sono stati consegnati dal ‘Canada’. Tutto ciò che è stato caricato in vasi.

In quel periodo siamo abituati a mangiare minestre dolci, che puzzava sorta di profumi e abbiamo trovato residui di torte, illeciti in loro. Una volta in camera, abbiamo trovato un residuo di sapone non pienamente risolto nella nostra zuppa. A volte i cuochi hanno trovato una cosa d’oro sul fondo di una pentola o solo monete, segretamente messo in una porzione di pane, panino o di una torta, non nascosto dal loro proprietario morti.

Nel reparto pacco, i suoi lavoratori con piena consapevole abitudine di mangiare i prodotti alimentari provenienti da appezzamenti di loro colleghi morti, mentre soprattutto dando via pane e burro ai loro colleghi più fame di loro. Tuttavia, bisogna stare attenti a mangiare cibo da pacchi di morti. sono stati ammessi solo gli “uomini superiori” a mangiare, i prigionieri furono proibite per farlo sotto pena di morte. Una ricerca di coloro che escono dal loro lavoro divulgato una volta nelle tasche di sette prigionieri pane bianco, burro e zucchero prelevati da pacchi di prigionieri morti. Tutti loro sono stati giustiziati lo stesso giorno.

Il capo del dipartimento pacco è stato un uomo delle SS, un austriaco, abbastanza sopportabile come per gli standard SS.

Dopo la reintroduzione dello standard originale di un pacco 5 kg ogni settimana, vari pacchi sono stati consegnati, valigie a volte intere, il capo del dipartimento pacco non li ha fatto obiezioni, ha dato tutti loro per i loro proprietari, li cercato superficialmente, a causa della mancanza di tempo a volte tagliato le corde solo, ma quando un supervisore blocco, un mascalzone tedesca, mentre regalando pacchi nel suo blocco, tirò fuori una manciata di caramelle da un pacco di un prigionieri vivono, il capo del dipartimento pacchi ha fatto una relazione e il supervisore blocco, anche se un tedesco, è stato eseguito in quel giorno. A questo proposito vi era giustizia …

Ho trovato un altro modo per dare cibo supplementare ai colleghi. Ho lavorato nel reparto pacchi durante la notte. Davanti a me, un uomo delle SS utilizzato al sedile da una stufa calda, che ha sempre verso le due si addormentò. Dopo di me, ci trovano un enorme mucchio di pacchi colleghi morti, Separatamente c’era una piccola pila di pacchetti migliori pronti per una consegna possibile mensa-SS ‘il. Nel corso dello svolgimento, la registrazione e lo spostamento di pacchi, ho inosservato preso un pacco da quel mucchio separato e, mentre l’uomo delle SS russava sonoramente, ho scartato la carta, strappai l’indirizzo, girato sulla carta, ri-avvolto il pacco, lo legò con uno spago, ha scritto l’indirizzo di un collega nel campo. Mi è stato ufficialmente autorizzato a ri-confezionare pacchi qualsiasi torto imballati. Alcuni pacchi erano loro imballaggio totalmente distrutta, tanto più che erano adatte. Alcuni di loro non ho re-pack a causa di francobolli su di loro, ma ho appena bloccato un nuovo indirizzo scritto su un altro foglio di carta. Tale parcella andato nel solito modo e fu posto in uno scaffale rilevante.

L’SS-man HA un’opera confortevole, come era solito scivolare durante la notte, mentre di giorno utilizzato per passare a sua moglie, che viveva a circa 20 km da qui. Quindi, tutti erano soddisfatti di questo stato di cose. Ho cercato di ogni notte “invia” otto pacchi, ogni due pacchi per un battaglione, a volte sono stato in grado di fare a meno, a volte anche di più.

La mattina ho visitato i miei amici e ho detto loro di non guardare sorpreso alla ricezione di qualche strano pacco.

Come conseguenza del cambiamento del mio commando, mi sono commosso per bloccare 6. Nel blocco e al mio lavoro ho fatto conoscenza con i diversi colleghi che ho assunto per la nostra organizzazione: sottotenente 164, sottotenente 165 e comandante di plotone 166 .

[Piano di fuga attraverso il sistema fognario] Alla fine del 1942 Olek, sottotenente 167 è stato consegnato al campo in un intero trasporto da Cracovia. Sono stato poi informato che era un eroe della prigione Montelupi, che è riuscito a evitare la morte a causa della sua fuga dalla prigione, che è stato poi accusato di due condanne a morte, ma perché era intelligente e in grado di far fronte alle SS- gli uomini in qualche modo, ha fatto finta di essere un medico e, come è stato detto, anche dato loro assistenza medica, così è sopravvissuto in qualche modo. Ma poi è stato consegnato a Oświęcim, dove sarebbe stato fatto via di sicuro. Ho fatto conoscenza con lui, mi piaceva il suo umorismo. Ho proposto un modo di uscire, che mi stavo preparando per me stesso. E ‘stato il sistema fognario.

Un piano di fognature, mi ha dato da colleghi presso l’ufficio di costruzione, ha spiegato con precisione gli indirizzi migliori secondo ingresso nel sistema fognario. Di solito era che le autorità tedesche hanno ottenuto saggio non prima che qualche prigioniero aveva fatto uso di una via di fuga, e poi era quasi impossibile ripetere quel modo. Il nostro motto “Pole è saggio dopo l’evento” sarà probabilmente esteso ad altre nazionalità anche.

Come ho dato il mio modo di uscita Olek 167, ho rinunciato per me, ma non avevo ancora intenzione di lasciare, mentre il suo caso è stato un grave uno. Potrei inviare un rapporto per mezzo di lui, speravo che avrei trovato un po ‘felice coincidenza.

In quel tempo il tenente 168 è venuto da me con un piano di fuga dal commando in cui ha lavorato. E ‘stato il vice di capo lì. Il capo si ammalò così lui aveva più libertà di azione. Ha lasciato il campo con il suo comando per l’esame, fino ad una distanza di diversi chilometri.

Lo presentai a sottotenente 167, il piano di tenente 168 adatto a me di più, quindi 167 cominciato a prepararsi a lasciare il campo in questo modo. Ma si è mosso troppo in fretta dal reparto pacco al commando di rilevamento in cui 168 lavoravano.

Una notte nel gennaio 1943 sette colleghi uscivano verso la libertà attraverso la cucina-uomini delle SS di i. Quando le autorità hanno visto che impiccagione dei prigionieri catturati in fuga non scoraggiare i prigionieri da tali tentativi, hanno concepito una nuova idea. E ‘stato annunciato in tutti i blocchi, che per la fuga di un prigioniero la sua famiglia sarebbe stato portato nel campo. E ‘toccato il nostro punto dolente. Nessuno voleva mettere in pericolo la sua famiglia.

Un giorno al nostro ritorno al campo abbiamo visto due donne – una vecchia signora simpatica e un bel giovane, che si trovava da un post in cui è stato collocato un tavolo, con la scritta “L’atto sconsiderato si collega esposto quelle due donne ad un rimanere in campo”. Doveva essere una repressione per la fuga di un collega. Ci siamo sentiti fortemente sulle donne, In principio il campo maledisse il mascalzone che aveva messo in pericolo la madre e la fidanzata di salvare la propria vita, ma in seguito si è rivelato il loro numero sono stati circa 30 mila, mentre il numero corrente nel campo femminile era superiore a 50 mille. E ‘stato accertato che erano due donne prese dal campo di Rajsko e collocati da qui un post per diverse ore. Un uomo delle SS si trovava vicino al palo e ha reso impossibile qualsiasi conversazione. In ogni caso, non vi era alcuna certezza se le famiglie non saranno portate al campo, in modo che altri colleghi non ha deciso di fuggire.

Colleghi 167 e 168 stavano preparando una via di fuga. Sono stati presi contatti con Cracovia attraverso popolazione civile. Abbigliamento e ufficiali di collegamento dovevano essere preparati in diversi punti. 167 proposto me di andare fuori con loro. Quando ho parlato in dettaglio con 168 la loro via di fuga, ho concluso che non è stato ripulito in alcuni dettagli. Due uomini delle SS che sono andati con loro per l’esame e, in contrasto con un divieto imposto dalla autorità del campo, a volte frequentato un canova per bere un drink di vodka insieme, sono state progettate per essere inebriati e legato. Qui è stato previsto, se non è riuscito a renderli ubriachi, hanno deciso un “lavoro bagnato”. Poi ho protestato fermamente nel nome dell’organizzazione. L’organizzazione non poteva essere d’accordo per un piano della loro uscire, che potrebbe esporre i restanti prigionieri di grande repressione. Era un’arte per uscire, ma l’uscita dovrebbe essere fatto in modo tale da non provocare conseguenze dure al campo … Così hanno cominciato a prepararsi per gli uomini delle SS una narcosi utilizzando luminale. luminale polvere ideato dal HKB e aggiunto alla vodka, applicato ad capos a scopo di test, è riuscito a produrre gli effetti desiderati in quanto non ha risolto in vodka e rimane come residuo sul fondo di occhiali. Così avevano progettato di dare luminale in dolci.

[Zingari consegnato a gas] Nel frattempo, 10-20.000 degli Zingari sono stati trasportati a Birkenau e si trova in un campo recintato a parte, intere famiglie insieme all’inizio. Poi gli uomini sono stati separati, e poi fatto fuori “alla maniera Oświęcim”.

[Una delle fughe: “Barrel di Diogene”] Alcuni colleghi giorno in Rajsko organizzato una fuga intelligente, che abbiamo chiamato “botte di Diogene”. In una notte buia, ventoso e piovoso da dieci a venti prigionieri hanno attraversato i fili, avevano stabilito i fili da parte con aste e spinto in mezzo a loro un normale legno barile senza fondo, in cui il cibo era stato precedentemente trasportato e che è servita poi come isolamento contro corrente elettrica , poi hanno insinuato attraverso come i gatti attraverso un manicotto. Le autorità infuriavano e se ne andò di nuovo pazza. Così molti testimoni indesiderati di ciò che era stato fatto in Oświęcim erano la libertà di nuovo. Hanno deciso di fare del loro meglio per catturare i fuggitivi. Hanno inviato unità militari e le ricerche sono durate per tre giorni. Il campo è stato chiuso, come “post” e soldati per scortare le colonne di prigionieri al lavoro erano assenti. Le autorità hanno trascorso quel tempo per una de-lousing del campo, che hanno completato in tre giorni.

Per una coincidenza, 167 e 168 avevano convenuto, con l’organizzazione esterna, una via di fuga da fare il giorno dopo la “botte di Diogene”. La mancanza di eventuali opportunità di lasciare il campo di fatto che la fuga impossibile. Ma non era tutto. Nel commando, capi e capos erano nel timore delle autorità infuria e stavano conducendo le ricerche di prigionieri. Essi stavano ispezionando l’opera stessa e numeri in quanto tali, erano alla ricerca di tutto ciò che gli altri potrebbero trovare difettoso. Nel reparto pacchi, capo e capo chiesero dove era Olek, che vi aveva lavorato e che era assente in questo momento? Era malato? Si affrettarono alla cancelleria e avuto modo di sapere che Olek era in un altro blocco e ha lavorato in un altro commando, e perché si è trasferito ad un altro lavoro e, cosa c’era di più, nel campo, senza un preavviso e una carta dal “Arbeitsdienst” mentre lui è stato accusato di un grave caso nel reparto politico, in modo da classificati nella categoria dei preparati di fuga e di Olek è stato spostato a SK per punizione.

Avevo preparato la via di fuga attraverso il sistema fognario molto prima, per ogni evenienza. Ma non è stato un modo semplice. La rete di fogne indicato nella pianta veniva eseguito in varie direzioni, ma era composto principalmente da tubi di 40-60cm diametro. Solo in tre direzioni da un tratteggio più convenienti per me, vicino blocco 12, rami fognatura sezione rana-like di 60 cm verticale e 90 cm orizzontalmente. Una volta ho provato a entrare lì e ha aperto la grata passo d’uomo che sbarrava l’entrata in fogna. Ma io non ero solo di essere interessati a questa domanda. I nostri altri colleghi sapevano in quel modo anche. Io sono entrato in un accordo con loro. Erano 110 e 118. Ci sono stati molti altri, che hanno avuto un occhio sulle fogne. La domanda era: chi avrebbe fatto la sua mente e chi li userebbe.

Prima che l’ultimo Natale, un gruppo di Arbeitsdienst uomini era di andare verso la libertà, ma anche 61 era ansioso di farlo, avevo indicato in questo modo a lui e, forse, alcuni prigionieri avrebbero scelto quella notte di festa, perché, come al solito, la vigilanza di guardie è stata diminuita in quel momento. Ma è stato il vigilia di Natale, quando un secondo albero di Natale è stato messo proprio accanto al luogo di uscita ed è stato illuminato vistosamente insieme a quel posto.

Quando poi ho lavorato in un commando la notte nel reparto pacco, ho avuto l’ingresso di un tombino molto vicino a me. Poi durante la notte, dopo aver trasformato in una tuta di lavoro nel blocco 3, ho fatto irruzione due volte nella rete fognaria puzzolente. Nel passo d’uomo, una grata a battente aveva lucchetti sotto, ora staccati e sommersa nel fango; dall’alto sembravano essere bloccato. Da quel luogo, tre modi diramavano, attraverso quelle fogne più ampi.

Una fogna correva tra i blocchi 12 e 13, 22 e 23, poi si sinistra e corse vicino alla cucina, e più lontano, dietro l’ultima torre accanto al blocco 21, ha reso leggermente a destra turno e un’uscita era lontana da dietro una linea ferroviaria. Quella fogna è stato molto lungo, circa 80 metri. Aveva un grande vantaggio: un’uscita di sicurezza, ma anche uno svantaggio: è stato terribilmente insabbiato. Ho superato un minimo di 60 metri attraverso quella fogna, per esaminare la possibilità di muoversi in essa, e Mi arrampicai fuori completamente esaurito. Era una notte perfettamente buio e mi è stato completamente sporca. Mi lavai e cambiato la mia biancheria intima nel blocco 3. Lo ammetto, ero indisposto a che da qualche tempo.

Nella seconda direzione la fogna era asciugatrice ed era molto più facile da spostare in esso; Inoltre, è stato molto più breve. E ‘stato posato tra i blocchi 4 e 15, 5 e 16E è andato dritto a 10 e 21 e anche dritto. E ‘andato verso l’alto, c’era sempre meno acque nere e da blocchi in esso. Ma la sua uscita è stata posta a due metri dietro la torre di un “post”. Il piatto, che ha coperto l’uscita al di fuori del recinto, anche se preparata di giorno da amici al di fuori del campo, accanto a una cava di ghiaia, era difficile essere innalzato nella notte silenziosamente appena sotto un soldato nella torre.

Restava la terza direzione – il più breve, circa 40 metri, un ampliamento della precedente. Conteneva la più grande quantità di acqua. Correva tra i blocchi 1 e 12 e poi è andato fuori i fili durante l’esecuzione tra la sede centrale del campo e un edificio di recente costruzione. L’uscita era su una strada, abbastanza ben visibile, soprattutto dal posto di guardia principale, contro la luce. E ‘stato qui che l’albero di Natale era stato messo su per noi in passato. Ma gli alberi di Natale saranno collocati più qui.

Inoltre, v’è stato un “sottomarino” sotterraneo con personale permanente, ma non ho potuto prendere in considerazione nei miei piani. Per riassumere, sono stato in grado di rischiare di uscire, ma ho ancora considerato che non era il momento giusto per me di lasciare il campo.

[Pseudo-polacco SS-men:”questi tipi di persone doppia faccia e cattivi erano utili per noi molte volte”] In una sera, siamo giunti alla conclusione che una guerra regolare è stata intrapresa contro di noi. Di solito abbiamo ottenuto informazioni dal dipartimento politico, dal quartier generale del campo, dall’ospedale, che sono state effettuate dagli uomini delle SS che ha servito due padroni, e che ha consegnato le informazioni attraverso Volksdeutchs o Reichdeutchs lavorare al nostro posto. Alcuni degli uomini delle SS in passato erano giovani ufficiali dell’esercito polacco e chiaramente voluto mettere in chiaro che sarebbe andato con noi, se è successo qualcosa, e ci darebbe le chiavi del negozio di armi. Tuttavia, non abbiamo bisogno delle chiavi, perché tutte le copie di loro era stato già fatto dai nostri colleghi nel negozio di ferro, ma questi tipi di persone doppia faccia e cattivi erano utili per noi molte volte, spesso ci avvertiti delle misure del Le autorità, con alcuni messaggi sempre più realizzando.

[Grande trasporto dei polacchi in altri campi] A quanto pare, Grabner non si fidava proprio personale e, cercando di preservare la riservatezza fino all’ultimo momento, tenuta segreta la decisione e la lista dei candidati per il trasporto. Confidava le sue decisioni a Palitsch.

Su 7 marzo 1943 è stato annunciato il divieto di lasciare i blocchi. Le liste sono state consegnate ai blocchi e le porte erano chiuse a chiave. In blocchi, i numeri di prigionieri venivano chiamati, esclusivamente polacchi, che ricevettero l’ordine di prepararsi per il trasporto. Ci sono stati chiamati i numeri di solo quelli, i cui casi erano finiti e al quale il Dipartimento politico posato senza pretese. Trasporti dovevano partire per altri campi, si è detto che molto meglio di Oświęcim. Siamo stati informati in confidenza che trasporti iniziali sarebbero andati in alcuni campi migliori, mentre il prossimo a quelli sempre peggio.

L’atmosfera in camere era molto differenziato. Alcuni erano soddisfatti che sarebbero andati ai campi migliori e non sarebbero stati eseguiti qui, altri preoccupati che non dovevano andare, così i loro casi sono ancora incompiuta e che potrebbero essere eseguite. Altri erano molto insoddisfatto che sarebbero andati, perché avevano avuto alcune buone posizioni dopo anni di duro lavoro, mentre ci sarebbero “zugangs” di nuovo e una selezione di nuovo duro, e nessuno sapeva se fosse riuscito lì. Bur l’opinione prevalente era che valeva la pena di andare, perché in nessun altro posto ci sarebbe stato come l’inferno come qui. Inoltre – nessuno ci ha chiesto delle nostre opinioni. Se fosse di giorno e blocchi sono stati aperti, forse sarebbe possibile escogitare qualcosa. Chi voleva restare, avrebbe potuto forse ammalarsi – ma nella notte non c’era niente da fare.

Sono stato chiamato in una sola volta nella prima notte del 7/8 marzo. C’è stato ordinato di prendere le nostre cose e per passare al blocco 12, completamente svuotata a tal fine, quindi siamo andati lì con le nostre cose. Anche blocco 19 è stata presa, come i nostri numeri sono stati chiamati per tre notti (7, 8 e 9 marzo) e non vi era di circa 6 mila di noi. Nei blocchi 12 e 19 ci hanno anche rinchiusi e poter comunicare da solo le finestre.

Medico 2 è venuto alla scala e segnalato attraverso la porta-pane che io debba ammalarsi, se volevo rimanere. Prendendo in considerazione il mio lavoro cospirazione e posizione nel mondo del lavoro dei detenuti – era la pena di essere trasformato in mente. Il 10 marzo siamo stati attratti in cinque, in colonne, nel vicolo rosso, già alle sei del mattino. Un controllo dello stato di salute dei prigionieri, nominato dal dipartimento politico per il trasporto si è tenuta qui, da una commissione composta da medici militari, i tedeschi.

Mi fermai vicino colonnello 11 e Kazio 39. Il mio cervello lavorava frenetico, rendendo le specifiche di chi era di andare e chi era di rimanere. La buona, affidabile team di colleghi, con i quali ho lavorato qui, era di andare fuori. Ho piuttosto incline ad andare con loro.

La commissione medica ammirato lo stato di salute dei detenuti – Pali (con l’eccezione di “zugangs” appena arrivati) di essere di eccellenti condizioni fisiche e, in generale, ben nutrito, che stavano scuotendo la testa e dire: come costoro potrebbero sopravvivere … a parte pacchi e il “Canada” è stato in una certa percentuale il contributo dell’organizzazione; qui i risultati potrebbero essere visti.

Ma il mio compito era la continuità del lavoro qui. Tuttavia, con il quale dovrei rimanere qui? Ho cominciato a parlare di questa domanda. Il colonnello 11 e 39 Kazio erano contenti sarebbero andati. Erano diretti a Buchenwald, fu detto a uno dei campi migliori. Il mio amico colonnello 11 era del parere che fosse mio dovere, per tutto ciò che, a stare qui in questo inferno. Ho avuto molto tempo per l’esame. L’esame è stato condotto molto lentamente. Restammo per tutto il giorno e parte della notte. Il nostro turno, con il colonnello 11 e sottotenente 61, è venuto verso le due di notte. Molto presto ho deciso di rimanere a Oświęcim. Attraverso collega 169, che è stato concesso di muoversi, ho ricevuto da HKB una cintura contro la rottura, che non ho sofferto per niente. Alle due di notte la commissione era stanco. Colonnello 11, più vecchio di dieci a venti anni di me e, rispetto a me, un colletto, è stato comunque trovato abile al lavoro e incluso nel trasporto. Ma quando ho girato nudo davanti alla commissione, con la cintura posto su di una rottura fittizia, i medici agitavano le mani e disse: “Weg! Non abbiamo bisogno di costoro!”, E io non è stato accettato per il trasporto.

Ho marciato fuori per bloccare 12 e, dopo aver riferito i loro con un preavviso di esenzione dal trasporto, solo dopo sono tornato a bloccare 6, nel mio letto, e il giorno successivo al mio solito lavoro nel reparto pacco.

L’11 marzo, dopo aver respinto quelli inabile al lavoro e chi ha provato a passare per quelli non idonei, polacchi in buona salute sono stati trasportati via – 5000 con una piccola aggiunta.

Perché dalla cancelleria principale un elenco dettagliato è stato inviato a noi, con un numero di detenuti trasportati, di ri-inviare loro pacchi alimentari consegnati per loro, abbiamo accertato appunto che quelle cinquemila polacchi, i colleghi, era andato in cinque diverse direzioni, circa un migliaia di euro a ciascuno dei seguenti campi: Buchenwald, Neuengamme, Flossenburg, Gross-Rosen, Sachsenhausen.

Il nucleo di base della testa organizzazione era in grado di eludere il trasporto, così abbiamo continuato il nostro lavoro.

Una settimana dopo, la prima Domenica, siamo di nuovo sorpresi. Per evitare una marea di lavoro frettoloso poco prima della partenza dei trasporti, si è deciso di farlo tranquillamente in anticipo. Tutti i polacchi, che sono rimasti in tutti i blocchi in tutto il campo, ha dovuto alzare quel giorno prima di una commissione medica che ha messo una lettera “A” o “U” accanto al numero di ogni prigioniero, che ha indicato la categoria della salute dei quel prigioniero – in forma o inabile al lavoro. E ‘stata una sorpresa, perché ha eliminato eventuali opportunità di intrighi.

Ho deliberato che cosa fare. Per ricevere “A” – significava andare nella prossima Mezzi di trasporto e, in aggiunta, nei campi di peggio, come io non ero andato a quelli migliori. Per ricevere la categoria “U” – anche se è stato detto che le persone malate sarebbero stati mandati a Dachau, dove avrebbero avuto migliori condizioni negli ospedali, tuttavia, dalla mia conoscenza delle allora autorità del campo ho concluso che nessuno con lettera del genere sarebbe piuttosto andare via gas e camino. Ho dovuto trovare qualche soluzione. Ad ogni modo, ho deciso di non mettere alla cintura. La commissione medica, di fronte al quale ho alzato, mi ha mandato via senza un esame dettagliato, dopo aver messo giù la lettera “A” nel registro accanto al mio numero.

Ho guardato bene. medici dell’esercito, tedeschi, mentre guardando i corpi dei polacchi in ottime condizioni, anche stupivano in quel tempo e ha detto a voce alta: “Che un reggimento potrebbe essere formata di loro”. Poi, come mi è stato un materiale per il trasporto, che dovevo fare qualcosa con me stesso e non per andare al “campi peggiori”. SS-uomini, capi di commandos, responsabili di alcuni grandi lavori, volontariamente esentati polacchi – professionisti. Hanno sempre preferito lavorare con i polacchi, che erano i migliori lavoratori. Tuttavia, a causa di alcune disposizioni delle autorità in quel momento, non potevano farlo a una scala più ampia. E ‘stato anche difficile essere un professionista nel reparto pacco. Ma io in qualche modo riuscito, e attraverso il medico 2 e collega 149 mi è stato esentato, dal capo del dipartimento pacco, come uno della quantità totale di cinque uomini esentati, come un lavoratore indispensabile. E io non è stato incluso in una nuova di trasporto, che è partito da due giri (il giorno 11 e il 12 aprile 1943) – entrambi a Mauthausen. Poi sono stati trasportati 2,5 mila polacchi. In totale, 7,5 mila polacchi in buona salute sono stati trasportati in marzo e aprile.

[The Escape] [Decisione finale] Poi ho deciso che un ulteriore stare qui potrebbe essere troppo pericoloso e difficile per me. Dopo più di 2,5 anni ho dovuto iniziare il mio lavoro da capo, con persone nuove. Il 13 aprile in mattinata sono andato al seminterrato del blocco 17, in cui in un capitano stanza separata 159 della sede di Varsavia funzionava, la cui figura è stata a me nota, come gli era stato dimostrato a me da più tardi sottotenente eseguito Stasiek 156 e maggiore 85, con il quale ho avuto nessuna conversazione fino a quel momento perché il nostro membro 138 è stato incaricato di lui. Ho parlato con lui per la prima volta. Ho detto: “Sono qui da due anni e sette mesi. Ho condotto il mio lavoro qui. Ultimamente, ho istruzioni. Ora tedeschi hanno portato via i nostri migliori le persone, con le quali ho lavorato. E ‘necessario iniziare da capo. Penso che il mio ulteriore soggiorno qui è una sciocchezza. Così dunque esco.”

Il capitano 159 mi guardò stupito e ha detto: “Beh, io ti capisco, ma è possibile arrivare e partire Oświęcim a volontà?” Mi ha risposto: “E ‘”

Da allora, tutti i miei sforzi sono stati concentrati sulla ricerca del modo più adeguato per uscire. Ora ho parlato con grande 85 che era in ospedale con il medico 2, come un falso paziente ha avuto un periodo di riposo lì e in quel modo ha evitato trasporti, come le persone malate non sono state prese allora. Ma aveva la categoria “A”. Prima della mia partenza ho escogitato per metterlo al lavoro nel reparto pacco. Sono venuto a lui come qualcuno conosce bene la zona intorno a Oświęcim e gli chiese, dove sarebbe andato e che direzione mi avrebbe consigliare. Zygmunt mi guardò incredulo e disse: “Se qualcun altro ha detto che, penserei che stava prendendo gioco di me, ma quando si chiede, io credo che si sta per uscire. . Vorrei andare in direzione di Trzebinia, Chrzanów”gli ho mostrato una mappa dei dintorni di Oświęcim (in scala 1: 100.000) che ho ricevuto da 76. intenzione di andare a Kęty. Abbiamo un’offerta addio di cuore. Gli ho addebitato, Bohdan, con la cura di tutto, in caso di qualsiasi azione.

Sono andato ad un amico il 59 con l’accusa di l’aspetto organizzativo del tutto, di essere sostenuta anche dal coraggioso e naturale nel suo modo colonnello 121, che era il capo ufficiale del tutto, e un amico di 59.

Poi dovrei andare fuori … e davvero. C’è sempre una differenza tra il dire di fare qualcosa e farlo in realtà. A lungo in passato, anni prima, ho lavorato su di unificazione di queste due cose in una. Ma prima di tutto ero una persona credente. Ho creduto che se Dio ha voluto aiutare, quindi vorrei davvero andare fuori. C’era un motivo in più, che ha precipitato la mia decisione. Ho avuto modo di conoscere anche se medico 2 da zugangs, che erano giunti da Pawiak, che 161 scampati insieme ai Arbeitsdients da Oświęcim, erano stati catturati a Varsavia ed è imprigionati in Pawiak. Come non mi fidavo che l’uomo (a causa di voci circa il suo passato e per l’oro raccolto qui senza scrupoli, sotto forma di capsule di denti di morti, così come a causa della storia dei “diplomi”, che ha dipinto per il lavoro di colonnello 121 e 59 per l’organizzazione), ho preso in considerazione che avrebbe potuto accettare di lavorare per i tedeschi e cominciare a raccontare ciò che aveva visto in campo. Ho parlato con medico 2, con il collega 59 e collega 106; mio parere è stato che coloro, dei quali sapeva che erano nell’organizzazione (la testa di esso solo), dovuto uscire da qui.

Non appena a metà del mese di marzo, il mio collega di lavoro e amica 164 mi hanno informato che uno dei nostri colleghi, che conoscevo di vista, Jasiek 170, stava per uscire dal campo, per cui se ho voluto inviare un rapporto, potrebbe essere fatto per mezzo di lui. Conobbi Jasiek e mi piaceva in una sola volta. Mi è piaciuta soprattutto la sua bocca sempre sorriso, spalle larghe e la sua schiettezza. In sintesi – una prima classe compagno. Gli ho detto circa le opportunità di fogna come una soluzione definitiva e ha chiesto come lui stesso avrebbe fatto. Mi ha risposto che mentre andando alla città con un rollwaga ad un forno per il pane, vide biciclette di panettieri parcheggiate vicino alla panetteria. – Se non è possibile altrimenti, poi basta montare una bicicletta e andare fuori in fretta.

I dissuaso. Dopo qualche tempo, è venuto da me con le informazioni che se siamo riusciti ad entrare nella panetteria, c’era grande, pesante e metallo rivestito porta, che potrebbe essere aperto come era composta da due metà. Per guardare da vicino a quella porta, si è trasferito, previa autorizzazione del capo del suo commando ( “Brotabladung-Kommando”) per il panificio per diversi giorni, presumibilmente per mangiare un sacco di pane. Dopo tutto, Jasiek pesava 96kg allora, ma il suo capo lo è come un vecchio e gioiosa lavoratore.

Era la fine di marzo. Dopo cinque giorni della sua permanenza nel forno, Jasiek restituito rassegnata. Il lavoro nella pasticceria era molto difficile. Per 5 giorni aveva sudato: 6 chili del suo peso e pesava 90 kg. Quel che è peggio, ha notato che la porta non poteva essere aperta. Un enorme blocco, fissata in una metà di quella porta, che inserito un bullone nell’altra metà quando la chiave è stata viene ruotato, forse non ci fermerà se a tirare indietro le barre sui due lati della porta (4 in totale) , ma c’era anche un gancio fissato esterno che entrambe le metà alla chiusura della porta. Il duro lavoro e quel gancio scoraggiato Jasio. Quindi non abbiamo diciamo della panetteria e cambiato il nostro interesse su di fogne.

[Modifiche organizzative di appelli] Due le innovazioni sono state introdotte nel campo in quel momento. Nei primi anni abbiamo avuto tre appelli al giorno. Oltre ad altri modi brutali e primitivi di abolire, ci sono stati appelli con prolungata in piedi sull’attenti – uno dei modi di silenziosi rendendo le persone di distanza. Poi, c’è stato un cambiamento di modi di omicidio in qualche più “culturali” quelli – quando migliaia di persone venivano fatte via da fenolo e del gas, e in seguito il volume dei trasporti a gas ha raggiunto il numero di 8 mila persone al giorno. In questo progresso della “cultura”, avendo respinto facendo via con un bastone, è stato deciso che il silenzio facendo via stando sull’attenti su appelli, di risultati negativi rispetto a quella altrettanto silenziosa facendo via con il gas, era assurdo e nel 1942 è stato abolito il mezzogiorno per appello nominale. Da quel momento, il campo aveva due appelli. La domenica, come in precedenza, c’era un appello alle 10:30.

Poi, nella primavera del 1943 è stata un’innovazione abolizione di un altro appello nominale – la mattina uno, così come l’introduzione di abiti civili per i prigionieri, centinaia di migliaia, di cui sono stati lasciati da persone gasati. abiti civili con strisce di pittura ad olio lungo la schiena e in vita della giacca così come i pantaloni, sono stati autorizzati a essere indossati da prigionieri che lavoravano all’interno del campo, entro i fili. Tutti coloro che hanno lavorato al di fuori ed è andato al di là della recinzione – tranne che per capos e untercapos – non era permesso di indossare abiti civili.

In ogni caso, c’è stata una grande differenza tra ora e prima. Ora i colleghi dormivano in letti (o in letti di tavole). Si avvolti in coperte di piumino di “Canada” lasciato da trasporti gasati dall’Olanda. Coloro che ha lasciato nel campo del mattino, mettere su alcuni eccellenti abiti civili di lana, in qualche modo deformato dalle strisce luminose, e andò a lavorare come impiegati in ufficio, senza fare un appello. La pausa per la cena non è stato danneggiato da qualsiasi appello nominale o in piedi sull’attenti. C’era una sera solo appello, che non era faticosa in quel tempo. Noi non siamo per lungo, anche in un giorno in cui è stato fissato che tre colleghi avevano scappato dall’ospedale – non c’era in piedi sull’attenti. Solo i fuggitivi sono stati cercati scrupolosamente, in quanto non è stato desiderato di avere quei testimoni in libertà.

intensi sforzi sono stati fatti per cambiare radicalmente l’opinione orribile di Oświęcim che aveva già colava fuori, per una migliore. E ‘stato annunciato quindi che il campo sarebbe stato rinominato da campo di concentramento in un Arbeitslager, in ogni caso, nessun pestaggio era visibile più. Almeno era così al posto nostro – nel campo principale.

In quel tempo, ho usato per confrontare alcune immagini campo del 1940 o del 1941, quando un uomo delle SS nel presente di una dozzina di noi impazzì e ucciso due prigionieri e poi si rivolse a noi, come si sentiva lo sguardo pugnalato in lui, come se avesse bisogno di scusarsi, disse in fretta: “Das ist ein Vernichtungslager!” Ora, tutte le tracce nella memoria umana, che avrebbe potuto essere prima, dovevano essere cancellati. Interessante, come sarebbero in grado di cancellare dalla memoria: il funzionamento delle camere a gas e il funzionamento di fino a sei crematoriums.

Nulla è cambiato per quanto riguarda il trattamento di quelli catturati durante la fuga senza successo. Due di loro sono stati ancora una volta impiccati in piazza, per scoraggiare i loro futuri seguaci. Poi Jasio e mi guardarono e si detto che il nostro sguardo: “Beh, entrambe le parti cercheranno. Cercheremo di andare fuori e cercheremo di prendere noi “.

[Esame della panetteria] Quando Janek stava riposando un po ‘dai suoi diversi giorni di lavoro nel panificio, gli ho chiesto se era possibile rimuovere quel gancio dannati dalla porta. Janek spiegato che alla fine sarebbe possibile, come è stato risolto da una vite con un dado sulla porta dall’interno. Durante i prossimi giorni Jasiek, trasportando il pane dal forno, realizzato in pane fresco un’impronta del dado e la chiave di un lucchetto, con il quale una finestra nella panetteria è stato bloccato nella sala dove è stato memorizzato pane cotto. amico di Jasiek, un fabbro nel “Industriehof ho” fatto una chiave per quel dado. Il mio ex collega di lavoro della TAP a Varsavia, il guardiamarina 28, ha fatto una chiave per il lucchetto. Entrambe le chiavi erano pronti in 24 ore. Jasiek riuscito ad esaminare con cautela, se rispondono. La chiave del lucchetto è stata fatta solo nel caso, perché, come detto Jasiek, era quasi impossibile aprire la finestra inosservato.

Ma è stato molto lontano tra fare la chiave e uscire. E ‘stato un piccolo passo sulla strada della nostra fuga. In primo luogo, abbiamo entrambi deve essere collocato il forno e, per quanto mi riguarda, potrei venire lì per un momento solo come sarebbero per conoscere subito che non ero professionale, mentre il lavoro di un pacchetto-mule per il trasporto di sacchi di farina è stato presidiato e guardato con gelosia da parte di coloro che fingeva di essere panettieri lì. Inoltre, il tempo della mia permanenza nel forno, se sono arrivato, doveva essere molto breve, in quanto non potrebbe essere esposto alle autorità del dipartimento particella dove ero stato appena riconosciuto indispensabile e esenti da trasporto. Un cambiamento intenzionale del proprio commando ha suggerito alle autorità un’idea di preparazione di una via di fuga, in particolare un trasferimento da così un buon commando; in questo modo si potrebbe essere rapidamente messi in SK, come è stato il caso di Olek 167.

Dopo qualche momento di deliberazione di ostacoli da affrontato nel modo attraverso la panetteria, ho pensato ancora una volta il modo di fogna, che tuttavia ha avuto anche alcuni punti difficili per l’accettazione … E ho pensato ancora una volta della panetteria. Finalmente, Jasiek e mi hanno deciso fermamente di andare anche se la panetteria. Per rimuovere gli ostacoli esistenti e per fare tutti gli sforzi possibili per essere messo lì il turno di notte e – mi riguardava – per una sola notte. Quindi, è stato fino a noi di farlo.

Non ho detto nulla, anche a Jasiek, e sono andato a 92 il cui collega era allora un “Arbeistdienst” dopo Mietek. Attraverso di lui, non rivelando l’obiettivo finale di quella mossa, ho risolto la questione della assegnazione di Jasiek alla panetteria, come ho detto che era in realtà un panettiere di professione e, nessuno sapeva perché, stava girando per i vari comandi, quello che è appena stato sconveniente per un tale numero vecchio.

Il giorno successivo Jasiek corse a me per informare che non sapeva come era che aveva avuto un avviso di assegnazione alla panetteria, che il suo capo era preoccupato per la sua partenza ma in qualche modo si rassegnò al suo destino. Gli ho detto da dove la comunicazione è stata, e Jasiek andato al forno per bene. Dopo alcuni giorni era un panettiere “vecchio”. Il capo della panetteria, un ceco, è stato colpito da Jasiek a causa del suo buon umore e la forza, lo ha nominato suo vice, un unterkapo, e ha accettato con soddisfazione che lui stesso avrebbe lavorato durante il giorno, mentre Jasiek nella notte.

[Casi di rapporto sessuale] C’era solo un pochi giorni prima di Pasqua … Abbiamo deciso di approfittare del tempo di vacanza come di un periodo, in cui tra gli uomini delle SS, capos e tutte le autorità del campo, sotto l’influenza di vodka c’era una sorta di lassismo e meno vigilanza. In passato, per un odore di vodka da qualsiasi capos, Fritsch o Aumeier usati per metterli in bunker, ma poi volte cambiati. E ora è stato ufficialmente non ha permesso di bere vodka sotto pena di bunker, ma allo stesso modo non è stato permesso di avere rapporti sessuali con le donne sotto la pena non solo di bunker, ma anche un SK, ma comunque c’era qualche lassismo in questo senso anche. Non solo SS-uomini, ma anche prigionieri avuto rapporti sessuali con le donne tedesche in uniforme delle SS, che erano le autorità del campo femminile, ma che spesso sono stati reclutati da donne di strada e prigionieri, marciando in colonne dal loro lavoro, scambiato dicendo segni con incontrato SS-donne. Alcuni cento di coloro che usato per avere incontri stato preso, e molti prigionieri, principalmente capos e supervisori di blocco, sono stati collocati nel bunker, dopo aver evitato solo l’SK a causa della loro marchio presso le autorità. Tra gli altri, blocco supervisore 171 è stata posta nel bunker per insolvenze simili. A causa di lassismo nel campo, i prigionieri fatti contatti permanenti con le donne. Coppie sono stati creati insieme ad alcune storie romantiche. SS-uomini erano anche non esente da tale reato. Da diversi mesi un quadro senza precedenti potrebbe essere visto, come SS-uomini, le loro cinture al largo, sono stati guidati per una mezz ‘ora a piedi due volte al giorno dal bunker nel nostro blocco 11. SS-uomini bloccati lì per il loro rapporto con le donne .

In sostanza, per tale reato come un rapporto sessuale con la donna della classe “inferiore popolo”, un uomo delle SS era passibile di molto più alto di rigore – uno speciale campo penale per SS-uomini, in cui Palitsch stesso è stato posto, condannato per molti anni per il suo rapporto con la ragazza ebrea Katti. Ma era una questione molto più futuro. Per il momento, una pena più mite del bunker è stato applicato o sono andati impuniti. Ma è stato anche un complotto e la selezione delle donne in Rajsko da uomini delle SS è stato tenuto segreto rigoroso nella loro cerchia. Inoltre, la coscienza del comandante del campo è stato pesato anche da alcuni peccatucci. Egli è stato posseduto dal “corsa all’oro”. Intrigante con molta cautela con Erik in conceria aveva l’abitudine di raccogliere oro, gioielli e oggetti di valore, e in caso di una punizione tagliente poteva temere una rivincita della SS-uomo punito nella forma di un rapporto contro di lui. Così, ha cercato solo di non notare alcun reato dei suoi subordinati.

[I casi di “corsa all’oro”] Invece, una “corsa all’oro” divulgato con un prigioniero quasi in tutti i casi ha provocato la sua morte, come dopo un’indagine nel bunker e una ricerca di luoghi indicati dal prigioniero, un uomo delle SS di solito lo ha fatto via, al fine di rimuovere un testimone che potrebbe testimoniare quanti oro che avevano portato via da lui. Qui tutti morti, indipendentemente dalla loro nazionalità. Anche in questo modo due scellerati, tedeschi, il supervisore blocco di blocco 22 e capo Walter.

[Periodo pasquale. Preparazione finale] Sottotenente 164 ha voluto tornare a casa con noi, ma si è dimesso a causa della sua paura della sua famiglia. Egli ci ha dato l’indirizzo della sua famiglia in località di Z. Ha scritto per loro, di consigliare loro discrezione, di una visita di qualcuno da lui e ci ha dato una password nominato per i suoi uomini e un contatto con l’organizzazione in località Z.

Nel reparto pacchi mi sono trasferito dal turno di notte per il giorno uno. Pasqua cadeva il 25 aprile. Il tempo era bello, soleggiato. Come al solito in primavera, quando l’erba si alzò da terra e gemme sugli alberi trasformato in foglie e fiori, la cosa più desiderata doveva essere rilasciato verso la libertà.

Sul Sabato Santo del 24 aprile, nel dipartimento parcella mi sono lamentato di un mal di testa fin dal mattino. Chi sapeva che la mia testa era in grado di farmi male? Nel pomeriggio non sono andato a lavorare. Nel blocco mi sono lamentato del dolore delle articolazioni e dei vitelli. Quando il supervisore blocco, un bel buon carattere tedesco, sempre gentile con i lavoratori del reparto pacco, ha sentito che ho detto sufficientemente udibile al supervisore stanza delle mie pene tipici, ha detto con preoccupazione: “Du hast Fleckfieber. Geh schnell zum Krankenbau!”Ho fatto finta la mia antipatia per l’ospedale e, con la riluttanza apparente, sono andato. Nella zona ospedale ho trovato Edek 57. gli ho detto che dovevo essere messi in ospedale il più presto quel giorno, meglio di tutti nel blocco di tifo (era store-keeper lì) a condizione che faciliterebbe il mio ingresso informale lì (accettazione) e il mio rilascio dopo alcuni giorni. Edek decise rapidamente, nel suo lavoro ha sempre usato per andare a tutte le lunghezze.

Nel pomeriggio sulla Santa Domenica l’ambulanza non era in funzione. Edek si sistemò tutte le formalità connesse con la mia accettazione attraverso l’ambulanza (nel blocco 28) al blocco tifo e, approfittando del servizio mancante, mi ha presentato personalmente come una persona malata. Qui, dopo aver evitato la solita procedura, il bagno e la consegna delle mie cose, mi ha messo in una piccola stanza separata nel primo piano, dove mi spogliai e lasciato le mie cose a capo di un collega nominato dal Edek. Poi mi ha portato alla stanza del malato nel primo piano, che era comandante 172. Un letto è stato trovato per me e mi ha lasciato Edek responsabile del 172, che mi ha ricordato a partire dal momento della mia malattia, il tifo. Ora ha pensato che fosse una ricaduta il tifo, ma perché non ho guardato male a tutti, scosse la testa e, con discrezione, non fece domande, né a me né a Edek. Mi strinse la mano di Edek per un addio con gratitudine e ho dichiarato che ho dovuto uscire il giorno dopo domani, al mattino.

Domenica scorsa, il primo giorno delle vacanze, il panificio ha non funziona, ma il Lunedi ha iniziato di nuovo il suo lavoro. Quindi, dovrei lasciare e cercare di prendere i lavori per il giorno della sua partenza, allora il mio arrivo sarebbe (un aspetto psicologico) meno evidente e non sarebbe sospettato di chi sapeva che c’era un cambiamento nello staff della panetteria nel periodo delle vacanze.

Nella notte dal Sabato alla Domenica ho dormito in una stanza del blocco 20 e ho avuto un sogno insolito: sono scoppiata in qualche capannone, dove c’è un bel cavallo; se non ero un cavaliere e non sapevo i colori di cavalli, direi bianca come il latte. Ho subito messo la sella sulla danza legato cavallo, qualcuno mi porta un cavallo-stoffa, tiro sulla sella sottopancia con i denti (la mia moda che risale al 1919/1920), mi salta in sella e ho cavalcare fuori il capannone. Anche se, mi hankered dopo un cavallo molto.

Domenica, Pasqua. Sono ancora a letto nel blocco 20. Di tanto in tanto Edek viene a conoscere se ho bisogno di qualcosa. Nel pomeriggio ho deciso per un colloquio con Edek. Edek, trasportato qui da ragazzo, dopo due anni di sua permanenza a Oświęcim è stato sempre in direzione di venti. E ‘stato catturato con una pistola in tasca. Pensò che non potrebbe essere rilasciato da Oświęcim più. Lui mi diceva: “Signor Tomek, io conto su di te solo …”. Così nel pomeriggio di Domenica gli ho detto: “Edek, è inutile parlare molto, sto andando fuori dal campo. Perché mi hai introdotto alla HKB, eludendo le formalità, e tu sei per me sfrattare dal futuro ospedale, che agisce in modo molto informale di nuovo, come senza quarantena e, contrariamente alle regole, non bloccare 6 da cui sono uscito, ma al blocco 15, così, dopo la mia fuga, che sarà data una crepa sul suo sconce? Desideri. Quindi propongo di uscire con me.”

Edek deliberato solo per alcuni minuti. Poi, non ha nemmeno chiesto la strada. Ha preso una decisione che dovremmo andare insieme.

Quando poco dopo Jasiek si avvicinò alla finestra e mi ha detto che ho dovuto lasciare il giorno successivo al mattino ed essere presente nel blocco 15, gli ho detto che tutto era ok, ma non vorrei uscire da solo, ma con Edek. Janek afferrò la testa, ma dopo un po ‘, quando è stato informato che Janek era un bravo ragazzo, egli ritornò al suo sempre di buon umore sguardo e disse: “Bene, che cosa fare.”

In quella sera, Edek fatto una fila contro supervisore blocco, che non c’era posto per i polacchi, che non ha voluto essere qui più a lungo e che stava andando fuori al campo il giorno successivo. Il supervisore di blocco, un tedesco, è Edek e cominciò a calmarlo, dicendogli che non ha visto alcuna necessità per lui di darci la sua ottima posizione di store-keeper e lui non avrebbe lasciato andare, come quello che è stato l’uso per lui essere buttato su un posto di lavoro quando aveva poco lavoro mentre il cibo a volontà qui. Ma Edek non era aperto alla condanna. Ha continuato a dichiarare che non sarebbe rimasto, come gli era stato maltrattato come un palo. Finalmente il supervisore blocco è stato messo fuori di pazienza e disse: “Allora, stupido, andare dove si vuole”

E ‘stato ri-eco nella stanza, in cui io ero a letto. In breve tempo, i supervisori della stanza e flegers provenienti da tutto il blocco si affrettò a 172 e ha chiesto scrambling, ciò che stava Edek che ha dato una buona posizione così. Perché si è visto che Edek sarebbe venuto da me, così è stato chiesto se mi aveva detto perché stava lasciando il blocco. Ho risposto -, naturalmente, è giovane, ancora senza pensieri.

La notte da Domenica a Lunedi ho trascorso nello stesso letto e ho sognato di cavalli di nuovo. Ho sognato che un carro, in cui diversi di noi, colleghi, erano seduti, è stato disegnato da una coppia di cavalli, ma prima di loro c’erano tre cavalli aggiuntivi nel cablaggio, “wporęcz”. I cavalli stavano andando vivace. Improvvisamente, il carro è andato in fango appiccicoso. I cavalli erano trampolieri e disegnare il carro con difficoltà, ma alla fine ha pareggiato in una strada difficile e hanno cominciato a rotolare in fretta.

Lunedi mattina, il secondo giorno delle vacanze. Edek ha portato un avviso, “Zettel”, che mi ha trasferito a bloccare 15. Inoltre ha avuto un tale avviso per bloccare 15. Collega 173 aiutato Edek di emettere tali avvisi. Mi alzai dal letto, mettere di nuovo sul mio vestito, che era in una piccola stanza accanto alla sala, e sono andato insieme a Edek per bloccare 15. Qui siamo entrati nella cancelleria del blocco, di segnalare il nostro arrivo per bloccare supervisore, un tedesco. C’era un’atmosfera di vacanza-tempo qui. Il supervisore blocco, evidentemente, dopo un bicchiere di vodka, è stato avidamente giocando a carte con capoccia. Ci si mise sull’attenti e riportato in debita forma e rapidamente il nostro incarico di quel blocco. Il supervisore blocco ha detto in tedesco:

-Uno può vedere in una sola volta, sono vecchi numeri. Bello sentire il loro rapporto – ha travi a vista. Ma improvvisamente si accigliò. – Perché il mio blocco, voi due?

-Siamo panettieri.

-Bene, panettieri, va bene – ha detto il supervisore del blocco, mentre fa capolino le sue carte. – Ma l’capo della panetteria sa di che?

-Jawohl. Abbiamo già parlato capo. Ci ha accettato di lavorare.

Noi non avevamo visto il capo della panetteria a tutti, ma come abbiamo deciso di portare tutte le autorità del campo in errore, abbiamo seguito quel corso risolutamente.

-Bene, dare la Zettel e andare in camera.

-Abbiamo lasciato gli avvisi di nostro trasferimento dal blocco 20 nel blocco 15 ed è andato alla sala nell’ambiente di panettieri. Jasiek stava aspettando per noi nella stanza, ma di proposito non ci avesse avvicinato in una sola volta. Restammo prima capo e detto che eravamo panettieri, potremmo lavorare in una panetteria meccanica (che è stato solo per essere messo in funzione) e siamo stati spostati come fornai al blocco 15 e il supervisore blocco noi sapevamo (per essere vero, aveva ottenuto a noi conoscere un po ‘prima), che eravamo vecchi numeri e noi non sarebbe un disonore per il suo commando. Capo, che era seduto a un tavolo, era apparentemente sorpreso e indeciso, ma prima di aver preso la sua decisione, Jasiek ha cominciato a sussurrare a lui e sorriso. Capo sorrise anche, ma non disse nulla. Più tardi, Jasiek legato a noi, quello che aveva detto più o meno:. “Capo, stanno due balordi, che sono stati presi in Pensano che ti mangiano un sacco di pane nel forno e è un lavoro così leggero lì . Capo, li danno per la mia notte commando e io metterli attraverso una tale mulino – ha mostrato il suo grande pugno -. Che dopo una notte faranno cessare il loro desiderio per panificazione”

Nel frattempo, per l’inizio della nostra conoscenza, abbiamo consegnato alcune mele, zucchero e canditi, che ho avuto da un pacco mi ha mandato da casa, a capo. Capo guardava con il sorriso a Jasiek, poi alla mela e zucchero. Forse ci stava valutando, come si aspettava alcuni pacchi che potessimo dare anche in futuro. Poi ci guardò e disse: “Bene, cercheremo quello panettieri sei”.

Una campana per un appello, che a causa di un periodo di vacanza suonato prima delle 11, scoppiò conversazione con capo e ritardato la nostra fiducia con Janek. L’appello passato senza ostacoli o confusione. Per il momento, il numero del campo è stato equilibrato. Mentre ero in piedi in prima fila, ho pensato che, se tutto è andato come avevamo previsto, è stato il mio ultimo appello a Oświęcim. E ho calcolato che ho avuto circa 2.500 di loro. Che larga scala per il confronto – in vari anni, in vari blocchi. Ebbene, la politica in campo era stato costantemente diventando più mite.

Dopo l’appello nominale, noi tre riuniti nel top letti di stanza dei fornai e ha parlato ad alta voce su questioni neutri o su pacchi di cibo, come ci sono stati prigionieri sconosciuti intorno a noi. Di tanto in tanto abbiamo comunicato la nostra soggetto di base. Jasiek, che strinse amicizia con Edek in una sola volta, finse che il suo interesse di noi era a causa dei nostri pacchi di vacanza. Il punto è stato quello di andare alla panetteria per la notte fin da oggi, come lo stato di cose che avevamo creato, dopo aver indotto le autorità in errore, non poteva durare a lungo. Inoltre, non devono essere visibili ai prigionieri noti di blocco 6 e ai lavoratori del reparto pacco, perché mi avevano visto in buona salute nella zona di campo e capo e capo del dipartimento particella sarebbe interessato a queste informazioni, su cui potrei gettato nel mio sacco con Olek. Inoltre, una conversazione del capo panetteria con il supervisore blocco sulla nostra domanda ci si poteva aspettare e sarebbe rivelato che né il primo né il secondo noi sapeva. Quindi, dobbiamo agire rapidamente e rompere gli ostacoli.

Otto panettieri utilizzati per andare al forno per il turno di notte. E ‘stato fissato che tale numero di prigionieri sono stati richieste in panetteria per la notte. Così è stato scritto nella “Blockführerstube” alla porta e non poteva essere cambiato. In ogni caso, siamo stati in grado di cambiarlo. Il turno di notte era svolto da prigionieri che non desiderano essere sostituiti da altri. Un lato positivo è che Jasiek era già stato incluso in quel turno, ma deve essere fornito altri due posti. Come convincere i panettieri e non destare sospetti, per non andare a lavorare per la notte e per essere sostituito da noi. Essi potrebbero temere che volevamo privarli delle loro posizioni. Chi sapeva, forse siamo stati buoni panettieri (non abbiamo dichiariamo che non eravamo) e capo li avrebbe sparato fuori dalla panetteria e noi accettare per buono. Abbiamo spiegato che una panetteria meccanico è stato quello di essere aperto e noi tutti sarebbe necessario. Che eravamo vecchi numeri e abbiamo avuto l’opportunità di trovare un altro lavoro, tanto più che hanno detto che non era così bene e facile per niente, saremmo andati solo una volta, vorremmo vedere come il lavoro è stato e non vorremmo che più – che avremmo trovato un altro posto. E ‘difficile citare tutti gli argomenti e modi usati da noi, ma allo stesso tempo abbiamo dovuto far finta che non erano acuti molto, offrendo loro zucchero, miele-torta e mele. Abbiamo dato tutti i nostri pacchi che abbiamo avuto, ad eccezione di una piccola scatola di idromele che ho ricevuto da casa. Abbiamo fatto pochi progressi.

Avevamo concluso prima che non abbiamo potuto tornare dalla panetteria, perché prima di tutto (per un cambiamento intenzionale del mio commando) sarebbe collocato nel SK; Inoltre, si sarebbe rivelato nel panificio che non eravamo panettieri, quindi non sarebbe stata presa a che il lavoro più, mentre capo ci avrebbe sparato dal commando. Ma per non tornare, abbiamo dovuto andare fuori prima. Anche se, non c’era posto per noi nel turno di notte.

Verso le tre del pomeriggio, uno dei fornai accettato finalmente di essere sostituito per quella notte, ma abbiamo bisogno del secondo posto. Nel frattempo, stavo correndo ai miei amici per alcune cose. Sono andato con molta cautela per bloccare 6 di prendere le cose necessarie per me, presumibilmente per malati colonnello 40 (blocco 18 bis), che è stato informato del mio piano. Ho cambiato le mie scarpe per due volte al suo posto. Ho visitato il tenente 76 (blocco 27) che mi ha dato la biancheria intima calda per il nostro viaggio – pantaloni da sci blu scuro, che abbiamo messo sotto i nostri indumenti esterni. Collega 101 (blocco 28) mi ha dato una giacca a vento blu scuro per il mio viaggio.

Il tempo stringeva, mentre non c’era ancora il secondo posto alla panetteria. Mentre correvo con stivali lunghi, che, testato, si è rivelata inadatta come erano scomodi, sono quasi caduto con un anziano del campo. Ho lasciato gli stivali nel corridoio del blocco 25 per la porta di blocco supervisore 80 e per mancanza di tempo non ho potuto venire a spiegare nulla. Durante l’esecuzione di blocco 25 sono caduto con il capitano 1, al quale ho cuore offrire un addio senza alcuna spiegazione. Ho cambiato il mio vestito parzialmente in blocco 22a in presenza di colonnello 122, il capitano 60 e collega 92. Da loro letti migliori, guardando i miei movimenti rapidi come stavo mettendo sulla giacca a vento e pantaloni da sci sotto i miei vestiti a righe, che scossero la testa con emozione. Il capitano 60 disse al suo tag favorevole: “Uuugh, baaaadly”. Poi mi augurai addio al mio amico 59, che mi ha dato alcuni dollari e marchi per il mio viaggio. Ho continuato i preparativi per il mio viaggio nel letto superiore del mio amico 98, mentre il funzionario-Cadett 99 dormiva come se nulla fosse accaduto, quindi non l’ho sveglio.

Nel blocco 15 abbiamo aspettato fino alle cinque più alcuni minuti nel pomeriggio, finché alla fine abbiamo trovato una tale fornaio, che – se egli desiderava avere futuri amici di prigionieri ricchi, “vecchi numeri”, o voluto avere un po ‘di riposo nella notte – ci ha fiducia, che non gli avrebbe fatto marrone di privarlo del suo lavoro, e concordato.

Alle sei del pomeriggio eravamo pronti. Jasiek cambiato in abiti civili, che avevo escogitato per ottenere per lui un po ‘di tempo prima, perché, come untercapo, è stato permesso di andare a lavorare in abiti civili. Lungo la schiena, nella sua vita e sui pantaloni che aveva strisce di larghezza luminose dipinte in rosso. Naturalmente, nessuno sapeva che quelle strisce erano state dipinte dal collega 118, che ha risolto vernice in polvere in acqua invece di vernice.

[Nel forno] Alle 18:20 un uomo delle SS nel cancello chiamato a gran voce “Bäckerei!” Su questo segnale che tutti noi, assegnato al turno di notte nel forno, a corto di blocco 15 e si precipitò verso il cancello. La giornata era di sole, il campo teneva la vacanza e prigionieri stavano prendendo una passeggiata. Sulla mia corsa dal blocco al cancello ho incontrato diversi colleghi, che hanno guardato a me in tutta la sorpresa, al punto in cui stavo correndo insieme fornai quando ho avuto così un buon lavoro nel reparto pacco. Ho riconosciuto i volti di tenente e sottotenente 20 174 ma non ho paura di loro. Ho sorriso a loro, come se fossero i miei amici.

Prima che la porta abbiamo vestito in due file a marciare fuori. Fino alla fine non eravamo sicuri se alcuni dei panettieri, che avevano dato i loro posti per noi, non avrebbe cambiato idea e correre al cancello. Poi alcuni di noi, i nuovi arrivati, avrebbe dovuto rimanere. Siamo entrambi avremmo dovuto andare da solo, perché anche se abbiamo voluto ritirarsi, non poteva essere fatto dalla prima del cancello. Ma, in totale, otto di noi si fermò sul posto, come molti come è stato richiesto. Eravamo circondati da 5 uomini delle SS. Mentre noi contando attraverso una finestra bancone del “Blockführerstube” lo Scharführer gettò a nostra scorta: “Paßt auf” era che hanno indovinato qualcosa? Il motivo era diverso. E ‘stato Lunedi, il giorno in cui una scorta dei fornai era sempre cambiato, supporre che il dovere per una settimana intera.

Noi partimmo.

Ho pensato, quante volte avevo attraversato quel cancello, ma mai come allora. Sapevo che non potevo tornare in ogni caso. Bastava sentire gioia e una sorta di ali. Ma è stato un lungo cammino per il mio decollo.

Stavamo marciando da una strada vicino alla conceria. Non ero qui per un lungo periodo di tempo. Passando, ho avuto uno sguardo ai palazzi, il cortile, il mio pensiero vagava di nuovo al mio lavoro e dei miei colleghi, una parte dei quali era già morto.

Nel luogo dove la strada, con cui stava andando dal campo, ha incontrato un altro, con la quale sono stati collocati case della città, abbiamo diviso in due unità. Due panettieri e ben tre uomini delle SS passavano la strada a destra, in direzione di un ponte, nella piccola panetteria. Un sproporzionatamente grande accompagnamento per quei due e una piccola per noi, come solo due uomini delle SS andati con i sei di noi, era dovuto a che quei tre uomini delle SS sono stati artificio diretta di tenere alcune bevuta vacanza.

Abbiamo marciato verso sinistra. Finalmente abbiamo visto il grande panetteria, lo spostamento di giorno di fornai che ci ha accolti mentre uscendo, un gran sinistro porta, metallo rivestito, e il luogo della lotta per la nostra vita durante quella notte.

Entrato il panificio, siamo andati a sinistra – cola è stato immagazzinato in una stanza separata Non ci abbiamo lasciato le nostre cose e siamo totalmente spogliato a causa dell’alta temperatura.

Era piuttosto buio lì. Abbiamo organizzato di ciascuno cose separatamente, dividendoli in quelli, che dovrebbe essere preso e quelli dovremmo lasciare – il nostro abbigliamento a righe.

Da due il nostro uomo delle SS, uno, più piccolo, come se avesse un presentimento, cominciò subito a scrutare la porta d’ingresso, a scuotere la testa e dicono che non erano abbastanza al sicuro. L’eloquente Jasio cominciò a convincerlo con un sorriso, era solo al contrario. Pesante porta blindata stato impedito con una grande serratura, una chiave per la quale l’SS-uomo portato dalla sua cintura, una seconda chiave di stand-by è stato impiccato in un incavo della parete dietro un vetro, che deve essere rotto per prendere la chiave. Sospettosità del SS-uomo è stato forse causato da presentimento, ma anche dal senso del dovere, che la nuova guardia ha voluto mostrare sin dal primo giorno. Lunedi non è una comoda giornata in questo senso. Alla fine di una settimana, SS-uomini erano abituati ai loro lavoratori e sono stati disattenti, non così vigile.

Lo spostamento della guardia nella nuova aveva un tale vantaggio, che sono venuti qui come noi e Edek fatto, per la prima volta, e non sapevano che eravamo nuovi arrivati, così hanno fatto alcuna differenza tra noi e gli altri prigionieri in osservazione.

Cosa abbiamo fatto nel forno? La cottura del pane è stata guidata da fornai civili, che sono venuti qui dal centro abitato e lavorato anche in due turni. Durante una notte avevano a cuocere una quantità ordinata di pagnotte di pane. Un team di fornai che è riuscito a fare il numero a causa di pagnotte durante il loro lavoro – è andato al bunker – fornai civili e prigionieri insieme. Così è stato una corsa veemente sul posto di lavoro. Durante la notte abbiamo dovuto fare cinque lotti, per mettere il pane in tutti i forni cinque volte e portarlo fuori cinque volte anche.

Avevamo programmato di cercare di uscire dal forno dopo il secondo lotto, come dopo la prima era troppo presto. Tuttavia il primo, secondo, terzo e quarto lotto di pane era passato e siamo stati ancora in grado di uscire dalla panetteria. Come in solitario, quando le carte devono essere adeguatamente organizzati ed è necessario spostarsi da un luogo ad un altro e riordino in modo che il solitario dovrebbe funzionare, anche qui i percorsi di attraversamento di fornai affrettano per la farina, segatura, carbone, acqua, trasporto di pagnotte pronti, provocato percorsi reciprocamente incrociate in varie direzioni e inoltre aggrovigliati supervisionando SS uomini che ci hanno seguito, dovuto viene però disposti in modo tale da consentire noi in qualche momento di avvicinarsi alla porta mentre non presa dalla vista di SS-uomini o panettieri. La quota di quel solitario era la nostra vita.

Siamo rimasti bloccati nel forno a causa della necessità di fare un certo lavoro, che doveva essere fatto in fretta e non dobbiamo aver ostacolato il corso del lavoro di altri fornai. Siamo stati madido di sudore, a causa di grande caldo. Abbiamo bevuto acqua quasi per secchi. Abbiamo cercato di mettere la vigilanza delle SS-uomini a dormire da fare impressione eravamo occupati con solo il nostro lavoro. Ai nostri occhi ci siamo detti che lottano animali chiusi in una gabbia e con tutta la loro eleganza di organizzare le condizioni di andare fuori dalla gabbia, necessaria per essere fatto al più presto in quella notte. Ore passavano. La solitaire stava diventando sempre più intricata, non è riuscito a lavorare, non era ancora fattibile per uscire. Le nostre possibilità aumenterebbero e diminuire. La tensione dei nostri nervi si placò, poi è cresciuto a turno.

La porta era alla nostra vista la SS-uomini avrebbero camminare avanti e indietro, si avvicina alla porta stessa. Era impossibile aprire la finestra lucchetto, come qualcuno era occupato vicino a tutto il tempo. Quando Lunedi era finita e Martedì ha iniziato dalla mezzanotte, l’atmosfera era rilassata in una certa misura. Uno degli uomini delle SS stabiliscono e dormivo o fingendo che stava dormendo, in ogni caso lui non camminava. Tutti i fornai erano anche stanchi. Quando verso le due, il quarto lotto era pronto e c’è rimasto un unico lotto da fare, i fornai pausa per più tempo e cominciò a mangiare.

Noi tre eravamo a disagio. Janek stava mettendo sui suoi vestiti in segreto. Edek e ho mascherato i suoi movimenti, come se fuori del nostro zelo abbiamo portato il carbone o l’acqua, e li prepara per la cottura del lotto finale. In realtà, ci stavamo preparando per il nostro ultimo sforzo – la realizzazione della nostra uscire. In un certo momento, quando un uomo delle SS stava camminando dalla porta in direzione della sala, Jasio svitato rapidamente il dado, che facilmente ha ceduto alle mani di ferro di Jasio, e spinse la vite insieme con il gancio, che è caduto giù dietro la porta. Sulla strada di SS-uomo torna, Jasio scomparve nella camera di carbone. Stavamo andando con carriole per andare a prendere il carbone. Nel prossimo turno di vagabondaggio del SS-man dalla porta, quando era tornato indietro, Jasio drew fuori rapidamente e silenziosamente due superiori e due barre inferiori. Noi, durante l’esecuzione con fuori carriole, tende la porta di volta in volta. I fornai, stanco, erano seduti o sdraiati, tutti loro, nella grande sala. I bar hanno preso più tempo di quanto il dado. Vestita Jasiek, già agli occhi delle SS-uomo, è entrato in bagno situato proprio accanto alla porta. L’uomo delle SS non ha prestato alcuna attenzione a che era vestito, forse, come uno nuovo ha pensato che fosse normale vicino al mattino.

Fino ad allora, tutto sembrava andare liscio. Improvvisamente, si è verificato una cosa inaspettata. L’uomo delle SS, avere qualche presentimento o semplicemente sconsideratamente, si avvicinò alla porta, c’era da essa, la sua faccia forse mezzo metro da lui, e cominciò a scrutarlo. Ho messo da parte la mia carriola, anche se ero circa 4 metri dietro di lui. Anche Edek era pietrificato dalla paura accanto a un mucchio di carbone. Entrambi abbiamo atteso un grido lode della SS-uomo come un segno per assalire e legarlo. Perché non si accorse di nulla? Erano gli occhi aperti a tutti, o ha solo sognava di qualcosa – entro e non riuscivo a capire. Credo che anche lui deve aver travasato il suo cervello su di esso il giorno successivo nel bunker. Si girò di nuovo dalla porta e hanno marciato in silenzio verso i forni. Quando era di circa 6 metri dalla porta, Jasiek scivolato fuori dalla toilette, mentre ho indossato per le nostre cose, e un secondo dopo di me e Jasio premevano con forza alla porta. In quel momento Edek, appena dietro la parte posteriore di una SS-man, corse con un coltello in modo rapido e senza rumore verso il letto con il secondo sonno SS-uomo e … aver tagliato i cavi in ​​due punti, ha preso un pezzo di loro per un ricordo! Nel frattempo, la porta pressato da noi era flessione in prua, ma ancora non ha dato modo. L’SS-uomo stava lentamente camminando fuori; aveva 8 metri da noi, dopo un po ‘- 9 metri. Abbiamo aumentato la nostra pressione sulla porta, che ha ottenuto piegato ancora di più, ma ancora non ha dato. In quel tempo Edek saltato dal letto del SS-uomo a prendere le sue cose disposte nella camera di carbone. Janek raddoppiò il suo sforzo, per quanto mi riguarda, la tensione dei nervi è stato raddoppiò – ma la porta sembrava più forte di noi. Stavamo mettendo tutti gli sforzi possibili al massimo delle nostre capacità nella nostra pressione sulla porta, quando, improvvisamente … bruscamente e senza far rumore è venuto aperta davanti a noi. Un vento gelido scorreva sulle nostre teste arrossate, stelle cominciarono a brillare nel cielo come se fossero ammiccavano a noi. Tutto ciò che è stato fatto solo in un istante.

[Il nostro “decollo”] Un salto in uno spazio buio ed eseguire nella sequenza: Jasiek, me, Edek. Nello stesso tempo, i colpi sono stati sparati dietro di noi. Quanto velocemente correvamo, è difficile da descrivere. I proiettili non toccare a noi. Ci buttavamo l’aria nel stracci da rapidi movimenti delle mani.

Quando eravamo a circa cento metri dalla panetteria, abbiamo cominciato a gridare: “Jasiek, Jasiek …”, ma Jasiek è stato eccesso di velocità in avanti come un cavallo da corsa. Se fossi in grado di superarlo, di afferrare il braccio. La distanza tra tutti e tre di noi è rimasto invariato, stavamo correndo a velocità costante.

C’erano dieci colpi dietro di noi. Poi ci fu il silenzio. Probabilmente l’uomo delle SS si precipitò al telefono. Quello, che stava dormendo, è stato sicuramente completamente sconcertato per il primo minuto.

Ho voluto fermare Jasiek, come ho programmato la direzione della nostra fuga per essere quadrata a quello, lungo la quale stavamo correndo. Sono riuscito a farlo dopo circa 200-300 metri. Jasiek rallentato e io lo raggiunse, Edek corse fino a noi anche.

-Bene, e adesso? – ha chiesto Jasio, ansimando.

– Piuttosto niente ora – ho risposto.

-Si detto che avevi un piano della nostra ulteriore corso?

Ciò era vero, avevo un piano. Io ero per attraversare il fiume Sola e di andare lungo l’altra sponda del fiume nella direzione opposta – solo verso il campo e poi più in là, verso Kęty. Ma la corsa di Jasiek a nord cambiato tutto. Era troppo tardi per tornare indietro. Alle due del mattino era passato. Dovremmo essere in fretta.

-Così quello che ora? – i miei colleghi hanno chiesto.

-Niente. Cerchiamo di vestire. – Ho detto. – Io guiderò ulteriormente.

Noi due eravamo quasi in bagno-cassetto solo, fasci di nostri vestiti sotto le nostre braccia. Finora eravamo in esecuzione ad una certa distanza dal fiume, ma lungo Sola a nord. Poi, dopo aver cambiato e dopo aver lasciato i nostri pantaloni a righe, presi per sbaglio, in cespugli, mi ci ha portato solo alla riva del fiume (quella di sinistra), e lungo la riva, in cespugli, più a nord. Edek, chiesto se avesse la confezione di tabacco in polvere, ha detto, si era capito, ma tutto è stato versato sulla nostra corsa. Se hanno preso i cani per sentiero nostri, sarebbero respirare abbastanza che il tabacco da fiuto. Ho asciugato che il tabacco e la terra in fiuto molto tempo prima, quando ho lavorato nel negozio cucchiaio, da dove abbiamo programmato per preparare una fuga dei nostri colleghi. Allo stato attuale è stato versato troppo in fretta, ma in ogni caso si potrebbe coprire le nostre tracce.

Non cambiare la direzione già preso a nord, abbiamo avuto una biforcazione del fiume Sola davanti a noi. Soła scorreva in Wisła, ma in aggiunta c’era un ponte ferroviario attraverso Sola a sinistra, secondo le nostre informazioni, custodita da una sentinella.

– Tomek, dove stai andando? – ha chiesto Jasio.

– Non dire niente. Non abbiamo altro modo e non ho molto tempo. Stiamo andando la via più breve possibile.

Ci stavamo avvicinando al ponte. Stavo andando prima, abbiamo avuto suole di gomma. Jasio mi seguiva da 10-15 passi, e Edek alla fine. Con cautela, guardando la garitta sul lato sinistro del moncone ponte, ho salito la banca ferroviario e il ponte. I colleghi mi hanno seguito. Calpestando a bassa voce, eravamo ancora muovendo lungo il ponte in fretta. Abbiamo passato un terzo di esso, allora la metà, si avvicinavano riva del fiume opposta, alla fine del ponte … Fino ad allora stavamo andando senza ostacoli … Finalmente, quando il ponte era chiuso, siamo saltati rapidamente da parte per la sinistra , dalla banca in un idromele o un campo. Inaspettatamente per noi, abbiamo passato il ponte senza ostacoli. Le sentinelle a quanto pare si divertivano in una società migliore durante le vacanze.

Più in là, sul lato sinistro della strada ferrata, ho preso una direzione verso est, lungo Wisła. E ‘stato facile trovare la nostra strada, il cielo era pieno di stelle scintillanti. Abbiamo già sentivamo liberi in qualche misura. Il pericolo ancora ci separava da pieno senso di libertà.

Abbiamo cominciato a correre attraverso il paese. Sul lato destro della città di Oswiecim è stato lasciato. Abbiamo saltato sopra alcuni fossati, abbiamo attraversato alcune strade, imbattuti in campi e prati arati, correvamo su e via Wisła seconda delle anse del fiume. E ‘stato in seguito che potremmo contempliamo quanto un uomo è stato in grado di resistere, quando tutti i suoi nervi erano al lavoro. Vorremmo salire campi arati pendenza fino, scivolare giù alcuni pendii in cemento rinforzato, montato i bordi di alcuni canali regolamentati. Un treno raggiunse e ci ha superato, come stavamo andando lungo i binari ferroviari.

Finalmente, dopo diversi chilometri – come sembrava a noi allora – di dieci chilometri, ma in realtà un po ‘meno, da dietro un’altezza che abbiamo visto davanti a noi, nel nostro modo, alcune recinzioni, capanne, torri e fili … Il campo è stato posto prima di noi e le striscianti luci del riflettore in modo ben noto a noi. In un primo momento ci siamo ritrovati a bocca aperta. Ma nel prossimo siamo giunti alla conclusione che era un ramo del nostro campo, il cosiddetto Buna.

Non abbiamo avuto il tempo di cambiare il nostro percorso. Il cielo era già colorato all’alba. Abbiamo cominciato a bypassare il campo dal lato sinistro. Abbiamo affrontato i fili. Abbiamo ancora una volta cominciato a scivolare verso il basso e fatica su alcune piste. Vorremmo attraversare canali su passerelle. In qualche luogo, siamo cautamente camminato lungo una passerella, in base al quale l’acqua scorreva espanso. Siamo passati da fili, guadare intorno a loro in acqua. Finalmente anche questo campo era dietro di noi.

Abbiamo corso verso l’alto (eravamo ancora in grado di esecuzione) la fiume Vistola e abbiamo cominciato a muoversi lungo di essa, mentre alla ricerca di alcuni posti per nascondersi durante il giorno per ogni evenienza.

Day è stato albeggiando. Non c’era alcuna copertura importante per noi. Una foresta appariva come una sottile striscia nera lontano, sulla linea dell’orizzonte. Era pieno giorno già. Nelle vicinanze, sulla riva del Wisła, un villaggio è stato posto. Barche si dondolavano nell’acqua, una proprietà di abitanti di quel villaggio. Ho deciso di venire dall’altra parte del fiume Vistola in una barca. Le barche erano legati con catene ai pali istituito nel terreno. Le catene sono state lucchetto. Abbiamo esaminato le catene. Uno di loro è stato combinato di due sezioni unite da una vite. Janek tirò fuori il suo chiave (un pezzo di barra di metallo con un foro dado), con la quale aveva svitato il dado nel forno. Siamo rimasti sorpresi di nuovo da una coincidenza. La chiave era solo in forma per il dado. Abbiamo svitato il dado, la catena ha ottenuto diviso in due.

Il sole stava sorgendo. Ci siamo imbarcati la barca e spinse fuori. Ogni volta che qualcuno potrebbe andare fuori dalle case del villaggio, a distanza di soli diverse decine passi da noi. Da dieci a venti metri prima della riva del fiume di fronte alla barca si è scontrata con un superficiale. Non abbiamo avuto il tempo di spingerlo indietro. Abbiamo saltato in acqua e spostato poi a piedi, cintola in acqua. I nostri corpi e le articolazioni, a caldo dopo tutta la notte, ha risposto. Per ora, ci siamo sentiti nulla, come abbiamo saltato rapidamente alla riva del fiume di Wisła.

Nella distanza di due chilometri da noi c’era la striscia scura di una foresta. Forest – che ho tanto amato, a cui aveva desiderato per diversi anni, è stata una salvezza in questo caso, è stata la prima copertina vero e proprio nella zona, che potrebbe nascondere. Non può essere detto che corse verso la nostra salvezza, non abbiamo avuto la forza di correre già. Abbiamo marciato in fretta, ma di tanto in tanto abbiamo rallentato il nostro ritmo a causa della mancanza di forza.

Il sole brillava. Da lontano, il pulsare delle moto sulle strade potrebbe essere sentito, forse alla ricerca di noi. Stavamo camminando lentamente. Vestiti di Edek e me, da breve distanza forse un po ‘sospetta, da una lunga potrebbero passare i profili scuri, non illustri. Al contrario, la bella, vestito civile di Jasio colpito da lontano con le sue strisce rosse terribilmente evidenti.

Alcune persone che lavorano nel campo erano visibili da lontano. Devono averci visto. Ci stavamo avvicinando la foresta lentamente. Strano – per la prima volta nella mia vita ho sentito l’odore del bosco ad una distanza di quasi un centinaio di metri. Un potente fragranza ha raggiunto i nostri sensi, una bella cinguettio degli uccelli, un soffio di umidità, un odore di resina. Fuori di vista penetrato la chiusura misteriosità del legno. Siamo entrati dietro la prima dozzina di alberi e si sdraiò sul soffice muschio. Sdraiato sulla schiena, ho mandato il mio pensiero più di tre-top, ed è avvolta in un grande punto interrogativo. Una metamorfosi. Che contrasto con il campo, in cui, come sembrava, abbiamo vissuto mille anni.

Gli alberi di pino sono stati soughing, leggermente oscillare le enormi tappi delle loro cime. Alcuni frammenti di cielo sono apparsi in blu tra i rami degli alberi. Gioielli di rugiada brillavano sulle foglie di bosco e sull’erba. Il sole penetrava in alcuni punti da suoi raggi d’oro, illuminando la vita di migliaia di piccole creature – il mondo dei piccoli coleotteri, moscerini e farfalle. Il mondo degli uccelli, come migliaia anni prima, hanno continuato a formare i gruppi, a gregge insieme, ad essere vibrante di vita propria. Tuttavia, nonostante così tanti suoni, ci fu silenzio qui, un vasto silenzio, il silenzio isolato dal clamore umana, da tutti i trucchi scorbuto umani, un silenzio in cui l’uomo non era presente. Non siamo venuti in considerazione. Abbiamo appena Tornavamo sulla Terra. Ci aspettavamo solo per essere inclusi in compagnia di persone. Eravamo davvero contenti, non avevamo li visti fino a quel momento. Abbiamo deciso di mantenere il più possibile da loro, fino a quando non è stato possibile.

Ma era difficile a persistere senza gente molto lungo. Non avevamo cibo. A allora non eravamo molto affamati, abbiamo mangiato lattuga lepre, abbiamo bevuto acqua da un ruscello.

Siamo rimasti incantati da tutto ciò. Ci siamo sentiti il ​​mondo intero come bella. Tranne che per le persone. Avevo una scatola di idromele, mi ha mandato da casa, così come un cucchiaio. Ho trattato i miei amici e io a turno, un cucchiaio per ciascuno di noi.

Sdraiato, abbiamo parlato delle occorrenze di quella notte. Jasio era calvo, quindi non aveva bisogno di alcun cap. Edek e dei miei capelli sono stati tagliati giù. Per nascondere l’assenza dei nostri capelli, avevamo preso dal forno, dalle cose di panettieri, due tappi di civili, ma Edek ha perso il suo unico durante il nostro correre attraverso i cespugli nella notte. Così ha legato uno scialle sulla testa. Quindi l’abbiamo chiamato: Ewunia. A sua volta, si faceva chiamare Jasio: Adam, e guardando qualche ramo verde ha preso il suo cognome: Gałązka. E ‘bello corrispondeva ai suoi 90 kg di peso.

Dopo aver lavato, dai Jasio, le strisce rosse sul suo vestito in un ruscello e avendo secchi quattro banconote bagnate nel fango da me, abbiamo continuato la nostra marcia verso est, attraversando boschi, passando rapidamente attraverso alcune piccole aree aperte e passando per quelle più grandi lungo il bordo delle foreste. Il nostro principio è stato – di tenersi discosta di persone.

Poco prima della serata abbiamo avuto un piccolo incidente con un guardacaccia, che ci ha visto da lontano quando stavamo mangiando il resto della nostra Mead e, volendo soffermarci, ha impedito la nostra strada. Poi sono andato in una zona di alberi giovani, che erano cresciuti qui nel momento giusto ed erano così denso è stato possibile spostare strisciante solo. In quella zona ho ordinato di cambiare la nostra direzione e abbiamo lasciato da una strada. Abbiamo saltato la strada e noi stessi nascosto in una zona giovane albero di nuovo. Il guardacaccia ha perso il nostro percorso, abbiamo aderito alla strada come ha funzionato, come per iscrizioni su messaggi di strada, alla località di Z., che era sulla linea del nostro percorso. Ci siamo avvicinati che località dopo il tramonto. C’erano rovine di un castello rialzata su una collina prima della località. Abbiamo aggirato uno spazio aperto prima della località dal lato sinistro, attraversato una strada tra le case e siamo andati alla collina boscosa solo per le rovine del castello. Qui sul pendio della collina, ci stendemmo terribilmente stanco, in foglie dell’ultimo anno per dormire … così avvenne Martedì 27 aprile.

Edek addormentato contemporaneamente. Jasiek e ho sofferto l’infiammazione delle articolazioni dopo il nostro bagno freddo e, in aggiunta, ho sofferto un’infiammazione del nervo sciatico. L’ultima ora della nostra marcia ho superato solo grazie alla mia forza di volontà. A parte il dolore all’anca destra, ho sofferto un dolore delle mie articolazioni del ginocchio, particolarmente gravi, mentre andando in discesa, quando ho calpestato con i denti stretti. Poi, mentre ero sdraiato, ho sofferto meno dolore, ma ancora mi ha turbato. Jasiek, mentire, non si sentiva il dolore e anche si addormentò. Non riuscivo a dormire. Facendo uso di esso, ho cominciato a considerare che cosa fare dopo.

Otto chilometri da qui c’era il confine tra Slesia annessa da Terzo Reich e il Governo Generale, attraverso il quale abbiamo dovuto ottenere. Stavo facendo piani per lunghe ore, a metà dosaggio, come arrivare, come attraversare il confine e dove andare avanti. Improvvisamente, mi è stato illuminato da un pensiero salutare – Io in realtà sono seduto e sibilò di dolore. Mi sono ricordato l’anno 1942. Il mio lavoro nel negozio di cucchiaio, dove il mio collega 19 ha preso la posizione di impiegato, con il quale ho usato per parlare molto francamente. Mi ha detto di quale scrisse le sue lettere, che il suo zio era sacerdote, proprio di fronte al confine, che la sua parrocchia si trovava su entrambi i lati del confine e il parroco utilizzati per viaggiare all’estero e lui potrebbe viaggiare con suo cocchiere, il quale ha è stato permesso di lasciare all’estero … c’erano 7 o 8 km alla località, dove relativo del mio amico era parroco.

Edek cominciò a parlare qualcosa nel sonno, indistintamente in principio, ma in seguito è stato chiesto un certo Bronek, se avesse il pane recuperato per lui (aveva fame, stava sognando di cibo durante la notte). Improvvisamente ha iniziato dal suo shakedown e chiese a voce alta, in modo che Janek svegliò: “Ora, ha ha recuperato un po ‘di pane”

– Chi era per andare a prendere il pane?

– Beh, Bronek era …

– Taci, mia cara. Si vede qui è una foresta, un castello e che dorme sulle foglie. Era un sogno.

Edek sdraiò. Ma poi mi alzai. Erano le quattro. Ho deciso di raggiungere il prete di mattina. Abbiamo avuto pochi chilometri ma articolazioni doloranti. Per me, con un dolore di ginocchio, è stato difficile per me di andare le gambe. Jasiek alzò persistente, ma barcollò e cominciò a scivolare giù per il pendio collinare. Per poco non svenne, di mal di sue articolazioni. Ma siamo riusciti a controllare noi stessi. I nostri primi passi erano duri e doloroso, soprattutto scendendo il pendio. Schivare un po ‘, abbiamo superato la distanza in un periodo piuttosto lungo. Nel inizio molto lentamente, poi un po ‘più veloce.

Jasiek, per scoprire alcune informazioni, come una persona più decentemente vestita, che non aveva bisogno di nascondere l’assenza di peli sulla testa calva, si avvicinò un contadino di andare a lavorare e chiacchierava per un po ‘, percorrendo con lui.

Ci siamo avvicinati la località II. Una piccola chiesa era visibile su una collina boscosa.

Jasiek lasciò il contadino, si unì a noi e ha informato che la località in questione era solo l’area della collina della chiesa. Raccogliendo la nostra strada tra i campi, abbiamo raggiunto una strada, con la quale si trovava un ufficio doganale. Il confine era più lontano, su una collina. Erano le 7 del mattino C’erano diverse persone in ufficio, che ha dato un po ‘di ricerca ci guarda da una certa distanza. Ma abbiamo attraversato la strada, poi alcuni torrente da un piccolo ponte e ha continuato a camminare in piena vista della gente, cercando di camminare a un ritmo vivace e allegramente. Finalmente abbiamo raggiunto la collina boscosa e dopo aver salito la sua pendenza, siamo caduti a terra, terribilmente stanco. E come in attesa di noi, sembrava la campana della chiesa, che è stata posta proprio nelle vicinanze, sulla cima della collina.

– Non può essere aiutato, Jasio, caro fratello, si deve andare alla chiesa. Sembri una creatura umana e dei nostri tre solo si può essere presenti in chiesa, come si può camminare senza tappo. Ho mandato Jasiek al sacerdote, al quale dovrebbe dire che eravamo stati insieme, non all’inferno, con il fratello del sacerdote Franciszek ei suoi due figli: Tadek e Lolek.

Jasio ne andò e non tornò a lungo. Alla fine, è tornato incerto e ci ha detto che aveva aspettato il prete in chiesa mentre stava per celebrare pasticcio e ha parlato con lui, ma il prete non credeva che avevamo riusciti a fuggire Oświęcim, e ha dichiarato a destra fuori, che lui temuto qualche trappola. Credo che, quando ha visto la bocca di Jasiek sorrideva da un orecchio all’altro, era difficile per lui, come ha sentito parlare di Oświęcim, a credere subito che Jasiek era lì da più di due anni e mezzo. E che è riuscito a fuggire.

Ho mandato Jasio di nuovo, come il disordine potrebbe finire, e io lo istruì nel dettaglio, che relativa viveva in quale blocco, dove i suoi nipoti sono andati, in cui bloccare il suo padre li incontrarono, e quello che hanno scritto nelle loro lettere per l’ultimo Natale…. Jasio se ne andò. Il pasticcio era finita. Jasio raccontò tutto al prete, aggiungendo che due suoi colleghi giacevano in cespugli, in quanto non possono venire in causa i loro capelli e abito dispari. Il prete ha creduto e si sono riuniti con Jasio a noi. Qui si torceva le mani sopra di noi. Alla fine ha creduto in tutto. Ha cominciato a visitarci ogni mezz’ora nei nostri cespugli e lui ci ha portato latte, caffè, pane, pane, lo zucchero, il burro e le altre leccornie. Si è scoperto che non era affatto lo stesso sacerdote che avevamo in mente – che uno è stato anche qui, ma due chilometri di distanza. Questo parroco sapeva che uno e tutta la storia della sua famiglia, che è stato bloccato in Oświęcim. Egli non ci poteva accettare sotto il suo tetto, come troppe persone andavano continuamente qua e là nel suo cortile. Ci siamo sentiti molto bene qui, tra i giovani abeti e arbusti. Il prete ci ha dato qualche medicina per strofinare le nostre articolazioni. Abbiamo scritto qui prime lettere alle nostre famiglie, inviati dal prete.

La sera, quando si stava facendo completamente buio, il prete ci ha dato una buona guida. Tuttavia, ci sono ancora buone persone nel mondo – abbiamo detto a noi stessi, allora. Così Mercoledì 28 aprile si è conclusa.

Noi dicemmo il prete addio. Le nostre articolazioni del ginocchio facevano male minore. Si parte la sera alle ore 10, per attraversare il confine. La guida ci ha portato per lungo tempo, schivando, poi ci ha indicato il luogo e ha detto: “E ‘meglio qui” si è ritirato.

Era possibile che fosse più al sicuro qui, l’area è stata bloccata da alberi tagliati, fili e tagliare anche da fossati, così la guardia di frontiera suppone che nessuno era in grado di andare qui e guardò gli altri settori.

Abbiamo passato una banda larga 150 metri, dopo solo un’ora. Poi siamo entrati rapidamente, attraverso zone differenziate, pricipalmente aderito una strada. Era notte buia. Non siamo stati in pericolo di essere riconosciuto da una certa distanza. Potremmo incontrare solo una pattuglia, ma la nostra vigilanza e l’istinto animale ci ha guidato con successo fino ad ora. A volte, quando la strada ha preso una direzione non adatto a noi, ci siamo rivolti indietro e siamo andati attraverso il paese, trovato il nostro modo dalle stelle, mentre guadando foreste, di cadere in anfratti, salendo pendii. Durante la notte abbiamo lasciato dietro di noi, come sembrava, una vasta area.

La prima crepuscolare ci ha incontrato in qualche grande villaggio, che si estendeva per chilometri. La strada nel villaggio girò a sinistra. La nostra direzione è stato quello di destra, di traverso. Come abbiamo notato un piccolo gruppo di persone, i primi in quel giorno, ci siamo rivolti a destra e continuato da campi e poi da prati.

Il Sole è sorto. E ‘stato Giovedi. La zona era completamente aperta. E ‘stato rischioso per muoversi durante il giorno. Abbiamo trovato un enorme cespuglio e abbiamo trascorso l’intera giornata in essa, ma era impossibile dormire perché è stata immessa sul terreno bagnato ed è stato difficile addormentarsi, mentre seduto su una pietra o su rami cespuglio. La sera, quando il sole era tramontato, ma era ancora la luce, Jasiek partì per una ricognizione nella direzione della nostra marcia. Riapparve presto con un’informazione che c’era Wisła nel quartiere sul lato destro e, se volessimo mantenere il nostro corso avevamo seguito fino ad ora, dovremmo attraversare a nuoto il fiume. C’erano barche e un traghettatore che ci potrebbe portare a l’altra riva.

Abbiamo deciso di attraversare il fiume in barca del traghettatore. Ci siamo avvicinati al fiume. Il traghettatore ci guardò su e giù. Siamo entrati in barca. La barca spinse fuori. Siamo atterrati con successo sul lato opposto. Quando abbiamo pagato in marchi, il traghettatore ci guardò ancora più strano.

Davanti a noi c’era III e la città di IV in sé. Siamo rimasti a piedi dalla strada principale, lungo la località. La gente stava tornando a casa dal lavoro. mucche tardivi sono stati affrettavano alle aziende agricole. I contadini, che stavano dalla loro case, ci guardavano con curiosità. Abbiamo voluto a mangiare e bere qualcosa di caldo molto. Notti erano fredde. Il mio ultimo sonno era da Domenica a Lunedi nell’ospedale di Oświęcim, ma ora non abbiamo deciso di entrare nelle case, di avvicinare le persone. Alla fine della città, sul lato sinistro, un po ‘più vecchio uomo stava presso la porta della sua casa e ci guardò. tutta la sua figura era così cordiale, che ho detto Edek per chiedergli il latte. Edek gli si avvicinò e gli chiese se poteva comprare un po ‘di latte. Il padrone di casa ha cominciato ad agitare la mano e invitare a casa sua, che parla: “Vieni, vieni, ti darò il latte”. E ‘stato qualcosa nella sua voce, che era allarmante, ma lui sembrava così sinceramente che abbiamo deciso di entrare nella sua casa.

Quando ha introdotto la sua famiglia, moglie e figli, poi si fermò davanti a noi e disse: “Io non fare domande, ma per favore non camminare in questo modo” Poi spiegò che aveva provato molto durante la guerra precedente; che non voleva sapere nulla. Egli ci ha nutriti con pasta, uova, pane e latte caldo, quindi ha proposto un alloggio nella sua stalla, dove ci si chiudeva.

– Lo so – ha detto – che non mi conosce e si può avere paura di me, quindi non insistere, ma se ti fidi di me, quindi rimanere e non si preoccupi.

Aveva una tale viso, occhi e tutto il suo aspetto in modo onesto, che ci siamo stati. Nella notte, rinchiusi nella stalla, sotto chiave ancora una volta, abbiamo dormito tranquillamente, tuttavia, su un vero e proprio cuscino, non visto per anni. Così Giovedi 29 aprile è stato concluso.

La mattina la governante stesso ci ha sbloccato, senza gendarmi. Egli ci ha dato cibo e bevande. Abbiamo parlato con il contenuto dei nostri cuori. Ci siamo scambiati i soldi. Era un vero e onesto Pole, un patriota. Quindi ci sono persone in tutto il mondo. Il suo nome era 175. Tutta la sua famiglia ci ha intrattenuto molto cordialmente. Abbiamo detto dove stavamo andando. Abbiamo ancora una volta scritto lettere alle nostre famiglie. Naturalmente, non agli indirizzi noti alle autorità di Oświęcim.

Dopo la prima colazione, abbiamo fatto – da campi, foreste, lasciando V e VI dal lato sinistro. Poi siamo andati verso VII. Nella notte dal Venerdì al Sabato abbiamo dormito in una casa, che si trovava sola in campo, dove una giovane coppia sposata con figli viveva. Siamo venuti ultimamente; siamo andati via prima di aver ottenuto la mattina. Abbiamo pagato, ha ringraziato e siamo andati via. Abbiamo aggirato VII e siamo andati in direzione di foreste VIII.

Era Sabato 1 maggio, quando siamo entrati le foreste resina profumata. Il tempo era bello; il sole messo giù macchie di luce dorata sul terreno cosparso di aghi. Scoiattoli salivano; caprioli erano in esecuzione da. Edek e mi conducevano a turno. Edek formata la nostra retroguardia. La giornata era stata passando senza alcuna occorrenza fino a quel momento. Noi eravamo affamati.

Nel pomeriggio, in quanto 14:00 Jasio ci stava conducendo. Siamo entrati in una larga strada, che si è svolta nella direzione adatto a noi. Verso le 04:00 ci siamo avvicinati un po ‘vecchio ruscello, sul quale c’era un ponte. Dietro il ponte c’erano alcuni edifici, da sinistra – casa di un guardiacaccia e diversi capannoni, da destra – altri edifici. Jasio andato con coraggio verso il ponte e la casa del guardiacaccia. Avevamo riusciti a tutto troppo a lungo, in modo che non erano più cauti. Siamo stati guidati in errore da che non c’era trambusto persiane visibili e dipinte di verde della casa erano tutte chiuse.

Mentre andando oltre la casa del guardiacaccia, abbiamo guardato il cantiere, che era dietro di esso ed esteso fino ai capannoni. Un soldato tedesco stava marciando lungo il cortile verso la strada e ci ha (forse un gendarme) con un fucile in mano. Per l’esterno apparente, esternamente, abbiamo non ha risposto a tutti, al fine di continuare la nostra marcia più a lungo possibile, come ci sono stati circa 10 passi dalla casa. Tutta la nostra risposta in quel momento era dentro di noi. Il gendarme ha risposto diversamente: “Alt!”, Ma abbiamo continuato la nostra marcia, come se non abbiamo sentito. – Halt – risuonò di nuovo dietro di noi con un clangore del fucile caricato. Noi tutti fermati in silenzio, i nostri volti sorridevano. Il soldato era dietro la recinzione del cantiere, forse 30-35 passi da noi. Successivo saldatura uscì in fretta di un capannone ad una distanza di 50 metri. Così abbiamo detto: “Ja, ja, alles gut” e abbiamo tranquillamente girammo di nuovo verso di loro.

Dopo aver visto la nostra compostezza, l’ex soldato, che aveva la sua arma carica, lasciare che il fucile verso il basso. Poi, come ho visto che, l’ho detto con calma: “Ragazzi, bullone!” E noi tutti precipitai in varie parti, di fuggire. Jasiek a destra, piazza il corso della nostra marcia, Edek lungo la strada, in direzione della nostra marcia, nel fosso, mentre me al traverso proprio tra di loro. Come correvamo, è difficile da descrivere. Ognuno corse che poteva. Saltai su tronchi, recinzione di una scuola materna, cespugli. Colpi sono stati sparati contro di noi molte volte, fischiò vicino alle nostre orecchie spesso. In qualche momento ho sentito, forse nel mio subconscio, che qualcuno mirava a me. Qualcosa ha dato uno strattone al braccio destro. Ho pensato che il cad ha colpito nel segno, ma non me la sono sentita alcun dolore. Ho continuato a correre. Stavo accelerando rapidamente via. Ho visto Edek, dal lato sinistro, molto lontano. Ho pianto per lui. Lui mi ha notato e abbiamo cominciato a avvicinarsi, durante l’esecuzione in direzione comune. Siamo stati ben 400 metri dalla casa del guardiacaccia e quelle ancora continuato le riprese. Perché non poteva vederci, ho indovinato che stavano sparando a Jasiek … forse lo hanno ucciso …

Nel frattempo, Edek e mi fece sedere nella fossa di un caduto tre. Ho dovuto vestire la mia ferita, sanguinante un po ‘. Il mio braccio destro è stato trafitto dal proiettile, osso non ha toccato. Inoltre, le pallottole avevano spazzolato i miei vestiti. I miei pantaloni e giacca sono stati trafitti in quattro punti. Edek suggerito che rimane nella fossa, ma ho giudicato che sarebbe stato meglio lasciare questa zona rapidamente, come tedeschi potevano comunicare per telefono e fare una caccia al più grande. Dopo aver legato la ferita con un fazzoletto, Edek e mi partì verso est. Ho pensato Jasiek potrebbe essere in un pasticcio, come i colpi erano stati sparati nella sua direzione per un lungo periodo di tempo.

Un’ora dopo siamo arrivati ​​a un villaggio, dove abbiamo detto che eravamo semplici “ragazzi della foresta”, che vi era stata in tre, poi due. Hanno sentito i colpi, forse il nostro amico è stato ucciso … Quelle persone oneste ci ha dato latte e pane, e anche una guida che ci ha portato a un traghetto. Abbiamo attraversato un piccolo fiume in traghetto e arrivati ​​a qualche villaggio più grande. Qui abbiamo di nuovo incontrato i soldati tedeschi, ma erano in cerca di cibo nel villaggio e pagato alcuna attenzione a noi, come probabilmente hanno pensato che eravamo gli abitanti locali.

Poi, dopo aver lasciato quel villaggio, abbiamo visto da lontano la località del IX, il primo obiettivo della nostra marcia. Tuttavia il piatto della famiglia di 164 era dall’altro lato della città ed era 7:30 di sera (il coprifuoco inizia qui dalle 8 pm) Non volevo passare attraverso la città a causa del nostro aspetto, così abbiamo trascorso la notte nel sottotetto di una governante cui casa ci siamo avvicinati mentre bypassando la città da nord e ad est.

La sera, Domenica, 2 maggio siamo messi in un finalmente non lungo viaggio alla famiglia 176. Ci siamo avvicinati loro casa e ho visto una signora e un signore di età avanzata, i genitori in legge del 164, così come un giovane donna – sua moglie e sua figlia Marysia. Il padrone e la padrona, il sorriso sui loro volti, ci hanno accolto cortesemente e, senza fare domande, ci ha invitato a casa loro. Nella casa ci siamo presentati come i colleghi di 164. padroni ci ha invitati alle camere, dove, dopo aver aperto la porta di una stanza, abbiamo visto nel letto …. Jasio, dormire sonni tranquilli. Dopo averlo svegliato, ci siamo abbracciati l’un l’altro.

Jasio, decentemente vestito, attraversò la città fin dal giorno prima di sera e alzato qui. Questo è stato il motivo per cui il mister e la padrona – informato da Jasio del nostro arrivo – non ci ha detto niente quando ci hanno invitato con un sorriso a casa loro.

i vestiti di Jasio più un fascio, che portava sotto il braccio, sono stati trafitti dai proiettili in diversi punti ma non era ferito a tutti. La mia ferita non era pericoloso. Così siamo tutti stati fortunati.

Con il signor e la padrona 176 e con 177 signora abbiamo sperimentato tanto cordialità e ospitalità, come si potrebbe sperimentare nella propria casa dopo una lunga partenza. Qui dovremmo ripetere più volte al giorno, ci sono ancora persone buone in questo mondo …

Relazioni di esperienze di Oświęcim comuni a noi e il nostro amico e la loro amata, 164, sono stati ascoltati con grande interesse, sentimenti sostanziosi e gentilezza. Quando siamo diventati familiari e ottenuto la fiducia, dopo aver scambiato le password nominati, ho chiesto per il contatto con qualcuno dell’organizzazione militare. Diverse ore più tardi, stavo parlando con Leon 178, il quale, mediante uno scambio di password, ho chiesto un contatto con il capo dell’avamposto locale. Collega Leon mi ha dato l’opportunità di comunicare due signori. Uno di loro era da una regione IX nord, un altro di regione meridionale, ha vissuto a 7 chilometri da lì, in località X. ho detto che non importava, quindi Leon suggerito di andare piuttosto al comandante in località X, com’era il suo amico.

Ero ospite dei coniugi 176 per Domenica e Lunedi. Martedì scorso (4 maggio) al mattino, vestito in abiti decenti di collega Leon, stavo camminando da lui a X. Jasio e Edek ancora rimasto con il signor e la signora 176, grazie alla loro gentilezza.

La giornata era bella, soleggiata. Abbiamo camminato e conversato allegramente. Leon ha portato una bicicletta, su cui doveva tornare a casa, come pensava il comandante dell’avamposto mi avrebbe tenuto come ospite al suo posto. Mentre si cammina, ho pensato quante sensazioni e le tragedie che avevo avuto negli anni precedenti e in effetti tutti avevano finito. Nel frattempo, il destino ha preparato un grande, questa volta la sorpresa sensazionale per me.

Circa a metà strada, in un bosco, ci siamo seduti su ceppi di avere un periodo di riposo. Ho chiesto a Leon, per curiosità, quello che era il nome del comandante dell’avamposto, al quale stavamo andando, perché comunque vorrei arrivare a conoscerlo presto. Leon ha detto due parole: dato nome e cognome … Due parole … parole abbastanza usuale per gli altri, per me erano parole incredibilmente inusuali. E ‘stato un evento insolito e strano, una strana coincidenza … Il nome del comandante dell’avamposto era la stessa, come il nome che ho usato in Oświęcim. Quindi ero in quell’inferno per tanti giorni sotto il suo nome, e non sapeva nulla di esso. Ed era ora, quando la mia strada mi stava conducendo a lui, il proprietario di quel cognome.

Era destino? un destino cieco? Se in realtà era destino, è stato per assicurarsi di non vedenti.

Scesi dal respiro, ho smesso di parlare, mentre Leon ha chiesto: “Perché taci?” – Oh, niente, mi sono stancato un po ‘.

Stavo solo calcolando quanti giorni ero stato a Oświęcim. Ci sono stati 947 di loro in quell’inferno dietro fili. Quasi un migliaio di loro.

– Andiamo in fretta – ho detto – Tu e il comandante dentro per un po ‘insolita sorpresa.

– Se è così, andiamo.

Ci siamo avvicinati la bella località di X, che si trova in bassi e colline, con un bel castello in una collina. Mentre si cammina, ho pensato: bene, era qui nel IX in cui ero nato fittiziamente. E ‘stato qui, dove 158 erano arrivati ​​in passato, per risolvere il mio problema con il sacerdote 160.

Nella veranda di una piccola casa posta in un giardino lì seduto alcune signore con moglie e figlie piccole. Li abbiamo avvicinati. Collega Leon sussurrò poteva parlare apertamente. Su introduzione, ho dato il cognome avevo usato a Oświęcim. Egli rispose: “Sono anche …”

– Ma io sono Tomasz – ho aggiunto.

– Sono anche Tomasz – ha risposto stupito.

Collega Leon ascoltò quella conversazione sbalordito. La padrona mi scrutava anche.

– Ma io sono nato – qui ho citato il giorno, mese e anno, che ho dovuto ripetere così tante volte a Oświęcim su ogni cambio di blocco o commando, su registrazioni effettuate da capoccia.

Il mister quasi balzò in piedi.

– È possibile? Sono i miei dati!

-Bene, sono i dati, ma ho sperimentato molto di più di quello che, durante l’utilizzo di loro – e gli ho legati che mi era stato bloccato in Oświęcim per due anni e sette mesi, e poi fuggiti da lì.

Diverse persone potrebbero rispondere in vari modi. Il mio omonimo e proprietario del cognome, che sembrava essere mio per tanti giorni, ha aperto le sue braccia. Ci baciammo di cuore e siamo diventati amici in una sola volta.

– Ma come è stato? – chiese.

Gli ho chiesto, ha fatto sapere la signora medico 83 di Varsavia? Sì. Viveva lì? Sì. Una carta d’identità era stato fatto per lui lì, lui era partito prima che la carta era pronto. Poi ho fatto uso di questa carta come una di più carte fittizie che avevo in quel momento.

Ho vissuto con i coniugi 170 per 3,5 mesi. Attraverso i nostri amici abbiamo inviato un messaggio al sacerdote, 160 per cancellare i dati precedentemente scritti a matita dall’artista cognome del mio omonimo nel libro registro pubblico, così necessarie in quel tempo.

Qui ho organizzato un’unità con l’aiuto di 84 e 180 come volevo, se l’accettazione del mio piano è arrivata da Varsavia, per attaccare Oświęcim in coordinamento con i nostri colleghi nel campo. Con il collega 180 abbiamo avuto qualche arma e uniformi tedesche. Ho scritto una lettera alla mia famiglia, a un amico 25, che aveva lasciato Oświęcim dalla fuga, una relazione, e poi è stato a Varsavia e lavorato in uno dei dipartimenti della sede centrale. Ho scritto una lettera al IX a 44 che è stato inviato anche da Oświęcim e anche dalla fuga, come ho voluto prendere contatti per il nostro lavoro.

Il 1 ° giugno il mio demone 25 venuto da Varsavia come sulle ali del vento e ha portato informazioni preziose, che le lettere signorina EO, al quale avevo scritto da Oświęcim, vivevano ancora in modo sicuro in quell’appartamento. Gestapo usato per minacciare con la responsabilità di una sola famiglia. Non avevano alcun motivo o interesse per venire a intervenire con una persona che era solo un conoscente nella loro stima. Non avevano alcuna traccia della mia famiglia e non conoscevano il cognome.

25 mi ha portato anche una carta d’identità e denaro. Ho discusso la questione con lui, mi ha spiegato che per il momento non vorrei andare a Varsavia, a patto che speravo mi sarebbe presto permesso di attaccare Oświęcim dall’esterno. Se ci fosse un ordine chiaro – allora vorrei andare a Varsavia. Il mio amico, un po ‘preoccupato che era di tornare da sola, nonostante avesse promesso alla mia famiglia di portarmi con lui, partito a Varsavia.

Il 5 giugno un uomo del posto Gestapo e un uomo delle SS da Oświęcim venuti alla madre di Tomek (mio omonimo) e ha chiesto la padrona, dove suo figlio era. Lei rispose che aveva vissuto nel quartiere per molti anni. Sono arrivati ​​a Tomek. Mi è stato poi molto vicino. L’uomo delle SS a quanto pare è stato informato dalla Gestapo uomo del posto che 84 avevano vissuto qui per molto tempo. Ha appena guardato il suo volto e ad una presa di carta in mano (probabilmente ha paragonato la mia foto con le guance farcito), ha chiesto se ci sarebbe frutti in autunno, e se ne andò.

Durante il mio lavoro nel XI incontrato persone di prima classe e di pregio polacchi, oltre a Mr e Mrs 179 anche Mr 181.

Poi il mio amico 25 ha inviato un pacco da Varsavia, con i moderni mezzi di lotta contro l’invasore e una lettera, nella quale ha scritto che a Varsavia l’atteggiamento era molto favorevole non l’attacco a Oświęcim (quello che avevo sperato), ma ad un decorazione di me per il mio lavoro a Oświęcim. Il mio demone sperava ancora che la questione della nostra azione sarebbe stata risolta positivamente. Nel frattempo, nel mese di luglio ho ricevuto una lettera con un tragico informazioni dell’arresto del generale Grot. A causa di un ambiente frenetico po ‘a Varsavia ho capito Non potevo aspettarmi una risposta nella domanda Oświęcim e ho deciso di andare a Varsavia.

[Epilogo] [Torna a Varsavia. Cospirazione. L’assistenza per le famiglie dei prigionieri Oświęcim. Incontrare i miei colleghi di Oświęcim] Il 23 agosto ero a Varsavia. Nel mese di settembre Jasio è venuto a Varsavia, nel mese di dicembre – Edek. Ho lavorato a Varsavia in una delle celle del Comando. Ho presentato, alle istanze competenti, la questione dei colleghi lasciati in Oświęcim con la necessità di mettere su un’organizzazione adeguata lì. Sono stato informato che 161, mentre era tenuto in Pawiak, ha dato via il capo dell’organizzazione di Oświęcim, che ha accettato di lavorare per i tedeschi. E ‘stato rilasciato da Pawiak e andava in giro a Varsavia con un revolver in tasca, ben presto fu [testo illeggibile] ięcim. Sapevo che era un mascalzone, ma anche se ho voluto cambiare qualcosa in questa materia, era troppo tardi, come accanto al suo cognome c’era una nota: eseguito su …

Mentre va in strada, ho incontrato Sławek con cui avevamo pick-cartesiano a Oświęcim, sognando che mi avrebbe invitato a cena un po ‘di tempo a Varsavia. Siamo entrambi erano ottimisti e, come le persone hanno detto allora, eravamo abituati a pensare in modo realistico. E qui, entrambi abbiamo incontrati di nuovo a Varsavia vivo. Portava un po ‘pacco e quando mi ha visto, ha quasi lo lasciò cadere. Abbiamo cenato al suo posto e secondo il menu che avevamo elaborato lì all’inferno.

Ho vissuto in una casa, da cui sono andato a Oświęcim nel 1940 e dove ho scritto lettere alla signora EO, ma ad un piano alto. Mi ha dato una soddisfazione, a causa di qualche sfida per le autorità. Nessuno è mai venuto, fino alla fine dell’occupazione, alla signora EO in materia di mia scomparsa da Oświęcim. Inoltre, nessuno è venuto alla sorella di Jasio o alla famiglia di Edek.

Ho presentato il piano dell’attacco Oświęcim al capo della pianificazione delle azioni di Kedyw ( “Wilk” – Zygmunt) in autunno 1943, che mi ha detto: “Quando la guerra è finita, vi mostrerò un file di report da Oświęcim, dove ci sono anche tutti i report”.

Ho scritto un ultima relazione sul tema di Oświęcim, 20 pagine dattiloscritte e sulla sua ultima pagina i miei colleghi hanno scritto nelle loro mani, che cosa, a chi e quando si erano riportati in questa materia. Ho raccolto otto tali dichiarazioni, come il resto dei colleghi erano morti o non erano presenti a Varsavia.

A parte il mio lavoro in qualche reparto della sede, ero impegnato con la cura delle famiglie dei prigionieri di Oświęcim, vivi o morti. Collega 86 mi ha aiutato in esso. I soldi per le indennità è stata data attraverso una cella ben cospirato composto da tre donne 182, che hanno dedicato molto il loro lavoro ai detenuti e alle loro famiglie. Una volta sono stato informato da quelle signore c’era qualcuno, nella cui area di lavoro Oświęcim è stato posto. Che era un uomo intelligente e lui aveva messo il suo lavoro in modo eccellente, e attraverso di lui potrebbe essere possibile raggiungere i prigionieri a Oświęcim, come il nostro contatto attraverso l’organizzazione locale era stato appena rotto. Quell’uomo era solo quello di lasciare, e non lo poteva vedere, tuttavia, perché ha fatto il suo lavoro così bene e ha confermato di poter entrare in contatto con i prigionieri, avevo intenzione di facilitare il suo compito e ho citato il cognome di un collega, prigioniero di Oświęcim, Muzyn, ho chiesto di fare riferimento Tomasz e gli ho detto che per la sua guida, che Tomasz aveva lasciato a Pasqua.

Tra alcuni colleghi, ho incontrato più volte i miei colleghi di Oświęcim, che non erano tutto affidabile (uscito nel passato), bat hanno anche pensato che era stato rilasciato.

Il 10 giugno 1944 a via Marszałkowska, qualcuno improvvisamente aprì le braccia e disse: “Beh, non credo che hai lasciato libero da Oświęcim.” Risposi, anche io non credevo fosse stato liberato. E ‘stato Olek 167. Questo fortunato diavolo ha sempre avuto nove vite di ricambio in serbo, come un gatto. Come medico della SK, egli riuscì a entrare in un trasporto di Ravensbrück e fuggì da lì.

Signore 182 mi informò che l’uomo che stava lavorando nella zona di Oświęcim, era di andare lì di nuovo e lui desiderava vedermi. Mi precipitai alla riunione. Sono venuto in diversi minuti prima dell’arrivo di quell’uomo. Le signore, lasciati soli con discrezione in una stanza separata, aspettavano l’esito di un incontro di queste due assi. Ho aspettato per un po ‘, in attesa di qualche aquila a venire. La porta si aprì e … una piccola palla rotolò in, basso, calvo, camuso. Ebbene, proprio aspetto non pregiudica nulla. Ci siamo seduti e che signore è venuto al punto, dicendo quanto segue: “E se ho preso una tavola e dipinto un negro? E con questo plancia con verniciata Negro mi sono spostato verso il muro Oświęcim?”

Mi alzai, scusai e andai alle signore: “Con chi mi hai contattato? E ‘possibile parlare con lui sul serio?”

– Perchè si. Lui è un organizzatore eccellente e … eccoli citato il suo rango.

Sono tornato e ho pensato che era evidentemente il suo modo per iniziare le conversazioni e ho ordinato la pazienza a me stesso. Quel signore, quando ho preso il mio posto a tavola, quando vide che Negro in qualche modo non mi adatto, ha detto: “O forse non è un negro, ma San Tommaso, o un dolce pasquale?”

Ho soffocato con una risata silenziosa e ho pensato di rompere la mia sedia, su cui ho stretto strinsi le dita delle mie due mani, per non scoppiare a ridere. Mi alzai e dissi che oggi, purtroppo, la nostra conversazione non poteva concludere, come ho dovuto fare in fretta in qualche altro posto. Non è un pezzo della mia narrativa, in realtà si è verificato.

Alla fine di luglio 1944, una settimana prima della rivolta, qualcuno mi fermò mentre stavo in bicicletta lungo Filtrowa via, ha gridato “Ciao”. Mi sono fermato a malincuore, come di solito al tempo di conspiration. Alcune signore mi si avvicinò. Nel momento in cui ho primati non lo riconobbi, ma durò solo per un attimo. Era il mio amico di Oświęcim, capitano 116.

[Rivolta di Varsavia del 1944] Sia Jasio e ho partecipato alla rivolta in una sezione. Una descrizione delle nostre azioni e la morte del mio amico sono inclusi nella storia del 1 ° Battaglione del “Chrobry gruppo II”.

Edek ottenuto 5 proiettili in azione, ma è stato fortunato a recuperare.

Il mio amico 25 è stato gravemente ferito in azione durante la rivolta.

Inoltre, in un’azione durante la rivolta ho incontrato il mio amico 44.

Più tardi, in altri luoghi, ho incontrato i colleghi che erano in Oświęcim quasi alla fine (gennaio 1945): 183 e 184. E io ero molto contento, quando parlavano delle ripercussioni della nostra fuga attraverso la panetteria. Che il campo si mise a ridere che avevamo fatto le autorità del campo negli occhi, e che non c’erano repressione contro i nostri colleghi. Fatta eccezione per gli uomini delle SS di guardia che hanno trascorso qualche tempo nel bunker.

[Stima del numero di morti in Oświęcim] Qui cito il numero di persone che sono morte a Oświęcim.

Quando stavo lasciando Oświęcim, mi sono ricordato di un numero di serie 121.000 e un po ‘. Ci sono stati circa 23 mila di quelli vivi, di tali quelli che erano partiti nei trasporti o stato rilasciato. Circa 97 mila prigionieri sono morti numerati.

Non aveva niente a che fare con il numero di persone, che erano stati gasati e bruciati in massa, non registrati. Sulla base di stime effettuate da coloro che hanno lavorato vicino a quello commando, oltre 2 milioni di queste persone è morto.

Ho citato questo numero con cautela, a non sopravvalutare; i numeri rilevati giornalmente dovrebbero piuttosto essere discussi in dettaglio.

I colleghi, che erano lì e testimoni gasazioni di ottomila persone al giorno, il numero di quote più / meno di cinque milioni di persone.

[”Ora vorrei dire, quello che sento in generale, mentre io sono tra le persone”] Ora vorrei dire, quello che sento in generale, mentre io sono tra la gente, quando mi è stato messo in mezzo a loro al mio ritorno da un luogo, di cui si potrebbe dire infatti: “Chi è entrato, è morto. Chi è venuto fuori, è nato di nuovo “. Qual è stata la mia impressione, non è delle migliori e quelli peggiori, ma in generale di tutta la massa umana, al mio ritorno alla vita sulla Terra.

A volte mi sembrava, mentre si cammina su una casa enorme, ho improvvisamente aperto la porta di una stanza, lì erano solo i bambini … “ah! … bambini giocano …”

Ebbene, la durata era troppo grande, tra ciò che era importante per noi e ciò che è ritenuto importante per la gente, di ciò che la gente è preoccupata, cosa diletta o problemi.

Ma non è tutto … Alcuni scivolosità diffusa ha troppo evidente ora. Alcuni lavori distruttiva per cancellare il confine tra verità e falsità è stata sorprendente. La verità è diventato così estensibile che è stato allungato, per coprire tutto ciò che era adatto ad essere coperto. Il confine tra l’onestà e la mera scivolosità è stato diligentemente cancellata.

Non è importante quello che ho scritto finora su diverse decine di quelle pagine, in particolare per coloro che lo leggeranno come un pezzo di sensazione, ma da qui vorrei inserire tale maiuscolo che purtroppo è disponibile in uno script macchina da scrivere , che tutte quelle teste che, sotto una bella addio su di loro, hanno l’acqua dentro e sono in debito con le loro madri per i loro crani ben a volta-, in modo che la loro acqua non fuoriesca – lasciate che danno un po ‘più profondo pensato alla propria vita, lasciare che si guardano intorno e lasciare che iniziano, da se stessi, la loro lotta contro mera menzogna, menzogna, interesse privato elegantemente passava per le idee, la verità, o anche per una grande causa.

FINE

[Glossario del redattore della lingua campo] La lingua polacca colloqial, usati per che il più grande gruppo di prigionieri Oświęcim, era specifica che conteneva molti prestiti dal tedesco – la lingua uffciale del campo e la lingua madre dei suoi progettisti, creatori e principali dirigenti, i tedeschi nazisti – per le cose specifica per la vita nel campo. Le parole tedesche frequentemente ripetuti nel tranlation inglese rendono questa funzionalità dell’originale polacca.

Alcune parole tedeschi sono stati presi in prestito nella lingua polacca usata nel campo in una forma Polnised (ad esempio rolwaga, Fleger). Ci sono state alcune frasi contrastanti, come il “grande postenkette”.

Arbeitsdienst lavoro d’ufficio l’assegnazione, anche un impiegato di esso (un prigioniero)

Beklaidungskammer Conservare di vestiti.

Bekleidungswerkstätte negozi di abbigliamento.

Capo Blockführer di un blocco (un ufficiale tedesco, SS-man).

Blockführerstube Ufficio di una Blockführer

Blocksperre Lock-up di blocchi, ha ordinato di condurre alcune repressione ai prigionieri.

Blockführerstube Ufficio di una Blockführer

Durchfall dissenteria

Conservare Effektenkammer di appartenenza (derubati dalle autorità tedesche ai prigionieri appena arrivati)

Fleger Polonised forma tedesca “Pfleger” – un ospedale ordinata

Häftlingskrankenbau – ospedale prigionieri HKB

Hauptschreibstube La Cancelleria principale del campo

HKB – ospedale di Häftlingskrankenbau Prigioniero.

Industriehof zona industriale

Capo Kapo (un prigioniero) di un commando di lavoro.

Grosse / Kleine Postenkette Grande (esterno) / piccolo (interno) catena di guardie

Lagerführer (abbreviato dal nome ufficiale: Schutzhaftlagerführer) Capo del campo (ufficiale tedesco, un uomo delle SS), responsabile della Rapportführers, in Oświęcim – Hans Aumeier.

Lagerkapo Il capo principale (un prigioniero), incaricato di altri capi del campo

Oberkapo anziano capo (un prigioniero).

ufficio censura Postzensurstelle Mail.

sotto forma rollwaga Polonised di “Rollwagen” Tedesco – una spinta carrello a ruote.

SK – società Strafkompanie penale.

Capo Rapportführer di rapporti (un ufficiale tedesco, SS-man) incaricato di Blockführers; responsabile per l’esame del numero dei prigionieri nel campo

Stammlager Il campo principale (core) (Oświęcim); aveva un certo numero di sotto-campi, tra i quali Brzezinka.

Stehbunker Cella di prigione, così piccola da rendere seduti o sdraiati in impossibile.

Strafkompanie – SK penale società.

Volksdeutsch Qui: Un cittadino polacco che, durante l’occupazione tedesca della Polonia nella Seconda Guerra Mondiale, ha accettato la cittadinanza tedesca, quello che era considerato alto tradimento. La parola è stata accettata in lingua polacca con una connotazione “traditore” e una sfumatura di disprezzo. E ‘anche considerato offensivo.

Zugangs prigionieri appena arrivati

la gerarchia del campo – Glossario

Gerarchia dei funzionari tedeschi (SS-men):

Schutzhaftlagerführer (abbreviato: Lagerführer) – Hans Aumeier (capo del campo)

Rapportführer (capo di reporting)

Blockführers (capi di blocco)

gerarchia sub-coordinato di prigionieri

Lagerkapo (il capo principale)

Oberkapos (senior capos)

Kapo (capi di commando di lavoro)

Glossario dei nomi polacchi dato e dei suoi diminutivi

Diminutivo (polacco) sotto forma di base (polacco) sotto forma di base (inglese)

Bronek Bronisław

Czesiek Czesław

Edek Edward Edward

Janek Jan John

Jasiek

Jasio

Kazik Kazimierz Casimir

Kazio

Marysia Maria Mary

Sławek Sławomir

Stasiek Stanisław

Stasio

Staś